Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come collegare stampante in rete

di

Qualche settimana fa hai acquistato una nuova stampante, l’hai connessa al tuo PC e, finora, non hai riscontrato alcun tipo di problema nel servirtene. Ora, però, ti piacerebbe usarla anche con gli altri dispositivi presenti in casa e non sai come riuscirci, giacché non hai mai fatto nulla del genere prima d’ora.

Beh, se le cose stanno così e, dunque, hai bisogno di sapere come collegare stampante in rete, non temere, perché posso spiegarti tutto io. Che tu ci creda o no, è tutto molto semplice: basta effettuare qualche piccolo passaggio direttamente sul pannello di gestione della stampante e/o nelle impostazioni del dispositivo dal quale si intende stampare e il gioco è fatto.

Direi, dunque, di mettere al bando le ciance e passare al lato pratico della questione. Indipendentemente dal modello di stampante, computer, smartphone e tablet in tuo possesso, al termine della lettura sarai perfettamente in grado di stampare da tutti i tuoi device, promesso!

Indice

Informazioni preliminari

Come collegare stampante in rete

Prima di mostrarti tutti i passaggi da fare per collegare una stampante in rete, è bene fare alcune importanti precisazioni in merito alle modalità con cui ciò può accadere.

Allo stato attuale delle cose, esistono almeno due differenti sistemi per ottenere il risultato sperato: il primo consiste nell’utilizzare le opzioni di connettività disponibili sulla stampante. Dunque, se possiedi un modello di stampante compatibile con le connessioni Wi-Fi oppure Ethernet, puoi connetterla in modo “diretto” alla rete domestica e renderla disponibile su tutti i dispositivi collegati.

Se, invece, possiedi una stampante non dotata di connettività integrata, puoi comunque renderla disponibile all’interno della rete locale, facendo fungere il computer alla quale è collegata da server di stampa.

La strada che devi percorrere, come è facile intuire, dipende fortemente dal modello di stampante in tuo possesso: cerca quindi di individuare la procedura che ritieni sia più consona, a seconda delle caratteristiche del dispositivo in questione. Generalmente, il tipo di collegamento supportato dalle stampanti viene chiaramente riportato sulla confezione di vendita della stessa e nel libretto informativo fornito a corredo. A volte trovi anche un’apposita etichetta appiccicata sulla parte frontale della stampante, indicante la tipologia di collegamento supportato.

Infine, prima di andare avanti, assicurati di aver configurato correttamente la tua rete, per fare in modo che tutti i computer e gli altri dispositivi dai quali intendi stampare siano collegati alla medesima rete. Se non sai come fare o se intendi verificare di aver configurato tutto al meglio, consulta la mia guida su come cablare una rete LAN oppure quella su come connettersi a una rete wireless.

Come collegare stampante in rete LAN

Fatte le dovute precisazioni di cui sopra, è arrivato il momento di entrare in azione e di spiegarti, nel concreto, come collegare stampante in rete LAN. A tal riguardo, puoi stabilire la connessione con due differenti modalità: tramite rete Wi-Fi, se la tua stampante è dotata di tale connettività, oppure impiegando con cavo Ethernet/USB e stabilendo la connessione direttamente con il router. Trovi tutto spiegato qui sotto.

Come collegare stampante in rete wireless

Come collegare stampante in rete wireless

Iniziamo dalle stampanti dotate di supporto Wi-Fi. Se la tua stampante è dotata di schermo LCD e tasti fisici di configurazione, stabilire il collegamento alla rete è estremamente semplice: per cominciare, premi il tasto menu/configurazione situato sulla stampante, oppure sfiora l’apposito pulsante su schermo, se questo è di tipo touch.

Fatto ciò, accedi alla sezione relativa alle impostazioni, raggiungi l’area dedicata alla configurazione della rete e scegli di voler stabilire il collegamento tramite Wi-Fi. A questo punto, non devi fare altro che scegliere la rete alla quale connetterti tra quelle rilevate e, quando richiesto, inserirne la chiave d’accesso.

Se necessario, rispondi in maniera affermativa ai messaggi relativi all’accettazione dei termini d’uso del dispositivo ed effettua il download di eventuali aggiornamenti disponibili. In ogni caso, tieni presente che, in base al modello di stampante in tuo possesso, i nomi delle voci di menu potrebbero variare.

Se, invece, la tua stampante non è dotata di schermo, puoi tentare di stabilire il collegamento al router sfruttando la tecnologia WPS, la quale consente di collegare tra loro due dispositivi previa la pressione di un singolo tasto. Dunque, individua l’apposito tasto sulla parte anteriore della stampante (identificato da un’icona a forma di frecce curve di verso opposto) ed, entro due minuti, premi il medesimo tasto presente sul router: a collegamento ultimato, dovrebbe essere stampato automaticamente un foglio indicante lo stato della rete.

