Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come fare una farm di polli su Minecraft

di

Tra i videogiochi su cui trascorri parte del tuo tempo libero, Minecraft è quello che più ti diverte. Hai affrontato tantissime avventure ed esplorato parte del suo immenso mondo. Oltre a tutto ciò, però, Minecraft è anche famoso per i suoi processi di automazione, che consentono di facilitare alcune attività.

Proprio a tal proposito, è da qualche giorno che ti frulla per la testa un’idea un po’ strana ma sicuramente utile: ti stai chiedendo come fare una farm di polli su Minecraft per garantirti una produzione di carne continua, e vorresti sapere se io posso darti una mano a raggiungere il tuo intento. Come dici? Le cose stanno effettivamente in questo modo? Allora sarai felice di sapere che sei capitato nel posto giusto al momento giusto!

Nella guida di oggi, infatti, ti spiegherò nel dettaglio come creare un macchinario che ti consenta di eseguire proprio quest’azione! Non credi che possa essere possibile? Allora stai a vedere! Tutto quello che devi fare è rimboccarti le maniche, sederti bello comodo e prestare la massima attenzione a tutte le procedure che ti indicherò nei prossimi capitoli! A me non resta che augurarti una buona lettura e, soprattutto, un buon divertimento!

Indice

Informazioni preliminari

farm polli su Minecraft

Prima di iniziare a vedere insieme come fare una farm di polli su Minecraft, è necessario farti alcune premesse che ti serviranno per capire l’intero meccanismo.

Innanzitutto, devi sapere che le indicazioni che troverai qui di seguito sono valide per qualsiasi edizione di Minecraft, sia Java che Bedrock Edition, e che sono state testate sulla versione 1.16.x. Ci tengo a precisare questo perché con successivi aggiornamenti il metodo indicato potrebbe non essere più funzionante o funzionale al tuo obiettivo e, pertanto, potrebbe essere necessario un approccio probabilmente diverso.

Per quanto riguarda il meccanismo che ti andrò a illustrare nel prossimo capitolo, devi considerare che il suo funzionamento si basa sull’inserire una grande quantità di uova di gallina nel macchinario in modo che il sistema provveda a usarli (c’è circa il 12,5% di chance di ottenere un pulcino da un uovo).

A quel punto, bisognerà attendere che i pulcini diventino adulti (circa 20 minuti) e che inizino a produrre spontaneamente delle uova (tra i 5 e i 10 minuti). Le uova generate verranno raccolte dal macchinario, che le romperà e genererà altri pulcini, ma stanziati in un’area differente. Questi verranno infine macellati automaticamente al fine di generare della carne, che sarà raccolta all’interno di un baule.

Detto ciò, vediamo nel prossimo capitolo come procedere con la costruzione di questo macchinario. Ricorda soltanto che al fine di poter rendere efficiente il sistema, dovrai procurarti inizialmente almeno un centinaio di uova, che si possono ottenere dalle galline.

Come fare una farm di polli automatica su Minecraft

farm polli su Minecraft

Adesso che hai un’idea di quello che sarà il funzionamento dell’intero meccanismo, vediamo come fare una farm di polli automatica su Minecraft.

Per questo progetto ti serviranno: un Baule, una Tramoggia, un Carrello da miniera con Tramoggia, del Vetro, dei blocchi di Pietra, una Lastra di pietra, un Distributore, un Osservatore, della Polvere di redstone, un Comparatore di redstone e un Secchio di lava.

Farm di polli su Minecraft

Per prima cosa, posiziona un Baule sul terreno e fissa, nella sua parte posteriore, una Tramoggia rivolta verso il baule stesso. Adesso, sopra la tramoggia, posiziona un binario e su di esso colloca un Carrello da miniera con tramoggia.

Farm di polli su Minecraft

Effettuata quest’operazione, posiziona sul baule 3 unità di blocchi di Vetro in verticale. Ai lati della struttura che hai realizzato, posiziona una fila 2×1 e alta 4 blocchi di pietra su entrambi i lati, in modo da chiudere i lati del meccanismo. Dietro il carrello con tramoggia, aggiungi 2 blocchi di Pietra in verticale.

Farm di polli su Minecraft

Fatto ciò, aggiungi 2 unità di Distributori rivolti verso il vetro e, sopra il carrello con tramoggia, aggiungi 1 unità di Lastra di pietra. Dietro al distributore più in basso, posiziona una Tramoggia rivolta verso quest’ultimo.

Farm di polli su Minecraft

Adesso è il momento di creare il meccanismo che automatizzerà la produzione. Per prima cosa, lascia un blocco di spazio dietro al macchinario e posiziona 2 blocchi di Pietra in verticale. Su quest’ultimi, aggiungi un Comparatore di redstone.

Farm di polli su Minecraft

Sopra quest’ultimo oggetto, posiziona un Osservatore, in modo che sia rivolto verso il comparatore. Aggiungi su quest’ultimo 1 unità di Polvere di redstone. Mantenendo un blocco di spazio tra l’osservatore e il distributore precedentemente installati, posiziona un Osservatore un blocco più in alto: deve essere rivolto verso la polvere di redstone.

Farm di polli su Minecraft

A questo punto, metti 1 unità di Polvere di redstone e crea una base 3×2 sopra la struttura principale, in modo da chiudere il macchinario nella parte superiore. Tra i due distributori installati, su quello più in alto, aggiungi un Secchio di lava.

Farm di polli su Minecraft

Infine, nel meccanismo appena creato, in corrispondenza della tramoggia, aggiungi 1 unità di Vetro da un alto e un Dispensatore dall’altro, rivolto verso la tramoggia. Installa infine una Leva sul dispensatore oppure affianca 2 unità di Osservatori rivolti verso se stessi.

Adesso il meccanismo è semplice: posiziona in quest’ultimo dispensatore appena installato le uova e premi la leva tante volte (procedura che non devi eseguire se sono presenti gli osservatori), in modo da lanciare le uova nel vano. Con la rottura, hai la possibilità di ottenere delle galline che, quando saranno cresciute, genereranno delle uova e, a loro volta, verranno trasportate nell’altra sezione per ottenere pulcini da macellare.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.