Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

Come collegare stampante WiFi

di

Hai appena acquistato una stampante Wi-Fi ma non riesci a metterla in comunicazione con la rete wireless di casa? Potrebbe trattarsi di un malfunzionamento del dispositivo, però prima di rimpacchettarla e riportarla in negozio ascolta i miei consigli, prova a fare qualche altro tentativo. Potresti aver saltato qualche passaggio nel processo di configurazione della stampante, e forse è proprio per questo che non funziona.

Se vuoi fugare ogni dubbio circa lo stato del tuo dispositivo, leggi la guida su come collegare stampante WiFi che sto per proporti e prova a metterla in pratica. Analizzeremo in dettaglio tutte le possibili strade da percorrere per installare una stampante wireless sui PC Windows e i Mac. Vedremo addirittura come trasformare una stampante senza supporto Wi-Fi in una stampante di rete, ma ora non divaghiamo.

Concentriamoci sul tuo problema e cerchiamo di venire a capo della questione nel più breve tempo possibile. Coraggio, rimboccati le maniche, da’ un’occhiata alle procedure illustrate di seguito e prova a seguirle tutte. Se la tua stampante non è difettosa, al termine della lettura sarai sicuramente riuscito a collegarla alla rete wireless di casa!

Il primo passo che devi compiere è installare la stampante sul PC: operazione che in ambito Windows richiede quasi sempre l’utilizzo di un dischetto d’installazione o, in alternativa, di un software per la configurazione della stampante che va scaricato dal sito Internet dell’azienda che produce il dispositivo. Se hai bisogno di un aiuto in tal senso, consulta le mie guide precedenti su come scaricare i driver HP, i driver Epson e i driver Canon.

La procedura d’installazione di driver e software per la configurazione della stampante dovrebbe risultare abbastanza semplice. Dopo aver inserito nel computer il CD contenuto nella confezione di vendita del dispositivo o aver avviato il setup scaricato dal sito dell’azienda produttrice, devi seguire le indicazioni su schermo e collegare, quando richiesto, la stampante al PC tramite cavo USB.

In ambiente Mac, di solito, la procedura d’installazione risulta ancora più semplice, in quanto basta collegare la stampante al computer (tramite cavo USB) e rispondere alla richiesta di download dei driver necessari al suo funzionamento da Internet.

Portata a termine l’installazione dei driver, per collegare stampante WiFi alla rete wireless di casa (o dell’ufficio) si possono seguire diverse procedure.

  • Configurazione via software – uno dei modi più semplici per connettere una stampante wireless a una è cercare, nella lista delle applicazioni installate sul proprio computer, il pannello di configurazione della stampante (installato al momento dell’installazione dei driver) e utilizzare quest’ultimo per stabilire il collegamento. Per essere più precisi, bisogna scegliere l’opzione per collegare una nuova stampante, impostare il collegamento via Wi-Fi (oppure Ethernet/Wi-Fi) e collegare momentaneamente la stampante al computer via cavo USB. Eseguita tale operazione, si può provare a trasferire automaticamente le impostazioni della connessione Wi-Fi dal PC oppure si può scegliere la strada della configurazione manuale e digitare manualmente nome e password della rete da utilizzare.
  • Configurazione manuale dalla stampante – la maggior parte delle stampanti wireless dispone di un piccolo display attraverso il quale si possono visualizzare e regolare varie impostazioni. Tra le opzioni disponibili dovrebbe esserci anche quella relativa alla connessione Wi-Fi (es. Wireless > Impostazioni) che, una volta selezionata, dovrebbe consentire la scelta della rete a cui connettersi e l’inserimento della sua password.
  • WPS – molti router e stampanti wireless supportano la tecnologia WPS (acronimo di Wi-Fi Protected Setup)[1] che consente a due dispositivi collegati alla medesima rete Wi-Fi di comunicare tra loro con la semplice pressione di un tasto. Per l’esattezza, dovresti premere il tasto WPS presente sulla stampante e fare la stessa cosa sul router entro due minuti.

Esistono anche delle soluzioni per collegare alla rete Wi-Fi di casa (o dell’ufficio) una stampante che non dispone del supporto Wi-Fi. No, ti assicuro che non ti sto prendendo in giro!

Se il tuo router ha un’entrata USB e il supporto per la condivisione in rete delle stampanti, puoi collegare la stampante a quest’ultimo e usarla su tutti i dispositivi connessi alla tua rete wireless: proprio come se si trattasse di una stampante Wi-Fi.

In alternativa puoi anche collegare la stampante a un computer dotato di connessione a Internet e sfruttare il browser Chrome (o per meglio dire il servizio Google Cloud Print) per utilizzarla da smartphone, tablet e qualsiasi altro dispositivo in grado di accedere alla funzione Cloud Print di Google. Se vuoi sapere come aggiungere la tua stampante a questo servizio e come configurarla in maniera corretta per l’utilizzo in cloud, consulta la mia guida su come stampare da Android.


  1. La tecnologia WPS è affetta da alcune falle di sicurezza che ne rendono sconsigliabile l’utilizzo. Anzi, se puoi, entra nel pannello di configurazione del tuo router e disattivala.