Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come stampare da Mac

di

Dopo aver trascorso anni e anni a utilizzare Windows, hai deciso di fare il grande passo: passare a Mac! Inizialmente è stata dura, molto dura. Abituarsi alle funzionalità offerte da macOS e alle differenze che il sistema operativo di casa Apple presenta rispetto a quello di Microsoft può richiedere del tempo, ma con il passare dei giorni sei finalmente riuscito ad abituarti.

Tuttavia, se ora sei qui e stai leggendo queste righe, mi pare ben evidente il fatto che, nonostante l’impegno profuso e pur avendo compreso a grandi linee il funzionamento dei computer della “mela morsicata”, c’è qualcosa che non ti è ancora molto chiaro. Per la precisione, quello che vorresti capire è come fare per stampare da Mac. Come dici? Ho indovinato? Beh, allora mettiti comodo e leggi questa mia guida dedicata all’argomento per schiarirti subito le idee.

Nelle righe successive, trovi, infatti, spiegato quali sono le operazioni preliminari che occorre compiere per riuscire nell’impresa, quali comandi utilizzare e, chiaramente, anche come gestire i processi di stampa. Posso assicurarti che è tutto molto più semplice di quel che può sembrare. Sei pronto? Si? Grandioso. Al bando le ciance e passiamo all’azione!

Indice

Operazioni preliminari

Prima di spiegarti come bisogna procedere per riuscire a stampare da Mac, ci sono alcune operazioni preliminari che è indispensabile che tu compia per poter effettuare l’operazione in questione. Quello a cui mi riferisco è la procedura di installazione e configurazione della stampante in tuo possesso, qualora non avessi già provveduto a farlo: per saperne di più, continua a leggere.

Installare la stampante

Foto stampante Epson

In primo luogo, devi preoccuparti di installare la tua stampante. Riuscirci non è complicato. Tutto quello che devi fare è collegare il dispositivo alla presa elettrica, pigiare sul pulsante di accensione presente sullo stesso e collegare quest’ultimo alla medesima rete Wi-Fi a cui è connesso il Mac, seguendo le indicazioni sul da farsi che ho provveduto a fornirti nel mio articolo su come collegare stampante Wi-Fi.

Se la stampante in oggetto non supporta la connettività wireless, puoi comunque collegarla al Mac tramite cavo, come ti ho spiegato nel mio post su come collegare una stampante.

Configurare la stampante

Come installare stampante Epson WiFi

Adesso devi configurare la stampante appena installata sul tuo Mac. Per fare ciò, clicca sull’icona di Preferenze di sistema (quella con l’ingranaggio) che trovi sulla barra Dock e seleziona l’icona di Stampanti e Scanner nella finestra che si apre. Pigia, quindi, sul bottone [+] che si trova in basso a sinistra e clicca sul nome della stampante nel menu che si apre. Attendi qualche istante affinché la stampante selezionata venga connessa e configurata per essere usata sul Mac ed è fatta.

Se procedendo così come ti ho appena indicato non riesci a visualizzare il nome della tua stampante, seleziona l’opzione Aggiungi stampante o scanner dal menu visibile previo clic sul bottone [+] e fai clic sul nome della stampante che a questo punto dovresti trovare nella scheda Default. In seguito, se necessario, modifica il nome, la posizione e la tecnologia usata per la stampa tramite i campi appositi e fai clic sul pulsante Aggiungi.

In alternativa, se la stampante che intendi configurare è collegata tramite Wi-Fi, puoi fare clic sul pulsante [+], selezionare la scheda IP nella finestra che si apre su schermo e digitare l’indizio IP del dispositivo nel campo apposito. Indica, in seguito, il protocollo da utilizzare e fornisci le altre info richieste, dopodiché fai clic sul pulsante Aggiungi.

Impostare la stampante di default

Come configurare una stampante

Dopo aver configurato la stampante sul tuo Mac, ti suggerisco di impostare quest’ultima come predefinita, in modo tale da non doverla selezionare manualmente ogni volta che avrai bisogno di stampare documenti, pagine Web, e-mail ecc.

Per riuscirci, fai clic destro sul nome della stampante nell’elenco delle periferiche disponibili dopo aver pigiato su Stampanti e Scanner in Preferenze di sistema e scegli l’opzione Imposta stampante di default dal menu che si apre. Tutto qui!

Stampare da Mac

Ora che hai provveduto a installare la stampante e configurare quest’ultima sul tuo Mac, direi che sei finalmente pronto per entrare nel vivo dell’argomento: andare a scoprire come stampare, in concreto, da macOS. Ti anticipo subito che l’operazione è fattibile utilizzando un’apposita scorciatoia da tastiera oppure richiamando il comando dedicato annesso alla barra dei menu.

