Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come configurare modem Fastweb

di

Hai sottoscritto da poco un abbonamento alla rete Fastweb o di recente hai deciso di sostituire il modem che precedentemente utilizzavi e non sai proprio dove mettere le mani per poterlo configurare e cominciare a navigare online? In caso di risposta affermativa, sappi che non è assolutamente il caso di allarmarsi… posso darti una mano io a portare correttamente a termine quella che al momento ti sembrerà senz’altro “un’ardua impresa”. Seguendo infatti le indicazioni che trovi qui sotto, potrai configurare modem Fastweb in men che non si dica, hai la mia parola.

Lo so, lo so, apparentemente può sembrare complicato ma in realtà configurare modem Fasteweb è un’operazione abbastanza semplice. Basta solo avere un minimo di attenzione e di pazienza, due doti queste che di certo non ti mancano.

Se sei dunque realmente interessato a scoprire quali operazioni bisogna compiere per poter configurare modem Fastweb, ti suggerisco di prenderti qualche minuto di tempo libero, di metterti ben comodo e di dedicarti alla lettura di questa guida. Vedrai che alla fine affermerai che era un vero e proprio gioco da ragazzi e di certo sarai anche pronto a compiacerti del fatto di essere riuscito nel tuo intento senza contattare l’assistenza tecnica e senza disturbare amici e parenti più esperti in ambito informatico. Scommettiamo?

Nota: Se non hai acquistato personalmente il modem ma ti è stato spedito direttamente da Fastweb, la prima parte di questa guida (vale a dire quella inerente la corretta configurazione del dispositivo per poter navigare in rete) dovrebbe risultarti praticamente inutile visto che gli apparti distribuiti dal gestore sono già configurati e pronti all’uso sin dal primo collegamento.

Operazioni preliminari

Come configurare modem Fastweb

Prima di spiegarti che cosa bisogna fare per poter configurare modem Fastweb, è bene che tu provveda a verificare che il dispositivo risulti correttamente collegato alla presa telefonica ed al computer e che sia acceso.

Per fare ciò, accertarti che il cavo telefonico sia inserito nella presa a muro e nell’apposito ingresso annesso al modem, che il dispositivo sia accesso (ed in caso contrario provvedi a rimediare pigiando sull’apposito pulsante di accensione) e che risulti illuminata l’apposita spia (generalmente di colore verde o giallo) presente sullo stesso in corrispondenza dell’icona indicante l’alimentazione (e in caso contrario provvedi a pigiare il relativo pulsante d’accensione) e che il cavo Ethernet sia stato inserito in una delle porte numerate del modem e nella porta LAN del computer.

Se il modem è di tipo wireless, ti basta verificare che il tuo computer sia connesso alla rete Wi-Fi generata dal dispositivo semplicemente accertandoti che l’icona della connessione Wi-Fi sia presente accanto all’orologio nell’area dedicata della barra di sistema del PC o del Mac.

Acesso al pannello di controllo

Screenshot del pannello di controllo del modem

Dopo aver eseguito le operazioni preliminari di cui sopra, avvia il browser Web che solitamente utilizzi per navigare in rete e collegati all’indirizzo IP del router digitando quest’ultimo nella barra degli indirizzi e pigiando poi il pulsante Invio sulla tastiera.

Per scoprire l’IP del modem, ti suggerisco di dare uno sguardo sulla parte posteriore del dispositivo, dovresti trovarci attaccata un’etichetta con sopra scritto l’indirizzo. Nel caso in cui non fosse così, puoi provare a consultare il manuale utente del router presente nella confezione di vendita dello stesso. Tieni comunque presente che di solito l’indirizzo IP del router è 192.168.1.1192.168.0.1 oppure 192.168.1.254.

Qualora l’indirizzo IP del modem non dovesse essere indicato né su un eventuale etichetta appiccicata sul dispositivo né sul manuale utente, puoi individuarlo direttamente dal computer. Per scoprire come fare, segui i passaggi indicati qui sotto.

  • Se stai utilizzando un PC Windows, puoi conoscere l’indirizzo IP per accedere al pannello di controllo del modem digitando cmd nel campo di ricerca accessibile previo clic sul pulsante Start sulla barra delle applicazioni oppure nell’apposito campo accessibile dalla parte in alto a destra della Start Screen. Successivamente premi Invio per avviare il programma che è stato selezionato in maniera automatica. Nella finestra che a questo punto andrà ad aprirsi digita il comando ipconfig e poi premi il tasto Invio sulla tastiera del tuo PC per ottenere la lista completa degli indirizzi relativi alla tua connessione. Troverai l’indirizzo IP del modem accanto alla voce Gateway predefinito.
  • Se stai utilizzando un Mac, puoi conoscere l’indirizzo IP grazie al quale riuscire ad accedere al pannello di gestione del modem cliccando sull’icona di Preferenze di sistema (puoi trovare l’icona sul Dock, nella cartella Applicazioni oppure puoi accedervi mediante il Launchpad) e pigiando poi sulla voce Network. Nella finestra che a questo punto ti verrà mostrata, seleziona il nome della connessione in uso e clicca sul pulsante Avanzate… che si trova in basso a destra. Cliccando poi sulla scheda TCP/IP troverai l’indirizzo a cui devi collegarti indicato accanto alla dicitura Router.

