Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come estendere una partizione

di

L’hard disk del tuo computer ha due partizioni: una per il sistema operativo e una per i dati. Sono grandi uguali, ma tu hai bisogno di più spazio su quella dei dati perché non ce la fai più a conservare i file che scarichi da Internet. Ti piacerebbe tanto poter espandere la partizione dei dati, riducendo un po’ quella del sistema operativo, ma non sai ancora se si può fare senza formattare il computer.

Tranquillo, se utilizzi una versione recente di Windows (da Vista in poi) o hai un Mac, puoi gestire, ridurre ed espandere tutte le partizioni del disco fisso del tuo computer senza formattare e addirittura senza installare programmi aggiuntivi sul PC. Tutto quello che devi fare è sfruttare le utility di gestione del disco integrate nei sistemi di Microsoft e Apple e il gioco è fatto.

Allora, sei pronto a scoprire come estendere una partizione senza combinare pasticci e, soprattutto, senza dover rinunciare ai dati già presenti su di essa? Se la tua risposta è affermativa, mettiti bello comodo, prenditi qualche minuto di tempo libero e metti in pratica le indicazioni che trovi di seguito. Scommetto che resterai stupito dalla semplicità con la quale riuscirai a raggiungere il tuo obiettivo!

Indice

Operazioni preliminari

Come estendere una partizione

Estendere una partizione, come già sottolineato in apertura del post, non comporta la cancellazione dei dati, però si sa, la prudenza non è mai troppa, quindi prima di "mettere le mani" sul disco del tuo computer, assicurati di avere una copia di backup di tutti i dati ai quali tieni di più. L'imprevisto è sempre dietro l'angolo, quindi meglio non correre rischi inutili!

Estendere una partizione su Windows

Utilizzi un PC equipaggiato con il sistema operativo Windows? Allora sappi che hai varie opzioni per estendere una partizione: se non vuoi installare programmi sul computer, puoi utilizzare l'utility di gestione del disco inclusa "di serie" in tutte le versioni più recenti di Windows (da Vista in poi), in alternativa puoi rivolgerti ad alcuni programmi di terze parti disponibili gratuitamente in Rete. Ecco spiegato tutto in dettaglio.

Gestione Disco

Se vuoi estendere una partizione del disco senza installare programmi sul tuo PC, clicca sul pulsante Start di Windows (l'icona della bandierina collocata nell'angolo in basso a sinistra dello schermo), digita il termine "partizioni" nella barra di ricerca rapida e avvia l’utility Gestione Disco selezionando la voce Crea e formatta le partizioni del disco rigido dai risultati della ricerca.

Gestione Disco Windows 10

Nella finestra che si apre, seleziona con il pulsante destro del mouse la partizione del sistema operativo (o comunque quella che intendi ridurre per ampliarne un’altra) e clicca sulla voce Riduci volume del menu che compare.

Nella finestra che si apre (il sistema potrebbe impiegare alcuni minuti prima di visualizzarla), digita nel campo Specificare la quantità di spazio da ridurre, in MB quanto spazio vuoi sottrarre alla partizione selezionata (il valore predefinito è quello massimo che si può sottrarre) e clicca sul pulsante Riduci per avviare il ridimensionamento della partizione. Ad operazione completata (anche in questo caso possono volerci alcuni minuti), ti ritroverai con la partizione rimpicciolita e dello spazio non allocato da redistribuire sulla partizione da espandere.

Ridurre partizione Windows

Per estendere una partizione utilizzando lo spazio non allocato ottenuto dalla riduzione della prima partizione, seleziona con il pulsante destro del mouse la partizione da estendere e seleziona la voce Estendi volume dal menu che compare. Nella finestra che si apre, clicca su Avanti per avviare la procedura guidata per l’ampliamento della partizione.

Seleziona quindi la quantità di MB da aggiungere alla porzione di hard disk selezionata, digitandola nel campo Selezionare la quantità di spazio in MB (il valore predefinito è quello massimo che si può aggiungere), e fai clic prima su Avanti e poi su Fine per avviare l’ampliamento della partizione del tuo hard disk.

