Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come configurare modem Fastweb

di

Hai sottoscritto da poco un abbonamento alla rete Fastweb o di recente hai deciso di sostituire il modem che precedentemente utilizzavi e non sai proprio dove mettere le mani per poterlo configurare al meglio? In caso di risposta affermativa, sappi che non è assolutamente il caso di allarmarsi… posso darti una mano io a portare correttamente a termine quella che al momento ti sembrerà senz’altro “un’ardua impresa”. Seguendo infatti le indicazioni che trovi qui sotto, potrai configurare modem Fastweb in men che non si dica, hai la mia parola.

Lo so, lo so, apparentemente può sembrare complicato ma in realtà si tratta di un’operazione abbastanza semplice: basta solo avere un minimo di attenzione e di pazienza, due doti queste che di certo non ti mancano. Tra le altre cose, devi sapere che i più modem forniti in comodato d’uso da Fastweb sono già configurati per l’uso della rete Internet e per il Wi-Fi: pertanto, se non hai particolari esigenze, ti basterà individuare la password della rete wireless e seguire la semplicissima procedura di attivazione della linea.

Dunque, ti suggerisco di prenderti qualche minuto di tempo libero, di metterti ben comodo e di dedicarti alla lettura di questa guida. Vedrai che alla fine affermerai che era un vero e proprio gioco da ragazzi e di certo sarai anche pronto a compiacerti del fatto di essere riuscito nel tuo intento senza contattare l’assistenza tecnica e senza disturbare amici e parenti più esperti in ambito informatico. Scommettiamo?

Indice

Operazioni preliminari

Come configurare modem Fastweb

Prima di entrare nel vivo di questa guida e di spiegarti, nel concreto, come configurare modem Fastweb, devi innanzitutto collegarti a quest’ultimo tramite Wi-Fi, oppure cavo Ethernet. Se possiedi uno dei moderni apparecchi di rete forniti da Fastweb, cioè il router NeXXt (quello cilindrico dotato di altoparlanti e supporto Alexa) oppure il FASTGate (quello rettangolare, con striscia LED e tasti touch posti sul davanti), puoi individuare il nome della rete wireless unitamente alla sua password predefinita sull’etichetta appiccicata al bordo inferiore oppure al retro del modem o, ancora, sull’etichetta aggiuntiva presente sulla sua confezione di vendita.

Se, invece, stai cercando di configurare un modem di tua proprietà per l’uso dei servizi Fastweb, dopo averlo acceso, devi premere il tasto fisico per abilitare la rete Wi-Fi (solitamente raffigurante un’antenna oppure una serie di onde radio) e collegarti poi alla rete predefinita generata dal modem, usando le credenziali reperibili nel manuale d’uso del dispositivo, oppure all’interno dell’etichetta apposta sul retro. Alcuni router, durante la prima connessione Wi-Fi, non richiedono password alcuna.

Qualora poi preferissi effettuare la connessione al modem tramite cavo Ethernet, devi inserire un’estremità di quest’ultimo alla porta omonima del computer (usando un adattatore USB, qualora il dispositivo fosse sprovvisto di porte Ethernet) e l’altra in una delle porte ETH o LAN visibili sul retro dell’apparecchio di rete. La connessione dovrebbe essere stabilita nel giro di qualche secondo, senza la necessità di interventi aggiuntivi.

Come configurare modem Fastweb: NeXXt

Come configurare modem Fastweb: NeXXt

Se possiedi un modem Fastweb NeXXt e vuoi configurarlo per l’accesso a Internet, verifica innanzitutto che esso sia collegato in maniera corretta alla presa del telefono e che il LED frontale si illumini di luce bianca fissa. Fatto ciò, collegati al sito Web https://registrazione.fastweb.it usando qualsiasi browser tu preferisca e, giunto alla pagina di primo accesso, inserisci il codice fiscale oppure la partita IVA dell’intestatario del contratto telefonico e premi sul pulsante Conferma dati: dopo qualche secondo, ti verrà mostrato un messaggio di conferma indicante il completamento della registrazione. Da questo momento in poi, dovresti essere in grado di usare la connessione a Internet.

