Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come eliminare file dal PC senza lasciare traccia

di

Di recente, hai avuto la necessità di salvare sul PC dei file contenenti dati particolarmente sensibili e di lavorare con essi. Ora che hai portato a termine il tuo compito, ti rendi conto che la presenza di tali documenti sul tuo disco può rappresentare, in qualche modo, un pericolo, dunque sei alla ricerca di un metodo che ti permetta di eliminare file dal PC senza lasciare traccia, annullando dunque la possibilità di un eventuale recupero attraverso software per il recupero dati.

Come dici? È esattamente questa la situazione in cui ti trovi? Allora sono felice di comunicarti che sei capitato nel posto giusto, in un momento che non poteva essere migliore: di seguito, infatti, mi appresto a segnalarti diversi software che permettono di cancellare i file dal computer in tutta sicurezza, eliminando di conseguenza l’eventualità che questi possano essere recuperati e resi disponibili a occhi indiscreti.

Alcuni dei programmi che ti indicherò nel corso di questa guida, inoltre, offrono delle funzionalità per la bonifica di dischi e chiavette USB, dandoti dunque la possibilità di rendere irrecuperabili i contenuti precedentemente memorizzati nello spazio vuoto del disco (poiché, come ben saprai, la formattazione standard di un’unità non impedisce il recupero dei dati precedentemente memorizzati su di essa, fin quando i settori di memoria non vengono sovrascritti con altri dati). Non preoccuparti se non sei un esperto di tecnologia, poiché i passaggi da effettuare sono davvero alla portata di tutti e non richiedono particolari competenze tecniche. Dunque, senza esitare oltre, prosegui con la lettura di questa mia guida e affrettati a cancellare in tutta sicurezza i file sensibili che risiedono (ancora per poco) sul tuo computer.

Indice

Eraser (Windows)

Per quanto riguarda Windows, il primo programma di cui vorrei parlarti è Eraser. Nella fattispecie, si tratta di un software che lavora attraverso i menu di sistema: una volta installato, infatti, esso va ad aggiungere una voce al menu contestuale di Windows, la quale permette di eliminare i file dal PC senza lasciare traccia con un singolo clic del mouse.

Come funziona? Semplicissimo! Per prima cosa, effettua il download di Eraser per Windows collegandoti al sito Web del programma e pigiando successivamente sul menu Download, collocato in alto, poi sul primo collegamento cliccabile che trovi nella colonna Build Name situata a sinistra: in questo modo, andrai a scaricare sicuramente la versione più recente del programma.

Una volta terminato il download, avvia l’eseguibile appena scaricato, pigia sul pulsante , attendi l’installazione del .Net Framework di Windows (fondamentale per la corretta esecuzione del programma) o clicca sul pulsante Chiudi qualora una finestra d’errore dovesse notificarti che il componente aggiuntivo risulta già installato, dopodiché completa il setup seguendo le istruzioni fornite a schermo.

Per la precisione, tutto ciò che devi fare è pigiare sul pulsante Next, apporre il segno di spunta accanto alla voce I accept the terms in the License Agreement, cliccare ancora sul pulsante Next e premere in sequenza sui pulsanti Complete (per installare tutte le funzionalità del programma), Install Finish per concludere il setup.

Fatto ciò, lancia il programma richiamandolo dal menu Start di Windows (l’icona a forma di bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo), pigia sul pulsante minimizza la finestra principale cliccando sull’apposito tasto collocato in alto a destra.

Il gioco, a questo punto, è praticamente fatto! Per cancellare tutte le tracce di un file (o di una cartella), tenendo ben presente che l’operazione è irreversibile e che il file non potrà più essere recuperato, fai clic destro su di esso, seleziona la voce Eraser dal menu contestuale e clicca successivamente sulla voce Pulisci e poi due volte sul pulsante : dopo qualche secondo, il file o la cartella selezionati spariranno definitivamente dal computer.

Se hai la necessità di programmare l’eliminazione sicura di file e cartelle, lo svuotamento del cestino o la bonifica dello spazio su disco disponibile, puoi avvalerti di alcune impostazioni avanzate del programma: tutto ciò che devi fare è aprire l’interfaccia principale di Eraser attraverso l’icona collocata nel menu Start, cliccare sulla freccetta rivolta verso il basso collocata accanto alla voce Pianificazioni pulizie, scegliere la voce Nuova operazione dal menu proposto e definire i dettagli dell’operazione attraverso la schermata successiva.