Come estendere una partizione su Windows

È fatta! In questa guida abbiamo visto come estendere una partizione partendo dal presupposto che la partizione da espandere fosse quella dei dati, ma la procedura vale per tutte le partizioni contenenti qualsiasi tipo di file. Basta sempre ridurne una per ottenere dello spazio non allocato e traferire lo spazio recuperato sulla partizione da espandere. L'importante è che lo spazio non allocato sia adiacente alla partizione da estendere: facile, no?

MiniTool Partition Wizard Free Edition

Se l'utility di Gestione Disco inclusa in Windows non ti ha dato risultati apprezzabili e/o non ti trovi bene con essa, puoi rivolgerti a dei software di partizionamento esterni. Tra i più validi in ambito gratuito c'è MiniTool Partition Wizard Free Edition, che supporta tutti i principali tipi di file system e tutti i dischi, sia interni che esterni (SSD compresi). Esiste anche una versione a pagamento di MiniTool Partition Wizard Free Edition, che costa 39$, include funzioni come la conversione dei dischi dinamici e la creazione di dischi auto-avvianti e si può utilizzare per fini commerciali, ma non credo ti serva per quello che devi fare tu. Passiamo dunque all'azione.

Per scaricare MiniTool Partition Wizard sul tuo PC, collegati al sito ufficiale del programma e clicca sul pulsante Download collocato al centro della pagina. A download completato, apri il file pwxx-free.exe e, nella finestra che si apre, fai clic prima sul pulsante e poi su OK.

Apponi, quindi, il segno di spunta accanto alla voce I accept the agreement, pigia su Next per quattro volte consecutive, deseleziona le voci relative all'installazione di software aggiuntivi (es. Avast Free Antivirus o Opera Browser) e clicca su Next, Install e Finish per concludere il setup.

Installazione MiniTool Partition Wizard Free Edition

Ora, per estendere una partizione con MiniTool Partition Wizard Free Edition, avvia il programma tramite la sua icona presente sul desktop o nel menu Start di Windows e seleziona la voce MiniTool Partition Wizard Free dalla sua schermata iniziale.

Adesso devi "rimpicciolire" la partizione dalla quale intendi sottrarre lo spazio da assegnare alla partizione da ampliare. Clicca, quindi, sul nome della partizione da rimpicciolire e seleziona la voce Move/Resize partition dalla barra laterale di sinistra. Nella finestra che compare sullo schermo, usa il grafico Size and Location per scegliere la quantità di spazio da sottrarre alla partizione (il quantitativo verrà indicato automaticamente nel campo Unallocated Space After) e clicca sul pulsante OK per salvare le impostazioni.

MiniTool Partition Wizard Free Edition

A questo punto, la partizione non è ancora rimpicciolita: MiniTool Partition Wizard, infatti, prende in carico tutte le operazioni da compiere (in questo caso il rimpicciolimento della prima partizione e l'espansione della seconda) e poi le esegue in serie, senza compiere passaggi ridondanti.

Ora, dunque, provvedi a comandare al programma l'espansione della partizione che vuoi estendere. Per compiere quest'operazione, seleziona la partizione da espandere, scegli la voce Extend partition dalla barra laterale di sinistra e, nella finestra che si apre, usa l'indicatore azzurro collocato al centro per indicare la quantità di spazio da aggiungere alla partizione e pigia sul pulsante OK per salvare le impostazioni.

MiniTool Partition Wizard Free Edition

Perfetto: ora non ti resta che cliccare sul pulsante Apply che si trova in alto a sinistra, rispondere in maniera affermativa (Yes) all'avviso che compare sullo schermo e, se necessario, accettare il riavvio del sistema cliccando sul bottone Restart Now.

Il riavvio del sistema è necessario se ridimensioni la partizione di sistema, cioè la partizione su cui è installato Windows. In tal caso, il PC si riavvierà e, prima di entrare in Windows, MiniTool Partition Wizard Free Edition provvederà a svolgere le operazioni di partizionamento da te ordinate.

Estendere una partizione su Mac

Utilizzi un Mac? Nessun problema. Anche macOS, come già accennato in apertura del post, include un'utility per il partizionamento del disco: il suo nome è Utility Disco e puoi trovarla nella cartella Altro del Launchpad (l'icona del razzo che si trova nella barra Dock) oppure con una semplice ricerca in Spotlight.

