Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come installare Fastweb NeXXt

di

Hai attivato un’offerta Fastweb comprendente il modem Fastweb NeXXt, che hai recentemente ricevuto a casa. Il problema, però, è che non hai la più pallida idea di come installarlo e, dunque, vorresti una mano a portare a termine questa piccola “impresa” tecnologica.

Beh, se le cose stanno così sono ben felice di comunicarti che ti trovi nel posto giusto, al momento giusto! Nel corso di questo tutorial, infatti, ti spiegherò come installare Fastweb NeXXt, così da rendere operativa la tua nuova linea in men che non si dica. Per completezza d’informazione, poi, ti illustrerò anche come installare il dispositivo Booster (qualora ne avessi fatto richiesta) e come gestire i vari aspetti del modem direttamente tramite l’app ufficiale.

Dunque, senza attendere oltre, mettiti bello comodo e leggi con attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono sicuro che, al termine della lettura di questa guida, avrai ben compreso quelli che sono gli step da compiere per riuscire brillantemente in ciò che ti eri prefissato. Detto questo, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e… buona navigazione!

Indice

Come installare Fastweb NeXXt e booster

Iniziamo subito questa guida vedendo insieme come collegare il modem Fastweb NeXXt alla linea telefonica e come configurare, se necessario, il Booster per l’espansione della rete Wi-Fi. Ti ricordo che, se userai quest’ultimo dispositivo, non dovrai definire una rete wireless diversa, in quanto verranno replicati anche il nome e la password della rete Wi-Fi principale.

Come installare Fastweb NeXXt

Come installare Fastweb NeXXt

Installare il modem Fastweb NeXXt è poco più di un gioco da ragazzi: per prima cosa, estrai il dispositivo dalla sua scatola e rimuovi qualsiasi pellicola o protezione apposta in corrispondenza della scocca, degli altoparlanti e delle porte. Successivamente, posizionalo nei pressi della presa telefonica principale, avendo cura di lasciare scoperto lo speaker integrato (quello che si trova nella parte inferiore del dispositivo, sotto il logo Fastweb); idealmente, il router dovrebbe trovarsi in un ambiente aperto, ad almeno un metro di altezza, in modo tale che le antenne interne riescano a diffondere efficacemente il segnale Wi-Fi nell’ambiente circostante.

Una volta individuata la posizione ideale per il router, estrai il cavo telefonico grigio dalla scatola del dispositivo e, se hai attivato il servizio in una zona coperta da segnale ADSL diretto Fastweb (tecnologia ULL), prendi anche il filtro ADSL nero, anch’esso incluso nella confezione di vendita. Ora, collega un’estremità del cavo telefonico alla porta DSL posta sul retro del router e l’altra direttamente alla presa principale del telefono. Se ti è stato fornito un filtro ADSL, collega la seconda estremità del cavo all’ingresso DSL del filtro e inserisci quest’ultimo nella presa telefonica a muro, mediante l’apposito connettore.

Se poi sul tuo NeXXt non è presente l’ingresso DSL ma quello per la fibra ottica, vuol dire che la tua abitazione è dotata di fibra ottica: in tal caso, il collegamento tra il router e l’infrastruttura dovrebbe essere già stato effettuato da un tecnico specializzato. Se così non fosse, non devi fare altro che individuare il cavo in fibra ottica proveniente dalla borchia a muro e inserirlo nell’ingresso Fibra del modem NeXXt.

A prescindere dalla modalità di collegamento usata, è il momento di accendere il dispositivo: individua ed estrai il cavo di alimentazione del router dalla scatola, inserisci lo spinotto nell’ingresso power del modem Fastweb NeXXt e collega la spina dell’alimentatore alla presa di corrente: se tutto è filato liscio, il LED giallo frontale del router dovrebbe accendersi e lampeggiare, finché il router non si allinea.

Allo spegnimento del LED giallo, potrebbero succedere due cose: se si accende la luce di presenza bianca, vuol dire che il modem è pronto per l’uso e che la linea Fastweb è attiva. Se, invece, il LED di stato diventa rosso, vuol dire che la linea Fastweb non è funzionante: se è la prima volta che colleghi il Fastweb NeXXt alla nuova linea di casa, potresti dover attendere ancora qualche ora, affinché il collegamento venga effettivamente attivato dallo staff tecnico; in caso contrario, la presenza del LED rosso potrebbe essere segno di problemi o malfunzionamenti: pertanto, consiglio di rivolgerti al team di assistenza di Fastweb, per richiedere ulteriori chiarimenti in merito.

