Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come aprire le porte del router

di

Quando provi a scaricare file con programmi come uTorrent o eMule compaiono dei messaggi di errore che ti impediscono di proseguire? Anche se ci sono molte fonti a disposizione, la velocità dei tuoi download è bassissima? Evidentemente c’è un qualcosa che non va nella configurazione del router. Il dispositivo potrebbe essere impostato in modo da bloccare, o meglio, in modo da non consentire la comunicazione di software come quelli in questione verso l’esterno. Per fortuna si tratta di un problema di facilissima risoluzione, quindi niente panico.

Infatti, accedendo al pannello di amministrazione del router, puoi configurare facilmente il firewall del dispositivo e sbloccare le porte che servono ai tuoi software per funzionare correttamente. In questo modo, i programmi riusciranno ad accogliere le connessioni in entrata, a contattare gli altri utenti e a sfruttare pienamente la banda della tua connessione Internet. In altre parole, potrai finalmente scaricare alla massima velocità.

Coraggio, dunque, non perdere altro tempo e scopri come aprire le porte del router grazie alle indicazioni che sto per darti, trovi spiegato tutto qui sotto. Qualsiasi modello di router (o modem/router) tu abbia, ti garantisco che in men che non si dica riuscirai a risolvere i tuoi problemi di download. Buona lettura e in bocca al lupo per ogni cosa!

Indice

Operazioni preliminari

Screenshot che mostra come trovare IP su Windows

Prima di spiegarti quali sono i passaggi che vanno compiuti per poter aprire le porte del router, ci sono alcune operazioni preliminari che devi compiere, per far sì che fili tutto per il verso giusto. Per essere precisi, quello a cui mi riferisco è l’accesso al pannello di configurazione dell’apparecchio.

Ciò detto, il primo passo che devi compiere è avviare il browser che di solito utilizzi per navigare in Rete (es. Chrome), digitare l’IP del router nella barra degli indirizzi e premere il tasto Invio sulla tastiera del computer.

In genere, l’indirizzo IP del router corrisponde a 192.168.1.1 oppure 192.168.0.1, ma può essere anche diverso. Ad ogni modo, dovresti trovare riportata l’informazione in questione sull’etichetta appiccicata direttamente sul dispositivo (in genere sul retro) oppure sul relativo manuale utente.

Se i dati che ti ho fornito poc’anzi si rivelano non corretti e se non riesci a risalire all’indirizzo IP giusto come ti ho appena spiegato, puoi ricavare quest’ultimo agendo dal computer, come indicato qui di seguito.

  • Se stai usando Windows, apri il Prompt dei comandi, facendo clic sul pulsante Start (quello con la bandierina di Windows) che trovi nella parte in fondo a sinistra della barra delle applicazioni, digitando cmd nella barra di ricerca e selezionando il suggerimento pertinente. In seguito, immetti il comando ipconfig, schiaccia il tasto Invio e prendi nota del valore che trovi in corrispondenza della voce Gateway predefinito: quello è l’indirizzo che devi digitare nel browser per accedere al router.
  • Se stai usando macOS, clicca sull’icona di Preferenze di Sistema (quella a forma di ruota d’ingranaggio) che trovi sulla barra Dock e, nella finestra che si apre, seleziona la voce Rete. In seguito, seleziona il nome della connessione in uso dalla barra laterale di sinistra (es. Wi-Fi), clicca sul pulsante Avanzate posto in basso a destra e seleziona la scheda TCP/IP dalla finestra che si apre: l’indirizzo IP da digitare nel browser è quello presente in corrispondenza della dicitura Router.

Per entrare nel pannello di configurazione del router, inoltre, potrebbe esserti chiesto di digitare nome utente e password. Se non hai cambiato i dati di accesso al dispositivo, potresti dover accedere al suo pannello di amministrazione usando la combinazione admin/admin oppure admin/password. In ogni caso, dovresti trovare anche le credenziali d’accesso sul manuale utente dell’apparecchio. Qualora non disponibili, puoi provare a rimediare seguendo le indicazioni che trovi nella mia guida su come vedere la password di modem e router.

Nel caso in cui la password predefinita del dispositivo non dovesse funzionare, prova ad eseguire il reset del router e a ripetere l’accesso. Per effettuare il reset dell’apparecchio, non devi far altro che individuare l’apposito tastino che si trova sul retro del dispositivo e tenerlo premuto per qualche secondo (il tasto di solito è rientrante, quindi per poterlo schiacciare devi usare una penna o un altro oggetto appuntito).