Qualora neppure il WPS dovesse fare al tuo caso, dovrai necessariamente effettuare la configurazione della stampante tramite l’apposito software di gestione da installare sul computer oppure tramite un’app per smartphone e tablet. Ad esempio, nel caso delle stampanti HP, occorre usare l’applicazione HP Smart, che è disponibile per computer dotati di Windows 10, Mac, per dispositivi Android (scaricabile dal Play Store e da store alternativi) e per iPhone e iPad.

In linea generale, ciò che devi fare è collegarti al sito Internet del produttore della stampante, recarti nella pagina di supporto dedicata al dispositivo in tuo possesso ed effettuare il download dei driver e del software di configurazione necessario avvalendoti della sezione Driver/Utility. Qualora riscontrassi qualche problema, puoi cercare su Google frasi come configurare stampante wireless [marca e modello stampante], in modo da ottenere indicazioni ben precise sul da farsi.

Mi raccomando però, scarica i software di configurazione e i driver solo dal sito del produttore; in caso contrario potresti imbatterti in dei malware.

Come collegare stampante in rete

Ad ogni modo, dopo aver collegato la stampante alla rete Wi-Fi, puoi configurarla e utilizzarla dai computer connessi alla rete. Per riuscirci, segui la procedura più adatta al sistema operativo che utilizzi.

  • Windows 10 – apri il menu Start, cliccando sul pulsante a forma di bandierina collocato in basso a sinistra, premi sul simbolo dell’ingranaggio e, giunto al pannello delle impostazioni, raggiungi le sezioni Dispositivi e Stampanti e scanner. Infine, clicca sul pulsante [+] collocato accanto alla voce Aggiungi una stampante o uno scanner, attendi che il nome della stampante compaia su schermo, clicca sullo stesso e poi sul pulsante Aggiungi dispositivo, per finalizzare il tutto.
  • Windows 8.1/Windows 7 – richiama il Pannello di controllo dal menu Start, recati nelle sezioni Hardware e suoni > Dispositivi e stampanti, clicca sui pulsanti Aggiungi stampante e Aggiungi stampante di rete, wireless o Bluetooth e attendi che il nome del dispositivo compaia su schermo. Quando ciò accade, clicca sullo stesso, premi il pulsante Avanti, seleziona i driver da usare dalla lista che compare successivamente e clicca più volte sul pulsante Avanti, per ultimare il tutto.
  • macOS – recati nelle Preferenze di sistema, cliccando sul simbolo dell’ingranaggio che risiede nella barra Dock, clicca sull’icona Stampanti e scanner e premi il pulsante [+] residente in basso a sinistra. Giunto nella nuova finestra, seleziona la scheda Default, assicurati che il nome della stampante compaia tra i risultati proposti e, dopo aver cliccato su quest’ultimo, premi il pulsante Aggiungi.

Come collegare stampante in rete

Su smartphone e tablet, invece, le cose sono leggermente diverse: a meno che tu non disponga di una stampante di rete che supporta Wi-Fi Direct (per dispositivi Android) oppure compatibile con il protocollo AirPrint (per dispositivi Apple), devi necessariamente sfruttare l’app o il driver di stampa mobile messo a disposizione dal produttore, per poterla usare.

Nel dettaglio, se l’apparecchio di stampa supporta la tecnologia Wi-Fi Direct e lo smartphone o il tablet dal quale stampare dispongono di sistema operativo Android, devi abilitare la suddetta tecnologia di rete sulla stampante, quindi collegarti alla rete Wi-Fi generata da quest’ultima (denominata, in genere, [nome stampante]_WiFi) e utilizzare la funzione Stampa collocata nel menu di condivisione di Android, per imprimere su carta il tuo documento.

Per quanto riguarda le stampanti AirPrint, il discorso è ancora più semplice: se impieghi un iPhone o un iPad, è sufficiente collegarlo alla stessa rete wireless in uso sulla stampante e richiamare la funzione Stampa del menu di condivisione di iOS/iPadOS.

In tutti gli altri casi, come ti spiegavo poc’anzi, è necessaria un’applicazione che faccia da “intermediaria” tra il dispositivo e la stampante; purtroppo, in casi come questo, non mi è possibile fornirti dettagli specifici in merito al dispositivo di stampa in tuo possesso, giacché ciascun produttore dispone un’app differente.

