Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

Antivirus gratuiti

di

Hai acquistato un nuovo PC e desideri mantenerlo scattante, stabile e “pulito”? Vuoi evitare l’ennesimo formattone a causa dei virus? Allora non ci sono dubbi. Hai bisogno di un buon antivirus, possibilmente “leggero”, che ti consenta di proteggere Windows da tutte le principali minacce informatiche che si possono incontrare oggigiorno in Rete (e non solo lì).

Come dici? Non vuoi spendere soldi per l’acquisto di costosi software commerciali per la sicurezza informatica? Mi sembra che nessuno ti abbia detto che devi farlo! Esistono tantissimi antivirus gratuiti che consentono di avere il massimo della protezione a costo zero, per giunta senza rallentare il PC. Non ci credi? Allora prova a dare un’occhiata ai programmi che sto per segnalarti.

Per stilare questa lista, oltre che sulle mie esperienze personali, mi sono basato sulle classifiche antivirus realizzate da AV-Test e AV Comparatives, due aziende specializzate nella sicurezza informatica che ogni mese mettono a confronto i motori di scansione di tutti i principali software antivirus (gratuiti e non) per Windows. Altra cosa importante che mi preme sottolineare è che molti degli antivirus che sto per segnalarti sono compatibili non solo con il sistema operativo di casa Microsoft, ma anche con macOS e Android: due piattaforme sulle quali il rischio malware sta diventando sempre più serio e quindi bisogna prendere opportune precauzioni. Insomma, non c’è più tempo da perdere, cerca di individuare il software più adatto alle tue esigenze e installalo seguendo le mie indicazioni, trovi spiegato tutto qui sotto!

Bitdefender Free (Windows/Mac/Android)

Antivirus gratuiti

Uno degli antivirus gratuiti che nei test comparativi riesce a fare sempre un’ottima figura è Bitdefender Antivirus Free Edition, il quale è in grado di proteggere il PC a 360 gradi in maniera discreta e senza influire negativamente sulle prestazioni del sistema.  Per scaricarlo sul tuo PC, collegati al suo sito Internet ufficiale e clicca prima sul pulsante Scaricalo gratis e poi sulla voce No, grazie! Voglio scaricare Bitdefender Antivirus Free.

A download completato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (Antivirus_Free_Edition.exe) e clicca sul pulsante . Attendi dunque che vengano scaricati da Internet tutti i file necessari all’installazione del programma e imposta l’italiano dal menu a tendina per la selezione della lingua in alto a destra.

A questo punto, metti il segno di spunta accanto alla voce Accetto i termini dell’accordo di licenza, rimuovila dall’opzione Invia rapporti anonimi sull’utilizzo (per evitare che Bitdefender riceva statistiche d’uso dal tuo computer) e fai click prima su Pros. e poi su Avvia e Termina per concludere il setup.

Adesso il tuo PC è già protetto contro virus e malware, ma c’è ancora un passaggio che devi compiere: devi registrarti sul network MyBitdefender, altrimenti l’antivirus smetterà di funzionare dopo 30 giorni. Per iscriverti gratuitamente al network MyBitdefender e attivare la tua copia del programma, clicca sull’icona di Bitdefender situata nell’area di notifica (accanto all’orologio di Windows), pigia sul pulsante Accesso presente nel riquadro che si apre e scegli l’opzione crea un nuovo account dalla schermata successiva.

A questo punto scegli se registrarti usando il tuo indirizzo email (compilando il modulo che ti viene proposto) o se autenticarti con i tuoi account di Facebook o Google (cliccando sugli appositi pulsanti) e visita il link di conferma che Bitdefender ti recapiterà automaticamente via email.

Portato a termine anche questo passaggio, ti consiglio vivamente di effettuare una scansione completa del tuo sistema (molto più lunga e approfondita rispetto a quella rapida effettuata dall’antivirus in fase d’installazione). Clicca quindi sull’icona di Bitdefender collocata accanto all’orologio di Windows usando il tasto destro del mouse, seleziona la voce Scansione completa dal menu che compare e attendi che il processo venga portato a termine.

Altre versioni di Bitdefender da provare

  • Bitdefender Free per Mac – Bitdefender produce anche dei software antivirus per Mac. Quello gratuito, che ti consiglio vivamente di provare, non include la protezione del sistema in tempo reale (funzione non ancora fondamentale su macOS) ma è in grado di rilevare sia i malware per Mac sia i malware per Windows. Scarica da qui.
  • Bitdefender Free per Android – anche gli smartphone e i tablet Android hanno bisogno di un antivirus, e quello offerto da Bitdefender è uno dei migliori. Non include funzioni extra, tipo la localizzazione del dispositivo da remoto o il blocco dei numeri indesiderati, ma è molto affidabile. Protegge il device dai malware, e lo fa bene. Scarica da qui.

