Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come stampare WiFi

di

Dopo averci riflettuto a lungo, finalmente ti sei deciso: hai acquistato una stampante wireless al posto di quella che avevi prima, funzionante solo via cavo. Hai fatto davvero bene, non posso dirti altro. Un dispositivo di questo tipo permette, infatti, di stampare foto, documenti e quant’altro senza usare cavi e senza dover collegare necessariamente l’apparecchio al computer. Insomma… è una gran bella comodità!

Tuttavia, se ora sei qui e stai leggendo queste righe, è perché, non essendo ancora molto pratico in fatto di nuove tecnologie, vorresti un piccolo aiuto per poter configurare la tua stampante e iniziare a stampare Wi-Fi. Ho indovinato? Sì? Allora facciamo così: prenditi qualche minuto di tempo libero, posizionati bello comodo e comincia subito a concentrarti sulla lettura di questa mia guida, che è dedicata proprio a quest’argomento.

Prima che tu possa allarmarti e pensare al peggio, ci tengo a farti presente che, contrariamente alle apparenze, non dovrai fare nulla di particolarmente complesso o che sia fuori dalla tua portata, hai la mia parola. Ora però basta chiacchierare e passiamo all’azione. Ti auguro, come mio solito, buona lettura e ti faccio un grandissimo in bocca al lupo per tutto.

Indice

Operazioni preliminari

Stampante WiFi

Prima di entrare nel vivo dell’argomento, andandoti a spiegare quali sono i passaggi da compiere per stampare W-Fi, ci sono alcune operazioni preliminari che devi eseguire.

Tanto per cominciare, devi collegare la stampante alla presa elettrica, usando l’apposito cavo di alimentazione, e devi schiacciare il pulsante di accensione posto sull’apparecchio (generalmente si trova sulla parte frontale dello stesso), in modo tale da azionarlo.

Adesso, devi preoccuparti di connettere la stampante alla tua rete Wi-Fi. Per riuscirci, puoi usare il display LCD presente sull’apparecchio. Recati, quindi, nel menu relativo alle impostazioni, poi in quello relativo alla configurazione Wi-Fi, seleziona il nome della rete alla quale vuoi connetterti e digita la password d’acceso (se richiesta).

Attieniti poi alla procedura di configurazione guidata che ti viene proposta su schermo. Solitamente basta premere sempre sui pulsanti OK e/o Avanti. Tieni presente che, in alcuni casi, può essere necessario impostare “a mano” un indirizzo IP, specificare i server DNS e il gateway predefinito da usare.

Se la tua stampante non è dotata di display LCD, per stabilire il collegamento alla rete wireless, devi percorrere una strada diversa. Per essere precisi, puoi agire tramite software oppure sfruttando il collegamento WPS (la tecnologia che permette di mettere in comunicazione i modem/router e i dispositivi wireless che li supportano tramite la semplice pressione di un tasto).

Nel primo caso, ti basta cercare, tra le applicazioni installate sul tuo computer, il pannello di configurazione della stampante e sfruttare quest’ultimo per stabilire la connessione (ti spiegherò come installarlo nel capitolo successivo del tutorial).

Per la precisione, occorre selezionare l’opzione per connettere una nuova stampante, impostare il collegamento a mezzo Wi-Fi oppure quello Ethernet/Wi-Fi e collegare in via temporanea la stampante al computer via cavo USB. Fatto ciò, si può provare a trasferire automaticamente le impostazioni della connessione Wi-Fi dal computer oppure è possibile effettuare la configurazione manuale, digitando nome e password della rete da utilizzare.

Nel secondo caso, quello che devi fare è premere il bottoncino contrassegnato dalla scritta WPS presente sulla stampante e, entro due minuti, premere anche quello presente sul router (se supporta la tecnologa in questione).

