Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come creare widget

di

Utilizzi molto spesso il tuo smartphone durante la giornata. Per questo motivo, ci tieni ad avere una schermata Home ben organizzata che ti consenta di risparmiare tempo nelle tue attività quotidiana ma che si anche gradevole alla vista. In questo contesto, i widget, cioè i “blocchi” dinamici che si possono installare in Home screen per avere sempre sott’occhio informazioni come meteo, fusi orari internazionali e vari dati provenienti dalle applicazioni, ti danno una grande mano.

A tal proposito, ti piacerebbe crearne anche di personalizzati, per adattarli ancora meglio alle tue necessità, ma non sai se e in che modo procedere. Le cose stanno così, vero? Allora non preoccuparti: sei nel posto giusto! In questa guida, infatti, ti spiegherò come creare widget sia su Android che su iPhone analizzando varie soluzioni, tra cui quelle che prevedono l’utilizzo di informazioni di vario genere e foto. Insomma, dovresti trovare pane per i tuoi denti.

Che ne dici? Sei pronto per approfondire l’argomento widget Coraggio allora, qui sotto puoi trovare le rapide istruzioni da seguire per raggiungere il tuo obiettivo. Detto questo, a me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buon divertimento per la creazione dei widget!

Indice

Come creare widget Android

Android è un sistema operativo molto conosciuto anche per via delle sue ampie possibilità di personalizzazione. Pensa che alcune persone utilizzavano i widget per personalizzare la propria schermata Home già prima del 2010. Infatti, nel 2009 fu rilasciato un SDK (software development kit) contenete una serie di strumenti per creare widget per la versione 1.5 Cupcake di Android. Già Android 1.0 e 1.1 disponevano di alcuni widget, ma le vere potenzialità di questo elemento vennero a galla con il succitato rilascio dell’SDK agli sviluppatori. Ciò detto, torniamo ai giorni nostri e vediamo come creare widget pur non avendo capacità da sviluppatori.

Come creare widget personalizzati

Come creare widget personalizzati su Android

Android è un mondo sconfinato fatto di miriadi di soluzioni per imparare come creare widget. Per questo motivo, mi soffermerò solamente su alcune soluzioni che ho avuto modo di provare in prima persona e ritengo più valide, in termini di facilità di utilizzo e risultati garantiti.

Partendo dalla soluzione più basilare, spesso i widget sono già implementati di default al primo avvio dello smartphone. Penso, ad esempio, al widget dell’orologio, ormai immancabile nella schermata Home praticamente di ogni dispositivo Android.

Per utilizzare la funzionalità di default, ti basta tenere premuto su un’area vuota della schermata principale e fare tap sulla voce Widget. Ovviamente ci sono miriadi di personalizzazioni software, quindi le voci potrebbero variare a seconda del dispositivo in tuo possesso, ma in genere la procedura è più o meno la stessa.

Default Widget Android

Raggiunta la pagina relativa ai widget, noterai che ci sono già delle applicazioni che ne fanno uso. Ad esempio, in genere il browser Google Chrome implementa una barra di ricerca da posizionare a piacimento nella schermata Home.

Per posizionare un widget, ti basta tenere premuto sul suo riquadro e trascinarlo dove vuoi. Puoi ridimensionare i widget tenendo premuto su di essi e trascinando gli appositi pallini che circondano la sua “finestra”.

Insomma, utilizzare la funzionalità di base relativa ai widget è molto semplice. Scendendo invece un po’ più nel profondo in termini di personalizzazione, ti potrebbe interessare utilizzare l’applicazione KWGT Kustom Widget Maker, scaricabile gratuitamente ma contenente annunci pubblicitari (non nei widget, ma all’interno dell’app) e acquisti in-app (per nascondere la pubblicità e attivare funzionalità come l’esportazione e la condivisione dei preset).

Installare KWGT Android

Per scaricare quest’ultima, ti basta aprire il Play Store, cercare “kwgt”, premere sull’icona dell’app (una “K” bianca su sfondo blu) e fare tap sul pulsante Installa. In questo modo, partiranno automaticamente il download e l’installazione. Se utilizzi un terminale Android senza Play Store, puoi affidarti a store di app alternativi.

