Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come entrare nel router Fastweb

di

Nelle scorse settimane hai letto la mia guida su come verificare la copertura Fastweb e, dopo aver fatto tutte le valutazioni del caso, hai sottoscritto un abbonamento con questo famoso gestore. Sei soddisfatto della scelta fatta, tuttavia non sai ancora districarti benissimo con il modem/router ricevuto in comodato d’uso: avresti infatti bisogno di dare uno sguardo ai parametri della tua connessione, aprire le porte e compiere altre operazioni che richiedono l’accesso al pannello di gestione del dispositivo, ma non sei riuscito a capire come entrare nel router Fastweb.

Come dici? Le cose stanno effettivamente così e vorresti sapere se posso darti una mano a raggiungere il tuo scopo? Ma certo che sì, ci mancherebbe altro! Tutto quello che devi fare è concederti qualche minuto di tempo libero e dedicarti alla lettura di questa guida: di seguito, infatti, trovi spiegato passo-passo come accedere al router di Fastweb, indipendentemente dal modello utilizzato, e ti assicuro che si tratta davvero di un gioco da ragazzi!

Coraggio allora: rimboccati le maniche e metti in pratica le indicazioni che sto per darti. Troverai spiegato anche dove guardare per aprire le porte del router e configurare altri importanti parametri del dispositivo. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Operazioni preliminari

Come entrare nel router Fastweb

Se è tua intenzione accedere al router Fastweb per armeggiare con le sue impostazioni, la prima cosa che devi fare è dotarti di un PC, di uno smartphone o di un tablet: puoi entrare nel modem mediante qualsiasi device dotato di browser, anche se l’aspetto grafico dell’interfaccia di gestione potrebbe cambiare leggermente a seconda se la si visualizza da un computer o da un dispositivo mobile.

Una volta scelto il dispositivo da cui operare, collegalo alla rete Wi-Fi generata dal router stesso o, meglio ancora, direttamente al router tramite cavo Ethernet e attendi che la connessione venga stabilita. Prova dunque a navigare su Internet per verificare che il tutto funzioni.

Superato questo step, devi individuare l’indirizzo IP del router, che dovrai digitare all’interno del browser, per poter accedere al pannello di gestione del dispositivo. Puoi ottenere questa informazione in molti modi, a seconda del sistema operativo da te in uso: lascia che ti spieghi rapidamente come fare.

  • Windows — apri il Prompt dei comandi richiamandolo dalla cartella Accessori Windows del menu Start, digita al suo interno il comando ipconfig e premi il tasto Invio della tastiera: l’indirizzo IP del router è specificato in corrispondenza della voce Gateway predefinito. In alternativa, puoi impartire lo stesso comando anche da PowerShell, che puoi aprire facendo clic destro sul pulsante Start di Windows e cliccando sull’apposita voce residente nel menu che compare.
  • macOS — apri il Terminale del Mac, richiamandolo dal Launchpad (l’icona della griglia o del razzo che si trova sulla barra Dock) e digita il comando ipconfig getifaddr en1, se stai usando il Wi-Fi, oppure ipconfig getifaddr en0, se stai usando il cavo Ethernet. Per ottenere l’informazione che cerchi, premi il tasto Invio della tastiera.
  • Android — raggiungi il menu Impostazioni > Rete e Internet > Wi-Fi del sistema operativo, fai tap sul simbolo dell’ingranaggio corrispondente al nome della rete alla quale sei collegato e poi sulla voce Avanzate, residente nel pannello successivo. L’IP del router si trova in corrispondenza della voce Gateway. Tieni presente che le voci da premere potrebbero differire leggermente rispetto a quanto vedi sul tuo dispositivo: tutto dipende dall’edizione di Android installata sullo stesso.
  • iOS/iPadOS — recati nel menu Impostazioni > Wi-Fi di iOS, individua il nome della rete senza fili alla quale sei connesso e premi il pulsante (i) posto in sua corrispondenza per visualizzare le informazioni avanzate. L’informazione che cerchi si trova nella schermata successiva, in corrispondenza della voce Router.

Se hai bisogno di una mano in più per trovare l’indirizzo IP del router, leggi la mia guida dedicata all’argomento.

Come entrare nel router Fastweb FASTGate

Finalmente è arrivato il momento di entrare nel vivo di questa guida e di mostrarti, nel concreto, come entrare nel router Fastweb. Iniziamo proprio dal modello FASTGate, uno dei più recenti (almeno nel momento in cui scrivo) distribuiti “di serie” ai clienti del celebre gestore.