Se poi vuoi personalizzare le impostazioni del router (nome della rete Wi-Fi, password, porte di connessione e così via), puoi utilizzare l’app MyFastweb, disponibile sul Play Store, sui market alternativi per Android e sull’App Store di iPhone e iPad, usando un qualsiasi smartphone o tablet preventivamente collegato alla rete Wi-Fi del modem.

Affinché il tutto vada a buon fine, devi essere in possesso delle credenziali MyFastweb, ossia del nome utente e della password adibiti alla gestione del tuo profilo personale: tali dati dovrebbero esserti stati forniti poco dopo la richiesta di attivazione dei servizi, tramite SMS o email. Se non li ricordi più, puoi recuperarli direttamente da questa pagina: premi dunque sul pulsante Recupera visibile nel riquadro Password MyFastweb, FastwebUP, App e WOW Space e inserendo, quando richiesto, il codice fiscale o la partita IVA dell’intestatario del contratto.

In seguito, digita il numero di cellulare oppure l’indirizzo email che hai rilasciato in fase di attivazione del servizio, supera il controllo captcha e clicca sul pulsante Recupera, per ottenere nuovamente i dati di tuo interesse presso il recapito registrato specificato poc’anzi.

Una volta in possesso delle informazioni necessarie, provvedi a scaricare l’app MyFastweb dallo store di riferimento del tuo dispositivo: cerca il nome dell’applicazione servendoti della funzione dedicata, seleziona il risultato più pertinente fra quelli proposti e premi sul pulsante Installa/Ottieni, visibile nel pannello successivo. Se necessario, autorizza il download autenticandoti tramite riconoscimento del volto, impronta digitale o password dell’account configurato.

Una volta ottenuta l’app MyFastweb, aprila e inserisci le credenziali MyFastweb all’interno degli appositi campi; successivamente, tocca il pulsante Accedi e, se richiesto, fornisci le autorizzazioni necessarie al funzionamento dell’app, rispondendo in maniera affermativa agli avvisi che ti vengono mostrati.

Come configurare modem Fastweb: NeXXt

A login completato, tocca il pulsante ☰ situato in alto a sinistra e seleziona la voce NeXXt dal menu che compare: se tutto è filato liscio dovrebbe esserti mostrato un pannello dedicato alle impostazioni del modem, con alcune funzioni rapide immediatamente accessibili (come quella per la connessione del Booster, la configurazione della rete Wi-Fi e la visualizzazione dello storico chiamate). Premendo poi sul riquadro Il mio NeXXt, avrai la possibilità di configurare nel dettaglio i parametri del modem, servendoti dei menu Impostazioni di rete e Impostazioni avanzate. Di seguito ti elenco, a grandi linee, le opzioni disponibili in entrambi i pannelli di configurazione.

Menu “Impostazioni di rete”

  • Generale: questa sezione consente di spegnere/accendere i LED del dispositivo, consultare l’elenco degli apparecchi collegati al modem, controllare lo stato della connessione ed effettuare rapidamente uno speed test.
  • Rete Wi-Fi: quest’area consente di attivare/disattivare la connessione wireless, cambiare la banda di frequenza in uso, attivare o disattivare la funzione WPS e cambiare il nome e/o la password di accesso per la rete Wi-Fi.
  • Rete ospiti: come si può facilmente immaginare, questa sezione consente di attivare o disattivare la rete ospiti, oltre che di modificarne la password e applicare limitazioni e restrizioni ai dispositivi collegati.
  • Programmazione Wi-Fi: in questa sezione è possibile configurare l’accensione o lo spegnimento della rete wireless a intervalli di tempo prestabiliti.
  • Alexa: questa sezione consente di configurare i servizi inerenti l’assistente vocale Alexa.
  • USB: quest’area permette di gestire gli eventuali dispositivi USB (stampanti, dischi, ecc.) collegati al router.
  • Topologia della tua rete: da questa sezione è possibile risalire alla composizione “fisica” della propria rete NeXXt e controllare lo stato del collegamento tra il modem e i satelliti Booster.

