Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come utilizzare iTunes

di

Ormai è davvero difficile trovare qualcuno che non abbia mai sentito parlare di iTunes. Anche grazie al successo di dispositivi come iPhone e iPad e alla nascita di servizi come Apple Music, il programma di Apple per gestire e riprodurre i file multimediali (musica in primis) è diventato famosissimo, ma questo non significa che tutti sappiano usarlo al meglio.

Se anche tu fai parte di quella schiera di utenti che ha sempre sentito parlare di iTunes, magari l’ha appena scaricato sul PC per la prima volta ma non sa bene come sfruttarne tutte le potenzialità, preparati: stiamo per approfondire la questione con un tutorial – spero sufficientemente chiaro e lineare – in cui andremo ad analizzare tutti i principali scenari d’utilizzo del software in questione.

Che tu abbia un PC Windows o un Mac, non importa: se vuoi scoprire come utilizzare iTunes, non devi far altro che continuare a leggere. Tutte le informazioni di cui hai bisogno sono proprio qui sotto. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come scaricare iTunes

iTunes

Il primo passo che devi compiere, naturalmente, è quello di procurarti iTunes.

Se utilizzi un PC equipaggiato con Windows 10, puoi scaricare il programma direttamente dal Microsoft Store (lo store di applicazioni e giochi incluso nel sistema operativo Microsoft): ti basta aprire questo link, premere sui pulsanti Ottieni e Apri (in modo da consentire l’apertura dello store) e cliccare sul pulsante Installa del Microsoft Store. Se necessario, esegui l’accesso al tuo account Microsoft.

iTunes Microsoft Store

Se utilizzi una versione precedente di Windows o hai bisogno di usare un programma che richiede esplicitamente la versione "classica" di iTunes (ad es. i programmi per esplorare iPhone o per fare il jailbreak di iPhone), puoi procurarti il software collegandoti al sito Internet di Apple e cliccando prima sul collegamento Windows collocato accanto alla voce Stai cercando altre versioni? (in basso) e poi sul pulsante Scarica ora iTunes per Windows (64 bit). Se, invece, hai un sistema operativo a 32 bit, clicca sulla voce sottostante Stai cercando la versione per Windows a 32 bit? Scarica l’app da qui.

A download completato, apri il file .exe ottenuto e attendi il completamento della barra di caricamento iniziale. Clicca, quindi, sul pulsante Avanti, scegli se aggiungere un collegamento a iTunes sul desktop e se utilizzare iTunes come player predefinito per i file audio (spuntando o deselezionando le apposite caselle) e premi sui pulsanti Installa, , ancora e Fine, per concludere il setup.

Installazione iTunes

Se utilizzi un Mac aggiornato a macOS 10.15 Catalina o successivi, devi sapere che iTunes non è più supportato né incluso nel sistema operativo.

Le sue funzionalità sono state suddivise tra varie applicazioni: in Musica, TV e Podcast sono state incluse le funzioni di gestione e riproduzione dei contenuti multimediali, mentre al Finder è stato affidato il compito di gestire i dispositivi portatili (iPhone, iPad e iPod) connessi al computer.

Finder

Sulle versioni precedenti di macOS, invece, iTunes è incluso "di serie" e quindi non va installato. Nel remoto caso in cui l’avessi rimosso o non dovesse funzionare a dovere, puoi scaricarlo dal sito Internet di Apple e installarlo nuovamente aprendo il file .dmg ottenuto, avviando l’eseguibile contenuto al suo interno e seguendo le indicazioni a schermo. Maggiori info qui.

Come utilizzare iTunes sul computer

iTunes

A questo punto, sei pronto a scoprire come utilizzare iTunes. Le indicazioni che ti darò saranno valide sia per Windows che per le versioni più datate di macOS con iTunes incluso. Qualche piccola differenza c’è solo su macOS 10.15 Catalina dove, come detto, le funzionalità di iTunes sono state suddivise in altre applicazioni. Ad ogni modo, trovi spiegato tutto nel dettaglio qui sotto.

Nota: se è la prima volta che utilizzi iTunes, devi accettarne le condizioni d’uso, cliccando sul pulsante Accetto per due volte consecutive. Fatto questo, puoi usufruire di tutte le funzioni del programma.

