Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Pulizia computer gratis

di

Virus e malware non sono gli unici nemici da combattere per avere un computer con prestazioni sempre al “top”: bisogna stare attenti anche ai file temporanei e a quelli doppi che si accumulano sul disco. Senza dimenticare  tutta la “spazzatura digitale” che può andarsi a creare con l’andar del tempo, tra file inutilizzati, file “orfani” di programmi disinstallati e così via.

Lo so, detta così sembra una cosa complicatissima, un lavoro adatto solo agli “smanettoni”. E invece no! Per evitare il rallentamento del PC, basta affidarsi a pochi strumenti a costo zero che – te l’assicuro – possono essere usati senza problemi anche da chi non è esperto della materia.

Non ci credi? Allora prova tu stesso. Segui le istruzioni per la pulizia del computer gratis che sto per proporti e vedrai che Windows e macOS torneranno a “correre” come ai bei vecchi tempi. Sei pronto? Sì? Grandioso, allora ritagliati qualche minuto di tempo libero, leggi le indicazioni che trovi di seguito e mettile in pratica. A me non resta che augurarti buona lettura e, soprattutto, buona pulizia del sistema!

Indice

Pulizia computer gratis da file inutili

Iniziamo questo excursus tra le risorse per effettuare la pulizia del computer gratis andando a scoprire come liberarsi dai file inutili, ovverosia da quei file che occupano spazio sul disco senza motivi validi, usando degli strumenti adatti allo scopo.

Pulizia disco (Windows)

Come ripulire il PC da file inutili

Sui sistemi operativi Windows è disponibile “di serie” un comodo strumento, denominato Pulizia disco, che, come intuibile dal nome stesso, permette di scovare e rimuovere i dati non più utili che albergano sul disco fisso, il tutto in maniera estremamente semplice e veloce.

Come si usa? Te lo spiego subito! Innanzitutto, fai clic sul pulsante Start (quello con la bandierina di Windows) posto nella parte in fondo a sinistra della barra delle applicazioni, digita “utility di pulizia disco” nel campo di ricerca del menu che si apre e fai clic sul suggerimento corrispondente.

Nella finestra che a questo punto compare su schermo, seleziona l’unità relativamente alla quale intendi andare ad agire (es. C:), mediante il menu a tendina apposito, e pigia sul pulsante OK. Dopodiché spunta le voci relative agli elementi che desideri rimuovere (es. File temporanei Internet, Cestino ecc.) e pigia sul pulsante OK per dare il via all’operazione di pulizia.

Se vuoi, sempre usando lo strumento per la pulizia del disco di Windows, puoi eliminare i file di sistema ormai non più utili (es. i file residui degli aggiornamenti di Windows) facendo clic sul pulsante Pulizia file posto in basso. Se però non sai bene dove mettere le mani e vuoi evitare di fare danni, ti consiglio di lasciar perdere. Poi non venirmi a dire che non ti avevo avvisato!

Gestione spazio (macOS)

Programmi per eliminare file

Stai usando macOS? Anche in tal caso puoi avvalerti di un tool presente “di serie” sul computer per dare una bella ripulita al disco fisso. Mi riferisco a Gestione spazio: si tratta di uno strumento incluso in tutti i Mac a partire da macOS Sierra, grazie al quale è possibile individuare ed eliminare i file inutili presenti sul computer.

Per sfruttare Gestione spazio, pigia sull’icona della mela posta in alto a sinistra, nella barra dei menu e, dal menu che si apre, fai clic sulla voce Informazioni su questo Mac. Nella finestra che successivamente vedi comparire sulla scrivania, seleziona la scheda Archiviazione e fai clic sul pulsante Gestisci, che trovi accanto all’icona dell’hard disk del Mac.

