Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come eliminare i file temporanei

di

Che ti piaccia o meno, sull’hard disk del tuo PC si stanno accumulando un mucchio di file temporanei. Anche ora, in questo preciso istante, scommetto che il tuo sistema ne sta creando qualcuno. Sei preoccupato? Non devi, è una cosa normalissima!

I file temporanei sono dati che il sistema operativo e le applicazioni creano come backup, ad esempio per poter annullare le modifiche apportate ad un file, oppure come “scorciatoia” per accedere più rapidamente a determinate informazioni. Ne fanno parte gli elenchi dei file aperti più di recente (detti tecnicamente MRU), i backup degli aggiornamenti, la cronologia del browser, le anteprime delle foto e la lista potrebbe andare avanti a lungo. Come accennato in precedenza, la presenza di questi dati sul computer è del tutto normale, tuttavia in alcuni casi è consigliabile eliminare i file temporanei per liberare spazio su disco o correggere piccoli malfunzionamenti che si possono incontrare nell’uso quotidiano del PC (es. la mancata visualizzazione di immagini di anteprima nell’Esplora Risorse o rallentamenti del browser). Vediamo insieme come si fa, ti assicuro che non è difficile.

Cominceremo dai PC equipaggiati con Windows (il sistema operativo più diffuso in ambito desktop) per poi passare ai Mac e ai dispositivi portatili, ossia agli smartphone e ai tablet animati dal sistema operativo Android e dal sistema operativo iOS. Se sei pronto a cominciare, prenditi cinque minuti di tempo libero e metti in atto i consigli che trovi di seguito. Non te ne pentirai.

Come eliminare i file temporanei su Windows

Cominciamo vedendo come cancellare i file temporanei su Windows. A tal scopo è possibile utilizzare vari strumenti ma io ne prenderò in esame solo due: l’utility di pulitura disco inclusa “di serie” in tutte le versioni del sistema operativo Microsoft e l’applicazione gratuita CCleaner. Sono entrambe semplicissime da usare.

Utilità di pulizia disco

Per avviare lo strumento di pulizia disco in Windows, cercalo nel menu Start (o nella Start Screen) del tuo PC e clicca sulla sua icona. Seleziona quindi le tipologie di file da eliminare e clicca prima sul pulsante OK e poi su Eliminazione file per avviare il processo di cancellazione dei dati.

Di norma, l’applicazione per la pulitura del disco consente di rimuovere i dati della navigazione di Internet Explorer, i file temporanei legati alla segnalazione degli errori di Windows, le anteprime di foto e video nell’Esplora Risorse e i file temporanei delle applicazioni di terze parti (puoi selezionare con il mouse ciascuna voce per scoprire dettagliatamente a cosa si riferisce).

Come eliminare i file temporanei

Per ampliare il funzionamento dell’utility e cancellare anche i dati di sistema, come ad esempio i file non critici di Windows Defender, fai click sul pulsante Pulizia file di sistema e attendi che il software si riavvii da solo mostrandoti la lista aggiornata dei file da rimuovere.

Nota: se nel tuo computer è presente più di un hard disk, al suo avvio, l’utility di pulizia disco ti chiederà di indicare su quale unità lavorare. Tu seleziona l’unità su cui è installato Windows (che dovrebbe essere C:).

CCleaner

CCleaner è un software per la manutenzione del sistema che permette di liberare spazio cancellando i file temporanei dal sistema, compresi quelli prodotti da applicazioni di terze parti come Chrome, Firefox, eMule, Nero e WinRAR che l’utility di pulizia del disco inclusa in Windows trascura. Se vuoi effettuare una pulizia completa dei file temporanei, non pensarci su due volte e installalo sul tuo PC.

Per scaricare CCleaner sul tuo computer, collegati al sito Internet del programma e clicca sulla voce Piriform.com collocata sotto la dicitura CCleaner Free. A download completato, apri il pacchetto d’installazione di CCleaner (ccsetupxx.exe) e clicca sul pulsante . A questo punto, scegli l’italiano dal menu di selezione della lingua (in alto a destra) e completa il setup cliccando prima su Installa e poi su Avvia CCleaner.

Come eliminare i file temporanei

Per avviare la pulizia del sistema con CCleaner, clicca prima sul pulsante Avvia pulizia e poi su OK. Se vuoi, puoi anche selezionare i tipi di dati da eliminare utilizzando le opzioni presenti nella barra laterale di sinistra, ma ti sconsiglio di cambiare le impostazioni di default se non sai bene dove mettere le mani.

Come eliminare i file temporanei

Nota: le versioni più recenti di CCleaner includono una funzione che monitora il sistema in tempo reale per cercare i file superflui da cancellare dal PC. A mio modesto avviso si tratta di una funzione superflua. Per disattivarla, recati nella sezione Opzioni > Monitoraggio del programma e rimuovi la spunta dalle voci Attiva monitoraggio e Attiva monitoraggio di sistema. Per maggiori informazioni, consulta la mia guida su come scaricare e utilizzare CCleaner.