Come utilizzare iTunes con iPhone

iTunes

Uno dei principali scenari di utilizzo di iTunes è quello relativo al collegamento di iPhone (o altri dispositivi portatili di Apple) con il computer.

Se anche tu hai un "melafonino" e vuoi sapere come utilizzare iTunes con iPhone, non devi far altro che collegare il telefono al computer tramite cavo, attendere l’avvio automatico di iTunes e cliccare sull’icona di iPhone, in alto a sinistra. Se utilizzi un Mac con macOS 10.15 Catalina o successivi, devi invece aprire manualmente il Finder (l’icona con il volto sorridente presente sulla barra Dock) e selezionare l’icona dell’iPhone dalla barra laterale di sinistra.

Se è la prima volta che metti in comunicazione iPhone e computer, devi rispondere in maniera affermativa agli avvisi che compaiono sia sul computer che sul telefono e digitare il codice di sblocco sullo smartphone.

Adesso puoi gestire il tuo iPhone dal computer e traferire su di esso i file di tuo interesse. Non devi far altro che selezionare una delle voci disponibili nella barra laterale di iTunes o nella barra in alto del Finder e procedere come più preferisci.

Nella sezione Riepilogo trovi tutte le informazioni sul dispositivo connesso al computer (capacità, numero di serie ecc.) e tutte le opzioni relativi all’aggiornamento di iOS, al backup/ripristino e alla gestione dei dati sul device. Più precisamente, ti segnalo che nel riquadro dedicato alle Opzioni trovi le funzioni per sincronizzare con iPhone via Wi-Fi (quindi per far comunicare iPhone e computer anche senza fili, se connessi alla medesima rete Wi-Fi) e per gestire manualmente musica e video, se vuoi avere la possibilità di copiare musica, video e altri contenuti sul dispositivo senza sincronizzarli con la libreria di iTunes.

iTunes e il Finder di macOS 10.15 (o successivi) consentono infatti di scegliere se sincronizzare i dati con iPhone o semplicemente copiarli sulla memoria di quest’ultimo. La differenza tra le due procedure è abbastanza ovvia: nel primo caso, la libreria multimediale del computer (o parte di essa) viene mantenuta sincronizzata con l’iPhone, quindi una modifica eseguita su uno qualsiasi dei due dispositivi si riflette sull’altro; nel secondo caso, invece, si possono copiare liberamente file dal computer all’iPhone senza alcuna sincronizzazione delle librerie e senza alcuna regola di reciprocità.

Per sincronizzare i contenuti della libreria di iTunes (o delle applicazioni equivalenti in macOS 10.15 Catalina e successivi) con iPhone, devi selezionare le voci Musica (per la musica), Film (per i video), Programmi TV (per i programmi TV) e Foto (per le foto) dal menu Impostazioni di iTunes (sulla sinistra) o dal menu posto in cima alla finestra del Finder.

Successivamente, devi spuntare le caselle relative ai contenuti da sincronizzare con l’iPhone (puoi scegliere se sincronizzare l’intera libreria o singoli elementi, ad es. singoli album o playlist per quanto riguarda la musica) e cliccare sui pulsanti Applica e Fine.

Tieni presente che se hai attivato la Libreria musicale di iCloud e/o Foto di iCloud sul tuo iPhone, non potrai sincronizzare i contenuti tra telefono e computer, in quanto avrai un unico archivio cloud sincronizzato su tutti i dispositivi.

Per maggiori informazioni, ti rimando ai miei tutorial su come copiare musica su iPhone, come copiare video su iPhone, come copiare foto su iPhone e come inserire suonerie su iPhone in cui trovi tutti i dettagli del caso.

iTunes

Per copiare file su iPhone senza sincronizzare la libreria di iTunes (o delle applicazioni che ne hanno preso il posto nelle versioni più recenti di macOS), assicurati innanzitutto di aver abilitato la funzione gestire manualmente musica e video nella sezione Riepilogo di iTunes o del Finder, dopodiché procedi in questo modo.

