Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come fare screenshot Samsung

di

Hai comperato da pochissimo un nuovo smartphone o tablet Samsung, hai provato a realizzare uno screenshot pigiando i pulsanti che usavi sul tuo precedente dispositivo ma la cosa non ha funzionato? Beh, molto probabilmente la combinazione di tasti che stai utilizzando non funziona sul tuo nuovo device. Nulla di rotto, non temere. Semplicemente i tasti da premere per fare uno screenshot possono cambiare da dispositivo a dispositivo ed evidentemente quelli che stai provando ad usare adesso non vanno bene per il tuo Samsung.

Vista la situazione, se vuoi posso darti una mano io. Se mi concedi qualche minuto del tuo prezioso tempo libero posso infatti spiegarti, per filo e per segno, come fare screenshot Samsung sfruttando tutte le funzioni incluse “di serie” e non nei dispositivi della famosa azienda sudcoreana. Vedrai, seguendo le istruzioni che sto per fornirti riuscirai a catturare lo schermo in qualsiasi applicazione, modificare le immagini acquisite e, per non far mancare proprio nulla, anche realizzare delle istantanee di intere pagine Web.

Allora? Ti va di iniziare? Si? Molto bene. Direi quindi di non perdere altro tempo prezioso, di mettere le chiacchiere da parte e di iniziare immediatamente a darci da fare. Scommetto che alla fine potrai dirti ben felice e soddisfatto di quanto appreso e che alla prima buona occasione sarai addirittura pronto a dispensare eventuali consigli a tutti i tuoi amici incuriositi dall’argomento. Ti auguro, come mio solito, una buona lettura.

Indice

Combinazione di tasti per fare screenshot Samsung

Tanto per cominciare voglio spiegarti come fare uno screenshot utilizzando i fasti fisici presenti sul tuo cellulare o sul tuo tablet a marchio Samsung. Per prima cosa apri l’app, la pagina Web o comunque sia la schermata del dispositivo che desideri “fotografare” dopodiché premi con decisione ed in contemporanea i tasti Power (quello che usi per accendere e spegnere il dispositivo) e Home (il pulsante centrale che si trova sotto lo schermo).

Come fare screenshot Samsung

Subito dopo sentirai il dispositivo emettere un suono simile a quello del flash delle vecchie macchine fotografiche e vedrai inoltre lampeggiare il display del tuo cellulare o del tuo tablet.

Se invece il dispositivo da te impiegato non presenta il tasto Home fisico, puoi comunque fare uno screenshot con il tuo cellulare Samsung pigiando in simultanea il tasto Power ed il tasto per ridurre il volume (che generalmente si trova sulla parte destra della scocca di cellulari e tablet).

Gli screenshot che effettui sul tuo device Samsung vengono salvati nella cartella Screenshot del telefono o del tablet. Per visualizzarli, devi dunque apparire l’applicazione Foto e dovresti trovarli tutti fra le immagini della galleria. In alternativa, puoi fare tap sull’icona con le tre linee orizzontali collocata in alto a sinistra, selezionare la voce Cartelle del dispositivo dalla barra che vedi apparire di lato e navigare sino ad individuare la cartella Screenshots. Successivamente pigiaci sopra e potrai finalmente visualizzare le foto fatte alla schermata del tuo device.

Gestures per fare screenshot Samsung

Oltre che così come ti ho appena indicato, puoi fare uno screenshot sfruttando delle comodissime gestures che ti evitano di pigiare i tasti di cui sopra. Più precisamente, puoi realizzare tuoi screenshot semplicemente trascinando il palmo della mano sul dispositivo. Va tuttavia tenuto conto del fatto che non tutti i modelli di smartphone e tablet Samsung consentono di fare ciò e che per riuscirci è comunque necessario abilitare prima l’apposita funzione nelle impostazioni del dispositivo.

Se il tuo dispositivo supporta tale funzionalità dovresti dunque essere in grado di abilitarla recandoti nel menu delle impostazioni di Android (l’icona dell’ingranaggio presente in home screen e/o nella schermata in cui sono raggruppate tutte le applicazioni), selezionando la voce Funzioni avanzate oppure quella Movimenti e controlli o ancora quella Controlli e tappando poi su Acquisisci con trascinamento palmo oppure Movimento palmo. Porta poi su ON la levetta relativa alla funzionalità in questione annessa alla nuova schermata che ti viene proposta ed il gioco è fatto.

Come fare screenshot Samsung

A questo punto, potrai catturare i tuoi screenshot semplicemente trascinando il lato del palmo della mano su oltre la metà dello schermo e mantenendo sempre il contatto con quest’ultimo. Per farti un’idra più precisa dell’operazione da compiere, puoi provare a cercare “acquisisci con trascinamento palmo”.

Come fare screenshot Samsung

Editare screenshot Samsung

Come ti dicevo ad inizio guida ed a prescindere dalla modalità utilizzata, dopo aver catturato uno screenshot gli smartphone e i tablet di casa Samsung mostrano un apposito menu tramite cui è possibile condividere l’immagine acquisita, modificarla o eliminarla.