Una volta aperta l’applicazione, leggi le indicazioni iniziali e premi sul pulsante Prossimo. Ti verrà richiesto di fornire all’app le autorizzazioni relative a Posizione e Memoria SD, che verranno utilizzate per widget relativi al meteo o per salvare preset, font e immagini sulla memoria. Puoi anche decidere di non fornire queste autorizzazioni, ma le funzionalità citate non funzioneranno correttamente.

Premi, dunque, sul pulsante Chiudi e torna alla schermata Home del tuo smartphone. A questo punto, tieni premuto su un’area vuota dello schermo, fai tap sulla voce Widget e posiziona nella pagina principale uno di quelli proposti da KWGT.

KWGT Android

Ora puoi dare sfogo alla tua creatività! Puoi scegliere di creare widget di varie dimensioni, da 1×1 fino a 4×4. Potrai poi ridimensionare il widget tenendo premuto su di esso e utilizzando gli appositi pallini. In ogni caso, una volta posizionato l’elemento, fai tap su quest’ultimo e seleziona il pacchetto da cui vuoi partire per realizzare il tuo widget personalizzato.

Così facendo, si aprirà l’editor relativo al widget che hai selezionato. Ad esempio, scegliendo un orologio, potrai modificarne forma, sfondo e molto altro. Nel mio caso, ho modificato la parte esterna di un orologio circolare rendendola quadrata, giusto per farti comprendere il grado di personalizzazione a cui si può arrivare.

Ovviamente, è impossibile spiegarti in questa sede tutte le personalizzazioni, dato che dipende dalle tue esigenze e dal preset scelto. Tuttavia, si possono creare diverse tipologie di widget. Tra queste, puoi trovare player musicali, calendari e aggregatori di notizie.

Questo giusto per citare alcune possibilità, ma in realtà se ne possono ottenere altre passando al piano Pro ed è possibile importare le proprie creazioni o quelle realizzate dalla community. In ogni caso, una volta terminate le modifiche al widget, ti basta premere sull’icona del salvataggio, presente in alto a destra, e il gioco è fatto: puoi tornare alla Home per trovare la tua creazione.

Insomma, ora sai come creare in modo semplice e rapido un widget personalizzato su Android.

Come creare widget con foto

Come creare widget con foto Android

Come dici? Vorresti realizzare un widget contenente le tue foto? Nessun problema ti spiego subito come fare!

In questo caso, il mio consiglio è quello di passare per l’app Widget Foto, scaricabile gratuitamente dal Play Store e da store alternativi per Android. Quest’ultima include degli annunci pubblicitari, che però non vanno a rovinare il suo utilizzo.

Una volta installata l’app, recati nella schermata Home, tieni premuto su un’area vuota, seleziona l’opzione Widget e trascina il riquadro di Widget foto dove vuoi.

Premi, dunque, sopra l’elemento, garantisci all’app il permesso relativo all’accesso alla memoria e seleziona l’immagine che vuoi impostare come widget. Il gioco è fatto!

Altre soluzioni per creare widget su Android

Simple foto Widget Android

Chiaramente, come accennato in precedenza, su Android esistono miriadi di possibilità relative alla creazione dei widget. Di seguito, dunque, ti elenco alcune applicazioni adatte allo scopo che potrebbero interessarti.

  • Simple Photo Widget: un’applicazione molto apprezzata che consente di posizionare le proprie foto nella schermata Home attraverso varie forme. Molto gradita anche la possibilità di inserire più foto contemporaneamente. L’applicazione è gratuita.
  • Data Counter Widget – uso di dati: un tanto semplice quanto utile widget per tenere conto dei dati consumati sia sotto connessione dati che tramite rete Wi-Fi. L’app è gratuita, ma per sbloccare alcune funzionalità avanzate, come il posizionamento del widget nella barra di stato, è necessario passare per gli acquisti in-app.
  • UCCW – Ultimate custom widget: per chi vuole scendere a un grado di personalizzazione superiore, quest’applicazione consente di installare miriadi di widget, sia gratuiti che a pagamento. C’è inoltre la possibilità di importare file .uzip creati da te o dalla community. L’applicazione, che è gratuita ma contiene annunci e acquisti in-app, accoglie l’utente con una comoda guida rapida che spiega come iniziare.

