Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
eBay Black Week
Migliaia di prodotti in promozione su eBay. Scopri le offerte migliori

Come chiedere PEC

di

Hai l’esigenza di inviare un messaggio via PEC (Posta Elettronica Certificata) per certificare una comunicazione in via ufficiale, ma ancora non possiedi una casella di questo tipo e vorresti una mano per scegliere il servizio più adatto alle tue esigenze?

Se le cose stanno così e, quindi, ti domandi come chiedere PEC, non preoccuparti: sei capitato sulla guida giusta. Nei prossimi capitoli, infatti, ti elencherò le principali offerte di Posta Elettronica Certificata, dopodiché ti spiegherò nel dettaglio come sottoscriverle, indicandoti anche come usufruire del periodo di prova gratuito messo a disposizione da alcuni provider.

Se, dunque, sei impaziente di iniziare, prenditi giusto qualche minuto di tempo libero. Leggi con attenzione le procedure che sto per illustrarti, in modo da riuscire facilmente e velocemente nell’intento che ti sei proposto. Ti auguro una buona lettura e, soprattutto, un buon lavoro!

Indice

Come richiedere indirizzo PEC

Come richiedere indirizzo PEC

Prima di spiegarti in dettaglio come richiedere un indirizzo PEC, voglio fornirti alcune informazioni utili relativamente a che cos’è la PEC e a cosa serve.

Ebbene, la PEC (acronimo di Posta Elettronica Certificata) è uno strumento che permette di inviare email con lo stesso valore legale di una raccomandata con ricevuta di ritorno. È obbligatoria, dal 2013, ma soltanto per le imprese e le ditte individuali, oltre che per i liberi professionisti iscritti a un ordine o a un collegio.

Devi anche sapere che inviare email tramite PEC è facilissimo: non serve installare alcun software particolare, in quanto le email si possono leggere, inviare e ricevere da Web, avvalendosi degli appositi servizi di Webmail forniti dal proprio gestore PEC. In alcuni casi viene anche fornita un’apposita app per smartphone e tablet.

In alternativa, è possibile configurare la propria casella PEC utilizzando il protocollo IMAP in client di posta elettronica come Microsoft OutlookMozilla Thunderbird e Apple Mail. In alternativa è disponibile anche il protocollo POP3 che, però, non permette di sincronizzare la PEC su più dispositivi.

Non servono nemmeno dispositivi hardware dedicati. Fondamentalmente, ciò che differenzia la PEC da un tradizionale indirizzo di posta elettronica è solo la sua valenza legale, che è data dal sistema di invio e ricezione di notifiche che certificano l’avvenuta accettazione dell’email e anche l’avvenuta consegna al destinatario.

Altra differenza tra PEC e caselle di posta tradizionali riguarda la procedura per richiederne e aprirne una: con la PEC, infatti, spesso bisogna comprovare la propria identità inviando dei documenti di riconoscimento validi al provider, cioè l’azienda che gestisce il servizio.

Come richiedere PEC gratuita

Passiamo, adesso, a chiarire un punto fondamentale relativo a come richiedere la PEC: devi sapere che si tratta di un servizio a pagamento che si ottiene attraverso la sottoscrizione di un abbonamento mensile o annuale, messo a disposizione da uno dei tanti provider autorizzati.

Pertanto, l’unica soluzione per richiedere gratuitamente una PEC è quella di attivare il periodo di prova gratuito che viene messo a disposizione da alcune aziende: trovi maggiori dettagli nelle righe che seguono.

Legalmail

Legalmail

Legalmail di InfoCert è uno tra i più noti provider che permette di provare il suo servizio di PEC per un periodo di tempo limitato.

A livello di caratteristiche tecniche, la PEC di Legalmail dispone di archivi di sicurezza e notifiche SMS, può essere utilizzata dall’apposito pannello Web, tramite app ufficiale per Android o iOS/iPadOS o in qualsiasi client di posta elettronica, configurandola con i parametri IMAP/POP3.

