Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come installare modem Fastweb

di

Dopo tanta attesa, hai finalmente ricevuto il tuo modem Fastweb nuovo di zecca e il messaggio dell’operatore che ti avvisa dell’avvenuta attivazione del servizio: pieno di entusiasmo, hai deciso di metterti all’opera e di rendere operativo il tuo collegamento, per sfruttarne fin da subito tutti i vantaggi. D’altra parte, nonostante le esaurienti istruzioni stampate sulla scatola, non ti senti affatto sicuro nel procedere da solo, poiché sei consapevole di non essere molto pratico con le nuove tecnologie e hai paura di fare qualche danno irreparabile.

Non posso biasimarti e, anzi, ho intenzione di offrirti un valido e concreto aiuto: di seguito ti spiegherò, infatti, come installare modem Fastweb e come configurarlo al meglio, fornendoti tutte le indicazioni di cui hai bisogno, così da poter procedere in tutta tranquillità senza attaccarti al telefono e tormentare il tuo amico smanettone. Fidati, il risultato sarà sorprendente: ti garantisco che, al termine di questa lettura, quasi senza rendertene conto, sarai perfettamente in grado di gestire il tuo modem e di sfruttare la tua nuova linea Internet!

Prima di procedere oltre, è bene far chiaro un punto fondamentale: in questa guida mi riferirò al modem FASTGate, che al momento in cui scrivo è il più moderno distribuito dal noto provider italiano. Molte delle indicazioni presenti nel tutorial, in ogni caso, dovrebbero risultare valide anche per altri modelli di modem Fastweb. Qualora avessi un modem Fastweb meno recente e non riuscissi a configurarlo con le indicazioni contenute in questo tutorial, ti invito a far riferimento alla mia precedente guida dedicata all’argomento. Detto ciò, non mi resta che augurarti buona lettura e buon lavoro!

Indice

Come collegare modem Fastweb

Come installare modem Fastweb

Ora che hai trovato finalmente la guida giusta che possa aiutarti a rendere operativo il tuo nuovo collegamento a Internet, è arrivato il momento di entrare in azione e installare modem Fastweb, partendo innanzitutto dal collegamento fisico del dispositivo.

Per prima cosa, “spacchetta” il modem ed estrai dalla confezione le scatoline gialle contenenti i cavi di collegamento: apri la scatolina numero 1, quella contenente il cavo telefonico, dopodiché collega un’estremità alla porta DSL (in grigio) collocata sul retro del modem, all’estrema sinistra, e l’altra estremità alla presa telefonica a muro. Se invece hai in dotazione un filtro ADSL, devi collegare la seconda estremità del cavo telefonico all’entrata DSL del filtro, e il filtro stesso alla presa telefonica.

Completata questa operazione, apri la scatolina numero 2, estrai l’alimentatore, collega il connettore dedicato alla porta Power posta all’estrema destra, sul retro del modem, e inserisci la presa di corrente nella spina a parete. Se hai necessità di collegare un telefono, inserisci il suo cavo nell’entrata Telefono 1 del modem (in verde); eventualmente, se hai sottoscritto un abbonamento con doppia linea voce, sfrutta l’entrata Telefono 2 per collegarvi il secondo apparato.

Una volta collegato il tutto, premi il tasto di accensione collocato accanto all’entrata per l’alimentazione elettrica: i LED posti nella parte anteriore del modem iniziano a lampeggiare e colorarsi, progressivamente, prima di rosso e poi di verde. Avvenuto l’allineamento completo alla Rete, il modem si illumina di bianco: ciò significa che la linea Fastweb è attiva e puoi iniziare da subito a usare i servizi.

Qualora questo passaggio dovesse terminare con il LED di stato (quello più in alto) colorato di rosso, attendi qualche minuto, spegni e riaccendi il modem e, qualora la situazione non dovesse risolversi, contatta il centro assistenza usando le istruzioni che ti ho fornito nel mio tutorial su come parlare con operatore Fastweb, spiegando per filo e per segno il tuo problema.

Questi passaggi non sono necessari se disponi di connettività in fibra ottica fin dentro casa (FTTH/GPON), in quanto vengono eseguiti dal tecnico installatore all’atto della creazione fisica dell’impianto in fibra, all’interno della tua abitazione.

