Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come disattivare Ritiro Digitale Poste

di

Qualche tempo fa hai attivato il servizio Ritiro Digitale messo a disposizione da Poste Italiane, utile per il ritiro online della corrispondenza. Le volte in cui lo hai utilizzato sono pochissime e, dopo averci pensato un po’ su, hai deciso di disattivarlo (anche se lasciarlo attivo, in realtà, non comporta alcun costo).

Se stai leggendo queste righe, mi sembra però evidentemente che non sai come disattivare Ritiro Digitale Poste e vorresti una mano per riuscire in questo tuo intento. Dico bene? Allora sappi che sarò felicissimo di aiutarti: nei prossimi paragrafi di questo articolo, infatti, ti guiderò passo-passo nella procedura in oggetto.

Se sei pronto per iniziare, sai già cosa devi fare: mettiti bello comodo e metti in pratica le indicazioni che sto per darti. Vedrai che, così facendo, non avrai il benché minimo problema nel portare a termine la disattivazione del servizio Ritiro Digitale di Poste Italiane. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Che cos’è Ritiro Digitale di Poste Italiane

Ritiro digitale di Poste Italiane

Prima di entrare nel merito della questione e vedere come disattivare Ritiro Digitale Poste, mi sembra doveroso fornirti qualche dettaglio in più su che cos’è il servizio Ritiro Digitale di Poste Italiane, qualora tu non abbia ben chiare tutte le sue caratteristiche (magari potresti rivalutare il da farsi dopo averle scoperte!).

Come ti ho in parte accennato in apertura del post, Ritiro Digitale è un servizio offerto da Poste Italiane che permette di essere avvisati dell’arrivo di una raccomandata o di un atto giudiziario da ritirare direttamente online, senza doversi recare fisicamente in ufficio postale.

Grazie a esso, è possibile disporre di un’area personale riservata, tramite la quale consultare i propri invii ritirati in digitale, oltre che quelli consegnati dal portalettere oppure quelli ritirati in ufficio postale. È utilizzabile 24 ore su 24, 7 giorni su 7 ed è completamente gratuito.

Qualora si voglia disattivare il servizio, bisogna scaricare l’apposito modulo di disdetta e inoltrarlo a Poste Italiane secondo le modalità indicate nello stesso, come ti spiegherò meglio nel prossimo capitolo.

Come disattivare servizio Ritiro Digitale Poste Italiane

Modulo Poste

Per disattivare il servizio Ritiro Digitale di Poste Italiane, come ti ho accennato poc’anzi, bisogna scaricare un modulo dal sito Poste.it, compilarlo e inviarlo secondo le modalità disponibili, che sono indicate nel modulo stesso.

Per procedere, dunque, scarica il modulo di recesso di Ritiro Digitale la proposta di cessione del contratto in formato PDF, che puoi ottenere collegandoti a questa pagina, raggiungendo il box Scopri di più (in basso) e facendo clic prima sulla voce DOCUMENTAZIONE e poi sul link Modulo Recesso Ritiro Digitale.

Se il modulo si apre direttamente nel browser e non sai come scaricarlo, fai clic sull’icona della freccia o su quella del floppy disk e, se richiesto, scegli la voce Salva oggetto con nome/Salva link con nome dal menu che si apre.

Una volta scaricato il modulo, stampalo e compilalo in ogni sua parte, indicando negli appositi campi di testo cognome e nome, email, codice fiscale, luogo e data e firma. Dopodiché invialo a mezzo raccomandata A/R al seguente indirizzo, ricordandoti di allegare anche una copia di un documento di identità in corso di validità e del codice fiscale.

Casella Postale 160, 00144 Roma

In alternativa, puoi inviare il modulo di disdetta con i relativi allegati via fax al numero 06 9868 6415 o, se preferisci, a mezzo PEC al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: reclamiretail@postecert.it.

In caso di problemi o dubbi

Ufficio postale

Se sei arrivato a leggere fino a qui, evidentemente stai riscontrando problemi o dubbi nell’ultimare la procedura di di disattivazione del servizio Ritiro Digitale. Per cercare di venire a capo della situazione, ti invito a contattare Poste Italiane, così da richiedere l’assistenza di cui necessiti. Qui sotto ti elenco i principali recapiti per metterti in contatto con il customer care di Poste Italiane.

  • Telefono — contatta il numero 803 160 da rete fissa (la chiamata è gratuita) o il numero 199 100 160 da cellulare (il costo è di 0,60 euro al minuto + 0,15 euro di scatto alla risposta).
  • Email — invia un messaggio all’indirizzo email servizio.clienti@posteitaliane.it, scrivi nell’oggetto dell’email il problema riscontrato (es. Problema di disattivazione servizio Ritiro Digitale) e, nel corpo del messaggio, scrivi i tuoi dati personali (codice fiscale, nome, cognome, etc.).
  • Assistenza via social — contatta Poste Italiane su Facebook o Twitter.
  • Ufficio postale — recati in ufficio postale (puoi cercare quello più vicino recandoti su questa pagina), così da richiedere assistenza a un consulente di Poste Italiane in carne e ossa.

Se vuoi ulteriori informazioni su come contattare Poste Italiane, consulta pure l’approfondimento che ti ho linkato. Sono sicuro che lo troverai utile.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.