Come eliminare i file temporanei su Mac

Ebbene sì! Anche su Mac può essere utile cancellare i file temporanei (o per meglio dire i file di cache) per liberare un po’ di spazio sul disco e risolvere qualche piccolo malfunzionamento del computer. Una delle migliori applicazioni adatte allo scopo è OnyX che è completamente gratis e offre una soluzione completa per la manutenzione di macOS.

Per scaricare OnyX, collegati al sito Internet dell’applicazione e  e clicca sulla voce relativa al sistema operativo installato sul tuo Mac (es. OnyX 3.2.1 for macOS 10.12 Sierra se utilizzi macOS Sierra). Apri dunque il pacchetto d’installazione del software e trascina l’icona di OnyX nella cartella Applicazioni di macOS.

Come eliminare i file temporanei su Mac

A questo punto, avvia OnyX facendo click destro sulla sua icona e selezionando la voce Apri dal menu che si apre. Immetti la password del tuo account utente su macOS e accetta quindi le condizioni di utilizzo della app cliccando sul pulsante Accetto e premi Annulla per bypassare il controllo dello stato dell’hard disk (non utile ai fini della pulizia dei file di cache).

Una volta comparsa la finestra principale di Onyx, clicca sul bottone Elimina e apponi il segno di spunta sui tipi di dati da rimuovere (es. AvvioPreferenze ‘Internazionale‘ ecc.). Dopodiché clicca sul pulsante Esegui e attendi che il processo di rimozione dei dati giunga a termine.

Come eliminare i file temporanei

I file temporanei sono suddivisi in varie sezioni: SistemaUtenteInternetFontResoconti Varie. Per cancellarli tutti devi selezionarli scheda per scheda e cliccare ogni volta sul pulsante Esegui. Io comunque ti consiglio di lasciare attive solo le opzioni predefinite (a meno che tu non sappia bene dove mettere le mani). Per scoprire in dettaglio a cosa si riferisce ciascuna opzione del programma, fai click sul pulsante ? che si trova in basso a sinistra.

Puoi approfondire il funzionamento di OnyX (non solo per quel che concerne la cancellazione dei file temporanei) leggendo la mia guida sulla pulizia del Mac.

Come eliminare i file temporanei su Android

Come accennato in apertura del post, i file temporanei si accumulano anche su smartphone e tablet e quindi è bene sapere come rimuoverli anche da questi dispositivi. Per quanto riguarda il mondo Android, di app per eliminare i file temporanei ce ne sono diverse, anzi c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Io ti consiglio queste due.

  • SD Maid – è una delle migliori applicazioni per cancellare i file temporanei su Android. Permette di eliminare i file “orfani” delle app che non sono più presenti sul dispositivo, i file temporanei di sistema, i file temporanei delle app di terze parti (funzione disponibile solo nella versione Pro della app che costa 2,79 euro) e riduce lo spazio occupato dai database di app come Spotify e Dropbox. Per utilizzarla, basta avviarla, pigiare sul pulsante Scansiona e attendere qualche secondo affinché vengano individuati tutti i file da cancellare (i quali possono essere eliminati con un semplice “tap” sul pulsante Esegui ora. Per ottenere il massimo da SD Maid è consigliabile effettuare il root su Android.

Come eliminare i file temporanei

  • CCleaner – si tratta della versione Android di CCleaner, il programma per la cancellazione dei file temporanei di cui ti ho parlato prima in ambito Windows. È completamente gratis e funziona perfettamente anche senza root. Cancella cache, cronologia di navigazione, file temporanei delle app e altro ancora. Per utilizzarlo, non devi far altro che pigiare sul pulsante Analizza, selezionare gli elementi da rimuovere e dare conferma.

Come eliminare i file temporanei

Se ti servono maggiori informazioni, consulta il mio tutorial su come liberare spazio su disco Android in cui ti ho parlato di SD Maid, CCleaner e altre utili app per liberare spazio sulla memoria dei dispositivi Android.

Come eliminare i file temporanei su iPhone e iPad

I dispositivi equipaggiati con il sistema operativo iOS, vale a dire iPhone e iPad sono meno soggetti al problema dell’accumulo dei file temporanei e, tra l’altro, permettono di contrastarlo in maniera meno libera.

Se vuoi “alleggerire” la memoria del tuo iPhone o del tuo iPad, non ci sono app particolari che puoi utilizzare. L’unica cosa che puoi fare è metterti di buona lena e analizzare caso per caso quali sono le applicazioni che possono contenere file superflui. A tal proposito, ti invito a leggere i miei tutorial su come liberare spazio su iPhone e come liberare spazio su iPad in cui ho raccolto tutti i migliori consigli su come liberare la memoria dei dispositivi Apple dai file superflui.