EraserDrop (Windows)

Un’ottima alternativa al programma di cui ti ho parlato poc’anzi è sicuramente EraserDrop: scaricabile gratuitamente da Interenet, si tratta di un software in grado di eliminare file dal PC senza lasciare traccia con una semplice operazione di trascinamento. Per effettuare la cancellazione, infatti, è sufficiente afferrare con il mouse il file/la cartella d’interesse e rilasciarlo sull’icona del programma.

Per ottenere EraserDrop, collegati alla pagina di download a esso dedicata su Portableapps.com, pigia sul pulsante Download Now e attendi che il file (ad es. EraserDropPortable_2.1.1_English.paf) venga completamente scaricato sul computer. Fatto ciò, avvia il file di setup appena ottenuto, pigia sui pulsante  e Next, scegli la cartella in cui salvare il programma e clicca infine sui pulsanti Install Finish per portare a termine la procedura di installazione.

A questo punto, recati nella cartella in cui hai installato il programma, effettua un clic destro sul file EraseDropPortable.exe e seleziona la voce Esegui come amministratore per avviare immediatamente il programma e creare l’icona sul desktop. Qualora questa comparisse in un punto “scomodo”, puoi spostarla in qualsiasi altra parte del desktop afferrandola con il mouse mentre tieni premuto il tasto Shift/Maiusc di sinistra.

Per procedere alla cancellazione sicura di un file, trascinalo sull’icona del programma appena aggiunta al desktop e clicca sul pulsante  per confermare la volontà di procedere, sempre tenendo bene a mente che si tratta di un’operazione irreversibile. Se lo desideri, puoi personalizzare il metodo di eliminazione facendo clic destro sull’ciona di Eraser Drop, selezionando la voce Options > Eraser Method dal menu contestuale proposto e scegliendo successivamente l’algoritmo che desideri applicare.

Inoltre, puoi cancellare in maniera sicura i file già presenti nel cestino facendo clic destro sull’icona del programma, selezionando l’opzione Tasks e successivamente la voce Wype Recycle Bin. Per bonificare lo spazio disponibile sul disco, rendendo dunque irrecuperabili i file eliminati in precedenza, puoi invece avvalerti della voce Wipe Free Space….

CCleaner (Windows/macOS)

Trovi valide le soluzioni per Windows che ti ho segnalato poc’anzi, ma vorresti un software che ti permetta, oltre che di eliminare i file in modo sicuro, di bonificare anche i drive esterni (chiavette e dischi USB, microSD e così via) e di cancellare tutte le tracce della cronologia del browser?

Allora, senza ombra di dubbio, CCleaner è il programma che fa per te: appartenente alla categoria dei janitor, cioè di quei software che aiutano a tenere pulito e in ordine il sistema operativo, esso permette di ripulire i file in maniera sicura e in modo estremamente semplice. CCleaner è disponibile sia in versione gratuita che in versione Professional a pagamento (con prezzi che partono da 14.95€), che permette di eseguire una pulizia automatica del PC. Dopo la prima installazione del programma, potrai comunque utilizzare gratuitamente una licenza Pro per 14 giorni.

Per scaricare CCleaner, collegati innanzitutto alla pagina Web principale del programma, clicca sul pulsante Scarica gratuito e pigia sul link CCleaner.com annesso al riquadro Scarica della pagina che si apre successivamente. Fatto ciò, apri il file appena scaricato (ad es. ccsetup544.exe) e, per installarlo, pigia sul pulsante , imposta il menu a tendina collocato in alto a destra su Italiano e finalizza il setup del programma cliccando sul pulsante Installa.

Ccleaner è disponibile anche su macOS. Per scaricarlo, collegati a questa pagina Web e clicca sul pulsante verde Scarica. A download completato, apri il pacchetto dmg ottenuto, trascina CCleaner nella cartella Applicazioni di macOS e avvialo facendo doppio clic sulla sua icona, poi sul pulsante Apri. Da questo momento in poi, le procedure da seguire sono pressoché identiche su Windows e macOS (a eccezione del fatto che su Mac il programma è in lingua inglese).

Completata la procedura di installazione, avvia CCleaner richiamandolo dal menu Start di Windows e clicca sul pulsante Inizia la mia prova/Start my trial per avviare il periodo gratuito di licenza Professional della durata di 14 giorni.