AVG Free (Windows/Mac/Android)

Antivirus gratuiti

Anche AVG si è “piazzato” piuttosto bene nelle ultime classifiche comparative dedicate agli antivirus, almeno se guardiamo alle soluzioni free. Sotto il punto di vista delle prestazioni sembra essere qualche gradino sotto a Bitdefender e Avira (antivirus di cui ti parlerò a breve) ma nulla di particolarmente drammatico. L’unico problema è che tende a mostrare un po’ troppe notifiche nell’arco del giorno.

Per scaricare la versione Free di AVG sul tuo computer, collegati al suo sito Internet ufficiale e clicca sul pulsante Download gratuito. Dopodiché avvia il pacchetto d’installazione del software (AVG_Protection_Free_xx.exe), clicca su  e attendi qualche secondo affinché vengano scaricati da Internet tutti i file necessari al funzionamento dell’antivirus.

Nella finestra che si apre, clicca sulla voce Installazione personalizzata che si trova in basso a destra, metti il segno di spunta accanto alla voce Protezione di base e porta a termine il setup cliccando prima su Prosegui e poi su Installa ora Ignora (in modo da bypassare la registrazione opzionale al network di AVG). Quando si apre la finestra principale di AVG (AVG Zen) controlla la percentuale che si trova sotto la voce Protezione: se questa non raggiunge il 100% non puoi iniziare a usare l’antivirus (e il tuo sistema non è protetto da virus e malware).

Una volta completata l’installazione della componente antivirus di AVG, attendi che venga portato a termine l’aggiornamento delle definizioni e avvia una scansione completa del sistema cliccando prima sul pulsante Protezione Free e poi su Esegui scansione. Se vuoi un controllo più granulare sugli elementi da controllare, clicca sull’icona dell’ingranaggio che si trova accanto al pulsante Esegui scansione e scegli una delle opzioni disponibili nella schermata che si apre: Scansione intero computer per controllare l’intero PC (scelta consigliata per la prima scansione); Scansione file o cartelle per selezionare i file o le cartelle da controllare, oppure Scansione Antirootkit per verificare esclusivamente la presenza di rootkit sul PC (i rootkit sono dei malware che eludono i sistemi di sicurezza e consentono agli hacker di accedere da  remoto al computer della vittima).

Nota: se dopo l’installazione di AVG ti viene chiesto di installare AVG Web TuneUp, rifiuta cliccando sul pulsante Non accetto. Si tratta di un componente aggiuntivo per il browser di cui si può fare tranquillamente a meno.

Altre versioni di AVG da provare

  • AVG Free per Mac – si tratta della versione Mac di AVG Free. Protegge contro virus, spyware e altri malware che possono colpire macOS e Windows. Scarica da qui. 
  • AVG Free per Android – AVG fa un’ottima figura anche su Android! La sua versione mobile permette di tenere lontani i malware da smartphone e tablet, permette di localizzare i device da remoto, di bloccare le chiamate indesiderate e molto altro ancora. Scarica da qui.

Avira Free Antivirus (Windows/Mac/Android)

Antivirus gratuiti

Un altro ottimo antivirus al quale potresti rivolgerti è Avira Free Antivirus, che riesce a “piazzarsi” sempre ottimamente nelle classifiche comparative e offre un alto grado di protezione del PC. Il suo unico, vero difetto è che nella versione free non include il modulo per il controllo delle email.

Detto questo, passiamo al sodo. Per scaricare Avira Free sul tuo PC, collegati al sito Internet del programma e clicca prima sul pulsante Vai al download che si trova al centro dello schermo e poi su Download gratuito. Al termine dello scaricamento, apri il file avira_it_av_xx__ws.exe che hai appena scaricato sul tuo PC e clicca prima su Accetto e Installa e poi su .

Nel giro di qualche secondo vedrai comparire l’icona di un ombrello accanto all’orologio di Windows ma, attenzione, non si tratta dell’icona di Avira Antivirus: è solo il suo launcher, cioè un programmino che si occupa a sua volta di scaricare Avira da Internet e installarlo sul tuo PC (tutto in maniera completamente automatica). Se ti viene chiesto di installare dei software aggiuntivi di casa Avira, come ad esempio la VPN Phantom VPN, clicca su Ignora, probabilmente non ti servono.