I tre piani PEC di Legalmail sono pensati principalmente per i professionisti, ma possono essere sottoscritti da chiunque: te ne parlo nel dettaglio qui di seguito.

  • PEC Bronze (25 € + IVA all’anno): permette di ottenere una casella PEC da 5 GB;
  • PEC Silver (39 € + IVA all’anno): permette di ottenere una casella PEC da 8 GB;
  • PEC Gold (75 € + IVA all’anno): permette di ottenere una casella PEC da 15 GB

Il piano che puoi sottoscrivere gratuitamente per 6 mesi è il piano PEC Silver. Se ti interessa tale possibilità, collegati al sito Web ufficiale di LegalMail e premi sul pulsante Prova gratis.

Adesso, nella nuova schermata che ti viene mostrata, digita il nome della casella PEC nell’apposito campo di testo e premi sul pulsante Verifica.

Dopodiché, registrati al sito Web di InfoCert: per farlo, premi sul pulsante Crea un account, fornisci un indirizzo e-mail e la password e, infine, concludi la registrazione, premendo sul pulsante Registrami.

A questo punto, per completare la procedura di attivazione della PEC e poterla così iniziare a utilizzare, compila i moduli che ti vengono proposti, inviando all’azienda la documentazione richiesta: il contratto firmato e una copia di un documento d’identità valido.

Register

Register

Un altro provider che puoi prendere in considerazione, per attivare una PEC gratuitamente è Register: l’azienda mette a disposizione un periodo di prova gratuito di 6 mesi.

La PEC attivabile in prova da Register è quella relativa al piano PEC Agile che, a livello di caratteristiche tecniche, dispone di uno spazio da 2 GB, notifiche via SMS, invii illimitati e archivi di sicurezza. Al termine del periodo di prova il costo è di 33,90 € all’anno + IVA.

In alternativa, l’altro piano di Register (che però non si può provare gratuitamente) è quello denominato PEC Unica: ha un prezzo a partire da 34 € + IVA all’anno e permette di ottenere una casella PEC da 3 o 5 GB su dominio personale.

Per attivare gratuitamente il periodo di prova di PEC Agile, collegati al sito Web ufficiali di Register, fai clic sul pulsante Attiva gratis, in corrispondenza di PEC Unica, dopodiché accetta i termini e le condizioni di servizio e premi sul pulsante Prosegui.

A questo punto, compila il modulo che ti viene proposto, per concludere l’attivazione della PEC: ti verrà richiesto di indicare tutti i dati personali e anche quelli relativi alla PEC da attivare. Inoltre, dovrai verificare la tua identità, inviando la documentazione richiesta che, solitamente, riguarda il contratto firmato e la copia di un documento d’identità valido.

La PEC di Register può essere utilizzata tramite l’apposito pannello Web oppure è possibile configurarla tramite parametri IMAP/POP3 in un client di posta elettronica.

Come richiedere PEC privati

I provider autorizzati che permettono di attivare una PEC a pagamento sono tantissimi (l’elenco completo è consultabile sul sito del Governo): di conseguenza, se ti interessa sottoscrivere un abbonamento mensile o annuale per richiedere una PEC da utilizzare in qualità di privato, ti suggerisco di continuare a leggere per dare un’occhiata alle offerte dei principali gestori elencati nei prossimi capitoli.

Come richiedere PEC Aruba

Come richiedere PEC Aruba

La famosa azienda di hosting e domini Aruba, mette a disposizione la possibilità di sottoscrivere diversi piani PEC, le cui caratteristiche sono quelle relative alla disponibilità di un filtro antivirus e antispam, la possibilità di ricevere le notifiche via SMS.

  • PEC Standard (5 euro + IVA per il primo anno): permette di ottenere una casella PEC da 1GB;
  • PEC Pro (25 euro + IVA all’anno): permette di ottenere una casella PEC da 2GB con 3GB di archivio;
  • PEC Premium (40 euro + IVA all’anno): permette di ottenere una casella 2GB con 8GB di archivi.