  • Su iTunes – seleziona le voci Musica, Film, Programmi TV o Libri nella sezione Sul dispositivo della barra laterale di sinistra e trascina nella finestra di iTunes i file che intendi copiare su iPhone.
  • Su Finder – seleziona la scheda File dal menu del Finder, clicca sul pulsante Gestisci spazio (in alto a destra), scegli una sezione tra Film, Programmi TV, Brani, Podcast, Audiolibri e Libri dal riquadro che compare e trascina i file da caricare su iPhone in quest’ultimo.

Se, invece, vuoi copiare dei file nelle applicazioni di terze parti che supportano questa funzionalità, seleziona la voce Condivisione file dal menu laterale di iTunes o la scheda File dal Finder, scegli l’app di tuo interesse e trascina i file da trasferire su iPhone nel riquadro posto lì di fianco. Per maggiori dettagli, leggi la mia guida su come trasferire file da PC a iPhone.

iTunes

Puoi connettere quanti iPhone vuoi al medesimo PC, a patto di autorizzare sempre la comunicazione tra i device come visto in precedenza. Se, dunque, vuoi utilizzare iTunes con due iPhone o di più, devi semplicemente ripetere tutti i passaggi illustrati poc’anzi.

Come utilizzare iTunes per la musica

iTunes

Prima del lancio di iPhone e iPad, iTunes era principalmente un player e un negozio di musica digitale: fu, di fatto, quello che rivoluzionò il mercato della musica, dando il via al boom dei download digitali.

Oggi quel modello di business è stato superato dallo streaming musicale à la Spotify e, infatti, Apple ha deciso di trasformare iTunes nel client che permette di accedere ad Apple Music: il suo servizio di musica in streaming. Adesso però andiamo con ordine, perché il software del colosso di Cupertino permette di fare davvero di tutto con la musica, sia in locale che sul cloud.

Se vuoi aggiungere dei brani alla libreria musicale di iTunes, imposta innanzitutto l’opzione Musica nel menu a tendina collocato in alto a sinistra. A questo punto, non devi far altro che selezionare una voce tra Aggiungi file alla libreria (per aggiungere singoli brani) o Aggiungi cartella alla libreria (per aggiungere intere cartelle) dal menu File collocato in alto a sinistra e il gioco è fatto. In alternativa, puoi anche trascinare direttamente i file di tuo interesse nella finestra del programma. iTunes provvederà a scaricare in automatico le informazioni e le copertine di tutti i brani.

Ti consiglio di attivare l’opzione Copia file nella cartella iTunes Media durante l’aggiunta alla libreria: in questo modo, tutti i file copiati nella libreria del programma verranno archiviati nella stessa cartella e quindi potrai gestire ed eventualmente esportare la libreria di iTunes con maggiore facilità. Trovi l’opzione in questione nel menu Modifica > Preferenze di iTunes, selezionando poi la scheda Avanzate nella finestra che si apre.

iTunes

Per acquistare brani e album dallo store di Apple, invece, puoi selezionare la scheda Store, in alto. Per completare un acquisto dovrai eseguire l’accesso con il tuo ID Apple (se non lo hai ancora, puoi crearlo al momento) e fornendo un metodo di pagamento valido.

Una volta aggiunti alla libreria di iTunes, i brani possono essere anche organizzati in playlist e masterizzati su CD/DVD, sotto forma di CD audio standard o dischi di MP3. Per creare una playlist, non devi far altro che selezionare l’apposita voce dal menu File (in alto a sinistra), dopodiché devi trascinare i brani di tuo interesse sul titolo della stessa, nella barra laterale di iTunes. Puoi anche creare delle playlist smart, che aggiornano i loro contenuti dinamicamente in base ai parametri da te impostati (es. brani che ti piacciono, aggiunti di recente, che appartengono a determinati generi/artisti e così via).

Se vuoi creare un dischetto con i tuoi brani preferiti, invece, devi aggiungerli a una playlist, fare clic destro sul nome della stessa nella barra laterale di sinistra e selezionare l’opzione di masterizzazione dal menu che si apre.

Per approfondimenti, leggi le mie guide su come aggiungere brani alla libreria di iTunes, come creare playlist in iTunes e come masterizzare CD audio con iTunes.