Quando il download dell’antivirus viene portato a termine (basta seguire la barra di avanzamento nella schermata principale di Avira), accedi alla sua schermata principale cliccando prima sull’icona dell’ombrello accanto all’orologio di Windows e poi sulla voce Free Antivirus presente nel riquadro che si apre. A questo punto, seleziona la voce System scanner dalla barra laterale di sinistra, clicca sull’opzione Scansione completa e pigia sul bottone con la bandierina di Windows (in alto a sinistra) per avviare una scansione completa del sistema.

Altre versioni di Avira da provare

  • Avira Free Antivirus per Mac – Avira Free è disponibile anche per Mac, piattaforma sulla quale si conferma come una delle migliori soluzioni gratuite per la protezione del computer. A differenza di Bitdefender, include anche un modulo per la scansione del sistema in tempo reale ed è molto efficace. L’unico problema è che rallenta un pochino il computer in alcuni frangenti, ad esempio quando si effettua la copia di file molto pesanti. Scarica da qui.
  • Avira Free per Android – un’altra piattaforma su cui Avira conferma il suo valore è Android, dove è disponibile un antivirus gratuito che comprende anche una funzione antifurto e un filtro per le chiamate indesiderate. Scarica da qui.

Avast Free Antivirus (Windows/Mac/Android)

Antivirus gratuiti

Anche se negli ultimi test comparativi ha ottenuto dei risultati piuttosto altalenanti, Avast Free Antivirus rimane uno degli antivirus gratuiti più completi e affidabili disponibili attualmente sul mercato. Protegge il sistema a 360 gradi, controlla costantemente tutte le attività che vengono svolte sul computer (sia online che offline) e permette di ottimizzare le prestazioni del sistema rimuovendo software obsoleti e altri problemi che possono rallentare il PC. Purtroppo ha lo stesso “vizietto” di AVG, nel senso che disturba un po’ troppe volte l’utente con le sue notifiche. Inoltre raccoglie i dati dell’utente per fini statistici, e questo può dar fastidio (funzione che comunque si può disattivare agendo nelle impostazioni del programma).

Per scaricare Avast Free sul tuo computer, collegati al sito Web del programma e clicca sul pulsante Download gratuito per due volte consecutive. Dopodiché apri il file avast_free_antivirus_setup_online_htmlit.exe che hai appena scaricato sul tuo computer, clicca su , rimuovi il segno di spunta dalle voci relative a Chrome e/o Google Toolbar (per evitare che vengano installati dei software promozionali inutili) e porta a termine il setup cliccando sul pulsante Installa e attendendo che l’installazione del software venga completata correttamente.

Quando l’installazione viene portata a termine, avvia Avast e clicca prima su Prosegui e poi su Continua. Rifiuta pure l’installazione di software aggiuntivi prodotti da Avast (es. Avast per Android). A questo punto il tuo sistema è già protetto al 100% dall’antivirus, ma per sfruttare al meglio Avast devi attivare la tua copia del programma. In che modo? Effettuando una registrazione gratuita simile a quella che abbiamo visto in precedenza per Bitdefender Free.

Clicca quindi sul pulsante Registra che si trova in alto, scegli la Protezione standard cliccando sull’apposito pulsante collocato in basso a sinistra e compila il modulo che ti viene proposto per evitare che il software scada dopo 30 giorni. Ricordati di visitare il link di conferma che ti verrà recapitato automaticamente via email, altrimenti la registrazione non risulterà valida.

Una volta attivata la tua copia di Avast, effettua una bella scansione completa del sistema sfruttando l’apposita funzione dell’antivirus. Se non sai come si fa, seleziona l’icona Scansione che si trova in alto e scegli l’opzione Cerca virus dal menu che si apre per effettuare una scansione antivirus completa, oppure scegli l’opzione Scansione intelligente per controllare la presenza di virus, software obsoleti, minacce di rete e problemi di prestazioni sul PC.

Per disattivare la raccolta dei dati personali, accedi alle impostazioni di Avast cliccando sull’icona dell’ingranaggio che si trova in alto a destra, dopodiché seleziona la voce Generali dalla barra laterale di sinistra, espandi il menu Privacy che si trova in fondo alla schermata che si apre e togli la spunta dall’opzione Partecipa alla condivisione dati.

