Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

I migliori programmi per scaricare

di

Stai cercando un programma per scaricare film, musica e altri contenuti multimediali da Internet ma non sai quale scegliere? Se vuoi posso darti qualche consiglio in merito. Qui sotto trovi una lista con i migliori programmi per scaricare compatibili con Windows, macOS e Linux grazie ai quali potrai scaricare video, file audio, software, documenti e tantissime altre tipologie di file in maniera semplicissima.

L’unica piccola difficoltà che potresti incontrare riguarda i programmi peer-to-peer (es. i client per la rete BitTorrent), i quali, per funzionare correttamente, richiedono lo sblocco delle porte che utilizzano per accogliere le connessioni in entrata. Per sbloccare le porte in questione basta accedere al pannello di configurazione del proprio router e avviare la creazione di una nuova regola per l’inoltro delle porte, oppure la creazione di un nuovo “virtual server” (la procedura varia leggermente a seconda del dispositivo utilizzato). Per saperne di più, continua a leggere, trovi tutte le indicazioni di cui hai bisogno proprio qui sotto.

ATTENZIONE: il download abusivo di contenuti multimediali protetti da copyright può essere considerato un reato. Io non ho alcuna intenzione di promuovere la pirateria, questo post è stato pubblicato a puro scopo illustrativo e, pertanto, io non mi assumo alcuna responsabilità circa l’utilizzo che verrà fatto delle informazioni presenti in esso.

Indice

I migliori programmi per scaricare film

Ti stai preparando a un lungo viaggio in treno o in aereo e vuoi essere sicuro di poter passare il tempo senza annoiarti. Per questo motivo vorresti scaricare qualche film sul tuo PC, in modo tale da poterlo vedere anche non avendo a disposizione una connessione Internet.

Purtroppo, però, non sai proprio come fare per scaricare un film, non è vero? Non preoccuparti, di seguito ti mostrerò i migliori programmi per scaricare film e ti mostrerò anche come vedere offline i contenuti presenti su alcuni servizi di streaming.

Servizi di streaming

Servizi di streaming

Al giorno d’oggi la maggior parte di film e serie TV passa per i servizi di streaming video, che dietro pagamento di un abbonamento mensile, offrono la possibilità di vedere un catalogo molto vasto di contenuti.

Alla base del funzionamento di questi servizi di streaming c’è la necessità di essere dotati di una buona connessione a Internet, per cui immagino che ti stia chiedendo come mai ti sto parlando di questi servizi se hai la necessità di scaricare un film, non è vero?

Devi sapere che alcuni servizi di streaming permettono il download di contenuti sul PC tramite apposite applicazioni ufficiali, in modo da potervi accedere anche offline (per periodi limitati e con scadenza fissata generalmente a 48 ore dalla prima riproduzione; dopodiché si rende necessario scaricare di nuovo i contenuti per poterne fruire offline). Sei curioso di scoprirne di più?

Se vuoi scaricare un contenuto da Netflix ti basterà utilizzare l’applicazione disponibile sul Microsoft Store per PC con Windows 10 e Windows 11. Se non possiedi l’applicazione ti basterà cercarla nello store e procedere al download facendo clic sul pulsante Ottieni. Una volta scaricata e installata l’app, fai clic sul pulsante Apri e attendi il caricamento dell’app.

Una volta giunto nella schermata principale, clicca sul pulsante Inizia e successivamente su Accedi: effettua l’accesso inserendo le tue credenziali. Successivamente, cerca il contenuto che desideri scaricare e una volta individuato non devi far altro che fare clic sul pulsante Scarica. Maggiori info qui.

La medesima cosa è possibile farla anche con altri servizi di streaming, come ad esempio Prime Video, che è disponibile come applicazione sia per Windows che per macOS, e Apple TV+, anche se per quest’ultimo è possibile farlo solo ed esclusivamente su Mac e device mobile, tramite l’applicazione TV.

qBitTorrent (Windows/macOS/Linux)

qBitTorrent

La rete BitTorrent è una delle reti P2P più usate al mondo. Per poter scaricare contenuti da questa rete, tra cui anche film, è necessario utilizzare un client dedicato.

Oggi nello specifico, voglio parlarti di qBitTorrent, un client gratuito, open source e privo di banner pubblicitari. L’interfaccia è davvero minimal, ma perfetta per quello che è il suo scopo principale, ovvero il download di file dalla rete BitTorrent.

Il client in questione è disponibile al download dal sito ufficiale ed è compatibile con Windows, macOS e Linux. Per poter effettuare il download ti basterà aprire la pagina Web del client (linkato poc’anzi) e fare clic sul pulsante Download posto in alto: seleziona l’installer di cui necessiti, a seconda del sistema operativo in uso, e attendi che il processo di download venga portato a termine.

Successivamente, avvia l’eseguibile ottenuto e procedi con l’installazione, che durerà davvero pochi secondi. Se hai bisogno di istruzioni in tal senso, leggi il mio tutorial su come scaricare e installare qBitTorrent.