Tuttavia, se possiedi una stampante a marchio HP, Epson o Brother, potrebbero tornarti estremamente utili le mie guide su come stampare dal cellulare alla stampante HP, come installare una stampante Wi-Fi Epson sul cellulare e come installare una stampante Wi-Fi Brother sul telefono.

In caso di problemi durante la configurazione della stampante wireless, sia in fase di configurazione che durante il suo utilizzo, ti invito a prendere visione del mio tutorial specifico su come installare una stampante Wi-Fi, nel quale ho trattato l’argomento con dovizia di particolari.

Come collegare stampante in rete tramite router

Come collegare stampante in rete tramite router

Se non disponi di una stampante dotata di connettività Wi-Fi ma di sola porta Ethernet, la configurazione della stessa è ancora più semplice: procurati un cavo Ethernet, collega un’estremità dello stesso alla porta omonima porta sul retro del router, e l’altra nella medesima porta presente sulla stampante.

AmazonBasics Cavo Ethernet Cat6, con protezione sulla clip di sgancio,...
Vedi offerta su Amazon

Dopo qualche secondo, la connessione dovrebbe essere portata a termine e, sullo schermo della stampante, dovresti visualizzare un messaggio indicante l’avvenuto collegamento alla rete. Se possiedi una stampante senza schermo, dovrebbe essere stampata, in modo automatico, una pagina riepilogativa indicante lo stato della rete.

Per quanto riguarda le stampanti dotate di sola connettività USB, invece, le cose sono leggermente più complicate: in questo caso, la fattibilità del collegamento dipende strettamente dal router in uso, poiché quest’ultimo deve essere dotato di porte USB standard e deve supportare l’esecuzione del server di stampa USB. Questa caratteristica, in genere, è chiaramente indicata nella scheda informativa del dispositivo di rete.

Se il tuo router soddisfa quest’ultima condizione, allora puoi procedere con la configurazione della stampante: sfortunatamente, non mi è possibile fornirti indicazioni precise sui passaggi da compiere, in quanto essi variano in base al modello di router in tuo possesso.

In genere, ciò che devi fare è accedere al pannello amministrativo del router, entrare nella sezione dedicata alla rete domestica, individuare la sezione dedicata ai dispositivi USB e abilitare, dal suo interno, l’opzione dedicata alla stampante USB o, ancora, al server di stampa USB. Ultimato questo passaggio, non devi fare altro che connettere tra loro i dispositivi coinvolti, tramite cavo.

A prescindere dalla modalità scelta, dopo aver ultimato il collegamento tra il router e la stampante, puoi configurare e utilizzare quest’ultima su tutti i dispositivi collegati alla stessa rete (ma anche alla rete Wi-Fi generata dal medesimo router) seguendo le istruzioni che ti ho fornito nella sezione precedente di questo capitolo.

Come configurare stampante in rete

Come configurare stampante in rete

Se la tua stampante non è dotata di servizi di rete ma di sola porta USB e il router non offre supporto per la stampa con tale modalità, oppure se utilizzi una stampante collegata al computer tramite interfaccia LPT, puoi configurare stampante in rete trasformando il PC alla quale è connessa in un vero e proprio server di stampa.

Farlo è davvero semplice: basta condividere la stampante con gli altri utenti della rete e procedere con l’installazione di quest’ultima sugli altri computer che devono usufruirne. Per usare la stampante condivisa, è indispensabile che il computer alla quale essa è collegata sia acceso e collegato alla rete.

Prima di procedere, assicurati che il dispositivo di stampa di tuo interesse sia stato collegato al PC e correttamente configurato, previa installazione degli appositi driver. Se non hai ancora provveduto ad effettuare questa operazione, puoi far fronte alla cosa seguendo i passaggi che ti ho mostrato nella mia guida su come installare una stampante.

Come collegare stampante in rete Windows 10

Come collegare stampante in rete Windows 10

Se il computer alla quale è connessa la stampante esegue il sistema operativo Windows 10, procedi in questo modo: per prima cosa, se sei connesso a Internet tramite Wi-Fi e la connessione è sicura, sposta la rete alla quale sei connesso nella categoria delle reti private.

Per riuscirci, clicca sul simbolo della rete (quello con le onde), residente nei pressi dell’orologio, pigia sulla voce Proprietà sottostante il nome della rete Wi-Fi a cui sei connesso e apponi il segno di spunta accanto alla voce Privato, situata nella finestra successiva. Se necessario, rispondi affermativamente al messaggio d’avviso che compare su schermo.

Ora, puoi abilitare la condivisione di file e stampanti, non protetta da password, per le reti private. Dunque, apri il menu Start, digita al suo interno le parole pannello di controllo e avvia quest’ultima utility, cliccando sul primo risultato ricevuto.

