Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come cancellare file dal computer

di

Cancellare un file dal proprio computer può essere un’operazione facile e difficile allo stesso tempo. Forse questa mia affermazione potrà sembrarti un controsenso ma devi sapere che, per quanto scontata possa sembrare quest’operazione, possono verificarsi dei problemi che possono impedirti la cancellazione di un file.

Se quindi ti trovi in difficoltà e vuoi sapere come cancellare un file dal computer senza mai incappare in alcun tipo di problema, ti consiglio allora di leggere questa mia guida. Nel corso di questo tutorial, infatti, ti consiglierò infatti alcuni metodi che ti aiuteranno ad affrontare al meglio la procedura di cancellazione di un file, in modo tale che tu sia poi in grado di procedere in autonomia senza alcun intoppo.

Come dici? Questa mia introduzione ti incuriosisce, ti rispecchi nelle situazioni descritte o stai riscontrando dei problemi? Non preoccuparti, ci sono qui io e sono pronto per aiutarti. Tutto quello che ti chiedo è la massima concentrazione; per cui mettiti seduto comodo e leggi con attenzione le istruzioni che ti fornirò in questo mio tutorial. Ti auguro una buona lettura e un buon lavoro.

Indice:

Come cancellare un file dal computer su Windows

Metodo standard

Cancellare un file su Windows è, solitamente, un’operazione semplice. Ti basta infatti eseguire alcune differenti procedure che portano però tutte allo stesso risultato.

Ad esempio, il metodo più facile per cancellare un file (o una cartella) e quello di selezionarlo, facendo clic con il tasto sinistro del mouse su di esso, e poi premere il tasto Canc sulla tastiera. Un altro metodo, invece, è quello di fare clic con il tasto destro del mouse sul file da cancellare e poi, dal menu contestuale, scegliere la voce Elimina.

Se ti trovi all’interno di una finestra di Esplora risorse, quando fai clic su un file, ti verrà evidenziato il pulsante Elimina (icona con il simbolo di una X rossa) nella barra in alto della tab Home.

Se invece vuoi cancellare più file contemporaneamente, puoi optare fra diverse soluzioni: puoi ad esempio usare la combinazione di tasti Ctrl+A per selezionare tutti i file presenti all’interno di una cartella; con lo stesso intento puoi anche sfruttare la funzionalità integrata di Esplora risorse, facendo clic sul pulsante Seleziona tutto dalla barra che trovi in alto nella tab Home.

Puoi anche semplicemente tenere premuto il tasto sinistro del mouse e trascinare il riquadro azzurro per selezionare tutti i file che desideri eliminare. In alternativa puoi usare in combinazione la tastiera e il mouse, tenendo premuto il tasto Ctrl e facendo clic con il tasto sinistro su tutti i file da selezionare per la cancellazione. Una volta che avrai selezionato tutti i file puoi procedere alla loro cancellazione tramite le procedure che ti ho indicato all’inizio di questo paragrafo.

Con le procedure che ti ho indicato fino a questo momento, tutti i file che hai cancellato vengono spostati nel Cestino di Windows. Tieni presente che, finché si trovano nel Cestino, possono essere in qualsiasi momento facilmente recuperati.

Nel caso tu invece voglia fare pulizia del Cestino, dovrai fare clic con il pulsante destro del mouse sull’icona del Cestino di Windows e, dal menu contestuale, dovrai selezionare la voce Svuota cestino.

Se invece vuoi cancellare i file in modo che non passino per il Cestino di Windows e, quindi, vuoi cancellarli immediatamente dal tuo computer, ti consiglio di fare clic con il tasto destro del mouse sul file e poi, tenendo premuto il tasto Maiusc (Shift) della tua tastiera, fare clic sulla voce Elimina, dal menu contestuale. Puoi anche premere il tasto Canc della tua tastiera, insieme al tasto Maiusc (Shift).

Tramite quest’ultimo metodo, ti apparirà una finestra diversa da quella che solitamente ti appare quando cancelli un file; ti verrà infatti indicato che, tramite questa procedura i file verranno eliminati in modo definitivo dal tuo computer. Ciò significa che non potrai più ripristinare i file dal Cestino di Windows, ma dovrai utilizzare software esterni di recupero, sempre se il file risulterà ancora recuperabile.

Come risolvere i problemi di cancellazione


Quando provi a cancellare un file, ti appare una finestra che ti indica la presenza di un errore e, di conseguenza, non ti è possibile effettuare la cancellazione? Non preoccuparti, posso aiutarti. In questi casi le motivazioni possono essere diverse, quindi vediamo come affrontare insieme le situazioni che si presentano, caso per caso.

Il primo motivo potrebbe essere, ad esempio, che non disponi di sufficienti privilegi di amministrazione per procedere alla cancellazione di un file. Questo solitamente accade quando si utilizza un computer in cui sono presenti diversi account (come quello guest).

In casi come questi, potrebbe quindi essere che non riesci a cancellare il file perché i permessi di accesso, lettura, scrittura e modifica dei file sono limitati. Se questo è il caso, allora, per risolvere il problema di cancellazione, dovrai rivolgerti all’amministratore del computer.