Tieni inoltre conto del fatto che per accedere al pannello del modem ti potrebbe essere chiesto di digitare un nome utente e una password. Di solito, la combinazione da utilizzare è admin/admin o admin/password ma ci sono casi in cui bisogna usare altre impostazioni. Qualora fosse così, puoi dare un ulteriore sguardo all’etichetta appicciata sul modem oppure al manuale utente del dispositivo per scoprire la combinazione giusta da utilizzare. Nel caso in cui dovessi avere difficoltà nell’individuare nome utente e password del modem, puoi consultare il mio tutorial su come trovare la password di modem e router per schiarirti le idee sul da farsi.

Configurazione

Screenshot del pannello di controllo del modem

Dopo aver effettuato l’accesso al pannello di controllo del modem dovrebbe partire in automatico la procedura di configurazione iniziale del dispositivo. In caso contrario, cerca di individuare il pulsante per avviarla, ad esempio Configura, Setup o Wizard, e cliccaci sopra.

Generalmente la procedura per la configurazione del modem è in grado di individuare in automatico i parametri necessari per poter navigare in Internet con Fastweb. Qualora così non fosse, procedi innanzitutto assicurandoti che l’opzione del modem Bridging/Modem only sia disattivava. In caso contrario, sarà necessario provvedere alla sua disattivazione.

Successivamente individua, sempre nel pannello di configurazione del modem, la voce WAN ed imposta il valore su DCHP o in alternativa su Dynamic IP Address Internet Connection Type. Procedi poi impostando il parametro VPI su 8 e il parametro VCI su 36. Non dimenticare di scegliere la voce LLC per l’incapsulamento. Infine, se richiesto, imposta la classe ATM su UBR.

A questo punto direi che sei finalmente riuscito a portare a termine tutta la procedura di configurazione base per il tuo modem e che puoi finalmente provare a navigare in rete sfruttando la connessione ad Internet di Fastweb.

Per accertarti che tutto sia andato per il verso giusto, assicurati che nel pannello di configurazione del modem venga indicato che è stata stabilita una connessione ad Internet e che sul modem le spie siano accese e di colore verde.

Verifica dei dati

Screenshot che mostra come configurare router Fastweb

Dopo aver portato a termine la procedura per configurare modem Fastweb, tieni conto del fatto che per navigare in rete dovrai prima provvedere a verificare i tuoi dati. Per fare ciò, apri una pagina del tuo browser Web preferito, digita nella barra degli indirizzi http://registrazione.fastweb.it e premi il pulsante Invio presente sulla tastiera per visualizzare la pagina di registrazione Fastweb. Inserisci quindi i dati richiesti seguendo le indicazioni a schermo.

Successivamente prova a digitare www.aranzulla.it nella barra degli indirizzi del tuo browser preferito e pigia il pulsante Invio presente sulla tastiera. Se il mio sito viene caricato correttamente puoi dirti soddisfatto: la configurazione del modem è stata effettuata in maniera corretta è tutto è andato per il verso giusto.

Ulteriori configurazioni

Come trovare password WiFi

Nel caso in cui si tratti di un modem dotato di connettività Wi-Fi dovrai inoltre provvedere ad impostare una password per l’accesso alla rete wireless. Onde evitare che qualcuno possa intrufolarsi nella tua rete Wi-Fi e sfruttare la connessione ad Internet a tua insaputa, ti consiglio di usare una chiave di tipo WPA2/AES molto lunga e che non abbia un senso compiuto. Se desideri approfondire l’argomento, puoi consultare la mia guida su come mettere password rete wireless.

Qualora poi avessi la necessità di utilizzare programmi come eMule, uTorrent o altri software P2P, ti suggerisco di dare uno sguardo al mio tutorial su come aprire le porte del router. Si tratta di un’operazione che risulta di fondamentale importanza per poter sfruttare al meglio tale tipologia di software e che se tralasciata può creare non poche difficoltà nell’utilizzo degli stessi.

In caso di problemi

Come configurare modem Fastweb

Hai seguito pedissequamente le mie indicazioni per configurare modem Fastweb ma non riesci ancora a navigare in rete? Allora ti suggerisco di controllare con maggiore attenzione di aver inserito correttamente i parametri per configurare modem Fastweb che ti ho indicato in precedenza.

Inoltre tieni conto del fatto che la maggior parte dei modem attualmente in commercio sono compatibili con Fastweb ma, così come specificato dallo stesso gestore sul suo sito Web, alcuni potrebbero non esserlo. Se vuoi andare “a colpo sicuro” ti suggerisco dunque di acquistare uno tra i modem sicuramente compatibili con Fastweb scegliendo dall’elenco accessibile facendo clic qui e presente sotto la voce Non hai acquistato il modem Fastweb?.

Nello sfortunato caso in cui dovessi riscontrare ulteriori problemi, sia nel configurare il modem che nel navigare in rete, puoi cliccare qui per consultare l’apposita pagina Web d’assistenza tecnica annessa al sito Internet ufficiale di Fastweb oppure puoi fare clic qui per accedere alla pagina Web dedicata alle configurazioni.

In caso di problemi puoi inoltre metterti in contatto con il servizio clienti del gestore chiamando il numero 192193 (la chiamata è gratuita da rete fissa e dalla rete mobile Fastweb mentre è a pagamento dalle altre reti mobili, secondo la tariffazione prevista dal proprio operatore) oppure sfruttando il servizio di social caring offerto dall’operatore sia su Facebook che su Twitter. Puoi inoltre metterti in contatto con il servizio clienti di Fastweb cliccando qui, indicando le tue difficoltà mediante gli appositi menu a tendina e scegliendo poi il canale di contatto preferito tra quelli proposti (centralino, community, chat o messaggio di posta elettronica).