Infine, se intendi usufruire di un apparecchio telefonico, puoi collegarlo all’ingresso Telefono 1 del router, oppure al filtro ADSL che hai installato in precedenza (se previsto dalla tua connessione). In quest’ultimo caso, se hai preventivamente eseguito un intervento di ribaltamento delle prese (non incluso nell’assistenza tecnica iniziale di Fastweb), ricorda di inserire un filtro ADSL in ciascuna delle prese telefoniche delle quali vuoi usufruire.

A questo punto, sei pronto a usare la tua nuova connessione nel pieno delle sue funzionalità: puoi trovare le credenziali d’accesso per la rete Wi-Fi sull’etichetta adesiva posta sul fondo del Fastweb NeXXt, oppure su quella aggiuntiva disponibile nella confezione di vendita; inoltre, puoi collegare al router fino a quattro dispositivi con cavo, servendoti delle porte Ethernet oppure WAN/Ethernet collocate sul retro del dispositivo.

Come installare Fastweb Booster

Come installare Fastweb Booster

Passiamo ora all’installazione del Booster. Trattandosi di un ripetitore Wi-Fi con supporto alla tecnologia mesh (dotato di funzioni aggiuntive), quest’ultimo andrebbe posizionato seguendo le regole di tutti gli altri dispositivi della categoria: per ottenere risultati ottimali, dovrebbe trovarsi in un punto dove l’intensità del segnale Wi-Fi del router NeXXt sia pari o superiore al 50% o, quantomeno, a metà strada tra il modem principale e la zona della casa in cui il segnale è più debole.

Una volta individuata la posizione più adatta alle tue esigenze, collega il Booster alla corrente elettrica usando l’alimentatore ricevuto in dotazione e attendi qualche secondo, affinché il LED di stato lampeggi di luce verde: quando ciò avviene, è possibile associare tra loro modem e Booster NeXXt.

Adesso, se hai già provveduto a installare l’app MyFastweb (te ne parlerò in maniera approfondita nella sezione successiva di questa guida) e a effettuare il primo accesso alla stessa, puoi usarla per abbinare rapidamente tra loro il modem e il booster: avvia l’applicazione sul tuo smartphone oppure sul tablet, premi sul simbolo delle tre linee orizzontali visibile in alto a sinistra e seleziona la voce NeXXt dal menu che compare sullo schermo. Ora, fai tap sul riquadro Estendi la tua rete, premi sul pulsante Installa e fai tap sul bottone Continua, fin quando non ti viene richiesto di inquadrare il codice QR che trovi sotto il Booster: effettua questa operazione e attendi qualche istante, affinché l’associazione tra il Booster e il modem venga portata a termine.

Se non vuoi o non puoi usare l’app MyFastweb, puoi collegare il modem NeXXt al Booster usando l’abbinamento tramite WPS: per procedere, attiva la funzione omonima sul modem NeXXt, premendo e tenendo premuti il tasto Fastweb e il tasto Volume Su per 3 secondi, finché il LED frontale non inizia a lampeggiare di luce blu; quando ciò avviene, entro un massimo di 120 secondi, ripeti la stessa operazione anche sul Booster: se tutto è andato per il verso giusto, il LED frontale su entrambi i dispositivi dovrebbe iniziare a lampeggiare più velocemente di blu, per poi iniziare a emettere, a intermittenza, luce bianca e rossa.

Adesso, non ti resta che osservare attentamente il Booster e verificare che il LED frontale si colori di luce bianca fissa, segno che il dispositivo è connesso correttamente al modem principale e pronto a potenziare la rete wireless; se poi il LED si colora di luce bianca lampeggiante, significa che la connessione è stata sì stabilita, ma che il segnale wireless proveniente dal router principale è scarso (in tal caso, dovresti avvicinare ancora un po’ il Booster al modem). Se poi il LED del Booster diventa rosso, vuol dire che l’abbinamento è fallito e che la procedura di abbinamento va ripetuta daccapo.

Come gestire Fastweb NeXXt

Come gestire Fastweb NeXXt

Per precisa scelta di Fastweb, la gestione del modem Fastweb NeXXt e dell’annesso Booster è delegata all’applicazione MyFastweb, disponibile gratuitamente per Android, iPhone e iPad; per poter intervenire sulle impostazioni dei dispositivi NeXXt, bisogna essere collegati alla rete generata da questi ultimi ed essere in possesso delle credenziali d’accesso per l’area personale MyFastweb, che dovrebbero esserti state recapitate tramite SMS o email in fase di richiesta per l’attivazione dei servizi.

Se non le hai più, puoi recuperarle recandoti in questa pagina, cliccando sul pulsante Recupera corrispondente al riquadro Password MyFastweb, FastwebUPP, App e WOW Space e specificando i dati richiesti all’interno degli appositi campi (ad es. codice fiscale/partita IVA, numero di cellulare oppure e-mail).