Come configurare il modem Fastweb

Come configurare il modem Fastweb

Ora che il tuo modem è finalmente funzionante e attivo, è giunto il momento di configurarlo e personalizzarlo a seconda delle tue esigenze. La prima cosa che devi fare è collegare il computer, lo smartphone o il tablet alla rete del modem: se usi un PC/tablet con collegamento Ethernet, inserisci la prima estremità del cavo nell’apposita porta del dispositivo e la seconda in una delle porte gialle collocate sul retro del router.

Se invece hai intenzione di effettuare il collegamento tramite rete Wi-Fi, puoi trovare le informazioni necessarie (il nome della rete, ad es. FASTWEB-123456, e la chiave d’accesso) sul retro del modem, oppure sull’etichetta adesiva inclusa nella scatola.

Una volta effettuata la connessione col metodo che preferisci, avvia il tuo browser preferito, digita l’indirizzo http://myfastgate (o 192.168.1.254) e pigia Invio: dopo qualche secondo, viene visualizzata la pagina di benvenuto che ti invita a scegliere un nome utente e una password per accedere al modem (te ne parlerò tra breve).

La prima schermata di accesso al modem Fastweb è di fondamentale importanza, in quanto ti viene chiesto di scegliere un nome utente e una password per effettuare l’accesso successivo: inserisci le informazioni richieste negli appositi campi e premi il pulsante Salva, avendo cura di conservare le informazioni richieste per gli accessi futuri.

Fatto ciò, viene mostrata la finestra d’accesso principale, quella che d’ora in avanti ti permetterà di entrare nel modem: digita il nome utente e la password scelti in precedenza negli appositi campi, apponi il segno di spunta sulla casella Resta connesso se vuoi che il browser “ricordi” queste informazioni, dopodiché pigia sul pulsante Login per effettuare l’accesso. Se gli indirizzi IP che ti ho fornito non funzionano e/o hai difficoltà ad accedere al pannello di gestione del modem, ti invito a consultare il mio tutorial specifico su come entrare nel modem Fastweb.

Configurare la password d’accesso al modem Fastweb

Configurare la password d'accesso al modem Fastweb

Ora che hai effettuato l’accesso al tuo modem, puoi finalmente sbizzarrirti e configurarlo come più ti aggrada. La prima cosa che voglio spiegarti è come configurare la password d’accesso al modem Fastweb, così da poterla modificare se quella precedente non è più di tuo gradimento, o se hai l’impressione che qualcuno sia riuscito a “rubarla”. Personalmente, ti consiglio di ripetere periodicamente questa operazione al fine di garantire la sicurezza della tua rete.

Per modificare la password, procedi nel seguente modo: effettua l’accesso al modem, clicca sul pulsante a forma di avatar collocato in alto a destra, seleziona la voce Cambia password dal menu che compare e compila i campi proposti come segue.

  • Username – digita il nome utente con cui accedi al modem.
  • Old password – digita la password attuale.
  • Password – digita la password che desideri utilizzare per l’accesso, usando la barra immediatamente sotto per testarne la “sicurezza”: il colore rosso denota una password debole, quello verde una password forte.
  • Password confirm – digita ancora la nuova password, per conferma.

Compilati i campi necessari, premi il pulsante Applica per modificare la password. Ricorda che, in caso di smarrimento, la password diventa irrecuperabile: bisogna resettare completamente il modem per impostarne una nuova (ti spiegherò in seguito come fare).

Configurare la rete Wi-Fi sul modem Fastweb

Configurare la rete Wi-Fi sul modem Fastweb

I modem Fastweb più recenti sono dotati di connettività Wi-Fi dual-band: sono cioè in grado di offrire sia connessioni su banda di frequenza 2.4 GHz (più “comune”, ma in genere meno veloce nella comunicazione interna) sia su banda a 5 GHz (dalle prestazioni migliori, ma supportata da un numero inferiore di dispositivi).

Come ti ho già spiegato, il modem Fastweb dispone di una rete “mista” pre-configurata (dunque adatta sia alla banda 2.4 GHz che alla 5 GHz) e di una password pre-assegnata per il collegamento in modalità Wi-Fi.  Se vuoi, puoi personalizzare a tutto tondo la connettività senza fili offerta dal modem (modificare il nome della rete, la password d’accesso, “dividere” la banda a 2.4 GHz dalla banda a 5 GHz, attivare il WPS e così via) intervenendo sul pannello di configurazione dedicato.