Purtroppo non posso essere più preciso riguardo le operazioni da compiere poiché ogni marca di stampante Wi-Fi ha delle caratteristiche a sé e, personalmente, non sono a conoscenza del modello esatto in tuo possesso. Se però la cosa può esserti d’aiuto, puoi dare un’occhiata alle mie guide specifiche per stampanti Epson e HP, che sono alcuni tra i marchi per stampanti più diffusi.

Come stampare Wi-Fi da PC

Installazione software stampante HP

Compiuti i passaggi preliminari di cui sopra, direi che sei finalmente pronto per scoprire, in concreto, in che modo procedere per stampare in Wi-Fi agendo dal tuo PC Windows.

In tal caso, devi in primo luogo munirti del dischetto d’installazione della stampante o, in alternativa, del software per la configurazione della stessa, che può essere scaricato dal sito Internet del produttore, in modo tale da installare i driver necessari per far funzionare l’apparecchio e configurarne l’uso. Se ritieni di aver bisogno di ulteriore aiuto sul a farsi, puoi consultare le mie guide su come scaricare i driver HP, i driver Samsung, i driver Epson e i driver Canon.

Una volta inserito il dischetto della stampante nel lettore CD/DVD collegato al PC oppure dopo aver avviato, scaricato e lanciato il software per il setup, segui le indicazioni che ti vengono proposte su schermo e aspetta che la tua stampante venga rilevata e riconosciuta in maniera automatica dal computer.

Se il PC non è in grado di individuare la stampante, “forzane” tu il riconoscimento usando le impostazioni di Windows. Per riuscirci, apri il menu Start cliccando sull’apposito pulsante (quello con la bandierina di Windows collocato sulla taskbar), digita “Pannello di controllo” nel campo di ricerca e seleziona la prima occorrenza trovata. Nella finestra che si apre, scegli poi la dicitura Visualizza dispositivi e stampanti o Dispositivi e stampanti (a seconda dal tipo di visualizzazione impostata), clicca sulla voce Aggiungi stampante e aspetta che il PC rilevi la stampante.

Se la stampante non viene rilevata in automatico, fai clic sul collegamento La stampante che voglio non è elencata, scegli l’opzione di configurazione che preferisci di più, premi sul pulsante Avanti e segui la procedura guidata che ti viene proposta per portare a termine il setup.

Completata la configurazione, ti consiglio di impostare la stampante come predefinita, così da non doverla selezionare ogni volta al momento della stampa. Per fare ciò, apri nuovamente il Pannello di controllo, raggiungi la sezione Dispositivi e stampanti, fai clic destro sull’icona raffigurante la tua stampante posta in corrispondenza della sezione Stampanti e seleziona l’opzione Imposta come stampante predefinita dal menu che compare.

A questo punto, se finalmente pronto per procedere con la stampa senza fili. Per cui, apri il documento, la foto, la pagina Web o qualsiasi altra cosa tu voglia stampare, premi sul menu File collocato in alto a sinistra e scegli la voce Stampa. Eventualmente, puoi effettuare più rapidamente i passaggi in questione utilizzando la scorciatoia da tastiera Ctrl+P.

Come stampare WiFi da Windows

Se lo desideri, prima di dare il via alla procedura di stampa, puoi scegliere quale preset utilizzare, quante copie stampare, l’orientamento delle pagine e molto altro ancora, mediante l’apposito pannello di gestione che ti viene mostrato su schermo. Effettuati questi passaggi, la procedura per stampare Wi-Fi verrà avviata e, sul desktop del tuo computer, vedrai comparire un’apposita finestra indicante lo stato della stampa. Per ulteriori dettagli al riguardo, leggi il mio post su come stampare dal computer alla stampante.

Come stampare Wi-Fi da Mac

Come installare stampante Epson WiFi

Stai usando un Mac e ti piacerebbe capire come stampare Wi-Fi in tal caso? Te lo spiego subito. Molto spesso, su macOS la configurazione delle stampanti può essere eseguita agendo direttamente dalle impostazioni di sistema, senza dover passare per CD/DVD e software da scaricare “manualmente”.

