Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come firmare un PDF dal cellulare

di

Hai spesso la necessità di firmare un documento in PDF senza però poterlo prima stampare? Per risolvere questo problema, l’ideale sarebbe poter mettere una firma digitale sul documento, senza doverlo per forza imprimere su carta e scansionare nuovamente dopo la firma con la penna. E perché non fare tutto questo usando il proprio smartphone? Come dici? È proprio quello che sti stavi domandando ma non sai se è veramente possibile? Certo che sì!

Devi sapere che esistono varie soluzioni adatte a questo scopo: se vuoi, posso segnalartene alcune tra le più valide e spiegarti come firmare un PDF dal cellulare utilizzandole. Ogni strumento ha ovviamente i suoi punti forti e, per questo, come avrai tu stesso modo di leggere, ti proporrò sia delle applicazioni per dispositivi Android e iPhone, sia delle soluzioni accessibili da browser Web.

Pronto per metterti subito all’opera? Se hai con te il tuo smartphone bello carico e connesso a Internet, oltre a cinque minuti del tuo tempo libero, qui di seguito trovi tutto quello che ti serve sapere per firmare i tuoi documenti in PDF. Insomma, indubbiamente un considerevole risparmio di tempo, denaro e pur sempre una riduzione degli sprechi di carta! Ti auguro una buona lettura!

Indice

Informazioni preliminari

Quante firme elettroniche esistono e che valore legale hanno?

Molto probabilmente, la prima domanda che ti è venuta in mente riguardo alla firma digitale è se una firma messa tramite il touch-screen di uno smartphone abbia pari validità legale di una firma “tradizionale” con penna. Ebbene, in poche parole la risposta è che sì, la firma fatta sul touch-screen ha pari valore di quella fatta con la penna su carta. A cambiare è solamente il mezzo con la quale si appone.

Più specificamente, ritengo sia meglio fare delle precisazioni. La firma autografa con smartphone è del tutto assimilabile a quella con carta e penna anche nel caso di un contenzioso, dove la veridicità dell’apposta firma è comunque soggetta a valutazione di un giudice. L’unica differenza sta quindi nella digitalizzazione della firma al momento della sua apposizione, niente di diverso (dal punto di vista della sua validità) della firma apposta con penna che viene poi digitalizzata con scansione dell’intero documento.

La firma elettronica semplice vale quanto la tradizionale

Detto questo, può tornare utile conoscere anche la distinzione di questo tipo di firma firma (che è quello di cui ti parlo in questo articolo), con altri tipi di firma elettronica, la cui validità legale è di vario grado.

  • Firma elettronica avanzata — è una versione più sicura della firma elettronica semplice che prevede l’uso di mezzi di firma sui quali il firmatario ha controllo esclusivo, quindi che consentono di dimostrare l’integrità e l’originalità del documento firmato. Come per quella semplice, anche questo tipo di firma ha valore legale, tranne nel caso di firma di contratti per immobili.
  • Firma elettronica qualificata — questo tipo di firma è creato da appositi mezzi, dei veri e propri “kit di firma” venduti da società qualificate (ad esempio Poste Italiane e Aruba), le quali garantiscono l’integrità e l’originalità del documento firmato. Chiaramente, questo tipo di firme ha valenza legale e coprono una fattispecie più ampia di contratti rispetto le firme elettroniche semplici e avanzate.
  • Firma elettronica digitale — si tratta di una firma elettronica avanzata basata sull’applicazione di un metodo matematico che garantisce la crittografia asimmetrica della firma. In altri termini, si basa sull’uso di due chiavi crittografate, una pubblica e una privata che servono al mittente e al destinatario per verificare l’integrità e l’originalità del documento firmato. Questo tipo di firma ha valore legale.

Viste queste differenze, è possibile concludere che la validità legale delle firme elettroniche semplici, ad eccezione dei contratti per immobili, è ammessa come scrittura tra privati: in caso di contenzioso è un giudice a valutarne l’attendibilità e originalità (come avviene già per le firme con carta e penna).

Come firmare un PDF dal cellulare

Strumenti per cellulare per apporre firme digitali

Fatte le dovute premesse sulla validità di una firma apposta tramite smartphone o tablet, credo sia giunto il momento di scendere nel dettaglio e parlarti nella fattispecie delle varie soluzioni per firmare i documenti digitalmente. Ecco, dunque, come firmare un PDF da Android e come firmare un PDF da iPhone con alcune delle migliori soluzioni disponibili.

Adobe Fill & Sign (Android/iOS)

Utilizzare Adobe Fill & Sign per firmare da cellulare i PDF

La prima app che ti consiglio per firmare un PDF dal cellulare è Adobe Fill & Sign, prodotta da Adobe, l’azienda che ha creato questo formato di file. L’app è disponibile a costo zero sia su Android (anche su store alternativi, per i device che non hanno i servizi Google) che su iPhone. Per installarla, dopo aver aperto l’indirizzo che ti ho appena fornito dal tuo telefono, fai tap sul tasto Installa/Ottieni e, se necessario, verifica la tua identità.