Nella nuova finestra che a questo punto vedrai aprirsi su schermo, scegli le operazioni che intendi effettuare: recandoti nella scheda Consigli puoi effettuare operazioni generiche scegliendo se attivare l’ottimizzazione della libreria di iTunes, se spostare i file su iCloud ecc.; cliccando sulla scheda Cestino puoi visualizzare il contenuto del cestino e cancellare i file in esso presenti; recandoti nella scheda Documenti puoi individuare i documenti che occupano più spazio su disco e rimuoverli e così via. Maggiori info qui.

CCleaner (Windows/macOS)

Come ripulire il PC da file inutili

Se le soluzioni per la pulizia del computer gratis dai file inutili già incluse in Windows e macOS non ti hanno particolarmente convinto, il miglior consiglio che posso offrirti è quello di provare CCleaner. Qualora non ne avessi mai sentito parlare, si tratta di una soluzione all-in-one che permette di cancellare i file temporanei dal PC, svuotare la cache di Internet, eliminare la cronologia dei download ecc. Di base è gratis, ma ne è disponibile anche una variante a pagamento (con un costo base di 19,95 euro) con funzionalità aggiuntive, come ad esempio il monitoraggio automatico dei file inutili.

Per scaricare CCleaner sul tuo computer, collegati al sito Internet del programma e, se stai usando Windows, clicca sulla voce CCleaner.com collocata in corrispondenza della colonna Free. A download completato, apri il file .exe ottenuto e fai clic sul bottone  nella finestra che si apre sul desktop. Seleziona poi l’italiano dal menu a tendina per la scelta della della lingua (in alto a destra), togli il segno di spunta relativa all’installazione di programmi extra (in basso a sinistra) e, per concludere, pigia sui bottoni Installa e Avvia CCleaner.

Se, invece, stai usando macOS, dopo aver visitato il sito Internet di CCleaner, clicca sul pulsante Scarica collocato sotto la colonna Free. A scaricamento ultimato, apri il pacchetto .dmg ottenuto, trascina l’icona del programma nel percorso Applicazioni di macOS, fai clic destro su di essa e seleziona la voce Apri dal menu che compare, in modo tale da aggirare le limitazioni imposte da Apple verso le applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati (operazione che va eseguita solo al primo avvio).

Ora che, a prescindere dal sistema operativo impiegato, visualizzi la finestra di CCleaner, per cancellare tutti i file temporanei e/o superflui che si sono accumulati sull’hard disk del PC nel corso del tempo recati nella scheda Pulizia/Cleaner e avvia una scansione del disco cliccando sul pulsante Analizza/Analyze.

In seguito, ti verrà mostrata una lista con tutti i file inutili trovati dal programma e l’ammontare dello spazio occupato sull’hard disk da questi ultimi: per cancellarli definitivamente, fai clic sul pulsante Avvia pulizia/Run Cleaner e conferma l’operazione facendo clic sul bottone OK.

Se vuoi, utilizzando le opzioni elencate nella schede Windows/Mac OS X e Applicazioni/Applications nella barra laterale di sinistra puoi anche scegliere quali file temporanei trovare con CCleaner, ma se sei un utente poco esperto ti sconsiglio vivamente di modificare i valori impostati di default.

Per ulteriori informazioni riguardo il funzionamento del programma, leggi la mia guida dedicata in maniera specifica a come scaricare e utilizzare CCleaner.

Pulizia computer gratis da file doppi

Un altro modo per liberare spazio su disco consiste nel cancellare i file doppi presenti sul PC (soprattutto in cartelle come quella dei download). Per scoprire come fare per trovarli e quali programmi usare per liberartene, prosegui pure nella lettura: trovi spiegato tutto qui sotto.

dupeGuru (Windows/macOS)

Programmi per eliminare file

Il primo programma per cancellare file doppi che ti invito a considerare è dupeGuru. È al 100% freeware, è disponibile sia per Windows che per macOS e consente, appunto, di trovare e cancellare i file duplicati in base a vari criteri.