Come aprire le porte del router

Router

Una volta eseguito l’accesso al pannello di gestione del router, recati nel menu relativo all’Inoltro porte (Port Forwarding in inglese) oppure in quello dedicato ai Virtual Server, avvia la creazione di una nuova regola o di un nuovo virtual server e compila il modulo che ti viene proposto in questo modo.

  • Porta interna/Porta esterna (oppure Porta iniziale/Porta finale) – in questi campi devi inserire il numero della porta da aprire. In tutti i campi va inserito lo stesso valore.
  • IP destinazione (oppure Indirizzo IP server) – in questo campo devi digitare l’indirizzo IP locale del tuo PC, o meglio, del computer su cui intendi utilizzare il programma che ora ha problemi di connessione. Se non sai qual è l’indirizzo IP locale del tuo computer, puoi scoprire come risalire a quest’ultimo leggendo la mia guida su come visualizzare indirizzo IP.
  • Nome – in questo campo devi digitare il nome che vuoi assegnare alla regola che stai creando. Puoi digitare un nome qualsiasi (es. eMule, uTorrent).
  • Tipo porta (o Protocollo) – in questo campo devi specificare se quella che stai aprendo è una porta TCP o UDP.

Una volta compilato il modulo, clicca sul pulsante Salva/Applica per salvare le modifiche e ripeti l’operazione per tutte le porte che intendi aprire nel router.

Purtroppo non posso essere più preciso nelle mie indicazioni, in quanto ogni marca di router ha un pannello di gestione strutturato in maniera differente. Devi essere abbastanza bravo tu da individuare le opzioni giuste prendendo “spunto” da quanto ti ho appena illustrato.

Per renderti il compito ancora più facile, qui di seguito trovi degli esempi pratici relativi ad alcune famose marche di router e a quelli che sono i principali modelli distribuiti dai gestori telefonici che offrono router proprietari.

Aprire le porte del router D-Link

Come aprire le porte del router

Se quello in tuo possesso è un apparecchio D-Link, per aprire le porte del router devi recarti nella scheda Advanced (Avanzate) collocata in alto e devi selezionare la voce Port forwarding (Inoltro porte) dalla barra laterale di sinistra. Dopodiché devi cliccare sul pulsante Add (Aggiungi) e compilare il modulo che ti viene proposto in questo modo.

  • WAN Connections (connessioni WAN) – devi inserire il nome della connessione Internet in uso, quindi lascia il valore impostato di default.
  • Server Name (nome server) – devi inserire il nome da assegnare alla regola.
  • Schedule (pianificazione) – imposta questo menu su always, altrimenti la regola non sarà sempre attiva.
  • Server IP Address (indirizzo IP server) – devi inserire l’indirizzo IP locale del computer.
  • External Port Start, External Port End, e Internal Port (porta esterna iniziale, porta esterna finale e porta interna) – devi inserire il numero della porta da aprire.
  • Protocol (protocollo) – devi indicare il tipo di porta da aprire, scegliendo tra TCP e UDP.

Dopo aver compilato il modulo, clicca sul pulsante Apply (applica) per salvare i cambiamenti e il gioco è fatto. Maggiori informazioni sono disponibili nella mia guida su come configurare modem D-Link.

Aprire le porte del router TP-Link

Come aprire le porte del router

Per aprire le porte del router TP-Link, invece, seleziona le voci Forwarding e Virtual Server dalla barra laterale di sinistra, clicca sul pulsante Add new e compila il modulo che ti viene proposto seguendo le indicazioni che trovi di seguito.

  • Interface – devi indicare il nome della connessione Internet attualmente in uso. Lascia attivo il valore di default.
  • Service Port/Internal Port – devi indicare il numero della porta da aprire.
  • IP address – devi indicare l’indirizzo IP locale del computer.
  • Protocol – devi indicare il tipo di porta da aprire, scegliendo tra TCP e UDP.
  • Status – devi impostare questo menu su Enabled per far risultare la regola attiva.

Per concludere, fai clic sul pulsante Save e le modifiche verranno applicate istantaneamente. Nel mio tutorial su come configurare un router TP-Link puoi trovare maggiori dettagli sull’intera procedura.

Aprire le porte del router Netgear

Come aprire le porte del router

Hai un router Netgear? In questo caso, devi recarti nella scheda Avanzate del pannello di amministrazione del dispositivo e devi selezionare prima la voce Configurazione avanzata e poi quella Inoltro/attivazione delle porte dalla barra laterale di sinistra. Clicca quindi sul bottone Aggiungi servizio personalizzato e compila il modulo che ti viene proposto seguendo le indicazioni che trovi di seguito.