Menu “Impostazioni avanzate”

  • Wi-Fi: si tratta della versione più avanzata del pannello visto nell’area analizzata in precedenza, il quale consente di effettuare alcune operazioni aggiuntive, tra cui la modifica del canale in uso, l’aggiunta di altri dispositivi Booster e l’attivazione/disattivazione del Wi-Fi 6 (puoi disabilitare quest’ultimo recandoti nel sotto-menu Rete Wi-Fi e impostando la Modalità Wi-Fi su Mixed 802.11 a/n/ac).
  • Internet: questa sezione consente di aprire le porte del modem, modificarne l’IP e gli indirizzi locali assegnati, attivare o disattivare la zona priva di protezioni (o zona demilitarizzata, DMZ) e le notifiche su eventuali degradi della linea.
  • Dispositivi locali: quest’area consente di gestire i dispositivi USB condivisi, regolare le impostazioni dei rispettivi server e configurare l’uso di UPnP, il sistema di apertura automatica delle porte per i dispositivi che lo richiedono.

Una volta individuato il menu (e il relativo sotto-menu) che contiene l’impostazione di tuo interesse, puoi configurarla intervenendo sui menu e sulle caselle disponibili nella pagina dedicata; ricordati sempre di salvare le modifiche effettuate premendo sull’apposito bottone, altrimenti il tuo lavoro potrebbe esser vano.

Ti segnalo infine che, se lo desideri, puoi accedere al pannello di configurazione del modem Fastweb NeXXt anche tramite il browser: per procedere, apri il programma o l’app di navigazione che preferisci, digita l’indirizzo 192.168.1.254 nella barra dedicata e dai Invio: se tutto è filato liscio, dovresti visualizzare un messaggio indicante l’invio della richiesta d’accesso al router.

Per autorizzare il login, entro pochi secondi dal caricamento della pagina, premi contemporaneamente i tasti fisici Fastweb (quello con il logo dell’operatore) e Alexa (quello con il pallino) residenti nella parte superiore del router: le opzioni che ti verranno mostrate nella finestra del browser sono organizzate in maniera del tutto simile a quanto visto per l’app.

Come configurare modem Fastweb: FASTGate

Come configurare modem Fastweb: FASTGate

Anche nel caso del router FASTGate di Fastweb, se è tua intenzione configurarlo soltanto per l’accesso a Internet, devi eseguire la breve procedura di registrazione prevista da Fastweb: usando qualsiasi dispositivo collegato al modem, apri la pagina Internet https://registrazione.fastweb.it e, quando richiesto, inserisci il codice fiscale oppure la partita IVA dell’intestatario del contratto telefonico. Infine, premi sul Conferma dati e attendi qualche istante, affinché l’accesso a Internet venga definitivamente abilitato sulla tua linea. Maggiori info qui.

Se poi vuoi applicare una o più regolazioni aggiuntive ai restanti parametri dell’apparecchio di rete, devi accedere al pannello gestionale di quest’ultimo: digita dunque l’indirizzo 192.168.1.254 oppure http://myfastgate nella barra degli URL del browser, dai Invio e, se è la prima volta che accedi al dispositivo, indica un nome utente e una password (da digitare per due volte), da usare per gli accessi futuri.

Qualora avessi qualche difficoltà nell’accedere al modem FASTGate di Fastweb, ti rimando alla lettura della mia guida specifica sull’argomento, nella quale trovi elencati, in maniera piuttosto dettagliata, tutti i passaggi da compiere per riuscire nell’impresa.

Completata la fase di login, serviti del menu superiore della pagina di gestione del modem per accedere alle varie impostazioni del modem; ciascuna voce principale è composta da una serie di sotto-categorie, accessibili invece dal menu laterale di sinistra. Se hai effettuato l’accesso al modem da smartphone o tablet, puoi visualizzare le opzioni disponibili nel menu facendo tap sul simbolo dei tre rombi sovrapposti, visibile in alto a sinistra.

Come configurare modem Fastweb: FASTGate

Ad ogni modo, lascia che ti elenchi, a grandi linee, quali sono i parametri accessibili dalle varie sezioni che contraddistinguono il pannello amministrativo del router FASTgate.

