Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come fare un grafico su Fogli Google

di

Per un tuo progetto personale, hai l’esigenza di raccogliere alcuni dati e rappresentarli in un grafico. Per farlo, ti è stato consigliato di utilizzare Fogli Google, uno strumento gratuito offerto da Google che, appunto, consente di creare e personalizzare fogli di calcolo online. Senza fartelo ripetere due volte, hai creato un nuovo documento e inserito tutti i tuoi dati senza riscontrare alcun tipo di problema: purtroppo, però, non hai avuto la stessa fortuna quando hai tentato di aggiungere un nuovo grafico.

Le cose stanno così, vero? Allora lasciati dire che sei capitato nel posto giusto al momento giusto! Nei prossimi paragrafi di questo tutorial, infatti, ti spiegherò come fare un grafico su Fogli Google fornendoti tutte le indicazioni necessarie per riuscire nel tuo intento. Oltre alla procedura dettagliata per creare un nuovo grafico con i dati di tuo interesse, sia da computer che da smartphone e tablet, troverai anche tutte le istruzioni per personalizzarlo come meglio preferisci.

Se sei pronto per approfondire l’argomento, non devi far altro che ritagliarti cinque minuti di tempo libero e dedicarti alla lettura dei prossimi paragrafi. Ti assicuro che, seguendo attentamente le indicazioni che sto per darti e provando a metterle in pratica dal dispositivo di tuo interesse, creare e personalizzare un grafico su Fogli Google sarà davvero un gioco da ragazzi. Scommettiamo?

Indice

Come fare un grafico su Fogli Google da PC

Fogli Google

La procedura per fare un grafico su Fogli Google è piuttosto semplice. Tutto quello che devi fare è selezionare le celle contenenti i dati che vuoi includere nel grafico e premere sull’opzione per crearne uno. Successivamente, potrai gestirne lo stile e i colori, inserire un titolo da visualizzare nel grafico e applicare ulteriori modifiche.

Per procedere da computer, collegati alla pagina principale di Fogli Google e, se ancora non lo hai fatto, accedi con il tuo account Google premendo sul pulsante Accedi, selezionando l’account Google di tuo interesse dal riquadro che si apre e inserendone la password nel campo apposito. Se, invece, non hai ancora associato un account Google al browser in uso, seleziona l’opzione Aggiungi un altro account, inserisci il relativo indirizzo email nel campo Indirizzo email o numero di telefono, digitane la password nel campo Inserisci la password e clicca sul pulsante Avanti, per effettuare il login.

A questo punto, fai clic sull’opzione Vuoto, se vuoi creare un foglio di calcolo vuoto. In alternativa, seleziona uno dei modelli di foglio di calcolo pronti all’uso (es. Budget mensile, Budget annuale, Orario settimanale, Rendiconto spese ecc.) o, se hai già creato un file in precedenza e ora vuoi modificarlo, individualo nella sezione Precedenti e fai clic sul suo nome, per aprirlo.

Adesso, seleziona tutte le celle contenenti i dati che vuoi riportare nel grafico (comprese quelle nelle quali hai inserito del testo che vuoi visualizzare anche nel grafico). Per esempio, se hai creato un foglio di lavoro per gestire il tuo budget annuale e vuoi visualizzare il tutto in un grafico, seleziona sia le celle nelle quali hai inserito i dati relativi a entrate, uscite e guadagni sia le celle nelle quali hai inserito i nomi dei singoli mesi.

Fogli Google

Se invece, continuando con lo stesso esempio, vuoi creare un grafico nel quale visualizzare esclusivamente i guadagni per mese, devi selezionare solo le celle relative ai nomi dei singoli mesi e quelle relative ai guadagni.

Ad ogni modo, dopo aver scelto i dati da includere nel grafico, premi sulla voce Inserisci collocata in alto e seleziona l’opzione Grafico dal menu che si apre. In alternativa, clicca sulla voce Inserisci grafico (l’icona del grafico) collocata nella barra degli strumenti di Fogli Google.

Automaticamente, verrà creato un grafico a colonne con tutti i dati che hai selezionato in precedenza. Trascinando uno dei quattro quadratini posti negli angoli del grafico verso l’interno o verso l’esterno, potrai diminuire o aumentare la grandezza del grafico stesso, mantenendone le proporzioni. Inoltre, tenendo cliccato con il mouse in un punto qualsiasi del grafico, puoi spostare quest’ultimo nella posizione che preferisci.

Fogli Google

A questo punto, agendo nella sezione Editor grafici comparsa a destra (se non la visualizzi, seleziona il grafico, premi sull’icona dei tre puntini e scegli l’opzione Modifica grafico dal menu che si apre), puoi configurare e personalizzare il tuo grafico.

Per prima cosa, assicurati che sia selezionata la voce Configurazione e, tramite il menu a tendina Tipo di grafico, scegli una delle opzioni disponibili (Linea, Area, Colonna, Barra, Mappa, A dispersione ecc.) per scegliere la tipologia di grafico che preferisci.

Per esempio, se ti stai domandando come fare un grafico a torta su Fogli Google, dovrai per prima cosa creare un grafico come ti ho indicato nelle righe precedenti, e poi dovrai selezionare l’opzione A torta dal menu a tendina Tipo di grafico.