  • Nome servizio – devi inserire il nome da assegnare alla regola.
  • Protocollo – devi scegliere dal menu apposito se aprire le porte TCP o UDP.
  • Porta iniziale/Porta esterna/Porta iniziale interna – devi inserire il numero della porta da aprire.
  • Indirizzo IP interno – devi inserire l’indirizzo IP locale del computer.

Per salvare le modifiche, clicca sul pulsante Applica. Le porte risulteranno aperte istantaneamente. Per approfondimenti, leggi la mia guida su come configurare router Netgear.

Aprire le porte del router Apple

Come aprire le porte del router

Se hai una AirPort Extreme o una AirPort Time Capsule, puoi aprire le porte del router utilizzando la Utility AirPort che trovi preinstallata su macOS o che puoi scaricare gratuitamente per Windows da questa pagina Web.

La procedura da seguire è semplicissima. Tutto quello che devi fare è avviare l’utility, selezionare l’icona della base AirPort e cliccare sul pulsante Modifica presente nel menu che compare (potresti dover digitare la password della rete wireless per modificare le impostazioni del dispositivo). Dopodiché devi recarti nella scheda Network, devi pigiare sul pulsante (+) che si trova nel riquadro Impostazioni porta e devi compilare il modulo che ti viene proposto seguendo le indicazioni che trovi di seguito.

  • Descrizione – devi digitare il nome della regola.
  • Porta(e) UDP pubblica(he) – devi inserire il numero della porta da aprire, se vuoi aprire una porta UDP.
  • Porta(e) TCP pubblica(he) – devi inserire il numero della porta da aprire, se vuoi aprire una porta TCP.
  • Indirizzo IP privato – devi inserire l’indirizzo IP locale del computer (dovrebbe essere compilato automaticamente).
  • Porta(e) UDP privata(e) – devi inserire il numero della porta da aprire, se vuoi aprire una porta UDP.
  • Porta(e) TCP privata(e) – devi inserire il numero della porta da aprire, se vuoi aprire una porta TCP.

A compilazione ultimata, clicca sui pulsanti Salva e Aggiorna e, dopo un riavvio della base AirPort, le modifiche diverranno effettive.

Aprire le porte del router Home&Life

Apertura porte router Home&Life

Se possiedi il router Home&Life, ovvero quello proprietario di WINDTRE (Infostrada), clicca sul pulsante con le linee in orizzontale collocato in alto a destra, dopodiché seleziona prima la voce Network e poi quella NAT dal menu che compare. Adesso, seleziona il menu Port Triggering posto in alto, clicca sulla dicitura Aggiungi Nuova Regola e compila il modulo che ti viene proposto nel seguente modo.

  • Nome servizio – devi inserire il nome del servizio per il quale vuoi aprire le porte.
  • Interfaccia WAN – seleziona l’opzione predefinito per sfruttare l’interfaccia Internet predefinita della tua connessione Internet.
  • Porta iniziale – devi inserire il numero di porta iniziale che vuoi attivare.
  • Porta finale – immetti il numero di porta finale che vuoi attivare.
  • Porta di Traslazione iniziale – devi inserire il numero di porta aperta iniziale.
  • Porta di Traslazione finale – devi immettere il numero di porta aperta finale.
  • Indirizzo IP del server – devi indicare l’indirizzo IP locale del dispositivo su cui vuoi sfruttare la regola che stai per creare.
  • Protocollo – devi scegliere tra UDP e TCP.

Per concludere, porta su ON l’interruttore Attivo posto in alto, dopodiché fai clic sul pulsante OK, in modo tale da salvare la regola relativa all’apertura delle porte appena creata. Se necessiti di maggiori informazioni riguardo il funzionamento dei router Infostrada in generale, puoi consultare la mia guida su come configurare router Infostrada.

Aprire le porte del router TIM/Alice

Apertura porte modem TIM

Se hai uno dei router concessi in comodato d’uso da TIM, per poter aprire le porte, seleziona la voce Port mapping dalla barra laterale di sinistra, individua la sezione Port Forwarding che si trova a a destra, fai clic sul pulsante Add e compila il modulo proposto come illustrato di seguito.

  • Porta interna/Porta esterna – devi inserire il numero della porta da aprire.
  • Nome – devi digitare un nome da assegnare alla regola.
  • Tipo porta – devi scegliere tra TCP o UDP, a seconda del tipo di porta che stai aprendo.
  • IP destinazione – devi immettere l’indirizzo IP locale del computer.