Per cui, tutto quello che devi fare è aprire le Preferenze di Sistema, facendo clic sulla relativa icona (quella con l’ingranaggio posta sulla barra Dock), e selezionare, dalla finestra che si apre, la voce Stampanti e Scanner.

Successivamente, clicca sul pulsante [+] posto in basso a sinistra e seleziona il nome della tua stampante dal menu che ti viene mostrato. Per concludere, aspetta che la stampante selezionata venga connessa e collegata al Mac e che i relativi driver vengano installati.

Nel caso in cui la stampante in tuo possesso non dovesse comparire nell’elenco dei dispostivi, fa’ così: clicca sempre sul bottone [+] collocato in basso a sinistra e seleziona la voce Aggiungi stampante o scanner dal menu che si apre. Dopodiché seleziona la scheda Default nella nuova finestra visualizzata, fai clic sul nome della stampante dall’elenco proposto e poi sul bottone Aggiungi. Se lo ritieni necessario, puoi anche cambiare il nome del dispositivo, la posizione dello stesso e la tecnologia usata per la stampa mediante i campi appositi situati in basso.

Oltre che così come ti ho appena indicato, puoi collegare la tua stampante senza fili al Mac digitando manualmente il relativo indirizzo IP. Per fare ciò, recati nella scheda IP annessa alla finestra visibile sulla scrivania dopo aver fatto clic sul pulsante [+], digita il relativo indirizzo IP nel campo Indirizzo, specifica il protocollo da usare, fornisci gli altri dettagli necessari e premi sul bottone Aggiungi.

Una volta completata la procedura di configurazione della stampante, ti suggerisco di impostare quest’ultima come predefinita, in modo tale da non doverla selezionare ogni volta che dovrai stampare. Per riuscirci, fai clic destro sul nome della tua stampante appena configurata sul Mac nell’elenco visibile nella parte sinistra della sezione Stampanti e Scanner delle Preferenze di Sistema e scegli, dal menu che si apre, l’opzione Imposta stampante di default. Tutto qui!

Completata la configurazione della stampante, puoi ora procedere con la stampa vera e propria. Per cui, apri il documento, la foto, la pagina Web o qualsiasi altra cosa tu intenda stampare, recati nel menu File > Stampa collocato nella parte in alto a sinistra della barra dei menu e premi sul pulsante Stampa. Eventualmente, puoi eseguire più rapidamente i passaggi in questione utilizzando la scorciatoia da tastiera cmd+p.

Come stampare WiFi macOS

Se necessario, prima di dare il via alla procedura di stampa, puoi scegliere anche quale preset utilizzare, quante copie stampare, l’orientamento del foglio ecc. usando l’apposito pannello di gestione che ti viene mostrato su schermo.

Effettuati questi passaggi, la procedura per stampare in Wi-Fi verrà avviata e sul desktop del tuo computer vedrai comparire un’apposita finestra indicante lo stato della stampa. Per ulteriori dettagli, leggi la mia guida incentrata in maniera specifica su come stampare da Mac.

Come stampare Wi-Fi da Android

Come stampare su Android

Stampare Wi-Fi è una cosa fattibile anche da mobile. Se, ad esempio, possiedi uno smartphone o un tablet Android, ti basta collegare il dispositivo alla stampante wireless in tuo possesso e installare, mediante il Play Store, il plugin per i servizi di stampa compatibile con il tuo apparecchio.

Se la cosa può farti comodo, questi sono link alle sezioni del Play Store relativi ai plugin dei principali marchi di stampanti: BrotherCanonEpsonHPLexmark e Samsung. Dopo aver trovato il plugin giusto, per installarlo, fai tap sul pulsante Installa e, se necessario, autorizza il download premendo sul bottone Accetto.