Fogli Google

Nel campo Intervallo di dati, invece, puoi visualizzare le celle che hai selezionato in precedenza per creare il tuo grafico e, premendo sulle opzioni Seleziona intervallo di dati (l’icona del quadrato) e Aggiungi un altro intervallo, puoi aggiungere ulteriori dati specificando le relative celle nel campo apposito.

Nella sezione Asse X, disponibile solo per specifiche tipologie di grafico (es. i grafici a colonne), trovi indicato l’intervallo di celle contenenti i dati che vengono visualizzati sull’asse orizzontale del grafico, mentre in prossimità della voce Serie puoi vedere le serie di dati che sono rappresentate nel grafico.

Prendendo sempre come riferimento il foglio per gestire il budget annuale, nella sezione Asse X troverai l’intervallo di celle contenenti i nomi dei mesi, mentre nella sezione Serie visualizzerai gli intervalli di celle relativi alle entrate, alle spese e ai guadagni. In caso di aggiunta di nuovi dati, puoi specificarne il relativo intervallo di celle nel campo Aggiungi serie e automaticamente verranno aggiunti nel grafico.

Completa la configurazione del tuo grafico, puoi passare alla personalizzazione. Seleziona, quindi, la scheda Personalizza e premi sulle opzioni di tuo interesse (Stile del grafico, Titoli di grafico e assi, Serie, Legenda, Asse orizzontale, Asse verticale ecc.) per modificare lo stile del grafico, aggiungere eventuali titoli, cambiare i colori delle singole serie, gestire la legenda e molto altro ancora.

Per esempio, se vuoi modificare i colori del grafico, seleziona l’opzione Stile del grafico e imposta i colori di tuo interesse tramite le opzioni Colore sfondo, Colore bordo grafico, Colore linea e Colore testo etichetta dati. In questa sezione puoi anche modificare il carattere utilizzato per le etichette del grafico e applicare ulteriori personalizzazioni, come la possibilità di attivare la modalità 3D che permette di visualizzare i dati del grafico in 3D.

Fogli Google

Terminata anche la personalizzazione del tuo grafico, cliccando su di esso e premendo sull’icona dei tre puntini, puoi selezionare l’opzione Scarica per scaricarlo sul tuo computer in formato PNG, PDF o SVG.

Scegliendo, invece, le opzioni Pubblica grafico e Pubblica puoi pubblicare online il grafico come immagine o come grafico interattivo (in quest’ultimo caso, aggiornando i dati nel foglio Google verrano automaticamente aggiornati anche nel grafico interattivo). In entrambi i casi, verrà generato un link per accedere al grafico e potrai anche copiare il codice HTML per incorporarlo su un sito Web.

Infine, se vuoi cancellare definitivamente un grafico, fai clic su quello che intendi eliminare, premi sull’icona dei tre puntini e seleziona l’opzione Elimina grafico dal menu che ti viene proposto.

Come fare un grafico su Fogli Google da app

Fogli Google

Come ben saprai, Fogli Google è disponibile anche sotto forma di applicazione per dispositivi Android e iPhone/iPad. Il funzionamento dell’app in questione, compresa la creazione e la personalizzazione di grafici, è pressoché identico alla versione di Fogli Google accessibile da computer (anche se con molte limitazioni rispetto a quest’ultima).

Dopo aver scaricato Fogli Google dallo store del tuo dispositivo, avvia dunque l’app in questione e accedi con il tuo account Google. Fatto ciò, premi sul pulsante + collocato in basso a destra e seleziona l’opzione Nuovo foglio di lavoro, se vuoi creare un nuovo foglio di calcolo vuoto, oppure Scegli un modello, se vuoi creare un foglio di calcolo partendo da uno dei modelli pronti all’uso. Se, invece, hai già creato un foglio di lavoro, individualo nella sezione Ultimi aperti per me e fai tap sul suo nome, per aprirlo nell’app.

A questo punto, per creare un nuovo grafico, seleziona le celle contenenti i dati di tuo interesse, premi sul pulsante + collocato in alto a destra e seleziona l’opzione Grafico dal menu che si apre. Nella nuova schermata visualizzata, premi sulla voce Tipo, per scegliere la tipologia di grafico che preferisci (Linea, Area, Colonna, Barra, Torta, A dispersione ecc.) e fai tap sull’opzione Legenda per indicare in quale posizione visualizzarne la legenda.

Premi, poi, sulla voce Titolo per aggiungere i titoli del grafico, dell’asse orizzontale e dell’asse verticale; seleziona l’opzione Colore per scegliere i colori del grafico e fai tap sul pulsante per aggiungere quest’ultimo al foglio di calcolo.

Adesso, premi sul grafico in questione e trascinalo nella posizione che preferisci, mentre tenendo il dito premuto su uno dei quattro angoli e facendo uno swipe verso l’interno o verso l’esterno, puoi regolarne le dimensioni.

Se desideri modificare l’aspetto del grafico, fai tap su di esso e premi sull’icona della matita, in alto a destra. Devi sapere, però, che non è possibile cambiare i dati selezionati in fase di creazione del grafico: in tal caso, è necessario eliminare quest’ultimo (puoi farlo premendo sul grafico di tuo interesse e selezionando l’opzione Elimina che compare a schermo) e crearne uno nuovo.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.