A compilazione ultimata, clicca sui pulsanti Attiva e Avanti, per salvare le impostazioni, e il gioco è fatto. Se qualche passaggio non ti è chiaro, consulta il mio tutorial specifico sulla configurazione dei modem TIM, in cui mi sono occupato in maniera più approfondita della questione.

Come aprire le porte del router Vodafone

Apertura porte Vodafone Station Revolution

Vediamo ora come aprire le porte del router distribuito da Vodafone. Per riuscire nel tuo intenso, seleziona l’opzione Modalità utente esperto dal menu a tendina collocato in alto a destra, dopodiché clicca sulla voce Internet presente nella barra rossa posta in cima e seleziona la dicitura Gestione porte dal menu laterale di sinistra. In seguito, fai clic sul pulsante (+) che trovi in corrispondenza della sezione Associazione porte, a destra, e compila il modulo proposto come indicato qui sotto.

  • Servizio – devi indicare il tipo di servizio tra quelli elencati o impostarne uno personalizzato.
  • Nome del servizio – devi digitare il nome del servizio per il quale vuoi aprire le porte (se nel campo precedente hai selezionato l’opzione Personalizzato).
  • Dispositivo – devi selezionare il dispositivo per il quale vuoi aprire le porte del router.
  • Indirizzo IP locale – devi indicare l’indirizzo IP locale del dispositivo per cui stai andando ad aprire le porte nel router.
  • Protocollo – devi indicare il protocollo che intendi usare, scegliendo tra TCP oppure UDP dal relativo menu a tendina.
  • Tipo porte – devi indicare se si tratta di una porta esatta oppure di un intervallo di porte.
  • Porta pubblica – devi immettere il numero della porta pubblica di riferimento.
  • Porta locale – devi inserire il numero della porta locale di riferimento.

A modifiche ultimate, fai clic sui pulsanti Salva e Applica, per salvare le impostazioni, ed è fatta. Per maggiori informazioni, puoi fare riferimento alla mia guida dedicata in maniera specifica a come aprire le porte del router Vodafone.

Come aprire le porte del router Fastweb

Apertura porte router Fastweb

Se il tuo gestore è Fastweb e utilizzi un router distribuito direttamente da quest’ultimo, per poter aprire le porte, clicca sulla voce Avanzate che trovi nella parte in alto del pannello di gestione del dispositivo e seleziona la voce Configurazione manuale porte, dopodiché fai clic sul pulsante Associa nuovo port mapping e compila i campi su schermo usando le seguenti indicazioni.

  • Nome – devi digitare il nome da assegnare alla nuova regola che stai per creare.
  • Indirizzo IP – devi digitare l’indirizzo IP locale del dispositivo su cui aprire la porta.
  • Protocollo – devi selezionare il tipo di porta che intendi aprire, dunque TCP o UDP.
  • Porta esterna – devi compilare il campo in questione andando a digitare il numero di porta esterna da aprire.
  • Porta interna – devi compilare il campo in oggetto immettendo il numero di porta interna che vuoi aprire.

In seguito, fai clic sui pulsanti Aggiungi e Salva modifiche. Se necessiti di istruzioni più dettagliate sul da farsi, ti invito a fare riferimento alla mia guida su come installare il modem Fastweb.

Aprire le porte del router Linkem

Apertura porte router Linkem

Se il tuo gestore è Linkem, per poter aprire le porte del router fornito da quest’ultimo devi selezionare la voce Network che trovi nella schermata principale del pannello di gestione dell’apparecchio, cliccare sulla voce Gestione porte presente nel menu laterale, quindi sul bottone Aggiungi e compilare il modulo che ti viene proposto nel seguente modo.

  • Protocollo – devi indicare il protocollo da usare dal menu a tendina apposito, scegliendo tra TCP e UDP.
  • Porta WAN Inizio/Fine – devi indicare negli appositi campi il numero di porta esterna da aprire.
  • Porta LAN Inizio/Fine – devi indicare nei campi preposti il numero di porta interna da aprire.
  • LAN IP – devi indicare l’indirizzo IP locale del dispositivo per il quale intendi aprire le porte.

Per concludere, spunta la casella Abilita in corrispondenza dei campi appena compilati e clicca sul pulsante Applica. Se ritieni di aver bisogno di maggiori informazioni, potrebbe farti comodo consultare il mio tutorial su come entrare nel modem Linkem.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.