  • Home: da qui è possibile visualizzare lo stato generale del router, quello degli indicatori LED e la lista dei dispositivi collegati. Da qui è possibile inoltre accedere rapidamente a una serie di funzioni integrate, tra cui l’avvio di uno speed test e la regolazione dei parametri per parental control e dispositivi “In famiglia”.
  • Wi-Fi: da questa sezione è possibile cambiare il nome e la password della rete Wi-Fi principale, attivare/disattivare la banda a 5 GHz, attivare/disattivare il WPS e impostare lo spegnimento automatico della rete a periodi definiti. Sempre tramite la medesima sezione si può accedere ai parametri che contraddistinguono la rete ospiti (nome, password e restrizioni).
  • Connessione: da questo pannello è possibile verificare le statistiche relative alla velocità della linea, effettuare uno o più speed test e modificare i canali in uso dalle reti wireless.
  • Dispositivi: da questa sezione è possibile visualizzare i dispositivi di rete attualmente connessi al router, quelli associati in precedenza e aggiungerli rapidamente all’elenco famiglia.
  • Avanzate: come il nome stesso lascia intendere, questa sezione consente di intervenire su alcuni parametri avanzati dal modem, tra cui: le impostazioni sul parental control; la restrizione degli accessi; la configurazione degli indirizzi IP per router e dispositivi connessi; l’apertura delle porte; la configurazione dei dispositivi USB e, se prevista, la configurazione della SIM per Mobile Backup (se prevista).
  • Modem: da questa sezione è possibile accendere/spegnere i LED di stato del router, verificare lo stato del Wi-Fi e accedere rapidamente alla lista dei device connessi con cavo.
  • Telefono: da qui è possibile accedere ai dati relativi alla linea telefonica dell’abbonamento e al telefono connesso al router (numero fisso, registro chiamate e così via).

Una volta applicati i cambiamenti che desideri, ricorda di cliccare sul pulsante Salva modifiche/Applica, per renderli operativi.

Come configurare modem Fastweb: WiFi

Come configurare modem Fastweb: WiFi

Come dici? Ti interessa, in particolare, intervenire sui parametri delle reti Wi-Fi del tuo modem Fastweb? Allora lascia che ti spieghi come fare in maniera semplicissima. Se possiedi il modem Fastweb NeXXt, dopo aver effettuato l’accesso al suo pannello di gestione tramite app, premi sul riquadro Il mio NeXXt, tocca le voci Impostazioni di rete e Rete Wi-Fi e, se desideri attivare o disattivare la rete wireless, sposta su ON oppure su OFF l’interruttore denominato Attiva Wi-Fi.

Se poi ti interessa cambiare il nome o la chiave d’accesso per il Wi-Fi, individua il riquadro relativo alla rete wireless per la quale modificare le impostazioni (a 5 GHz oppure a 2.4 GHz); se l’opzioni Reti unite risulta attiva, visualizzerai un riquadro unico. Ad ogni modo, serviti poi dei campi Nome di rete (SSID) e Password per digitare il nuovo nome da assegnare alla rete senza fili e/o la password da usare per stabilire il collegamento; quando hai finito, fai tap sul pulsante Salva impostazioni e il gioco è fatto.

Per configurare password ed eventuali restrizioni relative alla rete ospiti, serviti poi del menu Impostazioni di rete > Rete ospiti; qualora volessi, infine, intervenire su parametri più avanzati (ad es. Wi-Fi 6, canali di rete e così via), recati invece nelle sezioni Impostazioni avanzate > Wi-Fi della schermata di amministrazione del modem e serviti delle sotto-categorie disponibili.

Per quanto concerne invece il modem FASTGate, dopo aver effettuato l’accesso a quest’ultimo, clicca sul menu WiFi collocato in alto e serviti del riquadro Rete principale per modificare il nome e la password della rete wireless, tramite i campi che compaiono sullo schermo. Se l’opzione Dividi rete per banda è attiva, visualizzerai invece due sezioni distinte: una per la rete a 2.4 GHz e l’altra per la rete a 5 GHz.

