Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come cancellare file bloccati

di

Impossibile eliminare icone: file già in uso da un altro utente o programma. Chiudere il programma che sta utilizzando il file, quindi riprovare. Alza la mano se non ti sei mai trovato di fronte a un errore del genere! Ci avrei scommesso, è successo anche a te tantissime volte, ma per fortuna c’è una spiegazione – e per fortuna anche una soluzione – a tutto ciò.

Quando si apre un qualsiasi file o documento con un programma, per ovvi motivi non è possibile cancellarlo (in quanto in uso da un processo in esecuzione sul computer). Vi sono casi in cui, tuttavia, anche dopo aver chiuso il programma che tiene in “ostaggio” il file e riavviato il PC, si continua a non poter eliminare quell’elemento, perché è ancora utilizzato da un famigerato programma “invisibile”.

Se non si vuole ricorrere a metodi poco ortodossi, è possibile risolvere il problema utilizzando delle piccole applicazioni gratuite che, una volta avviate e “messe in comunicazione” con i file da cancellare, chiudono i processi che li tengono bloccati e quindi ne permettono la cancellazione. Non ci credi? Allora provali subito! Prenditi cinque minuti di tempo libero, scarica uno dei programmi che sto per consigliarti e scopri come cancellare file bloccati seguendo le indicazioni che trovi di seguito. Resterai stupito dal risultato che otterrai!

Indice

Cancellare file bloccati su Windows

Il problema dei file “incancellabili” è ravvisabile soprattutto sui PC equipaggiati con il sistema operativo Windows: cominciamo dunque da quest’ultimo e scopriamo alcuni programmi in grado di sistemare la situazione a costo zero.

LockHunter

LockHunter è uno dei migliori programmi per cancellare file bloccati su Windows. È completamente gratuito e si integra nel menu contestuale dell’Esplora File, il che permette di cancellare gli elementi bloccati in una manciata di clic. Per scaricarlo sul tuo computer, collegati al suo sito Internet ufficiale e fai clic sulla voce Download LockHunter now! che si trova in fondo alla pagina.

A download completato, apri il file lockhuntersetup_xx.exe che hai appena scaricato sul tuo PC e, nella finestra che si apre, fai clic prima sul pulsante e poi su Next per due volte consecutive e Finish per completare il setup.

LockHunter

Adesso non ti resta altro che individuare il file da cancellare, selezionarlo tramite clic destro e scegliere la voce What is locking this file? dal menu che compare. Nella finestra che si apre, fai clic sul pulsante .

LockHunter

A questo punto, nella finestra principale di Lock Hunter troverai informazioni dettagliate sui processi che bloccano il file che hai selezionato: per sbloccarlo (e quindi cancellarlo), premi sul pulsante Unlock It! che si trova in basso e dai conferma cliccando su Yes e **Delete It!**.

Nel malaugurato caso in cui la cancellazione del file non dovesse andare a buon fine, puoi ordinarne l’eliminazione al successivo riavvio del computer. Pigia quindi sul pulsante Other che si trova in basso e seleziona la voce Delete At Next System Restart dal menu che si apre. Il file verrà cancellato automaticamente al riavvio del PC.

LockHunter

Malwarebytes FileASSASSIN

Un altro software che permette di cancellare i file bloccati su Windows e che ti consiglio vivamente di provare è FileASSASSIN, un programma gratuito realizzato da Malwarebytes, la famosissima casa produttrice dell’omonimo antimalware per Windows e macOS. 

Per scaricare Malwarebytes FileASSASSIN sul tuo PC, collegati al sito ufficiale del programma e clicca sul pulsante Scarica che si trova al centro della pagina. Dopodiché apri il file fileassassin-setup-xx.exe che hai scaricato sul tuo computer e, nella finestra che si apre, fai clic prima sul pulsante  e poi su Next. Metti quindi il segno di spunta accanto alla voce I accept the terms in the License Agreement e concludi il setup cliccando prima su Next e poi su Install e Finish.

FileASSASSIN

Adesso non devi far altro che avviare FILEASSASSIN, cliccare sul pulsante […] e selezionare il file che intendi cancellare. Apponi quindi il segno di spunta accanto alla voce Delete e a tutte le altre opzioni collocate sotto la dicitura Attempt FileASSASSIN’s method of file processing e pigia sul pulsante Execute per avviare l’eliminazione del file.