Per cui, per modificare uno screenshot subito dopo averlo catturato non devi far altro che attendere che venga visualizzata la sua anteprima sullo schermo e fare tap su Disegna. Successivamente potrai utilizzare gli strumenti Penna (per scrivere e disegnare a mano libera, selezionare il colore e il tipo di tratto) e Gomma (per cancellare quanto aggiunto alla schermata); Facendo invece tap su Ritaglia potrai ritagliare come meglio credi lo screenshot ottenuto spostando, allargando e restringendo il riquadro di selezione che ti viene mostrato; potrai inoltre tappare su Condividi per condividere la tua immagine con altri utenti o mediante altre applicazioni e su Acquisisci con scorrimento (appare solo quando viene effettuato lo screenshot di una pagina Web) per catturare la pagina Internet visualizzata nella sua interezza.

Come fare screenshot Samsung

Per salvare tutte le modifiche apportate ti basta pigiare sul bottone Salva presente in basso a sinistra, per annullarle devi invece fare tap sul tasto per tornare indietro di Android e selezionare il comando Scarta dal menu che ti viene proposto a schermo.

Oltre che così come ti ho appena indicato, puoi modificare gli screenshot ottenuti con il tuo smartphone o tablet anche aprendo il centro notifiche di Android effettuando uno swipe dall’alto verso il basso, tappando sulla notifica relativa alla schermata appena acquisita e pigiando poi sul tasto Modifica (per apportare tutte le modifiche del caso), su quello Condividi (per condividere l’immagine) o ancora su quello Elimina (per scaricare l’acquisizione).

Tieni infine presente che su alcuni smartphone e tablet Android, specie quelli di vecchio corso, dopo aver scattato uno screenshot non appare automaticamente la schermata per editare la screenshot ma bisogna accedere al centro notifiche, tappare sulla notifica relativa all’immagine acquisita e scegliere con quale applicazione, tra quelle disponibili nel menu visualizzato, editarla.

Come fare screenshot Samsung

Nota: Per poter fruire della summenzionata funziona Acquisisci con scorrimento devi per forza di cose abilitare, sempre dalla sezione Funzioni avanzate, Movimenti e controlli o Controlli delle impostazioni di Android, l’opzione Acquisizione Intelligente che, per l’appunto, ti consenta di catturare una sequenza di finestre in un unico file.

Altre soluzioni per fare screenshot

Per immortalare lo schermo del tuoi dispositivo Samsung puoi appellarti anche ad altre soluzioni, per così dire, di terze parti. Più precisamente, ti sto parlando di alcune apposite app disponibili sul Play Store di Google che puoi scaricare ed installare a costo zero e che puoi sfruttare non solo per catturare le tue schermate ma anche per apportarvi varie ed eventuali modifiche. Mi chiedi quali sono queste app? Beh, trovi quelle che a mio modesto avviso rappresentato le migliori della categoria proprio qui di seguito.

  • Screenshot facile – Come lascia intendere anche il nome stesso, si tratta di un’applicazione che offere la possibilità di catturare gli screenshot in maniera estremamente facile utilizzando un’icona annessa al menu delle notifiche, il pulsante della fotocamera oppure la combinazione di tasti standard che abbiamo scoperto insieme nelle righe precedenti. Per usare l’applicazione è sufficiente avviarla, impostare quelle che sono le proprie preferenze riguardo la realizzazione degli screenshot e pigiare sul bottone Avviare l’acquisizione. Successivamente occorre poi ricordarsi di disattivare il funzionamento dell’app pigiando sull’apposito pulsante. Da notare poi che se il dispositivo in uso è stato sottoposto alla procedura di root (se non sai cos’è il root di Android puoi leggere la mia guida sull’argomento) si possono fare screenshot anche agitando il cellulare o il tablet.
  • Screenshot Ultimate – È un’applicazione rivolta perlopiù a coloro che hanno un dispositivo rootato. L’applicazione consente infatti di catturare lo schermo del dispositivo in tanti modi diversi: pigiando su un’icona che si può aggiungere al menu delle notifiche, agitando il dispositivo e via discorrendo. Gli screenshot catturati possono poi essere salvati nella galleria di Android, modificati o condivisi con altri utenti e tramite altre app.
  • Rapido Screenshot – Si tratta di una bella applicazione per la cattura degli screenshot che permette di fotografare lo schermo del dispositivo Android sia mediante combinazione di tasti che con un solo tocco dello schermo. Si possono anche scegliere le cartelle di destinazione, è possibile visualizzare l’anteprima allo screenshot, si può modificare, ritagliare o disegnare sulla foto acquisita ed è altresì possibile inserire frasi personalizzate. Insomma, una vera e propria manna dal cielo.
  • Nimbus Clipper – Trattasi di un’altra ottima applicazione che consente di catturare e personalizzare gli screenshot aggiungendovi scritte, frecce e sfocature di vario genere per nascondere le informazioni sensibili. Consente altresì di modificare gli screenshot scattati in precedenza, basta pigiare sul pulsante From gallery.

Come fare screenshot Samsung

Per ricevere ulteriori dettagli riguardo queste e altre app per catturare lo schermo sui dispositivi basati sulla piattaforma mobile del “robottino verde”, ti suggerisco di consultare la mia guida su come fotografare lo schermo Android tramite cui, appunto, ho provveduto ad indicarti tutta una serie di applicazioni utili allo scopo che puoi eventualmente scegliere di utilizzare in alternativa a quelle che ti ho appena indicato.

Infine ti segalo che, se oltre a catturare degli screenshot ti interessa filmare ciò che accadere sul display del tuo dispositivo, puoi dare uno sguardo anche al mio articolo dedicato a come filmare lo schermo del cellulare (le indicazioni sono valide anche per i tablet) in cui ti ho spiegato passo dopo passo tutto ciò che bisogna fare per riuscirci.