Playlist in iTunes

Anziché importare brani dal PC o acquistarli su iTunes Store preferisci abbonarti al servizio di streaming musicale Apple Music e creare la tua libreria di musica "infinita" sincronizzata su tutti i device? Nulla di più facile: seleziona la scheda Scopri di iTunes, clicca sulla voce per eseguire l’accesso (se sei già abbonato ad Apple Music) o quella per provare il servizio per 3 mesi (se sei un nuovo abbonato), accedi al tuo ID Apple e il gioco è fatto.

Ti segnalo che, così come accade con Spotify e simili, la musica di Apple Music è protetta da DRM, pertanto la riproduzione e il download della stessa sono vincolati ai software e ai dispositivi ufficiali supportati da Apple (iTunes/Musica sul computer, l’applicazione Musica su iPhone/iPad e l’applicazione Apple Music su Android). Non è possibile masterizzare la musica di Apple Music su CD/DVD, mentre si possono creare e condividere playlist.

Se non vedi alcuna opzione per attivare Apple Music in iTunes, recati nel menu Modifica > Preferenze > Generali del programma e spunta la casella Mostra le funzionalità di Apple Music. Per saperne di più, ti invito a leggere la mia guida su come funziona Apple Music, in cui trovi spiegato tutto.

Apple Music

Se utilizzi un Mac con macOS 10.15 Catalina o successivi, puoi compiere tutte le operazioni appena descritte tramite l’applicazione Musica, che ha praticamente la stessa interfaccia di iTunes ma non permette di gestire i contenuti diversi dalla musica.

Come utilizzare iTunes per le foto

Foto in iTunes

Ti piacerebbe gestire le tue foto tramite iTunes? Ciò non è possibile. Le immagini, infatti, sono tra i pochi contenuti multimediali che il celebre software di Apple non gestisce direttamente.

L’unica cosa che si può fare è utilizzare iTunes per sincronizzare le foto su iPhone. In questo caso, basta collegare lo smartphone al computer (come spiegato in uno dei capitoli precedenti del tutorial), selezionare la voce Foto dalla barra laterale di iTunes, spuntare la casella Sincronizza foto e scegliere la cartella di foto da copiare sul telefono, mediante il menu a tendina Copia foto da.

In seguito, bisogna scegliere se sincronizzare su iPhone tutte le cartelle o solo le cartelle selezionate (spuntando le apposite caselle), se includere i video nella sincronizzazione e avviare la copia dei dati, premendo sui pulsanti Applica e Fine collocati in basso a destra.

Ti ricordo che se hai attivato il servizio Foto di iCloud sul tuo iPhone, non potrai sincronizzare direttamente le foto da iTunes a iPhone (dovrai caricarle sul tuo archivio cloud). Per maggiori informazioni, puoi far riferimento al mio tutorial su come copiare foto su iPhone o, nel caso in cui volessi compiere l’operazione opposta, alla mia guida su come importare foto da iPhone a PC.

Se utilizzi macOS 10.15 Catalina o successivi, puoi seguire le indicazioni che ti ho appena fornito tramite il Finder, selezionando l’icona del tuo iPhone dalla barra laterale di sinistra.

Come utilizzare iTunes per altri contenuti

Oltre alla musica, iTunes permette di gestire anche i podcast, i film (cioè i video), i libri e altri contenuti multimediali. Non è invece più possibile gestire le app per iPhone/iPad, che vengono gestite autonomamente dai dispositivi portatili del colosso di Cupertino.

Per accedere agli altri contenuti di iTunes, non devi far altro che selezionare l’apposita voce dal menu a tendina collocato in alto a sinistra e procedere più o meno come ti ho spiegato per la musica.

I film è possibile caricarli direttamente dal computer (se in formato MP4/M4V) o acquistarli/noleggiarli su iTunes Store; stesso discorso vale per i libri. I podcast sono gratuiti e si possono scaricare dal menu di navigazione integrato nel programma. Per maggiori dettagli puoi consultare i miei tutorial su come noleggiare film su iTunes e come leggere eBook su iPad.

Altri dati, come contatti e calendari, vengono sincronizzati sul computer tramite iCloud (su Windows devi installare l’apposito client, come spiegato anche nel mio tutorial su come funziona iCloud).

Su macOS 10.15 Catalina e successivi, per gestire i contenuti video e i podcast bisogna usare le applicazioni TV e Podcast, mentre per i libri e i PDF l’applicazione Libri.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.