Sempre servendoti dei comandi di cui sopra, puoi anche trasformare i documenti stampabili in file PDF e procedere con la stampa fronte-retro. Per maggiori info, prosegui pure nella lettura.

Usando la tastiera

Ti interessa capire come fare per stampare dal tuo Mac utilizzando la scorciatoia da tastiera a cui accennavo? Allora provvedi innanzitutto ad aprire il documento, il messaggio di posta elettronica, la pagina Web o comunque sia ciò che intendi stampare, dopodiché schiaccia i tasti cmd+p sulla tastiera del computer.

Una volta fatto ciò, vedrai aprirsi la finestra per regolare le impostazioni di stampa e potrai, dunque, procedere facendo clic sul pulsante Stampa, che si trova in basso. Et voilà!

Nel caso specifico di documenti e immagini, puoi anche effettuare la stampa diretta senza dover prima aprire il documento di riferimento. Per riuscirci, ti basta selezionare il file e utilizzare la summenzionata scorciatoia da tastiera.

Usando la barra dei menu

Come stampare da Mac

Per stampare invece documenti, pagine Web e quant’altro sfruttando la voce apposita annessa alla barra dei menu, tutto quello che devi fare è portare in primo piano la finestra relativa all’applicazione che contiene ciò che desideri stampare, fare clic sulla voce File in alto a sinistra e scegliere Stampa dal menu che si apre.

In seguito, vedrai aprirsi la finestra per regolare le impostazioni di stampa e potrai procedere andando a fare clic sul pulsante Stampa collocato in basso. Più facile di così?

Anche in tal caso, solo per quel che concerne documenti e immagini è possibile effettuare la stampa diretta del file senza doverlo prima aprire. Per riuscirci, seleziona il documento di riferimento, clicca sulla voce File annessa alla barra dei menu e pigia sulla voce Stampa.

Stampare PDF

Come stampare da Mac

Avvalendoti dei comandi per effettuare la stampa puoi anche accedere a una speciale funzione che consente di trasformare qualsiasi documento stampabile in un file PDF. Per essere più precisi, mi riferisco alla stampante virtuale per i PDF, che consente di trasformare qualsiasi contenuto stampabile in un file PDF riproducibile su qualsiasi dispositivo e in qualsiasi applicazione adatta allo scopo.

Per sfruttare tale funzione, non devi far altro che utilizzare il comando per avviare la stampa e selezionare, nella finestra che successivamente si apre su schermo, la voce PDF dal menu in basso a sinistra. Clicca poi sulla voce Salva come PDF, indica il nome che vuoi assegnare al file, la posizione sul tuo Mac in cui desideri salvarlo e pigia sul bottone Salva.

Stampare fronte-retro

Hai bisogno di stampare un documento fronte-retro? Se la tua stampante supporta la suddetta funzionalità, non devi far altro che utilizzare il comando per avviare la stampa di un documento e selezionare, nella finestra che si apre sullo schermo, la casella Fronte-retro, collocata immediatamente sotto il menu a tendina Preset.

Qualora la stampante in tuo possesso non supporti la funzionalità in oggetto, puoi comunque mettere in pratica un semplice trucchetto per ottenere un risultato analogo: stampare prima le pagine pari e successivamente quelle dispari andando a girare “manualmente” i fogli.

Per riuscirci, seleziona l’opzione Gestione carta nel menu annesso alla finestra relativa alla gestione della stampa e scegli l’opzione Solamente pagine dispari dal menu che trovi in corrispondenza della voce Pagine da stampare, dopodiché clicca sul bottone Stampa.

A stampa avvenuta, capovolgi la pila di fogli uscita dalla stampante, reinseriscila nel vano dei fogli bianchi e avvia una nuova stampa scegliendo l’opzione Solamente pagine pari. Procedendo in tal modo, otterrai il documento completo stampato su tutti e due i lati dei fogli inseriti nella stampante.

Regolare le impostazioni di stampa

Come stampare da Mac

Nei passi precedenti, quando ti ho spiegato come fare per avviare il processo di stampa tramite scorciatoia da tastiera e utilizzando la barra dei menu, ti ho fatto notare che prima di fare clic sul tasto apposito per andare a stampare quanto visualizzato su schermo è possibile regolare le impostazioni di stampa secondo esigenza. La cosa può tornarti particolarmente utile se, per esempio, vuoi stampare un documento in bianco e nero, vuoi stampare solo alcune pagine dello stesso e via discorrendo. Direi quindi che è il caso di approfondire un’attimo la questione.

Dopo aver impiegato il comando per procedere con la stampa e una volta visualizzata su schermo la finestra relativa alle impostazioni di stampa, puoi, dunque, avvalerti dei menu e delle funzioni disponibili per stampare l’elemento selezionato in base a quelle che sono le tue effettive esigenze e preferenze.