Come creare widget su iPhone

Se ti stai chiedendo come creare widget su iOS 14 (la versione che ha introdotto la possibilità di inserire i widget in Home screen su iPhone), questa parte della guida fa per te. Infatti, qui sotto puoi trovare tutte le indicazioni del caso accessibili direttamente dal tuo iPhone.

Come creare widget personalizzati

Widget iOS

Uscito il 16 settembre 2020, iOS 14 ha portato con sé la possibilità di utilizzare i widget in Home screen (prima erano relegati a una schermata apposita).

Se non hai ancora esplorato per bene questa funzionalità, ti consiglio di tenere premuto su un’area vuota dello schermo e fare tap sull’icona + che compare in alto a destra.

Qui troverai molti widget predefiniti già a tua disposizione: ti basterà premere sul riquadro del widget che vuoi utilizzare, scegliere eventualmente il formato e fare tap sul pulsante Aggiungi widget. Quest’ultimo comparirà nella schermata Home: puoi trascinarlo dove vuoi. Per rimuoverlo, ti basta premere sull’icona e fare tap sul tasto Rimuovi.

Questi widget possono essere aggiunti e utilizzati anche mediante la schermata Oggi, ovvero quella che compare effettuando uno swipe da sinistra verso destra a partire dalla pagina principale di iPhone. Per personalizzare la schermata Oggi, ti basta scorrere verso il basso e fare tap prima sul pulsante Modifica e poi su quello Personalizza.

Aggiungi widget schermata Oggi iOS

Ora che hai imparato come utilizzare i widget di base offerti da iOS, direi che è giunta l’ora di passare alla creazione di widget personalizzati, vero tema di questo tutorial. Ebbene, devi sapere che l’aggiunta di questa funzionalità da parte di Apple ha fatto sbizzarrire gli appassionati, tanto che è stata creata un’applicazione, chiamata Widgetsmith, che permette di realizzare i propri widget personalizzati.

Quest’app è divenuta piuttosto popolare ed è scaricabile in modo gratuito (ci sono degli acquisti in-app che permettono di ottenere determinati temi esclusivi e altro). Per procedere, ti basta aprire l’App Store, andare nella scheda Cerca, cercare “widgetsmith”, fare tap sull’icona dell’app (una sorta di “pulsante Home” azzurro) e premere sul pulsante Ottieni, verificando poi la tua identità tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple.

Una volta aperta l’applicazione, noterai la presenza di una suddivisione per dimensioni del widget: Small, Medium e Large. Fai, dunque, la tua scelta (premendo, ad esempio, sul riquadro Small #1) e potrai iniziare la configurazione del tuo widget personalizzato. Potrai cambiare anche il nome del widget, premendo sull’apposita sezione in alto.

Noterai che il widget di default è relativo al giorno: ti basta premere sul riquadro Default Widget per scegliere uno stile diverso. Ad esempio, ti basta scorrere verso il basso per trovare altre tipologie di widget, come quelli relativi alla batteria, al calendario e alle fasi lunari.

Come personalizzare widget iOS

Fai, dunque, tap sul riquadro del widget che vuoi creare (ad esempio, Battery Icon) e premi sulla voce Aesthetic/Theme per continuare. Qui potrai scegliere il tema che ti piace di più per questo widget. Spesso c’è molta possibilità di scelta: ti basta scorrere in basso per trovare altri temi (quelli con il lucchetto richiedono di passare per gli acquisti in-app).

Una volta selezionato il tema da cui partire, premi sul pulsante Customize Theme, che si trova in basso, e passerai alla schermata di modifica del tema. Qui potrai scegliere, ad esempio, il colore dell’icona interna al widget, dello sfondo e del bordo e l’artwork.

Una volta terminate le modifiche, ti basta premere sul tasto Save presente in alto a destra e scegliere se applicare questo tema solamente a un widget oppure se estenderlo a tutti. Se, invece, vuoi tornare alla situazione iniziale, ovvero a come era il tema prima della personalizzazione, ti basta premere sulla voce Reset, che si trova in alto.

Una volta creato il tuo widget personalizzato, puoi aggiungerlo alla schermata Home tenendo premuto su un’area vuota, facendo tap sul pulsante + e selezionando l’opzione Widgetsmith. Dopodiché, premi sul pulsante Aggiungi widget e posizionalo dove vuoi.

