Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come stampare da Android

di

Ti piacerebbe tanto poter stampare documenti, email e pagine Web dal tuo smartphone Android ma la stampante in tuo possesso non supporta la connessione ad Internet? È la prima volta che ti ritrovi a dover effettuare un’operazione del genere e non hai la minima idea di come fare? Ma sta’ tranquillo! Sia nel primo che nel secondo caso posso darti una mano io a capire come stampare da Android e, credimi, non solo è una cosa fattibile nel giro di qualche istante ma è anche molto semplice.

Prenditi quindi qualche minuto di tempo libero e concentrati sulla lettura di questa semplice guida in cui andrò ad indicarti, passo dopo passo, tutto ciò che bisogna fare per riuscire a stampare da Android. Ti anticipo solo che per portare a termine quella che al momento ti sembrerà senz’altro “un’ardua impresa” ti basta sfruttare Cloud Print di Google. Grazie a tale servizio puoi infatti inviare qualsiasi tipo di file da Android alla stampante utilizzando il tuo computer o il tuo router come “ponte” fra i due dispositivi. Cloud Print manterrà “in coda” tutti i documenti ricevuti dallo smartphone o dal tablet Android, poi quando la stampante sarà accesa e connessa a Internet (tramite il computer o il router) provvederà a far partire il processo di stampa: tutto in maniera completamente automatica e gratuita.

Allora? che cosa ci fai ancora li impalato? Mettiti ben comodo, afferra il tuo smartphone o tablet Android e scopri, insieme a me, in che modo bisogna procedere. Vedrai, alla fine potrai dirti più che soddisfatto della scoperta fatta e, qualora necessario, sarai anche pronto e ben disponibile a fornire tutte le spiegazioni del caso ai tuoi amici desiderosi di ricevere una dritta analoga. Scommettiamo?

Stampare da Android con una stampante non Wi-Fi

Possiedi una stampante che non supporta la connessione ad Internet? Allora provvedi innanzitutto ad effettuare la configurazione di Google Cloud Print sul tuo computer in modo tale da poter cominciare subito a stampare da Android. Per fare ciò, hai bisogno del browser Google Chrome. Se non l’hai già installato, rimedia subito cliccando qui per collegarti al sito Internet del programma e pigiando poi sul pulsante Scarica Chrome dopodiché attieniti alla semplice procedura di installazione che ti viene mostrata a schermo (se necessiti di maggiori dettagli, puoi consultare il mio tutorial su come installare Google Chrome). Se utilizzi un PC con su installato Windows XP, provvedi a installare anche il software gratuito Microsoft XML Paper Specification Essentials Pack, altrimenti il servizio di stampa cloud non funzionerà.

Una volta completata l’installazione di Chrome completata, avvia il browser, clicca sulla voce Accedi che si trova in alto a destra ed esegui l’accesso al tuo account Google (non ne hai già uno? Allora segui la mia guida su come creare account Google per rimediare subito). Questa operazione ti consentirà di attivare Google Cloud Print e di sincronizzare le impostazioni del browser, compresa la cronologia, i preferiti e le estensioni, su tutti i device.

Dopo aver effettuato il login, clicca sul pulsante Menu (l’icona con i tre puntini collocata in alto a destra) e seleziona la voce Impostazioni dal riquadro che compare; scorri fino in fondo la scheda che si apre e fai clic sul collegamento Mostra impostazioni avanzate… per visualizzare tutte le opzioni di Chrome. A questo punto, recati nella parte finale della pagina e pigia prima sul bottone Gestisci collocato sotto la voce Google Cloud Print e poi sul pulsante Aggiungi stampati per associare la tua stampante a Google Cloud Print.

Come stampare da Android

Una volta fatto ciò, si aprirà una pagina Web. Attendi qualche istante affinché venga caricata la lista delle stampanti installate sul computer, apponi il segno di spunta accanto al nome di quella che vuoi usare per stampare da Android e clicca sul bottone Aggiungi stampanti.

Missione compiuta! Adesso la tua stampante è associata al tuo account Google e verrà riconosciuta automaticamente da tutti i dispositivi Android sincronizzati con quest’ultimo. Se vuoi che Google Print rilevi e renda automaticamente disponibili sui tuoi device tutte le nuove stampanti che collegherai al computer, lascia il segno di spunta accanto alla voce Registra automaticamente le nuove stampanti che connetto nella schermata per la selezione delle stampanti.

Come stampare da Android

Ora sei davvero pronto ad entrare in azione! Prendi dunque il tuo smartphone o il tuo tablet Android e apri il contenuto che vuoi stampare. Puoi usare qualsiasi app e richiamare qualsiasi tipo di file: pagine Web, messaggi di posta elettronica, foto, documenti, fogli di calcolo… l’importante è che sul dispositivo sia presente la app di Google Cloud Print (che è disponibile a costo zero sul Play Store e che puoi ottenere facendo clic qui direttamente dal tuo device).