Dopo aver installato e aperto l’app, premi il tasto Continue presente in basso e, nella schermata successiva, fai tap sul tasto [X] posizionato nell’angolo in alto a destra, in modo da saltare la fase di registrazione. Successivamente, ti verrà mostrata la schermata iniziale dell’app, con in basso i file aperti di recente e al centro l’icona Seleziona un modulo da firmare.

Facendo tap su quest’ultima icona puoi scegliere fra tre voci: Da file (Da file PDF su Android, Browser dei file su iOS), Da galleria e Scatta. In aggiunta, se stai usando l’app su iPhone, puoi anche scegliere di importare un file PDF da Web tramite l’inserimento di un URL.

Firmare il documento e salvarlo sul cellulare

Nel caso di firme su file PDF, l’opzione da scegliere è la prima (le altre sono per apporre firme su foto già scattate o da scattare sul momento). A seguire, premi il tasto Consenti per accedere al menu di navigazione dei file memorizzati nel tuo smartphone.

Dopo aver importato il documento PDF da firmare, con un tap sulla sua anteprima, premi nuovamente sull’icona a forma di penna stilografica e premi il tasto Crea iniziali/Crea firma. Ti verrà chiesto di inserire la tua firma digitale tramite touch-screen e di premere sul tasto di conferma collocato in alto, una volta tracciata su schermo.

Su dispositivi iOS puoi anche scattare una foto alla tua firma dopo aver premuto l’icona con una fotocamera, oppure quella che raffigura un’immagine, per caricare la tua firma da una foto già scattata.

Adesso puoi fare nuovamente tap sull’icona a forma di penna stilografica, per trovare la tua firma tra le opzioni selezionabili. Quindi, fai tap su di essa per vederla trasferita sul documento e spostala, se necessario, con un tap prolungato nel punto in cui deve essere posizionata. Premi poi sull’icona della freccia blu per ingrandirla o rimpicciolirla, mentre premi sull’immagine del cestino per eliminarla dal documento. Quando hai posizionato la firma nel punto desiderato, fai tap su un altro punto qualsiasi del foglio, per confermare.

Per salvare il documento PDF firmato e inviarlo/salvarlo, fai tap sull’icona di condivisione collocata in alto, poi scegli come condividere il documento PDF. In alternativa, su Android, puoi premere il tasto freccia indietro, mentre su iOS puoi fare tap sul tasto Fine.

Adobe Acrobat Reader (Android/iOS)

Usare Adobe Reader per firmare PDF da smartphone

L’app di cui ti parlo adesso è sempre firmata Adobe e distribuita a costo zero sia su Android (anche su store alternativi, per i device che non hanno i servizi Google) sia su iPhone. La principale differenza con l’app di cui ti ho già parlato, sta nella possibilità di aggiungere la propria firma da file immagine anche nella versione Android.

Per utilizzare Adobe Acrobat Reader, che è la trasposizione mobile del celebre lettore di PDF disponibile anche su PC, il primo passo da compiere è sempre quello di scaricare l’app e installarla dal rispettivo store. Successivamente, apri quest’ultima e apri il PDF di tuo interesse, facendo tap sull’icona del foglio e poi sulla voce Su questo dispositivo.

Apporre la firma e salvare il PDF sul cellulare

Sfoglia, ora, i documenti nella scheda Locali e, una volta trovato il PDF da firmare, fai tap su di esso. In alternativa, qualora non trovassi il file, fai tap sulla scheda Recenti e premi il tasto che raffigura una cartella (in questo modo aprirai il menu di navigazione delle cartelle del tuo smartphone).

È inoltre possibile importare un file PDF dal servizio cloud Adobe accessibile tramite Adobe ID; in tal caso, fai tap sulla scheda Document Cloud per sfogliare i file salvati online. Quando hai importato il tuo PDF da firmare nell’app, prosegui facendo tap sul tasto a forma di matita, collocato nell’angolo in basso a destra. Seleziona poi la voce Fill & Sign da cui puoi anche inserire una firma premendo sull’icona della penna stilografica.

Adesso, tocca l’opzione Crea firma e seleziona, dal menu in alto, come vuoi importare la firma. Come ti ho anticipato, oltre a tracciarla col dito, puoi anche inserire una firma usando lo strumento fotocamera, oppure immagine. La differenza di utilizzo sta nel semplice fatto che la prima serve a inquadrare una firma tramite fotocamera dello smartphone per poi importarla nel PDF, mentre la seconda serve a importare una firma da una foto già scattata.

Acquisita la firma, premi il bottone Fine, così da visualizzare l’anteprima del documento firmato, quindi conferma il tutto con un secondo tap sul tasto Fine. A seconda della versione, Android o iOS, può cambiare il momento in cui l’app ti chiede di posizionare la firma, per esempio su iOS bisogna posizionarla prima di confermare l’anteprima. Per il resto, le differenze tra le due versioni sono minime.