Per scaricare il programma sul tuo PC, visita il suo sito Internet e fai clic sul pulsante con il nome del sistema operativo che stai usando.

A scaricamento ultimato, se stai usando Windows, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che compare sul desktop, clicca sul bottone . Pigia poi sul pulsante OK, per confermare l’uso della lingua italiana, e premi sui bottoni Avanti, Accetto, Avanti (per altre due volte), Installa e Chiudi per concludere la procedura. A setup completato, avvia il programma richiamandolo dal menu Start.

Su macOS, invece, apri il pacchetto .dmg ottenuto e sposta l’icona di dupeGuru nella cartella Applicazioni del Mac. Successivamente, fai clic destro su di essa e seleziona la voce Apri per dal menu che compare. Clicca poi sul pulsante Apri nella finestra che ti viene mostrata sulla scrivania, in modo tale da avviare dupeGuru andando però ad aggirare le limitazioni imposte da Apple nei confronti delle applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati (operazione che va eseguita solo al primo avvio).

Adesso, a prescindere dall’OS che utilizzi, seleziona la scheda Standard nella finestra del programma, trascinaci sopra le cartelle che vuoi analizzare, verifica che nel menu a tendina Scan type risulti selezionata la voce Contents e fai clic sul pulsante Scansiona.

Ad analisi completata, spunta i nomi dei file doppi trovati che vuoi cancellare, clicca sull’icona dell’ingranaggio posta in alto a sinistra, seleziona la voce Sposta gli elementi marcati nel cestino dal menu che si apre e clicca sul pulsante Proceed per confermarne la rimozione.

Se lo ritieni necessario, ti segnalo che puoi anche eventualmente restringere la ricerca dei file doppi ai soli file audio o alle immagini selezionando, rispettivamente, le schede Music e Picture di dupeGuru. Puoi altresì indicare i parametri in base ai quali cercare i file doppi mediante il menu a tendina Scan type e puoi scegliere di trovare i file duplicati in base ai tag, ai dati EXIF e via discorrendo.

CCleaner (Windows)

Pulizia computer gratis

Anche CCleaner, il software per la pulizia dei file inutili di cui ti parlavo nel passo precedente della guida, include, nella sola variante per Windows, una speciale funzione grazie alla quale è possibile individuare e rimuovere i file duplicati.

Per servirtene, recati nella scheda Strumenti del programma, seleziona la voce Ricerca duplicati e clicca sul pulsante Ricerca posto in basso. Quando compaiono i risultati della ricerca, metti il segno di spunta accanto ai nomi dei file che intendi cancellare e fai clic sul bottone Rimuovi per completare l’operazione.

Se vuoi, prima di avviare la ricerca dei duplicati, puoi personalizzare i parametri in base ai quali individuare questi ultimi indicando le corrispondenze di cui tener conto dalla sezione Corrispondenze, gli elementi da ignorare dalla sezione Ignora, le cartelle specifiche in cui effettuare la ricerca dalla scheda Personalizzate e le eventuali esclusioni dalla scheda Esclusioni.

Per ulteriori informazioni riguardo il funzionamento del programma, fa’ sempre riferimento alla mia guida dedicata in maniera specifica a come scaricare e utilizzare CCleaner.

Pulizia computer gratis da virus

Dopo esserci occupati delle prestazioni del PC, passiamo all’aspetto legato alla sicurezza: vediamo, dunque, quali sono i programmi per la pulizia del computer gratis più efficaci nel rimuovere i virus vari che possono andare a intaccare il sistema. Trovi quelle che a parer mio costituiscono le migliori risorse a costo zero della categoria proprio qui sotto.