Un altro motivo legato all’impossibilità di cancellare un file dal computer potrebbe essere ad esempio la presenza di un virus o malware che impedisce la cancellazione dello stesso. In questo caso dovrai provvedere prima alla rimozione dell’infezione per poter procedere poi in un successivo momento alla cancellazione del file.

A tal proposito, per approfondire l’argomento, ti consiglio la lettura di alcune mie guide, come quella dove ti parlo di quali sono i migliori antivirus oppure quella relativa alle procedure di rimozione di un virus dal PC.

A volte, invece, capita che il problema risieda soltanto nell’impostazione del file in modalità Solo lettura. In questo caso la sua cancellazione può essere effettuata tramite la procedura che ti sto per indicarti.

Per togliere la modalità Solo lettura da un file, fai clic con il tasto destro su di esso e seleziona poi, dal menu contestuale, la voce Proprietà. Dalla finestra che ti appare, verifica se è presente un segno di spunta sulla casella Solo lettura; se così fosse, togli il segno di spunta e fai poi clic sul pulsante Ok, per confermare l’operazione.

Infine, uno dei casi più comuni che impedisce la cancellazione di un file è il messaggio di errore che indica l’uso di questo da parte di un altro programma.

In questo caso, è necessario che venga chiuso il programma con la quale si sta visualizzando o modificando il file per poter procedere alla sua cancellazione. In linea generale, questa procedura è semplice perché ti basta semplicemente chiudere il software che hai attualmente aperto e con il quale stai eseguendo delle operazioni sul file.

Come cancellare un file dal computer su macOS

Cancellare un file sui computer con sistema operativo macOS è altrettanto facile, così come ti ho spiegato nei paragrafi dedicati alla procedura su Windows.

Dovrai quindi procedere tramite la combinazione di tasti sulla tastiera, selezionando prima il file e poi premendo con i tasti (Command) + Delete. Oppure puoi fare clic con il tasto destro sul file da eliminare e poi selezionare la voce Sposta nel cestino, per spostare il file nel Cestino di macOS.

Per selezionare più file in una volta, puoi effettuare la procedura di selezione di tutti i file presenti nella cartella, tramite la combinazione (Command) + A oppure selezionare tutti i file singolarmente tramite la combinazione (Command) + tasto destro del mouse su ogni file. Puoi procedere poi alla loro eliminazione, tramite le procedure che ti ho indicato a inizio paragrafo.

Come ripristinare un file cancellato

Come ti ho spiegato, una volta che avrai cancellato il file potrai sempre ripristinarlo, se il file è stato spostato nel Cestino del tuo sistema operativo. In questo caso, per ripristinare un file erroneamente cancellato ti basterà semplicemente aprire il Cestino, cercare il file che hai erroneamente cancellato e fare clic con il tasto destro su di esso.

Adesso, dal menu contestuale che ti apparirà, dovrai fare clic sulla voce Ripristina, così da ripristinare il file nella cartella dove si trovava originariamente. Nel caso in cui il ripristino non sia più possibile, magari perché per caso hai svuotato il cestino, puoi utilizzare alcuni software di recupero dei file.

Ti ricordo però che ripristinare un file cancellato definitivamente non è un’operazione che ti può garantire un risultato sicuro; fai quindi attenzione prima di cancellare definitivamente un file dal tuo computer.

  • Recuva (Windows) – Recuva è un software realizzato dagli sviluppatori del noto programma CCleaner che ti può aiutare nel caso in cui tu debba recuperare documenti o file cancellati dal Cestino. Questo programma è scaricabile dal suo sito Internet ufficiale ed è disponibile su computer con sistema operativo Windows. Il software è molto semplice da usare anche grazie alla sua interfaccia utente semplice e lineare; puoi ottenerlo gratuitamente oppure anche acquistare la versione a pagamento Recuva Pro che presenta funzionalità aggiuntive.
  • Disk Drill (Windows/macOS) – In questo caso ti trovi al cospetto di uno tra i migliori software in circolazione per il recupero dei dati. Questo software è scaricabile dal suo sito Internet ufficiale e utilizzabile in maniera gratuita sia sui computer con Windows che su macOS; si tratta però principalmente di un software in grado di spiccare nel suo utilizzo per il recupero dei dati sui computer Apple. Per entrambi i sistemi operativi è disponibile all’acquisto anche una versione alternativa a pagamento, chiamata Disk Drill Pro.
  • EaseUS Data Recovery (Windows/macOS) – Tra i software presenti sul Web dedicati al recupero dei dati vi è anche questo programma che si configura come un ottimo strumento per entrambi i sistemi operativi. Nel caso in cui tu debba risolvere problemi legati alla cancellazione accidentale di documenti dal Cestino, puoi scaricare questo programma per provare a recuperare i dati perduti. Collegandoti sul suo sito Internet ufficiale potrai trovare il download della sua versione gratuita oppure potrai direttamente acquistare la versione a pagamento.