PDF Extra (Android/iOS)

Utilizzare PDF Extra per firmare documenti su cellulare

L’app PDF Extra è disponibile sia su Android (anche su store alternativi, per i device che non hanno i servizi Google) che su iPhone. La sua versione gratuita permette di apporre firme sui documenti PDF in modo molto semplice.

Dopo aver scaricato l’applicazione e averla aperta, premi il tasto rosso Get Started e fai tap sul tasto [X] posto nell’angolo in alto a sinistra. Successivamente, fai tap nuovamente sul tasto Chiudi per trovarti davanti al menu principale, dove puoi scegliere l’opzione Fill & Sign.

Posizionare e ridimensionare la firma su PDF Extra

Premi, ora, il tasto Consenti per dare i permessi all’app di accedere ai tuoi documenti, quindi utilizza il menu di navigazione per trovare i documenti PDF memorizzati nel telefono. Attendi, quindi, l’apertura del PDF e premi il tasto [X], se dovesse comparire il messaggio pubblicitario relativo all’attivazione della versione Premium, chiudila con un tap sul tasto [X] (la versione Premium a pagamento include alcune funzioni extra, ma non serve per firmare i documenti).

Dalle icone posizionate in alto, seleziona la prima, QUICK SIGN, poi fai tap sulla voce Add signature/initials per aprire la schermata di inserimento della firma.

Salvare il documento PDF dopo la firma con PDF Extra

Ora puoi firmare all’interno di questa nuova schermata e premere il tasto OK posto in alto. In seguito, sposta la tua firma nel punto del documento in cui collocarla e scegline la dimensione, con un tap prolungato.

Fatto ciò, devi solamente salvare il tuo documento firmato premendo il tasto SAVE AS, in alto a destra, per poi digitare il nome del file e premere il bottone SAVE. Fai attenzione a NON fare tap sul tasto SAVE al posto di “SAVE AS”, altrimenti sovrascriverai il file originale e non potrai tornare indietro.

### Atre soluzioni per firmare un PDF da cellulare###

Altre soluzioni per firmare da cellulare i PDF

Le soluzioni viste finora non ti soddisfano pienamente e sei in cerca di altri strumenti per firmare i tuoi documenti PDF direttamente dal tuo cellulare? Non preoccuparti, in tal caso puoi consultare questo capitolo con altre soluzioni altrettanto valide per riuscire a firmare da cellulare i tuoi documenti.

  • DocuSign (Android/iOS/iPadOS) — l’app DocuSign è un’ulteriore app gratuita che consente di apporre firme ai documenti PDF. Per essere usata richiede una registrazione. A seguito del login (possibile anche tramite account Google o Facebook), è possibile firmare documenti e proporre la ad altre persone di firmare uno o più documenti. Per farlo, seleziona il documento da firmare dal menu di navigazione e inserisci la firma, assieme al nome, il titolo e la data, quindi fai tap su SEND per spedire la richiesta di firma ai tuoi contatti. L’app consente di apporre la firma tramite touch-screen o tramite immagini già salvate.
  • Sejda (Online) — se credi che la soluzione ideale per firmare dei documenti PDF da cellulare sia quella di non installare alcuna app ma di usare un servizio Web tramite il tuo browser Web preferito, allora credo che Sejda possa fare al caso tuo. Dopo esserti collegato al sito del servizio, fai tap sul logo Carica un file PDF posto al centro, poi seleziona il tuo documento PDF per importarlo e una volta fatto fai tap sul logo con una firma stilizzata per selezionare l’opzione Nuova firma. Procedi scegliendo l’opzione Disegna, scegli il colore e traccia la firma nel box più sotto, infine salvala premendo il tasto SAVE. Concludi posizionando la firma e facendo tap sul tasto Salva cambiamenti, quindi fanne un altro sul bottone Download.
  • Jet Sign (Android/iOS/iPadOS) – questa applicazione è gratuita e disponibile previo registrazione. Per essere utilizzata richiede una connessione a Internet. Dopo averla installata e aperta, procedi con la selezione del documento premendo il tasto My files, poi premi il tasto JUST ME, se devi firmare solo tu, oppure OTHERS REMOTELY, per inviare un invito di firma ad altre persone, o ancora OTHERS IN PERSON, se le persone che devono firmare si trovano vicino a te. Il resto è un gioco da ragazzi: premi sul punto in cui inserire la firma, fai tap sul tasto Add signature e traccia col dito la firma per poi confermare le modifiche e salvare il tutto tramite il tasto Continue.

Come hai potuto notare tu stesso, le soluzioni per firmare un PDF da cellulare sono molte e interessanti. Utilizzare lo smartphone per apporre firme è sicuramente uno dei metodi più comodi, tuttavia, potresti anche aver bisogno di soluzioni più generali per apporre firme, magari anche da computer. In tal caso, credo di poterti aiutare consigliandoti la lettura del mio articolo su come firmare un documento PDF.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.