Bitdfender Free (Windows)

Come scaricare antivirus

Se vuoi sbarazzarti dei virus che possono eventualmente compromettere il corretto funzionamento del PC e stai usando Windows, il miglior consiglio che posso darti è quello di mettere alla prova Bitdefender Free, la versione gratuita di un rinomato antivirus che non ha assolutamente nulla da invidiare alle ben più blasonate soluzioni commerciali. È estremamente leggero ed è davvero facile da usare. Inoltre, il suo motore di scansione, che protegge il sistema in tempo reale, non ha un impatto negativo sulle prestazioni del PC.

Per scaricare Bitdefender Free sul tuo PC, collegati al sito Internet del programma e clicca sul pulsante Scaricalo gratis. A download ultimato, apri il file .exe ottenuto, pigia sul pulsante Si nella finestra che si apre sul desktop e aspetta che venga effettuato il download di tutti i componenti necessari all’installazione dell’antivirus.

Attendi poi che parta il processo d’installazione vero e proprio e, nella finestra che si apre, pigia sul pulsante Install. Per evitare che Bitdefnder raccolga dei dati di utilizzo anonimi per inviarli ai suoi sviluppatori, togli la spunta dall’opzione Send anonymous usage report.

Crea quindi un account Bitdefender per usufruire della protezione del sistema in tempo reale senza limiti di tempo facendo clic pulsante Sign in to Bitdefender e compilando con i dati richiesti il modulo che ti viene proposto.

In seguito, avvia una scansione del PC facendo doppio clic sull’icona di Bitdefender che è stata aggiunta all’area di notifica di Windows e facendo clic sul pulsante System Scan nella finestra che si apre su schermo. Nel caso in cui venissero rilevate delle minacce, accetta pure la loro inclusione nell’area di quarantena dell’antivirus per sbarazzartene.

Per ulteriori informazioni, ti invito a fare riferimento al mio tutorial incentrato in maniera specifica su Bitdefender Free Edition.

Bitdefender Virus Scanner (macOS)

Pulizia computer gratis

Stai usando macOS? Allora devi sapere che il sistema operativo di Apple è meno soggetto al rischio virus rispetto a Windows. In ogni caso, per individuare eventuali minacce informatiche presenti sul sistema (comprese quelle per Windows, che potrebbero colpire persone con cui condividi file e che usano il sistema operativo Microsoft), puoi affidarti a Bitdefender Virus Scanner, la variante per Mac del “classico” antivirus Bitdefender per Windows di cui ti ho parlato nel passo precedente. Ha un tasso di rilevamento delle minacce pari al 100% e non appesantisce macOS. È gratis, ma effettua solo scansioni on-demand. Per il monitoraggio continuo del sistema bisogna usare la versione a pagamento (costa 39,99 euro).

Per scaricare Bitdefender Virus Scanner sul tuo computer Apple, visita la relativa sezione del Mac App Store online, pigia sul pulsante Vedi in Mac App Store e, nella finestra del Mac App Store  che vedi comparire sulla scrivania, fai clic sul pulsante Ottieni/Installa. Se necessario, autorizza il download digitando la password del tuo account Apple o tramite Touch ID.

Completata la procedura di download e installazione, avvia l’antivirus cliccando sulla relativa icona che è stata aggiunta al Launchpad. In alternativa, richiama l’applicazione tramite Spotlight, Siri o recandoti nella cartella Applicazioni di macOS. Una volta visualizzata la finestra del software su schermo, aggiorna le definizioni dei virus cliccando sul bottone Aggiorna.

Successivamente, scegli se controllare i percorsi critici, se effettuare la scansione dell’intero sistema o se controllare uno specifico percorso cliccando sui rispettivi pulsanti: Controlla percorsi critici, Scansione appr. del sistema e Controlla percorso pers. Nel caso in cui dovessero essere individuate delle minacce informatiche, la cosa ti verrà subito segnalata e potrai procedere con la loro rimozione.

Per maggiori informazioni sul funzionamento dell’applicazione e sulle minacce informatiche su macOS in generale, ti invito a fare riferimento alla mia guida sui migliori antivirus per Mac.