Fatto ciò, recati nelle sezioni Rete e Internet > Centro di connessioni di rete e condivisione, clicca sulla voce Modifica impostazioni di condivisione avanzate (si trova a sinistra), espandi il profilo Privato, cliccando sulla freccia verso il basso a esso corrispondente, e apponi il segno di spunta accanto alle caselle Attiva individuazione rete, Attiva la configurazione automatica dei dispositivi connessi alla rete e Attiva condivisione file e stampanti.

Successivamente, espandi il profilo Tutte le reti e, per disattivare l’accesso con protezione da password, apponi il segno di spunta accanto alla voce Disattiva condivisione protetta da password. Per salvare le modifiche apportate, clicca sul pulsante Salva modifiche, situato in basso.

A questo punto, è finalmente giunto il momento di condividere la stampante in rete: ritorna alla pagina iniziale del Pannello di controllo, cliccando più volte sul simbolo della freccia verso l’alto, raggiungi le sezioni Hardware e suoni e Dispositivi e stampanti, fai clic destro sul nome della stampante che intendi condividere e clicca sulla voce Proprietà stampante, situata nel menu che compare su schermo.

Infine, recati sulla scheda Condivisione, apponi il segno di spunta accanto alla voce Condividi la stampante, assegna un nome al dispositivo e clicca sul pulsante Applica, per confermare il tutto.

Come collegare stampante in rete

Per aggiungere la stampante appena condivisa, segui le indicazioni più adatte al sistema operativo da te in uso.

  • Windows – apri il Pannello di controllo, raggiungi le sezioni Hardware e suoni e Dispositivi e stampanti, clicca sul pulsante Aggiungi stampante e poi sulla voce La stampante che voglio non è elencata. Ora, apponi il segno di spunta accanto alla dicitura Seleziona una stampante condivisa in base al nome, clicca sul pulsante Sfoglia… posto accanto alla casella sottostante e poi sulla voce Rete, situata nella parte sinistra della finestra che si apre. Ci siamo quasi: fai ora doppio clic sul nome del PC che funge da server e poi sul nome della stampante condivisa, clicca sul pulsante Avanti e attendi che Windows effettui la connessione al dispositivo e ne installi i driver, se necessario. Per concludere, scegli se impostare o meno la stampante come predefinita e clicca sul pulsante Fine.
  • macOS – apri le Preferenze di sistema cliccando sul simbolo dell’ingranaggio collocato nella schermata Dock, accedi alla sezione dedicata alle Stampanti, clicca sul pulsante [+] collocato in basso e seleziona la scheda Windows, annessa alla finestra successiva. In seguito, fai clic sul nome del gruppo di lavoro (ad es. Workgroup), poi sul nome del server di stampa e, infine, su quello della stampante, quindi controlla che all’interno della casella Usa sia specificato il driver corretto (altrimenti inseriscilo tu) e aggiungi la nuova stampante cliccando sul pulsante collocato in basso.

Come collegare stampante in rete Mac

Come collegare stampante in rete Mac

Condividere una stampante in rete su Mac è ancora più semplice! Per prima cosa, recati nelle Preferenze di sistema cliccando sul simbolo dell’ingranaggio collocato nella barra Dock, fai clic sull’icona della Condivisione e apponi il segno di spunta accanto alla voce Condivisione stampante, che risiede a sinistra. Ora, seleziona la casella relativa al nome della stampante da condividere e assicurati che, all’interno del box Utenti, siano presenti le opzioni Tutti e Stampa.

Ora, per aggiungere la stampante condivisa su un computer dotato di Windows 10, accedi alle Impostazioni di sistema cliccando sull’icona a forma d’ingranaggio collocata nel menu Start e raggiungi le sezioni Dispositivi e Stampanti e scanner.

Come collegare stampante in rete Mac

A questo punto, clicca sul pulsante [+] Aggiungi stampanti e scanner e attendi pazientemente che la stampante configurata sul Mac (indicante la dicitura nome stampante @[nome Mac]) compaia su schermo. Quando ciò avviene, clicca sul suo nome e, per finire, premi il pulsante Aggiungi dispositivo.

Su Mac, invece, puoi aggiungere facilmente la stampante cliccando recandoti nella sezione Stampante delle Preferenze di sistema e cliccando sul pulsante [+] collocato in basso.

Qualora dovessi avere problemi nel rilevare il server di stampa, potresti dover configurare la stampante inserendo manualmente l’indirizzo IP del summenzionato computer: a tal proposito, ti consiglio di leggere con attenzione la mia guida su come installare una stampante tramite indirizzo IP, nella quale ho trattato l’argomento in maniera approfondita.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.