Ciò che accomuna i piani PEC di Aruba di cui sopra sono la facilità di utilizzo della PEC tramite pannello Web, app per Android e iOS/iPadOS oltre che la possibilità di configurarla tramite i parametri IMAP o POP3 nei client tradizionali.

Per poter attivare una PEC con Aruba, collegati al sito Web ufficiale dell’azienda, premi sul pulsante Acquista in corrispondenza del piano scelto e, successivamente, fai clic sul pulsante Prosegui. Infine, allo scopo di poter attivare la PEC, effettua la registrazione al servizio e invia la documentazione richiesta.

Come richiedere PEC Poste italiane

Come richiedere PEC Poste italiane

Poste Italiane è un altro provider PEC che puoi prendere in considerazione, vista l’economicità dei suoi piani pensati per i privati. Il piano principale, infatti, è denominato PEC Base Privati e costa 5,50 € + IVA all’anno. A livello di caratteristiche tecniche, include una casella PEC da 100 MB che permette di inviare 200 email al giorno.

Per quanto riguarda le aziende, invece, vengono messi a disposizione i piani PEC Base Business e PEC Avanzata Business che includono 5 caselle PEC con 1 GB di spazio e 200 invii giornalieri. I prezzi di questi ultimi sono però da preventivare contattando reparto commerciale.

Per richiedere l’attivazione di una casella PEC con Poste Italiane, collegati innanzitutto al sito Web ufficiale e premi sulla voce Acquista online in corrispondenza della dicitura Sei un privato?, in modo da effettuare l’accesso o la registrazione al sito Web di Poste Italiane e concludere l’acquisto.

Successivamente, per completare l’attivazione della PEC, invia la documentazione richiesta (il contratto firmato e la copia di un documento d’identità valido) al fine di convalidare la tua identità. La PEC attivata potrà essere utilizzata dall’apposito pannello Web oppure utilizzata nei client di posta elettronica tradizionali tramite gli appositi parametri di configurazione.

Altre offerte PEC

Altre offerte PEC

Vorresti valutare altre offerte PEC? In tal caso, dai un’occhiata ai piani messi a disposizione da altri provider che ti elenco qui di seguito.

  • KOLST PEC: i piani offerti dall’azienda sono piano Smart (5 € + IVA all’anno) che permette di ottenere una PEC da 1GB di spazio, Dominio 5 (10 € + IVA all’anno), per una PEC da 5GB di spazio e Dominio 10 (30 €/anno + IVA), che permette di ottenere una PEC da 10 GB.
  • LiberoPEC: i piani offerti sono Family PEC (14,99 € all’anno IVA inclusa) che è dedicato ai privati e permette di ottenere una PEC da 1GB e PEC Unlimited (30 €+IVA all’anno), che è dedicato agli utenti business e permette di ottenere una PEC con spazio illimitato.
  • Virgilio PEC: i piani offerti sono Personal (14,99 €/anno) che permette di ottenere una PEC da 1GB di spazio e Infinity (30 € + IVA/anno) che permette di ottenere una PEC con spazio illimitato.

Come richiedere PEC Governo

Come richiedere PEC Governo

Se ti domandi come richiedere la PEC del Governo, in quanto ne hai sentito parlare, devi sapere che ciò non è possibile: il servizio che in passato era stato messo a disposizione da parte del Governo (per comunicare con la PA) è stato chiuso e, conseguentemente, non è più attivabile.

Come richiedere PEC INPS

Come richiedere PEC INPS

In passato l’INPS metteva a disposizione la possibilità di attivare un servizio CEC-PAC che poteva essere usato soltanto per comunicare con la Pubblica Amministrazione. Ad oggi, però, il servizio in questione è stato chiuso e, quindi, non è più possibile ottenerlo. Mi spiace.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.