FILEASSASSIN

Se FILEASSASSIN non riesce a cancellare il file che hai selezionato, prova ad attivare la cancellazione dei file al riavvio del sistema. Metti quindi il segno di spunta accanto alla voce Use delete on Windows reboot functions, pigia sul pulsante Execute e accetta il riavvio del sistema.

Al nuovo accesso a Windows, il file che hai "consegnato" nelle mani di FILEASSASSIN dovrebbe risultare cancellato (o cancellabile, usando la funzione standard di Windows).

IObit Unlocker

Qualora LockHunter e FILEASSASSIN non fossero riusciti nell’impresa di cancellare i file di tuo interesse (ipotesi, ad ogni modo, assai improbabile), puoi rivolgerti a IObit Unlocker: un programma gratuito che offre le stesse funzionalità dei software menzionati in precedenza. È compatibile con tutte le principali versioni di Windows ed è estremamente facile da usare. Per scaricarlo sul tuo PC, collegati al sito MajorGeeks e clicca su una delle voci Download@MajorGeeks che si trovano al centro della pagina. 

A download completato, avvia il file  unlocker-setup.exe e, nella finestra che si apre, fai clic prima sul pulsante e poi su Avanti. Accetta quindi le condizioni d’uso del programma, facendo clic sul pulsante Accept, e concludi il setup pigiando prima su Avanti per due volte consecutive e poi su Fine.

IObit Unlocker

A questo punto, avvia IObit Unlocker e traduci l’interfaccia del programma in italiano selezionando l’opzione Italiano dal menu Language (in alto a destra). Superato questo step, trascina i file e/o le cartella da sbloccare nella finestra del programma, clicca sulla freccia ▼ che si trova accanto al pulsante Sblocca e seleziona l’opzione Sblocca & Elimina dal menu che compare. Rispondi OK all’avviso che compare su schermo e il gioco dovrebbe essere fatto.

Come cancellare file bloccati

In caso di problemi, se cioè IObit Unlocker non riesce a cancellare gli elementi che hai importato in esso, prova a ripetere l’operazione mettendo il segno di spunta accanto alla voce Modalità forzata e il programma proverà a forzare la chiusura di tutti i processi che tengono "in ostaggio" i file.

Se, invece, vuoi fare prima, puoi avviare IObit Unlocker dal menu contestuale di Windows. Per compiere quest’operazione, seleziona i file da cancellare, fai clic destro su uno di essi e seleziona la voce IObit Unlocker dal menu che si apre. In questo modo si aprirà la finestra principale di IObit Unlocker e potrai procedere come descritto in precedenza.

Cancellare file bloccati su Mac

Come cancellare file bloccati su Mac

Come accennato in precedenza, il problema dei file bloccati riguarda prevalentemente Windows, ma può capitare anche su macOS. Se tu utilizzi un Mac e ti ritrovi a che fare con dei documenti che non vogliono saperne di cancellarsi, prova una delle soluzioni che trovi elencate di seguito.

  • Chiudi le applicazioni in uso. Se non sai come fare, seleziona una ad una le applicazioni attualmente in uso e chiudile, premendo la combinazione cmd+q sulla tastiera del Mac. In alternativa, apri Monitoraggio attività dalla cartella Altro del Launchpad, cerca i processi delle applicazioni che ritieni possano tenere in “ostaggio” i file che non riesci a cancellare e terminali facendo clic prima sul loro nome e poi sul pulsante (x) collocato in alto a sinistra e su Esci.
  • Riavvia il Finder – per compiere quest’operazione, fai option+clic sull’icona del volto sorridente presente sulla barra Dock e seleziona la voce Riapri dal menu che compare.
  • Forza la cancellazione dei file dal Terminale – se le soluzioni che ti ho suggerito in precedenza non hanno dato l’effetto desiderato, apri il Terminale dalla cartella Altro del Launchpad e dai il seguente comando: sudo rm -rf [percorso del file da rimuovere]. Dopodiché digita la password del tuo account utente su macOS e premi Invio. Mi raccomando: prima di usare questo comando, assicurati di aver digitato il percorso preciso del file da eliminare (puoi ottenere il percorso preciso del file trascinando quest’ultimo nel Terminale). Se digiti il percorso incompleto o senza il nome del file alla fine, rischi di cancellare l’intero contenuto della cartella!