Per procedere, accedi innanzitutto al modem e clicca sulla voce WIFI collocata nella barra di navigazione: pochi secondi dopo, sullo schermo ti verrà mostrato il pannello di gestione per la rete senza fili. Per prima cosa, decidi se tenere attiva la rete “mista” (sarà dunque il dispositivo che si collega a scegliere se usare la banda a 2.4 GHz o quella a 5 GHz) o se “dividere” le reti per banda: nel primo caso, lascia disattivato l’interruttore Dividi rete per banda e intervieni sulle caselle poste all’inizio del riquadro Rete principale, configurandole come segue:

  • Nome Rete (SSID) – il nome della tua rete Wi-Fi.
  • Broadcast SSID – lascia attivo questo interruttore se vuoi che la rete sia visibile ai dispositivi Wi-Fi (in caso contrario, dovrai digitare manualmente il nome della rete).
  • Protezione – scegli da questo menu a tendina il tipo di protezione che intendi assegnare alla tua password di rete. Ti consiglio di lasciare l’impostazione WPA2-PSK.
  • Password – digita qui la password che intendi usare per collegarti alla rete.

Se, invece, vuoi “dividere” le reti Wi-Fi in base alla banda, scegliendo autonomamente la rete a cui collegarti, sposta su Attivo l’interruttore Dividi rete per banda: in questo modo puoi decidere se attivare o meno ciascuna delle due reti Wi-Fi (puoi ad esempio disattivare la rete a 5 GHz, se non ne hai bisogno, intervenendo sull’interruttore Rete 5 GHz attiva) e impostare parametri separati per ciascuna delle due reti. Per compilare i campi proposti, segui le indicazioni che ti ho fornito in precedenza.

Se intendi sfruttare la funzionalità WPS del modem, cioè la possibilità di collegare un dispositivo tramite la pressione “contemporanea” di due pulsanti e senza inserire la password, sposta su Attivato l’interruttore WPS: in questo modo, quando avrai la necessità di collegare un dispositivo, dovrai semplicemente pigiare sul pulsante touch WPS posto sulla parte anteriore del modem (il pulsante (+)) e, entro 120 secondi, sul pulsante di connessione WPS del dispositivo che intendi connettere.

Infine, se lo desideri, puoi disattivare la connettività Wi-Fi in uno specifico lasso di tempo: sposta su Attivato l’interruttore Spegnimento automatico e, usando i menu a tendina dedicati, imposta la durata della disattivazione della rete Wi-Fi e i giorni della settimana in cui ciò deve avvenire. Una volta definito il tutto, pigia sul pulsante Salva modifiche collocato al termine del riquadro per rendere effettive le modifiche.

Il riquadro Rete Ospiti, invece, permette di creare un’ulteriore rete Wi-Fi “separata” da quelle principali, da offrire eventualmente agli ospiti, permettendo loro di collegarsi con una password generata dinamicamente e dedicandogli una velocità di navigazione “minore”.

Per usufruire di questa rete, sposta su Attivato l’interruttore posto subito sotto il nome della sezione, imposta i vari campi a seconda delle tue necessità e, se intendi porre dei “limiti” temporali e funzionali sull’uso della rete, sposta su Attivato l’interruttore Restrizioni navigazione: tramite gli appositi menu a tendina puoi decidere per quanto un dispositivo può restare connesso alla rete ospiti, e se può usarla per la sola navigazione o anche per tutti gli altri servizi (email, messaggistica istantanea ecc.).

Una volta compilati i vari campi, pigia sul pulsante Salva modifiche collocato al termine del riquadro, per confermare le impostazioni scelte.

Aprire le porte sul modem Fastweb

Aprire le porte sul modem Fastweb

Hai bisogno di scaricare file da Internet sfruttando i programmi P2P? Sei un giocatore e hai bisogno di ospitare delle partite in multiplayer sulla tua rete, dunque di fare da server? Non preoccuparti, il modem FASTGate di Fastweb ti permette di aprire le porte in modo davvero semplice.

Tanto per cominciare, effettua l’accesso al modem e, dalla pagina principale, clicca sulla voce Avanzate che trovi in alto. All’interno della pagina successiva, seleziona la voce Configurazione manuale porte, pigia il pulsante Associa nuovo port mapping e compila i campi usando le indicazioni seguenti.