Da PC

“<a” width=“610” height=“404” />

Se non sono state applicate modifiche in precedenza, il modem FASTGate è raggiungibile collegandosi all’indirizzo 192.168.1.254 oppure http://myfastgate mediante qualsiasi browser. Se questi indirizzi non dovessero funzionare nel tuo caso, ricava autonomamente l’IP del modem attenendoti alle indicazioni che ti ho fornito nel capitolo iniziale di questa guida, inseriscilo all’interno della barra degli indirizzi del browser e premi il tasto Invio.

Se tutto è andato per il verso giusto, dovresti ritrovarti al cospetto della schermata d’accesso del FASTGate: se è la prima volta che entri nel dispositivo, ti verrà chiesto di specificare un nome utente e una password (che deve essere digitata due volte), da usare per gli accessi successivi. In caso contrario, ti verrà chiesto l’inserimento del nome utente e della password di amministrazione specificati in precedenza.

Se hai impostato precedentemente una combinazione di username e password che non ricordi, puoi provare a far fronte alla cosa seguendo la mia guida su come vedere la password del modem.

Come entrare nel router Fastweb

Ad accesso effettuato, puoi agire sui vari parametri del router avvalendoti delle voci residenti nel menu superiore e sulla barra laterale sinistra del pannello gestionale. Di seguito ti elenco, a grandi linee, le opzioni incluse in ciascuna sezione.

  • Home — consente di visualizzare lo stato del router, dei device connessi e delle spie LED. Inoltre, essa permette di agire rapidamente sulle opzioni di parental control e sui dispositivi in famiglia, oltre che di effettuare uno speed test.
  • Wi-Fi — da qui è possibile definire le impostazioni relative alla rete wireless principale (modifica di nome e chiave di rete, suddivisione per banda, WPS e spegnimento automatico della rete) e della rete ospiti (nome, password, restrizioni su servizi/navigazione e tempo massimo di utilizzo).
  • Connessione — questa sezione consente di visualizzare le statistiche relative alla velocità della linea e di effettuare rapidamente uno speed test. È inoltre presente l’area dedicata alla modifica e alla gestione dei canali Wi-Fi.
  • Dispositivi — questa sezione consente di visualizzare i dispositivi di rete connessi o associati al router e di aggiungerli o rimuoverli dall’elenco famiglia. Se un dispositivo viene aggiunto a quest’ultimo elenco, è inoltre possibile, sempre dalla medesima sezione, associarvi un IP statico.
  • Avanzate — qui sono presenti le impostazioni relative al parental control, alla restrizione degli accessi per determinati dispositivi, alla configurazione delle porte, del server USB e dell’eventuale SIM abbinata all’opzione Mobile backup de, FASTGate. Inoltre, sempre da questa sezione è possibile modificare l’indirizzo IP del modem e l’intervallo di IP da assegnare ai dispositivi connessi, associare IP statici a questi ultimi e, infine, specificare le opzioni IPv6.
  • Modem — da questa sezione è possibile controllare, attivare o disattivare i LED di stato del router, effettuare test di diagnostica per linea e Wi-Fi e visualizzare lo stato delle porte Ethernet.
  • Informazioni — qui è contenuta la scheda tecnica del FASTGate, unitamente a un pulsante che consente di riavviarlo.
  • Telefono — da questa sezione è possibile accedere ai dati relativi alla linea fissa e/o del telefono associato al router (numero di telefono, chiamate ricevute, perse, effettuate e così via).

Dopo aver applicato ogni modifica, ricorda di cliccare sul pulsante Salva modifiche/Applica per renderla effettiva. Quando hai finito, puoi uscire dal pannello di gestione del router FASTGate facendo clic sul simbolo dell’omino collocato in alto a destra e selezionando la voce LOGOUT dal menu che compare.

Da smartphone e tablet

Come entrare nel router Fastweb

Se preferisci, puoi altresì gestire il router FASTGate dallo smartphone o dal tablet: dopo esserti collegato alla rete Wi-Fi generata dal modem stesso, devi aprire il browser che sei solito usare per navigare su Internet e immettere, nella barra degli indirizzi, l’IP del FASTGate oppure l’URL http://myfastgate.

Dopo aver premuto il pulsante Invio della tastiera virtuale, definisci il nome utente e la password da usare per gli accessi futuri (oppure immetti quelli definiti in precedenza) e attieniti alle stesse indicazioni viste per PC, in quanto le modalità di gestione del router sono pressoché identiche. Per poter accedere ai vari menu e alle sezioni dedicate, devi premere il simbolo dei tre rombi sovrapposti, che si trova nell’angolo superiore sinistro della pagina.