Altre versioni di Avast da provare

  • Avast Free Antivirus per Mac – Avast è, insieme ad Avira, uno dei migliori antivirus per Mac fra quelli che offrono un sistema di protezione in tempo reale. Se hai bisogno di una soluzione di questo tipo provalo senza pensarci su due volte! Scarica da qui.
  • Avast Free Antivirus per Android – la versione free di Avast per Android include un modulo di protezione in tempo reale, una funzione antifurto e il filtraggio dei numeri indesiderati. Perché non dargli una chance? Scarica da qui.

Panda Free Antivirus (Windows/Mac/Android)

Antivirus gratuiti

Se stai cercando un antivirus che sia efficace, ma soprattutto leggero su processore e RAM ti consiglio di dare un’occhiata a Panda Free Antivirus, che con il suo sistema di protezione basato sul cloud demanda ai server remoti alcune delle operazioni che altri antivirus sono costretti a compiere in locale, stressando così il PC. Altro vantaggio di questa tecnologia è la mancata necessità di scaricare i file delle definizioni antivirus, le quali risiedendo sul cloud e quindi risultano sempre aggiornate.

Per scaricare la versione free di Panda Antivirus, collegati al sito Internet del programma e clicca prima sul pulsante Download e poi su No, grazieScarica subito. A download completato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (PANDAFREEAV.exe) e fai click prima sul pulsante e poi su Successivo per due volte consecutive.

Elimina quindi il segno di spunta dalle voci relative a  Yahoo!MyStart e agli strumenti aggiuntivi di protezione e protezione identità per non installare toolbar aggiuntive, non sostituire l’home page e non cambiare motore di ricerca nel browser e clicca prima sul pulsante Accetta e installa e poi su Protezione baseFine per completare il setup.

Per avviare una scansione completa del PC con Panda Cloud Antivirus, clicca sull’icona della lente d’ingrandimento che si trova nella schermata principale del software, seleziona la voce Analisi completa e pigia sul pulsante Avvia analisi. Tutto qui!

Altre versioni di Panda Antivirus da provare

  • Panda Free Antivirus per Android – se stai cercando un antivirus per il tuo terminale Android potresti optare anche per Panda Free Antivirus, il quale include un sistema di protezione in tempo reale, funzioni antifurto e strumenti per migliorare le performance di smartphone e tablet. Scarica da qui.
  • Panda Antivirus per Mac – Panda Antivirus è disponibile anche per Mac, ma non è gratis. Si può provare per 30 giorni, dopodiché va sbloccato acquistando un’apposita licenza. È in grado di bloccare sia i malware per macOS sia quelli per Windows. Scarica da qui.

VirusTotal (Online)

Antivirus gratuiti

In conclusione ti voglio parlare di VirusTotal, un servizio online che permette di scansionare qualsiasi tipo di file utilizzando i motori di oltre 50 antivirus contemporaneamente. Come facilmente intuibile non può sostituire un antivirus tradizionale, anche perché non controlla quello che accade sul PC, ma può tornare utile in quei casi in cui si ha bisogno di un “secondo parere” su dei file particolarmente sospetti.

Per utilizzarlo, collegati alla sua pagina iniziale, clicca sul pulsante Scegli file, seleziona il file da scansionare e pigia sul bottone Scansiona!. Puoi caricare file grandi al massimo 128MB. Al termine dell’upload ti verrà mostrata una schermata con la lista di tutti i motori antivirus utilizzati e i risultati che ognuno di essi ha restituito. Nel caso in cui il file selezionato sia stato già controllato da altri utenti, puoi saltare l’upload e visualizzare direttamente il risultato della scansione cliccando sul pulsante Vedi ultima analisi.

Ci sono anche delle utility per Windows e macOS che permettono di caricare i file su VirusTotal senza aprire il browser. Sono entrambe gratuite e molto facili da usare, da’ loro un’occhiata e scommetto che non te ne pentirai.

E Windows Defender?

Le versioni più recenti di Windows, come Windows 10 e Windows 8.x, includono un antivirus “di serie” che si chiama Windows Defender. Purtroppo si tratta di un software che assicura una protezione molto blanda contro i virus, quindi è assolutamente consigliabile sostituirla con uno degli antivirus gratuiti di cui abbiamo parlato oggi. Al momento dell’installazione di Bitdefender, AVG, Avira ecc. Windows Defender si disattiva in automatico, non c’è bisogno di compiere alcuna operazione particolare per sostituirlo con un altro antivirus.