In seguito, potrai stampare qualsiasi documento, pagina Web ecc. visibile su schermo richiamando il menu di sistema, selezionando la voce Stampa, la tua stampante (che dovrà essere connessa alla stessa rete Wi-Fi del telefono o del tablet in uso) dall’elenco che ti viene mostrato e facendo poi tap sul bottone per eseguire la stampa.

Se vuoi, prima di procedere con la stampa puoi anche regolare le impostazioni relative al numero di copie, al colore, all’orientamento delle pagine ecc. Per maggiori dettagli, fa’ riferimento alla mia guida specifica su come stampare da Android.

Come stampare Wi-Fi da iPhone e iPad

Come stampare da iOS

E da iPhone e iPad? Come si fa a stampare in Wi-Fi? Nulla di più semplice! Ti basta sfruttare AirPrint, il servizio di stampa wireless proprietario di Apple fruibile mediante tutti i dispositivi commercializzati dall’azienda e supportato da molte delle stampanti senza fili attualmente in vendita (visitando questa pagina del sito Apple puoi conoscere l’elenco completo di tutte le stampanti compatibili).

Premesso ciò, per sfruttare AirPrint con la tua stampante, devi semplicemente aprire il documento, la foto ecc. da stampare sul tuo device iOS, premere sull’icona della condivisione (il rettangolo con la freccia), fare tap sul pulsante Stampa presente nel menu che si apre, selezionare il nome della tua stampante dall’elenco che ti viene mostrato e scegliere la voce Stampa posta in alto a destra.

Se vuoi, prima di procedere con la stampa, puoi anche regolare le impostazioni relative al numero di copie, scegliere se stampare a colori o in bianco e nero, se stampare fronte-retro ecc. Per ulteriori informazioni, fa’ riferimento alle mie guide specifiche su come stampare da iPhone e come stampare da iPad.

Stampare Wi-Fi senza usare una stampante wireless

Stampanti

Se non possiedi una stampante con supporto alla connettività Wi-Fi, non è detto che tu debba rinunciare alla possibilità di stampare a mezzo wireless. Mi spiego meglio: se il tuo modem/router dispone di un ingresso USB e supporta la condivisione in rete delle stampanti, puoi collegare la stampante a quest’ultimo tramite cavo e usarla su tutti i dispositivi collegati al Wi-Fi in maniera praticamente analoga a come ti ho indicato nelle precedenti righe.

Un’altra soluzione consiste nel collegare la stampante direttamente al computer connesso alla rete wireless e nello sfruttare poi le funzioni per la condivisione della stampa integrate in Windows e macOS. Per maggiori informazioni, ti consiglio di consultare il mio tutorial incentrato specificamente su come condividere una stampante.

Qualcosa di ancora più avanzato può essere fatto tramite la tecnologia Cloud Print di Google, la quale permette di stampare da computer, smartphone e tablet inviando il comando di stampa da remoto (quindi anche da fuori casa), con la possibilità di trasformare qualsiasi stampante in una stampante Wi-Fi connessa a Internet collegandola fisicamente a un computer connesso alla Rete e configurandola in maniera corretta sul servizio Google Cloud Print (tramite il browser Chrome). Per saperne di più, ti rimando alla lettura del mio articolo su come collegare il telefono alla stampante (che è valido anche per i tablet). Visitando, invece, questa pagina del sito di Google puoi conoscere l’elenco completo di tutte le stampanti compatibili con Google Cloud Print in maniera nativa, senza necessità di collegarle a un computer.

In caso di dubbi o problemi

Come installare stampante Epson

Hai seguito con la massima attenzione tutte le mie indicazioni ma qualcosa non è andato per il verso giusto? Allora non posso far altro, se non suggerirti di visitare la sezione dedicata al supporto e all’assistenza presente sul sito Internet del produttore della tua stampante e provare a cercare tra manuali e FAQ varie le informazioni di cui hai bisogno per fronteggiare la situazione.

Se la cosa può esserti d’aiuto, questi sono i link ai siti Internet delle principali aziende produttrici di stampanti: BrotherCanonEpsonHPLexmark.