Per la precisione, dal menu a tendina Stampante puoi decidere quale stampante usare (per impostazione predefinita risulta selezionata quella di default), mentre dal menu Preset puoi impostare uno specifico preset di stampa. Tramite il campo Copie puoi scegliere quante copie stampare dell’elemento selezionato, mentre selezionandola casella Bianco e nero puoi decidere di stampare in bianco e nero.

Se invece hai bisogno di stampare solo determinate pagine del documento di riferimento oppure un’intervallo di pagine, scegli l’opzione che più si adatta alle tue esigenze dal menu a tendina Pagine.

Ulteriori regolazioni possono essere apportate facendo clic sul pulsante Mostra dettagli che sta in basso. Successivamente, potrai decidere, selezionando le relative caselle, di abilitare la rotazione automatica e di mostrare le eventuali note. Scegliendo poi l’opzione Scala e impostando una percentuale nel campo adiacente potrai stabilire di quanto scalare il documento in fase di stampa, mentre spuntando la voce Adatta in scala potrai indicare, selezionando le relative opzioni, se stampare il documento nella sua interezza oppure se riempire l’intera pagina.

Per definire, invece, quante copie stampare per pagina, seleziona il numero esatto dal menu a tendina accanto alla voce Copie per pagina.

Se hai bisogno di intervenire sui supporti e sulla qualità di stampa e sul layout oppure se hai necessità di gestire la carta o, ancora, le impostazioni relative alla copertina del documento e il livello delle forniture, seleziona la voce di riferimento dal menu a tendina con il nome dell’applicazione in uso che sta in basso e serviti delle opzioni che ti vengono mostrate di conseguenza.

Tieni comunque presente che alcune voci, opzioni e comandi potrebbero non essere disponibili o potrebbero essere sostituiti da altri a seconda dell’applicazione da cui stai cercando di stampare e del tipo di elemento su cui hai scelto di andare ad agire.

Gestire i processi di stampa

Come stampare da Mac

Dopo aver fatto clic sul pulsante per procedere con la stampa, il processo viene inviato alla coda di stampa e, di conseguenza, alla stampante. Nel frattempo, sulla barra Dock compare l’icona della stampante e, facendoci clic sopra, è possibile visualizzare la finestra relativa ai processi di stampa.

Da quest’ultima puoi visionare l’elenco completo di tutti gli elementi che sono stati mandati in stampa, puoi mettere in pausa tutti i processi di stampa facendo clic sul pulsante Pausa in alto a sinistra e riprenderli pigiando sul pulsante Riprendi.

Se vuoi intervenire sui singoli processi, fai clic sul pulsante Pausa che trovi a destra di ciascuno di essi nell’elenco visualizzato. Per riprenderli, invece, clicca sul bottone con la freccia. Se poi desideri annullare la stampa di un dato elemento, devi fare clic sul pulsante con la “x” che trovi sempre in sua corrispondenza nell’elenco.

Ti faccio notare che oltre al metodo che ti ho indicato poc’anzi, puoi accedere alla coda di stampa anche facendo clic sull’icona di Preferenze di sistema che si trova sulla barra Dock, pigiando su Stampanti e scanner nella finestra che si apre sulla scrivania e facendo clic sul pulsante Apri coda di stampa.

Vuoi visualizzare l’anteprima di uno specifico documento che hai deciso di stampare? Dalla finestra per la gestione dei processi di stampa è possibile fare anche questo. Per riuscirci, ti basta fare doppio clic sulla relativa icona nell’elenco.

Tieni altresì presente che sempre mediante la finestra per la gestione dei processi di stampa ti vengono mostrati gli eventuali messaggi di stato relativi alla tua stampante e agli elementi da stampare. Per esempio, se hai scelto di stampare un documento di testo ma hai dimenticato di accendere la stampante visualizzerai il messaggio La stampante non è connessa, mentre se il livello delle forniture d’inchiostro è in esaurimento apparirà il messaggio Inchiostro stampante quasi esaurito.

In caso di dubbi o problemi

Foto di un Apple Store

Hai seguito per filo e per segno le mie istruzioni sul da farsi ma non sei ancora riuscito a stampare dal tuo Mac? In corso d’opera è sorto qualche problema e non sai come far fronte alla cosa? Allora fa’ così: affidati al supporto Apple e vedrai che in un battibaleno riuscirai a risolvere. Per scoprire come fare, puoi leggere il mio tutorial dedicato in via specifica a come contattare Apple.

Se poi la cosa può esserti d’aiuto nell’immediato, su questa pagina del supporto online di Apple trovi indicate le principali problematiche relative ai processi di stampa da Mac e le relative soluzioni.