Dopo aver visualizzato su schermo il contenuto da stampare, richiama il comando di Stampa dal menu di Android (di solito è l’icona con i tre puntini o le tre linee orizzontali che si trova in alto a destra), espandi il menu per la scelta delle stampanti annesso alla parte alta del riquadro che compare e seleziona la stampante che hai associato precedentemente al tuo account Google.

Regola, se vuoi, le impostazioni relative al numero di copie e pagine da stampare, indica il formato di carta e i colori da utilizzare, imposta l’orientamento dei fogli da stampare e poi pigia sul bottone Stampa per aggiungere i file selezionati alla coda di stampa di Google Cloud Print.

Come stampare da Android

Il processo di stampa partirà in maniera del tutto automatico non appena la stampante sarà pronta, cioè sarà accesa e collegata a un computer connesso a Internet su cui c’è installato Google Chrome (oppure a un router). Il browser, come già detto, deve essere associato allo stesso account Google del dispositivo Android da cui parte il comando di stampa.

Per gestire le stampanti connesse al tuo account Google e visualizzare la loro “coda di stampa”, ti basta invece collegarti all’apposita pagina Web messa a disposizione da big G a cui puoi accedere facendo clic qui.

Stampare da Android con una stampante Wi-Fi

Possiedi una stampante con supporto a Internet già predisposta per il funzionamento con i servizi cloud (ormai ce ne sono tantissime in commercio, come ti ho indicato anche nella mia guida all’acquisto) e vorresti capire come stampare da Android? Beh, allora sono ben felice di comunicarti che in tal caso puoi fare tutto in maniera molto semplice.

Ad esempio, per associare le stampanti HP dotate di supporto ePrint a Google Cloud Print basta cliccare qui per collegarti all’apposita pagina Web messa a disposizione da HP, digitare l’indirizzo email del dispositivo e cliccare sul pulsante Collega la mia stampante mentre per configurare le stampanti Epson bisogna accedere al loro indirizzo IP (es. 192.168.1.4, 192.168.0.4 o 10.0.1.4) e cliccare sulla voce Google Cloud Print Services (Servizi di Google Cloud Print), e così via. Trovi istruzioni più dettagliate su come configurare le stampanti predisposte per il cloud per il funzionamento con Google Cloud Drive sul servizio di supporto ufficiale di Google.

Come stampare da Android

Per quanto concerne invece la gestione delle stampanti, puoi rivolgerti alla medesima pagina Web messa a disposizione da Google che ti ho indicato nelle righe precedenti, quando ti ho spiegato come fare per stampare da Android utilizzando una stampante che non supporta la connettività ad Internet.

Ulteriori soluzioni

Google Cloud Print è senza ombra di dubbio la soluzione più comoda per stampare da Android. Tuttavia puoi riuscire nel tuo intento anche ricorrendo all’uso di alcune app alternative da installare sullo smartphone o sul tablet. Le trovi tutte indicate qui sotto.

Pensa, ce n’è addirittura una che può essere utilizzata senza neppure disporre di una stampante con supporto ad Internet, semplicemente collegando il cellulare o il tablet a quest’ultima tramite…. cavetto! Un’altra, invece, offre un servizio molto simile a quello reso disponibile da big G. A te la scelta dunque.

Come stampare da Android

  • Epson Print – È l’app resa disponibile da Epson e va utilizzata in accoppiata alle sue stampanti per effettuare la stampa senza fili. È gratis.
  • HP ePrint – Si tratta dell’app ufficiale fornita da HP per effettuare la stampa con le sue stampanti Wi-Fi. Supporta oltre 200 modelli di stampanti differenti ed è molto semplice da configurare e utilizzare. È gratis.
  • Samsung Mobile Print – Si tratta dell’app ufficiale resa disponibile da Samsung per le sue stampanti. Permette di stampare e di effettuare la scansione dei documenti oltre che di inviare fax. È gratis.
  • Lexkmark Mobile Print – È l’app ufficiale delle stampanti Lexmark. Consente di inviare documenti ed immagini da smartphone e tablet Android ad una stampante connessa alla rete. È gratis.
  • Canon Print Service – Si tratta dell’applicazione ufficiale per le stampante Canon. Tra le varie funzioni offerte, consente di effettuare la stampa dei documenti direttamente dal menu delle varie applicazioni. È gratis.
  • Breezy Print – Si tratta dell’app di un servizio funzionante in modo molto simile a Cloud Print. Permette di stampare usando la stampante del computer, connessa al cellulare o tablet Android tramite un’applicazione. È però necessario installare prima un programma sul computer e poi l’app su Android per fare il collegamento ed effettuare le varie operazioni di stampa. È gratis.
  • Printershare – Si tratta di un’ottima app che permette di stampare direttamente dallo smartphone o dal tablet tramite Wi-Fi, Bluetooth, USB o Internet. È gratis ma per poter fruire di alcune funzioni extra è necessario effettuare l’acquisto della versione Premium.