Come puoi ben notare, l’interfaccia del programma è strutturata in sezioni: cliccando sul pulsante Pulizia, hai la possibilità di cancellare tutte le tracce relative sia alla navigazione dei browser installati nel sistema (inclusi Microsoft EdgeInternet Explorer) sia al completamento automatico dei moduli.

Per farlo, apponi il segno di spunta accanto alle apposite voci collocate nelle schede Windows Applicazioni, pigia sul pulsante Analizza per effettuare la ricerca dei riferimenti da eliminare e, successivamente, pigia sui pulsanti Avvia puliziaContinua per finalizzare il tutto.

Come ti ho già spiegato all’inizio di questa sezione, CCleaner permette di effettuare le operazioni di bonifica, cioè la cancellazione sicura dei file memorizzati al loro interno e la pulizia dello spazio libero, anche su dischi esterni, chiavette USB e dispositivi di archiviazione in generale: in questo modo, diventerà pressoché impossibile recuperare i file precedentemente memorizzati, anche nel caso in cui dovessero essere usati programmi specifici per lo scopo (se ben ti ricordi, ti ho fornito ulteriori dettagli sul recupero dei file eliminati in un mio approfondimento specifico).

Per procedere in tal senso, clicca sul pulsante Strumenti del programma, accedi alla sezione Bonifica drive, apponi il segno di spunta accanto ai dispositivi su cui intendi agire, seleziona la modalità di eliminazione dal menu a tendina Bonifica (puoi bonificare il Solo spazio libero oppure distruggere i dati sull’Intero drive), scegli il numero di volte per cui sovrascrivere i dati dal menu a tendina Sicurezza (più alto è il numero, più il procedimento è lungo, minori sono le probabilità di recupero dati) e, consapevole che questa operazione renderà irrecuperabili i file, pigia sul pulsante Bonifica per avviare immediatamente il processo.

Permanent Eraser (macOS)

Permanent Eraser (macOS)

Hai letto con attenzione le soluzioni fornite finora, ma non hai trovato vantaggio da esse perché utilizzi un Mac? Allora questa è la sezione che fa al tuo caso. Nello specifico, ti consiglio di affidarti all’applicazione Permanent Eraser.

Questa utility, disponibile gratuitamente sul Mac App Store, permette di cancellare i file in modo irrecuperabile sovrascrivendoli per ben 35 volte e applicando altre operazioni di alterazione (ad es. il rimescolamento dei nomi e il troncamento delle dimensioni originali) durante il processo di eliminazione. Inoltre, Permanent Eraser può essere utilizzato su singoli file, sul Cestino di macOS e su CD e DVD riscrivibili.

Per avvalerti di Permanent Eraser, avvia il Mac App Store richiamandolo dalla barra Dock del tuo Mac (l’icona a forma di A), cerca il nome dell’app avvalendoti dell’apposita barra di ricerca in alto e, una volta identificato il risultato più pertinente, clicca su Ottieni/Installa e digita, quando richiesto, la password del tuo Apple ID. In alternativa, se stai leggendo questa guida dal tuo Mac, puoi collegarti a questo sito Internet e cliccare sul pulsante Vedi in Mac App Store per accedere rapidamente alla sezione richiesta.

Eliminare i file, a questo punto, è un gioco da ragazzi: tutto ciò che devi fare è spostarli nel Cestino come di consueto, dopodiché avviare Permanent Eraser richiamandolo dalla cartella Applicazioni del Mac oppure dal Launchpad e cliccare sul pulsante OK per confermare la volontà di procedere, tenendo sempre presente che l’operazione è irreversibile e comporta la perdita definitiva dei file eliminati. Una volta avviato il processo, vedrai comparire una finestra che indicat lo stato di avanzamento dell’operazione.

Se intendi agire su un singolo file, su un CD o su un DVD, non devi far altro che trascinare l’icona del file o del dispositivo su quella di Permanent Eraser collocata nella cartella Applicazioni e il gioco è fatto. Semplice, no? Se, invece, vuoi bonificare un drive intero, puoi rivolgerti a Utility Disco, che puoi trovare “di serie” nella cartella Altro del Launchpad, come ti ho spiegato nel mio tutorial su come formattare un hard disk esterno su Mac.