Una volta giunto nella schermata principale del client potrai agire in due modi. Se possiedi già un file torrent scaricato in precedenza, ti basterà fare clic sul pulsante File posto nella barra in alto e dal menu che appare a schermo clicca sulla voce Aggiungi file torrent. Se, invece, devi ancora cercare un file torrent, puoi abilitare il Motore di ricerca, recandoti sulla voce Visualizza posta nella barra in alto: qualora non lo avessi già fatto dovrai accettare l’installare del software Python (solo su Windows)

Successivamente, fai clic sulla scheda Ricerca e poi sul pulsante Estensioni ricerca: adesso clicca sul pulsante Verifica aggiornamenti e attendi che vengano installati i motori di ricerca di file torrent: una volta terminato, fai clic sul pulsante Chiudi. Ora non ti rimane che digitare ciò che cerchi nel riquadro di ricerca e attendere il caricamento dei risultati.

Come dici? Stai provando a utilizzare questo client ma il download sembra non iniziare mai? Probabilmente devi aprire la porta utilizza dal client all’interno del router: se non sai come fare dai un’occhiata al mio tutorial su come aprire le porte del router. Per approfondimenti su come usare qBitTorrent, ti rimando invece al mio tutorial dedicato.

Altra cosa che ti segnalo è che all’uso di programmi per il download da reti P2P, come per l’appunto qBitTorrent, è sempre consigliato abbinare una buona VPN, cioè una rete privata virtuale per scaricare e navigare online in anonimo. Tra i servizi VPN che puoi prendere in considerazione, ti segnalo NordVPN (di cui ti ho parlato approfonditamente qui) e Surfshark (di cui ti ho parlato approfonditamente qui), che permettono di scaricare e navigare online in tutta sicurezza, bypassare le censure regionali e accedere ai cataloghi esteri dei servizi di streaming da PC/Mac, smartphone, tablet e altri device tramite tantissimi server disseminati in tutto il mondo.

JDownloader (Windows/macOS/Linux)

JDownloader

Hai trovato un film da scaricare su un sito di hosting, ma non sai come procedere al suo download senza dover passare per tanti CAPTCHA e countdown? In questo caso ti consiglio di utilizzare JDownloader, un programma in grado di scaricare i file presenti sui vari siti di hosting e non solo.

Una volta scaricato e installato il programma come ti ho spiegato nella mia guida dedicata, che è compatibile con Windows, Mac e Linux, non dovrai destreggiarti con configurazioni complicate o aprire le porte del router. L’unica cosa che devi fare è copiare il link del file che desideri scaricare da un sito di hosting (es. MEGA) e automaticamente JDownloader lo andrà a “catturare” inserendolo nella scheda Cattura collegamenti: per scaricarlo non devi far altro che fare clic con il tasto destro del mouse su di esso e cliccare sulla voce Avvia download.

Qualora fosse necessario, ti richiederà l’inserimento del codice CAPTCHA, e successivamente procederà con il download del file: puoi controllare lo stato di avanzamento nella scheda Download. Qualora il file fosse all’interno di un archivio, quest’ultimo verrà estratto automaticamente.

Non manca il supporto per gli account premium dei vari servizi di hosting, che solitamente rimuovono i tempi di attesa per il download e l’inserimento dei captcha. Inoltre, è possibile utilizzare anche i servizi di debrid, che tramite il pagamento di un unico abbonamento permettono di scaricare da più servizi di hosting.

Se vuoi avere maggiori informazioni sul funzionamento di JDownloader, dai un’occhiata al mio tutorial dedicato.

eMule (Windows/macOS/Linux)

eMule

Infine voglio parlarti di uno dei software “storici” e più famosi per il download di file, tra cui anche film, ovvero eMule.

Sebbene il client in questione non sia più ufficialmente aggiornato con frequenza , la community ha continuato a portare avanti il progetto, infatti nel sito Web ufficiale è possibile scaricare la versione di eMule Community.

In passato è stato sicuramente tra le migliori soluzioni per chi desiderava scaricare file dalla rete, ma oggi non offre la stessa velocità di download dei concorrenti e richiede anche una minuziosa configurazione per il suo corretto funzionamento.

La versione ufficiale è disponibile solo per PC Windows, ma è disponibile anche un porting per macOS e Linux, chiamato aMule.

Se vuoi saperne di più su eMule, dai un’occhiata al mio tutorial sull’argomento, dove troverai tutte le informazioni di cui necessiti.

I migliori programmi per scaricare musica

Sei un amante della musica e ascolti i tuoi brani preferiti ogni volta che ne hai l’occasione. Purtroppo, però, spesso ti capita di non avere a disposizione una connessione Internet, per cui non puoi accedere ai servizi di streaming per ascoltare i tuoi brani preferiti.