Sempre tramite la stessa finestra, puoi configurare l’accensione/spegnimento automatico della rete e l’attivazione o meno del sistema WPS; per intervenire sui parametri della Rete ospiti, clicca sulla voce omonima, visibile di lato. Una volta applicati i cambiamenti che ritieni necessari, clicca sul pulsante Salva modifiche, situato in fondo al riquadro contenente le impostazioni modificate. Se poi vuoi cambiare il canale in uso dalla rete Wi-Fi, clicca invece sulla voce Connessione visibile in alto e poi sull’opzione Canale WiFi, residente di lato.

Come configurare modem Fastweb: Alexa

Come configurare modem Fastweb: Alexa

Il modem Fastweb NeXXt è predisposto per l’impiego dell’assistente vocale Alexa. Per configurarlo, avrai bisogno di un account Amazon e dell’accesso all’app MyFastweb per la configurazione del router: puoi ottenere quest’ultimo con le modalità che ti ho indicato in uno dei precedenti capitoli di questa guida.

Per procedere, apri l’app MyFastweb, tocca il pulsante ☰ collocato in alto a sinistra e seleziona la voce NeXXt dal menu che compare; ora, individua il riquadro Assistente vocale, premi sul pulsante Accedi con Amazon situato al suo interno e tocca il pulsante Inizia; successivamente, inserisci le credenziali del tuo account Amazon negli appositi campi, tocca il pulsante Accedi e accetta i termini d’uso del servizio, premendo sull’apposito pulsante.

Anche il modem FASTGate è compatibile con l’uso dei servizi Alexa per la gestione di abbonamento e linea ma, affinché tutto vada a buon fine, bisogna aver già configurato preventivamente un dispositivo della linea Amazon Echo tramite il quale impartire i comandi vocali. Quest’ultimo, inoltre, deve essere collegato a Internet tramite la connessione generata dal FASTGate.

Se rispondi a questi requisiti, puoi abilitare il controllo del modem tramite i comandi vocali di Alexa installando la skill denominata Fastweb; dopo averla abilitata, premi sul pulsante Collega e, quando richiesto, effettua l’accesso all’account Amazon configurato sul dispositivo Echo. Se non sai come installare una skill, ti rimando alla lettura del tutorial dedicato al funzionamento dei dispositivi Echo, nel quale ti ho spiegato come fare.

Ad ogni modo, una volta configurati i servizi Alexa sul modem NeXXt oppure sul FASTGate, puoi parlare con il router usando il comando “Alexa, chiedi a Fastweb” e proseguendo la frase con l’azione che intendi intraprendere. Se, per esempio, vuoi effettuare uno speed test, pronuncia il comando “Alexa, chiedi a Fastweb di eseguire uno speed test”. Per la lista completa dei comandi vocali supportati, puoi consultare la pagina dedicata disponibile sul sito ufficiale di Fastweb.

Come configurare modem TP-Link Fastweb

Come configurare modem TP-Link Fastweb

Hai bisogno di configurare un modem a marchio TP-Link per l’uso con i servizi Fastweb? Si può fare ma, prima di continuare, devi innanzitutto metterti in contatto telefonico con Fastweb e indicare la tua volontà di usare un modem alternativo a quello proprietario, sia esso il NeXXt oppure il FASTGate.

In questa fase, l’operatore ti chiederà di fornirgli il MAC Address del modem Fastweb proprietario e quello del modem TP-Link con il quale sostituirlo; puoi reperire questa informazione sull’etichetta plastificata apposta sul retro o nella parte inferiore di entrambi i router, oppure nel box informativo presente sulla confezione di vendita.

Una volta ricevuto l’OK dall’operatore (riceverai conferma di abilitazione del modem proprietario tramite SMS), devi entrare nel pannello gestionale del modem TP-Link, avviare la configurazione iniziale guidata e scegliere, dal menu a tendina ISP List/Lista ISP, l’opzione Fastweb_VDSL (per le connessioni con tecnologia in fibra misto rame) oppure Fastweb_ADSL (per le connessioni con tecnologia ADSL). Per saperne di più, ti rimando alla lettura della mia guida su come configurare il modem TP-Link, nella quale ti ho spiegato tutto per filo e per segno.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.