Widget personalizzato creato iOS

Per impostare il tuo widget personalizzato, ti basta tenere premuto sopra al riquadro che hai appena posizionato, fare tap sull’opzione Modifica widget, premere sul riquadro Widget e selezionare quello che hai creato in precedenza.

Perfetto, ora hai a disposizione il tuo widget personalizzato direttamente nella schermata Home. Ovviamente, puoi sbizzarrirti con i widget.

Come creare widget iOS con foto

Widgetsmith iOS

Giusto per farti un esempio concreto in merito a cosa puoi fare con le soluzioni che ti ho illustrato nel capitolo precedente, farò un esempio pratico relativo alla creazione di un widget che include le tue foto.

In questo caso ci sono due possibilità: passare per il widget di default offerto da iOS oppure crearne uno personalizzato mediante app come Widgetsmith. La scelta spetta a te, ma di seguito trovi le indicazioni per entrambe le soluzioni.

Partendo dal widget di default, è tutto molto semplice: ti basta tenere premuto su un’area vuota della schermata Home, fare tap sul pulsante +, scorrere verso il basso, fare tap sul riquadro Foto e premere sul pulsante Aggiungi widget.

Widget Foto iOS

Così facendo, avrai il widget con le tue foto posizionato direttamente nella schermata Home. Insomma, non dovresti avere particolari problemi con questa procedura.

Per quel che concerne, invece, il widget personalizzato, ti basta aprire Widgetsmith, scegliere la dimensione del widget che vuoi creare (premendo, ad esempio, sul riquadro Medium #1), fare tap sul pulsante Default Widget e scegliere uno stile relativo alle foto (ad esempio, Photos in Album).

Una volta scelto l’album o la foto da inserire nel widget e personalizzato lo stile, salva le modifiche e torna alla schermata Home. A questo punto, tieni premuto su un’area vuota, fai tap sull’icona +, seleziona Widgetsmith, scegli il formato del widget che hai creato e premi sul pulsante Aggiungi widget.

Come creare widget iOS con foto

Ora tutto dovrebbe già essere configurato correttamente. Nel caso ciò non fosse vero, puoi tenere premuto sul widget che hai appena inserito, fare tap sull’opzione Modifica widget e selezionare quello che hai appena creato.

Ottimo, adesso conosci tutto quello che c’è da sapere in merito alla possibilità di realizzare widget con foto su iOS.

Altre soluzioni per creare widget su iPhone

Glimpse Widget iPhone

L’arrivo della possibilità di inserire widget su iOS ha chiaramente dato vita a diverse applicazioni che consentono di personalizzare la schermata Home. Di seguito puoi trovare quelle che ritengo essere le alternative più interessanti.

  • Glimpse 2: se cerchi qualcosa di diverso rispetto alle classiche app di personalizzazione, questa soluzione ti permette di inserire come widget delle pagine Web, in modo da averle sempre a portata di mano. L’applicazione si può usare gratuitamente, ma presenta la possibilità di supportare, se si vuole, i creatori mediante acquisti in-app.
  • Widgeridoo: un’applicazione che consente di personalizzare i widget da inserire in iOS. Ci sono diversi temi disponibili gratuitamente, ma per crearne illimitati e importare altre creazioni bisogna passare per gli acquisti in-app.
  • Photo Widget: Simple: se le soluzioni per realizzare widget con foto che ti ho illustrato nel capitolo precedente non ti soddisfano, quest’applicazione potrebbe interessarti. Si tratta, infatti, di una soluzione che offre varie possibilità con questo focus. Semplice da utilizzare e completamente gratuita.

Perfetto, adesso sei a conoscenza delle migliori app per creare widget. Non mi resta che augurarti buon divertimento nello sbizzarrirti con queste personalizzazioni!

Come creare widget su PC

Widget Windows

Come dici? Vuoi creare dei widget da utilizzare mediante il PC? Nessun problema: è possibile fare anche questo!

Infatti, esistono svariate soluzioni che permettono di raggiungere il tuo obiettivo. In questo caso, non posso che consigliarti di seguire le mie guide su come mettere l’orologio sul desktop e come mettere il meteo sul desktop. In questi tutorial ho spiegato come usare soluzioni sia per Windows che per macOS. Buon divertimento!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.