Una volta recuperati i dati d’accesso all’app (se necessario), scarica quest’ultima direttamente dallo store di riferimento del tuo dispositivo: cerca dunque il nome MyFastweb usando l’apposita funzione e, una volta individuato il risultato giusto, premi sul pulsante Installa/Ottieni posto in sua corrispondenza. Se necessario, finalizza il download autenticandoti con riconoscimento del volto, impronta digitale o password dell’account configurato sul device e apri in seguito l’applicazione, usando l’apposito pulsante oppure l’icona aggiunta al menu delle app del dispositivo.

Adesso, effettua alcuni swipe per saltare il tutorial introduttivo, accedi al tuo account MyFastweb inserendone le credenziali negli appositi campi e, se richiesto, fornisci all’applicazione le autorizzazioni necessarie al suo funzionamento, rispondendo in maniera affermativa agli avvisi che ti vengono mostrati. Ci siamo quasi: per accedere all’area di gestione del modem e del Booster NeXXt, fai tap sul pulsante con le tre linee orizzontali situato in alto a sinistra e seleziona la voce NeXXt dal menu principale dell’app.

Come gestire Fastweb NeXXt

Tramite il pannello che visualizzi di seguito, puoi accedere rapidamente alle impostazioni della rete Wi-Fi del modem (nome, canale, password, banda di frequenza, rete ospiti, categoria Wi-Fi e così via), consultare lo storico chiamate dell’eventuale telefono connesso e configurare i servizi Amazon sia per il modem, che per il booster. Per accedere alle impostazioni avanzate del router e/o del Booster NeXXt, fai tap sul riquadro Il mio NeXXt e serviti del pannello Impostazioni di rete, per accedere alle funzioni specifiche del modem.

  • Generale: da qui è possibile spegnere o accendere i LED del modem, verificare lo stato della connessione, effettuare uno speed test e consultare l’elenco dei device collegati alla rete Wi-Fi principale, alla rete ospiti e alle porte Ethernet.
  • Rete Wi-Fi: da qui è possibile attivare o disattivare la connessione Wi-Fi, scegliere se usare la banda a 2.4 GHz, quella a 5 GHz o entrambe, visualizzare e modificare il nome e la chiave di rete e attivare/disattivare la funzione WPS.
  • Rete ospiti: da qui è possibile attivare/disattivare la rete ospiti, configurare i relativi parametri e le eventuali limitazioni.
  • Programmazione Wi-Fi: da questa sezione è possibile programmare l’accensione o lo spegnimento della rete wireless a periodi stabiliti.
  • Alexa: da qui è possibile gestire la connessione tra il modem/Booster e l’assistente vocale Alexa.
  • USB: questa sezione consente di gestire i dispositivi USB connessi al router e definire le impostazioni di condivisione per gli stessi.
  • Topologia della tua rete: da qui è possibile controllare lo stato del collegamento tra i vari dispositivi che compongono la rete NeXXt (modem e satelliti Booster).

Poi c’è il menu delle Impostazioni avanzate, il quale consente di accedere a parametri ancor più “delicati” dei dispositivi NeXXt. Il suddetto menu è organizzato come segue.

  • Wi-Fi: è simile al pannello Rete Wi-Fi ma consente, tra le altre cose, di nascondere/visualizzare il nome della rete quando essa è attiva, cambiare il canale in uso dalla rete, verificare il segnale del Booster, configurare altri dispositivi mesh e disattivare o riattivare il Wi-Fi 6. A tal riguardo, se non riesci a collegare tutti i dispositivi al Wi-Fi, ti consiglio di recarti nella sezione Rete Wi-Fi e di impostare la Modalità Wi-Fi su Mixed 802.11 a/n/ac.
  • Internet: da qui è possibile configurare le impostazioni avanzate per l’apertura delle porte, cambiare gli indirizzi IP del modem, attivare/disattivare la zona demilitarizzata e priva di protezioni (DMZ) e attivare o disattivare le notifiche sui degradi della linea.
  • Dispositivi locali: da qui è possibile configurare eventuali stampanti e dischi USB, attivare/disattivare server e condivisioni e configurare l’uso o meno di UPnP (l’apertura automatica delle porte) per i dispositivi che lo richiedono.
  • Reset Impostazioni: a dispetto di quanto il nome potrebbe lasciar pensare, in questa sezione è disponibile un pulsante per riavviare il Fastweb NeXXt, senza però eliminare le sue impostazioni.

In caso di dubbi o problemi, ti invito a prendere visione della pagina dedicata sul sito ufficiale di Fastweb, ricca di utili informazioni al riguardo.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.