Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come stampare da cellulare

di

Dopo aver letto con attenzione la mia guida all’acquisto sui migliori smartphone, hai acquistato un nuovo telefono e ora sei il fiero possessore di un cellulare all’avanguardia con cui svolgere le operazioni più disparate. Sul tuo smartphone c’è racchiusa praticamente tutta la tua vita digitale, e ritieni che ormai sia impossibile separartene. Inoltre, hai scoperto che il tuo nuovo device può sostituire il tuo computer in molti compiti, nei quali risulta più rapido e semplice da usare.

A tal proposito, ti piacerebbe tanto capire come stampare da cellulare, perché spesso ti trovi con documenti e foto ricevuti sullo smartphone e ti secca l’idea di doverli prima trasferire sul PC per poterli stampare. Le cose stanno così, dico bene? Allora sappi che sono qui proprio per soddisfare questa tua curiosità. Nei prossimi capitoli, infatti, ti spiegherò come effettuare quest’operazione su Android e iPhone e ti dirò anche come stampare dallo smartphone nel caso in cui la tua stampante non fosse dotata di supporto Wi-Fi.

Come dici? È proprio quello che volevi sapere? Allora ti suggerisco di prenderti qualche minuto di tempo libero, di leggere con attenzione le procedure che sto per indicarti e di provare a metterle in pratica. Ti assicuro che sarà tutto molto più semplice di quello che immagini.

Indice

Informazioni preliminari

Come installare stampante WiFi

Prima di spiegarti come stampare da cellulare, è necessario fare alcune importanti premesse a tal riguardo.

Innanzitutto, parliamo del collegamento: in linea generale, la stampante da utilizzare deve essere collegata a Internet o comunque a una rete Wi-Fi. In alcuni casi, però, grazie a una tecnologia denominata Wi-Fi Direct, è possibile effettuare un collegamento diretto tra la stampante e lo smartphone che non richiede l’uso di una rete intermediaria: ne parleremo nel dettaglio in un capitolo successivo di questa guida.

Detto ciò, nei casi in cui tu voglia mettere la stampante in rete per utilizzarla con il tuo cellulare, ma anche con altri dispositivi (come ad esempio un notebook) hai diverse possibilità, come quella di acquistare una stampante Wi-Fi così da collegarla in wireless alla rete. In questo caso, ti consiglio la lettura del mio tutorial su come configurare una stampante Wi-Fi.

In alternativa, puoi effettuare un collegamento via LAN, se la stampante è munita di questa interfaccia di rete; puoi collegarla al router via USB o, ancora, puoi condividerla in rete da PC (in questo caso il computer dovrà essere acceso affinché la stampante possa essere identificata nella rete per una stampa da cellulare). In questi casi, il mio consiglio è quello di consultare alcune mie guide dedicate a questi argomenti, come quella su come condividere una stampante oppure quella su come collegare una stampante in rete.

Fatta questa premessa ed esserti assicurato che la stampante sia collegata a una rete, vediamo nei prossimi capitoli come procedere con la stampa sugli smartphone muniti di sistema operativo Android e su iPhone.

Come stampare da cellulare: Android

Stampare da cellulare da Android

In precedenza, cioè fino al 31 dicembre 2020, era possibile utilizzare il servizio Google Cloud Print per effettuare la stampa da qualsiasi dispositivo, inclusi gli smartphone Android. C’è da dire che il servizio era pensato originariamente per garantire la perfetta compatibilità con le stampanti per i sistemi con Chrome OS, ma a oggi tutto ciò non è necessario, grazie ai miglioramenti e le integrazioni avvenuti in questo sistema operativo di Google.

Pertanto, se ti stai chiedendo come stampare da cellulare Android e hai una stampante connessa alla rete, devi sapere che con molta probabilità non dovrai fare nulla di particolare, in quanto quest’ultima verrà individuata automaticamente dallo smartphone e risulterà dunque disponibile per la stampa di documenti, foto ecc.

Quanto detto, però, non è una certezza assoluta, in quanto per alcuni brand o modelli specifici di stampanti potrebbe essere necessario installare prima dei plugin, cioè delle app rilasciate direttamente dal produttore della stampante comprensive dei servizi di stampa utili a individuare la periferica nella rete: degli esempi sono le app di Brother, Canon, Epson, HP o Lexmark disponibili sul Play Store. Te ne ho parlato nel dettaglio in questa mia guida.

Detto ciò, assicurati intanto che sia abilitato il servizio di stampa sul tuo smartphone Android. La procedura da seguire — e che ti sto per indicare — potrebbe essere diversa sul tuo device, in quanto il menu delle impostazioni del sistema operativo potrebbe differire da modello e brand, ad ogni modo non dovresti avere particolari difficoltà nel seguire le mie indicazioni.

Ciò che devi fare è avviare l’app Impostazioni tramite la sua icona in home screen o nel drawer e selezionare le voci Altre connessioni > Stampa > Servizio predefinito di stampa dalla schermata che si apre. Assicurati, dunque, che sia impostata su ON l’apposita levetta che visualizzi e attendi che la scansione individui la stampante nell’area in basso.