Per questo motivo vorresti capire come scaricare la musica sul tuo PC, in modo tale da averla sempre a disposizione, in qualsiasi momento. Prima di mostrarti i migliori programmi per scaricare musica, ci tengo a precisare che le soluzioni che ti ho mostrato in precedenza per scaricare i film sono pressoché validi anche per il download di musica.

Tuttavia, nei prossimi paragrafi, ti parlerò di alcune soluzioni specifiche pensate proprio per il download di musica.

Servizi di streaming

Servizi di streaming

Uno dei metodi migliori per poter scaricare musica sul PC è quello di utilizzare uno dei tanti servizi di streaming disponibili, che permettono di effettuare il download dei brani musicali tramite i loro client, in modo tale da poterli ascoltare anche quando non si ha una connessione Internet a disposizione o semplicemente se non si vogliono consumare troppi dati.

Per poter accedere a tale funzione, però, è necessario sottoscrivere un abbonamento a pagamento, poiché la versione base (gratuita) dei servizi di streaming, non prevede tale funzionalità. In alcuni casi, però, per i nuovi clienti sono disponibili dei periodi di prova gratis.

Se utilizzi il famosissimo Spotify, ad esempio, puoi rendere disponibile la musica offline sottoscrivendo un abbonamento a Spotify Premium, che parte da un prezzo di 9,99 euro al mese ma con 1 o 3 mesi di prova gratis per i nuovi utenti (a seconda delle promozioni in corso). L’applicazione è disponibile al download sul sito Web ufficiale per PC Windows e Mac.

Una volta sottoscritto l’abbonamento Premium, ti basterà aprire l’applicazione, accedere o creare un account e premere sul pulsante di Download relativo ai contenuti di tuo interesse. Maggiori info qui.

Anche Apple Music prevede la possibilità di rendere disponibile offline la tua propria preferita. Per poter accedere a tale funzione è necessario sottoscrivere un abbonamento mensile da 9,99 euro al mese o 99 euro/anno. Una volta sottoscritto l’abbonamento non devi far altro che aprire l’applicazione iTunes su Windows o Musica su macOS ed eseguire l’accesso al tuo ID Apple, che deve essere lo stesso con cui hai sottoscritto l’abbonamento.

Successivamente ti basterà cliccare sul pulsante + posto di fianco a un brano o un intero album per aggiungerlo alla tua libreria e successivamente clicca sul pulsante con la nuvoletta che compare al suo posto. In alternativa, clicca sulla voce Brani o Album posta nella sezione Libreria nel menu laterale e clicca sul pulsante di Download posto di fianco a ogni brano o album. Maggiori info qui.

Altro servizio di cui voglio parlarti è Amazon Music, disponibile al download dal sito Web ufficiale sia per Windows che Mac. Per poter scaricare la musica è necessario essere in possesso della sottoscrizione Amazon Music Prime (inclusa nell’abbonamento Amazon Prime), o sottoscrivere l’abbonamento Unlimited al prezzo di 9,99 euro al mese.

Una volta aperta l’applicazione di Amazon Music, esegui l’accesso al tuo account Amazon, fai clic sulla voce Libreria posta in alto a destra e poi sulla voce Music. Adesso non devi far altro che individuare il brano, album o playlist che desideri scaricare, fare clic sul pulsante con i tre puntini e dal menu che appare a schermo cliccare sulla voce Scarica. Maggiori info qui.

Lacey (Windows)

Lacey

Una soluzione alternativa ai servizi di streaming per scaricare musica sul tuo PC è l’utilizzo dell’applicazione Lacey. Questa applicazione è completamente gratuita e permette di ascoltare e anche scaricare in locale migliaia di brani musicali, presenti sui vari servizi di hosting.

L’applicazione in oggetto è disponibile al download sul sito ufficiale, ma è disponibile esclusivamente per PC Windows e non richiede alcuna installazione, infatti basterà estrarre il pacchetto ZIP scaricato e aprire il file con estensione .exe.

Una volta aperto il programma in questione, clicca sulla voce Cerca presente nel menu laterale e digita il nome del brano o dell’artista che vuoi scarica nel box di ricerca posto in alto: fai clic sul pulsante Cerca per avviare la ricerca dei brani.

Una volta individuato il brano che desideri scaricare, selezionalo con il mouse e fai clic sul pulsante Scarica posto in basso a destra. Una volta scaricato il brano lo troverai nella scheda Scarica, accessibile dal menu laterale, da cui potrai anche ascoltare direttamente il brano, senza alcun programma aggiuntivo.

I migliori programmi per scaricare video

I migliori programmi per scaricare video

Spesso ti capita di navigare tra i vari social network e di trovare dei video super divertenti, che vorresti scaricare per poi farli vedere successivamente agli amici. Purtroppo non sai come fare, per cui vorresti capire quali sono i migliori programmi per scaricare video, non è vero?

Se desideri capire come scaricare video da Internet senza installare programmi dai un’occhiata al mio tutorial sull’argomento. Se vuoi scaricare video da Facebook o scaricare un video da Instagram ho realizzato dei tutorial anche su questo.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.