Prima di spiegarti come funziona, però, lascia che ti dica una cosa importante, e cioè che non è possibile aumentare le dimensioni dell'ultima partizione del disco. Per aumentare le dimensioni di una partizione, bisogna infatti eliminare la partizione successiva presente sul dispositivo per poi spostare il punto finale della partizione da ingrandire nello spazio lasciato libero.

Utlity Disco Mac

Per procedere, seleziona il nome del disco che contiene le partizioni da modificare dalla barra laterale del programma (se non vedi il nome del disco ma solo quello delle partizioni, seleziona la voce Mostra tutti i dispositivi dal menu Vista che si trova in alto), dopodiché clicca sul pulsante Partiziona che si trova in alto. Se ti viene chiesto se intendi partizionare il disco o creare un nuovo volume usando il file system APFS (il nuovo file system di Apple che permette di creare volumi che condividono lo stesso spazio senza partizionare effettivamente il disco), rispondi Partiziona.

A questo punto, clicca sulla partizione che si trova dopo quella da estendere all'interno grafico a torta e pigia sul pulsante [-] per eliminarla. Tutti i dati presenti nel volume verranno cancellati, quindi assicurati di aver creato una copia di backup dei file contenuti al suo interno.

Utility Disco Mac

Una volta cancellata la partizione, se lo spazio liberato non viene assegnato automaticamente alla partizione precedente (quella da estendere), usa gli indicatori del grafico a torta per estendere la partizione in questione fino alla fine dello spazio libero.

Fatto ciò, clicca sul pulsante Applica e rispondi Partiziona all'avviso che compare sullo schermo. Entro qualche minuto, il programma applicherà le modifiche al disco e quindi potrai riprendere il tuo lavoro avendo il disco partizionato nel modo che preferisci di più.

Nota: partizionando il disco di sistema, quindi il disco su cui è installato macOS, il computer potrebbe risultare poco reattivo fino al termine della procedura. Se possibile, non riprendere a lavorare fino a quando Utility Disco non avrà portato a termine il suo compito.

GParted

GParted

Se le soluzioni elencate in precedenza non ti hanno convinto a fondo e/o hai bisogno di lavorare con diverse partizioni di sistema, puoi rivolgerti a un software da eseguire esternamente rispetto a Windows, macOS o Linux. Di cosa sto parlando? Di GParted, un ottimo software di partizionamento gratuito e open source che si avvia direttamente da chiavetta USB o CD/DVD e permette di gestire facilmente tutte le partizioni del disco. Supporta tutti i tipi di disco e di file system più diffusi, come FAT32, exFAT, NTFS e HFS/HFS+.

Per scaricare il file immagine di GParted, collegati al sito ufficiale del programma e clicca sul collegamento Download gparted-live-0.31.0-1-amd64.iso (se hai un computer molto datato, devi cliccare invece sul link Download gparted-live-0.31.0-1-i686.iso). A download completato, masterizza il file immagine di GParted su un CD/DVD usando un qualsiasi programma per masterizzare file ISO oppure copialo su una chiavetta USB seguendo le indicazioni presenti nel mio tutorial su come creare una chiavetta USB avviabile o le istruzioni riportate in questa pagina Web.

Una volta ottenuto il dischetto o la chiavetta con GParted, effettua il boot usando questo supporto e seleziona la voce GParted Live dal menu che ti viene proposto. Dopodiché seleziona la voce Don't touch keymap, digita 14 (per impostare l'utilizzo della lingua italiana), dai Invio, digita 0 e dai nuovamente Invio per avviare GParted.

Una volta effettuato l'accesso in GParted, seleziona la partizione da rimpicciolire e clicca sul pulsante Ridimensiona/Sposta che si trova in alto. Nella finestra che si apre, utilizza il campo Nuova dimensione (MiB) per specificare le nuove dimensioni da far assumere alla partizione e clicca sul pulsante Ridimensiona/Sposta.

A questo punto, seleziona la partizione da estendere, clicca sul pulsante Ridimensiona/Sposta, utilizza il grafico in alto per specificare la nuova dimensione da far assumere al volume e clicca prima sul pulsante Ridimensiona/Sposta e poi su OK e Apply (in alto) per avviare il processo di partizionamento.