Se non dovessi trovarla, premi sull’icona Altro, in basso, seleziona la voce Aggiungi stampante e fai tap sul tasto + collocato in alto per poi digitare l’indirizzo IP della stampante. Non sai come trovare l’indirizzo in questione? Allora fai riferimento a questa mia guida dedicata all’argomento. Adesso che la stampante è pronta, vediamo come procedere con la stampa di un documento.

Tutto quello che devi fare è aprire un documento con la sua apposita app o una pagina Web con il browser. Fatto ciò, devi pigiare sull’icona d’interazione: questa può essere l’icona di condivisione oppure l’icona dei tre puntini, giusto per farti qualche esempio. Tra le voci che ti vengono mostrate, seleziona quella denominata Stampa.

Adesso, nella schermata che ti viene mostrata, fai tap sul menu a tendina in alto, se non visualizzi la tua stampante. Nell’elenco di servizi di stampa disponibili, fai tap sul nome della tua stampante e poi pigia sull’icona per espandere le impostazioni di stampa (ad esempio l’orientamento, l’intervallo di pagine o il formato della carta). Infine, premi sull’icona della stampante, per procedere con la stampa. È stato facile, dico bene?

Come stampare da cellulare: iPhone

Possiedi un iPhone e vorresti capire come procedere per stampare da quest’ultimo? Nessun problema, posso spiegarti come fare. Ciò che però è necessario in questo caso sapere è che per poter stampare dal tuo dispositivo mobile, nella maniera più veloce e semplice possibile, occorre una stampante che supporti il servizio AirPrint di Apple. Questo servizio permette infatti ai dispositivi mobili Apple di comunicare in maniera wireless con le stampanti.

Verifica quindi tramite il libretto di istruzioni della tua stampante se questa tecnologia è supportata oppure fai riferimento all’elenco delle periferiche compatibili presente nella sezione di supporto del sito Web di Apple. In caso positivo, per effettuare la stampa dal tuo iPhone dovrai semplicemente visualizzare il documento da stampare, premere sull’icona di condivisione e poi fare tap sulla voce Stampa dal menu che compare, così da effettuare la stampa selezionando la stampante compatibile con AirPrint.

Se la stampante non viene rilevata automaticamente, assicurati che sia connessa alla stessa rete Wi-Fi e poi eventualmente premi sul pulsante Seleziona per poi fare tap sul nome della stampante AirPrint che desideri collegare e utilizzare.

In alternativa, se non sei in possesso di una stampante con supporto alla tecnologia AirPrint e non sei intenzionato ad acquistarne una, ti consiglio di utilizzare l’applicazione Printer Pro (al costo di 7,99 euro) in grado di svolgere egregiamente il compito di stampa da cellulare. L’applicazione richiede l’utilizzo di una stampante Wi-Fi o di una stampante collegata al computer via cavo.

Nel caso in cui volessi prima testare questo servizio, puoi scaricare l’app gratuita Printer Pro Lite per verificare la compatibilità con la tua stampante, ma ti ricordo che sarà poi necessario acquistare la versione completa dell’app per procedere alla stampa effettiva di un documento. In ogni caso, se vuoi saperne di più su questo servizio, ti consiglio la lettura di questo mio tutorial.

Come stampare da cellulare senza Wi-Fi

Come configurare stampante in rete

Come ti ho anticipato nel capitolo introduttivo, potresti anche avere la necessità di dover inviare una stampa alla stampante, senza che quest’ultima sia però collegata a una rete Wi-Fi. In merito a quest’argomento, prendiamo il caso in cui tu non abbia né un router né un computer che possa farti da collegamento tra lo smartphone e la stampante.

In questo caso, hai poche soluzioni da mettere in pratica, ma vediamole più nel dettaglio. Innanzitutto, se non hai la possibilità di mettere la stampante in rete, puoi pensare di impiegare la funzionalità Wi-Fi Direct per consentire la comunicazione tra lo smartphone e la stampante. Questa funzionalità deve però essere supportata dalla stampante e non è detto che quest’ultima ne sia effettivamente munita.

Il mio consiglio è quello di consultare il manuale delle istruzioni della stampante e verificare che sia presente questa funzionalità. Ad esempio, nella mia stampante HP Smart Tank serie 600 è presente la modalità Wi-Fi Direct accessibile dal suo display tramite l’apposita icona.

Quello che devi fare è quindi seguire le brevi istruzioni a schermo, che attivano tale modalità e mettono in “ascolto” la stampante, in attesa della ricezione di una comunicazione da parte dello smartphone Android. Contestualmente, sul cellulare, apri l’app Impostazioni e seleziona le voci Altre connessioni > Stampa > Servizio predefinito di stampa.

Arrivato a questo punto, premi sull’icona Altro e fai tap sull’icona della lente in alto per individuare la stampante che dovrai selezionare per associarla al device. Bene: fatto ciò, non devi fare altro che seguire le stesse indicazioni che ti ho fornito in questo capitolo dedicato ad Android, per avviare la stampa.

In alternativa, se il tuo smartphone Android e la stampante supportano la tecnologia USB OTG, potresti collegare facilmente i due dispositivi tramite USB, così da procedere poi alla stampa di un documento. In questo caso, però, ti consiglio la lettura di questa mia guida, nella quale ti ho parlato nel dettaglio di questo argomento.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.