Malwarebytes Anti-Malware (Windows/macOS)

Come eliminare spyware

Voglio altresì suggerirti di installare e usare Malwarebytes Anti-Malware, un eccellente software gratuito per la rimozione di spyware, adware e altri malware che possono sfuggire agli antivirus. Non include un motore di scansione in tempo reale (nella sua versione free) e di conseguenza non “pesta i piedi” all’antivirus presente sul computer. È disponibile sia per Windows che per macOS ed è gratis, ma eventualmente è distribuito anche in una versione a pagamento (costa 39,99 euro/anno) che in più consente di usufruire di un sistema di protezione del sistema in tempo reale.

Per scaricare Malwarebytes Anti-Malware su Windows, recati sul sito Internet del programma e fai clic sul pulsante Scarica subito. A download ultimato, apri il file .exe ottenuto e pigia sui pulsanti Esegui,  e OK nella finestra visualizzata su schermo. Pigia poi sulla voce Uso personale computer e porta a termine la procedura d’installazione cliccando sui pulsanti Continua, Accetta e installa e Fine.

Ora che visualizzi la finestra principale del programma, declina pure l’offerta di provare la versione a pagamento dello stesso cliccando sulla “x” nella parte in alto a destra del relativo banner, dopodiché seleziona la scheda Scansione posta a sinistra e scegli il tipo di scansione che vuoi eseguire tra: Ricerca elementi nocivi, Scansione personalizzata e Scansione iperveloce.

Pigia quindi sul bottone Avvia scansione collocato in basso e aspetta pazientemente che l’analisi del computer venga portata a termine. Successivamente, potrai visualizzare un resoconto delle minacce informatiche eventualmente individuate: per metterle in quarantena, clicca sul pulsante Quarantena selezionata. Molto probabilmente, in seguito ti verrà chiesto anche di riavviare il PC.

Se stai usando macOS, invece, per scaricare Malwarebytes Anti-Malware devi visitare quest’altra pagina Web e aspettrea che il download parta in automatico (in caso contrario, seleziona il collegamento Fai clic qui per forzarlo “a mano”). In seguito, apri il file .pkg ottenuto e, nella finestra che compare sulla scrivania, pigia sui pulsanti Continua (per tre volte di fila), Accetta, Continua e Installa. Digita adesso la password del tuo account utente su macOS e clicca sui bottoni Installa software e Chiudi per finalizzare la procedura.

Una volta visualizzata la finestra del software sullo schermo, clicca sulla voce Computer personale, pigia sul bottone Continua e declina l’invito ad attivare della versione di prova del programma pigiando sulla dicitura Non adesso. Seleziona poi la scheda Esegui la scansione (posta a sinistra) e fai clic sul pulsante Avvia scansione (situato in basso) per eseguire l’analisi del Mac alla ricerca di malware.

Nel caso in cui Malwarebytes Anti-Malware dovesse individuare delle minacce, selezionale e fai clic sul pulsante per eliminarle. Se ti viene chiesto di riavviare il Mac per finalizzare a procedura, acconsenti pure alla cosa.

Se pensi di aver bisogno di maggiori spiegazioni riguardo il funzionamento del programma, ti consiglio di consultare la mia guida incentrata specificamente su Malwarebytes Anti-Malware.

Altri strumenti utili per la pulizia del computer gratis

Probabilmente non ne eri a conoscenza, ma devi sapere che esistono anche alcuni software all-in-one grazie ai quali è possibile effettuare svariate operazioni utili per dare una bella ripulita al computer in un solo clic. Grazie ad essi, puoi rimuovere contemporaneamente i file temporanei, quelli che occupano più spazio su disco, malware ecc.

Se la cosa ti interessa, leggi il mio tutorial incentrato sui programmi per ottimizzare il PC gratis e la mia guida sui programmi per pulizia PC per scoprire subito quali sono questi tool e come fare per poterli sfruttare.