  • Nome – il nome da assegnare alla nuova regola (ad es. BitTorrent).
  • Indirizzo IP – l’IP di rete del dispositivo su cui aprire la porta (ad es. 192.168.1.22).
  • Protocollo – il tipo di porta che intendi aprire, dunque TCP UDP.
  • Porta esterna/porta interna – queste quattro caselle vanno riempite con il numero di porta da aprire.

Una volta compilati tutti i campi, fai clic sui pulsanti Aggiungi Salva modifiche. Se necessiti di istruzioni più dettagliate su come aprire le porte sul tuo modem Fastweb, ti invito a consultare la sezione Assistenza della tua MyFastPage.

Spegnere la luce di presenza del modem Fastweb

Spegnere la luce di presenza del modem Fastweb

Il modem Fastweb è proprio nella tua camera, quel LED bianco (in gergo luce di presenza) disturba e non poco il tuo sonno e vorresti spegnerlo più di ogni altra cosa: non preoccuparti, è possibile disattivare la luce di presenza in men che non si dica!

Effettua innanzitutto l’accesso al modem e clicca sulla voce Modem collocata sulla parte alta dello schermo: per spegnere completamente il LED bianco, sposta su Disattivato l’interruttore Luce di presenza. Se invece desideri tenerlo attivo e spegnerlo soltanto in determinate ore, sposta su Attivato l’interruttore Spegnimento automatico e, tramite i menu a tendina subito sotto, definisci il lasso di tempo in cui tenere spenta la luce bianca.

Oltre alla luce di presenza, la facciata anteriore presenta anche tre LED più piccoli, che denotano (dall’alto verso il basso) lo stato della linea, lo stato del Wi-Fi e lo stato del WPS. Nonostante non possano essere disattivati, questi LED si illuminano soltanto al bisogno: ad esempio, il LED di stato della linea si illumina di rosso soltanto se è in corso un disservizio, per poi illuminarsi di verde (e spegnersi subito dopo) quando la linea viene ripristinata correttamente. Una volta decise le impostazioni ottimali, pigia sul pulsante Salva modifiche collocato in fondo al riquadro Spie LED per confermare il tutto.

Nota: io per realizzare il tutorial ho utilizzato un browser per computer, espanso a schermo intero. Se tu agisci da smartphonetablet, oppure usi una finestra piuttosto piccola sul computer, per accedere alle voci di menu del pannello del modem Fastweb (HomeWifiConnessioneDispositiviAvanzate, ModemInformazioniTelefono) devi pigiare prima sul pulsante Menu collocato nell’angolo in alto a sinistra (quello a forma di tre rombi sovrapposti) e poi selezionare la voce di tuo interesse dal menu proposto.

Risoluzione dei problemi

Nessun fornitore di rete è esente da malfunzionamenti e, qualche volta, anche Fastweb e il relativo modem potrebbero fare le “bizze” e impedirti di navigare in modo corretto. Per fortuna, all’interno del modem FASTGate esistono diverse sezioni per l’auto-diagnostica, che permettono di identificare in pochi secondi i problemi, così da permettere all’utente di porvi rimedio in modo appropriato, senza perdere tempo prezioso a capire “da dove arriva” il problema.

Di seguito ti illustro le sezioni principali che permettono il controllo e la diagnostica all’interno del modem Fastweb.

Consultare lo stato del servizio Fastweb

Consultare lo stato del servizio Fastweb

Se ti è impossibile navigare, la prima cosa da controllare è sicuramente lo stato del servizio Fastweb, cioè la presenza o meno di malfunzionamenti sulla linea.

Una volta avuto accesso al modem, dai un’occhiata al riquadro Spie LED e pigia sul pulsante Aggiorna stato LED: in condizioni normali, cioè con linea funzionante, viene visualizzata la voce Stato linea: Presente all’interno del riquadro Spie LED, con un piccolo rettangolo colorato di verde. Puoi accedere al medesimo riquadro anche consultando la sezione Modem tramite l’apposita voce presente nella barra in alto.

In caso di problemi con la linea, invece, vedrai comparire la dicitura Stato linea: Assente e il relativo rettangolino viene colorato di rosso. Per eseguire un test di connessione della linea e verificare la sua velocità, clicca sulla voce Connessione collocata in alto e poi sul pulsante Effettua una nuova verifica ora.