In alternativa, se utilizzi l’app MyFastweb (che ti ricordo essere disponibile per Android, anche per device senza Play Store, e per iOS/iPadOS), puoi sfruttarla per gestire rapidamente gli aspetti più importanti del router, come l’attivazione/disattivazione dei LED, la modifica della password delle reti Wi-Fi, lo speed test, i dispositivi connessi e la cronologia delle chiamate.

Come entrare nel router Fastweb

Per riuscirci, apri l’app in questione, effettua l’accesso usando i dati personali che ti sono stati forniti in fase di sottoscrizione del contratto (se non li hai più, visita questa pagina per recuperarli), fai tap sul pulsante ☰ situato in alto a sinistra e seleziona la voce FASTGate dal menu che compare.

A questo punto, fai tap sulla voce più adatta alle impostazioni su cui desideri intervenire, a scelta tra quelle disponibili: Wi-Fi, Speedtest, Dispositivi, Telefono e Impostazioni avanzate.

In particolare, quest’ultima opzione ti consente di intervenire sulle luci del modem e di raggiungere rapidamente il pannello gestionale dello stesso: premendo il pulsante Altre impostazioni, si aprirà una schermata del browser contenente la pagina d’accesso al router (quella di cui ti ho parlato poco fa, per intenderci).

Come entrare nel router Fastweb Technicolor

Come entrare nel router Fastweb Technicolor

Gli step da portare a termine per accedere al router Fastweb Technicolor non sono affatto diversi da quelli visti finora: apri dunque il browser che preferisci, collegati all’indirizzo IP del router (ad es. 192.168.1.1 oppure 192.168.1.154) e, se è la prima volta che effettui l’accesso, compila il campo username con la parola fastweb e lascia vuoto il campo password.

Per modificare la chiave d’accesso a seguito del primo login, clicca sul nome utente collocato in alto a sinistra (contraddistinto dal simbolo di un omino) e scegli la voce per modificare la password. Se hai problemi di accesso, prova a seguire le indicazioni presenti nella mia guida su come vedere la password del modem.

Le varie opzioni di configurazione del router sono racchiuse nella barra laterale di sinistra e possono differire leggermente in base al modello esatto di router in proprio possesso. In linea generale, dovresti avere a disposizione voci di menu simili alle seguenti.

  • Home — è la pagina principale del router, che contiene una serie di informazioni relative allo stato della rete e dei device connessi e consente di accedere rapidamente alle sezioni principali del menu di configurazione del router.
  • [nome modello] Gateway — si tratta di una pagina riepilogativa contenente le informazioni di base sul router.
  • Connessione a banda larga — se disponibile, consente di configurare i parametri relativi ad eventuali Internet Key o SIM connesse al router.
  • Casella degli strumenti — questa sezione consente di configurare le impostazioni di protezione (firewall, accesso remoto, rilevamento intrusioni, controllo genitori e così via) e i dettagli dei servizi di rete offerti dal router (DNS dinamico, server FTP, UPnP e così via).
  • Home network — si tratta della sezione che consente di regolare i parametri delle reti wireless (tra cui il nome della stessa e la password) e cablate.

Ricorda, dopo ogni modifica, di cliccare sul pulsante per salvare le impostazioni applicate, altrimenti potrebbero andare perse.

In caso di problemi

Come entrare nel router Fastweb

Nonostante tu abbia seguito pedissequamente i passaggi che ti ho fornito nel corso di questa guida, non sei riuscito a entrare nel router Fastweb, o meglio, ad apportare le modifiche per te necessarie?

In questo caso, ti consiglio di far riferimento al manuale d’uso del router in tuo possesso, in modo da ottenere precise indicazioni sul da farsi; a tal riguardo, ti sarà sicuramente d’aiuto questa pagina del portale Fastweb, in cui sono disponibili i manuali d’uso per gli apparecchi di rete forniti direttamente dal gestore, e per quelli “esterni” ufficialmente supportati.

Se, neppure in questo modo, riesci a risolvere la cosa, ti consiglio di metterti in contatto diretto con un operatore di Fastweb, visitando la sezione Assistenza dell’app MyFastweb o utilizzando gli altri canali di contatto messi a disposizione dal gestore, dei quali ti ho parlato nel mio tutorial su come parlare con un operatore Fastweb.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.