In alternativa, se non vuoi accedere al modem, puoi consultare lo stato del servizio sfiorando il pulsante di verifica posto sulla facciata anteriore del dispositivo, il primo dall’alto: una spia verde lampeggiante denota il corretto funzionamento del servizio Fastweb, la spia rossa fissa invece identifica un malfunzionamento.

Eseguire il test di rete

Eseguire il test di rete

Se sospetti che a dare problemi siano la rete Wi-Fi o la rete Ethernet, puoi eseguire un test in modo semplicissimo! Per prima cosa, accedi al modem Fastweb, dopodiché clicca sulla voce Modem collocata in alto e scorri la pagina fino a trovare i riquadri Verifiche WIFI Verifiche porte: per verificare che le reti siano funzionanti, clicca sui pulsanti Riavvia le verifiche collocati in entrambi i riquadri.

Se la rete Wi-Fi risulta funzionante ma noti dei forti rallentamenti, nonostante il servizio Fastweb funzioni correttamente, puoi “ordinare” al modem di eseguire una ricerca automatica sul canale ottimale da utilizzare: in tal modo, il segnale sarà meno “alterato” dagli altri dispositivi Wi-Fi posti nelle vicinanze.

Per procedere, clicca sulla voce Connessione posta in alto, scendi fino al riquadro Canale Wifi, sposta su Attivato l’interruttore Ricerca automatica canale migliore, pigia sul pulsante Canale WiFi nuova scansione e, al termine della scansione, pigia sul pulsante Salva modifiche collocato al termine del riquadro.

In alternativa, puoi eseguire la stessa operazione sfiorando il tasto soft-touch di scansione canale, collocato sulla parte anteriore del modem (il secondo dall’alto).

Controllare lo storico delle telefonate

Controllare lo storico delle telefonate

Quando il telefono è collegato direttamente al modem Fastweb, è possibile visualizzare al suo interno lo storico completo delle chiamate ricevute, perse ed effettuate, con la possibilità di eliminare anche una o più voci.

Tutto ciò che devi fare è accedere al modem e cliccare sulla voce Telefono collocata in alto: puoi selezionare le chiamate in base allo stato (RicevutePerseEffettuateTutte) cliccando sulle relative voci, eliminare una chiamata dallo storico cliccando sull’icona a forma di cestino in sua corrispondenza, o eliminare lo storico completo pigiando sul pulsante Elimina tutti. Al termine delle operazioni, clicca sul pulsante Salva modifiche per confermarle.

Riavviare il modem Fastweb

Riavviare il modem Fastweb

Può capitare che, a intervalli regolari, il modem Fastweb debba essere riavviato al fine di “svuotare” la cache e ottenere il massimo delle prestazioni. Inoltre, può rivelarsi necessario procedere al riavvio per confermare alcune particolari impostazioni.

Come si riavvia il modem Fastweb? Semplicissimo! Una volta ottenuto l’accesso, clicca sulla voce Informazioni collocata nel menu in alto e pigia sul pulsante Riavvia Fastgate, tenendo presente che il riavvio è immediato e che non vengono mostrate ulteriori finestre di conferma.

Resettare il modem Fastweb

Resettare il modem Fastweb

Hai pasticciato con le impostazioni e non riesci a tornare indietro o, peggio ancora, hai dimenticato la password di accesso al modem e non sai come recuperarla? In questo caso, l’unica via percorribile è quella di resettare il modem Fastweb.

Questa operazione riporta il tuo modem allo stato di fabbrica, esattamente nelle condizioni in cui era quando lo hai tirato fuori dalla scatola, tuttavia elimina tutte le impostazioni e le personalizzazioni che hai eseguito nel tempo (ad es. nome e password della rete Wi-Fi, stato dei LED, porte aperte e così via): di conseguenza, ti consiglio di ricorrere a questa soluzione soltanto se non hai alternative.

Fatta questa doverosa premessa, è arrivato il momento di spiegarti come fare: per prima cosa, procurati un oggetto appuntito, per esempio uno stuzzicadenti, e identifica sul retro del modem il piccolo foro collocato subito sopra lo spinotto dell’alimentatore.

A modem acceso, infila lo stuzzicadenti nel foro ed esercita una leggera pressione per circa 10 secondi, o fin quando tutti i led del modem iniziano a lampeggiare: a quel punto allontana lo stuzzicadenti e attendi la comparsa della luce di presenza bianca, dopodiché ripeti la procedura di accesso e configurazione iniziale, come ti ho spiegato all’inizio di questa guida.