Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come funziona la fibra TIM

di

Ormai il tuo vecchio provider Internet non riesce più a soddisfare le tue necessità, pertanto stai valutando di cambiare la tua attuale offerta e di passare finalmente alla fibra ottica di TIM: prima di concretizzare il tutto, però, vuoi capire alla perfezione il funzionamento di questa tecnologia e, soprattutto, accertarti che sia disponibile nella zona in cui intendi attivarla.

Risoluto, quindi, hai chiesto a Google come funziona la fibra TIM e sei finito dritto dritto su questa mia guida: ebbene, sappi che non potevi trovarti in un posto migliore di questo! Nelle prossime righe, infatti, ho intenzione di darti informazioni dettagliate riguardanti la tecnologia in fibra ottica offerta dall’operatore italiano spiegandoti tutto quello che c’è da sapere sull’argomento.

Iniziamo subito col dire che la fibra ottica è in grado di migliorare notevolmente la velocità di navigazione rispetto all’ormai “vetusta” ADSL, poiché i dati viaggiano (del tutto o in parte) su cavi in vetro, abbandonando dunque gli svantaggi provocati dal rame. Tieni però presente che, prima di sottoscrivere qualsiasi tipo di abbonamento in fibra ottica, devi essere certo che TIM sia in grado di offrire questo tipo di connettività presso l’indirizzo di attivazione: sarà mia cura, nel corso di questa guida, insegnarti a effettuare questo controllo avvalendoti di un semplice strumento gratuito e disponibile online. Pronto per cominciare? Sì? Allora non mi resta altro da fare che augurarti buona lettura!

Indice

Tecnologie per la fibra TIM

Innanzitutto, come ti ho già accennato nelle battute introduttive di questa guida, la connessione a Internet in fibra ottica è una modalità di collegamento alla Rete che utilizza principalmente dei cavi in vetro, o fibre ottiche, per il passaggio dei dati.

Questa caratteristica permette di offrire prestazioni nettamente migliori rispetto alla classica ADSL: i vecchi cavi in rame (quelli su cui si basa la tecnologia ADSL e utilizzati per le classiche chiamate telefoniche, per intenderci), presentano infatti delle limitazioni in termini di dispersione del segnale e di frequenza di banda che strutturalmente non permettono di superare velocità di download/upload pari a 20 Mbps. Come scoprirai tra breve, una connessione in fibra può toccare anche velocità pari a 1 Gbps (1.000 Mbps): impressionante, non trovi?

TIM ha predisposto connessioni in fibra ottica su buona parte del territorio nazionale, tuttavia non sempre è possibile far arrivare il cavo in vetro direttamente nelle abitazioni o negli uffici: ecco perché, ad oggi, sono disponibili differenti tipologie di connessione che si avvalgono (del tutto o in parte) delle fibre ottiche per effettuare il collegamento a Internet. Di seguito ti elenco quelle attualmente utilizzate da TIM.

  • FTTH (Fiber To The Home) — si tratta della tecnologia che offre le maggiori prestazioni in termini di velocità: i cavi in fibra ottica vengono portati nelle abitazioni o negli interni, pertanto i dati si spostano esclusivamente su vetro dalla centrale al modem e viceversa. Questo tipo di connessione può offrire velocità che toccano punte di 1.000 Mbps (1 Gbps), e richiede un intervento tecnico in sede di attivazione per la sostituzione dei cavi in rame con quelli in fibra ottica. Universalmente, questo tipo di tecnologia è denotata da un bollino verde recante la dicitura Fibra.
  • FTTC (Fiber To The Cabinet) — questo tipo di tecnologia in “fibra” offre prestazioni minori rispetto alle connessioni in FTTH. Per quanto riguarda FTTC, i dati viaggiano su vetro dalla centrale all’armadio su strada, per poi arrivare negli edifici attraverso il “classico” cavo in rame: di conseguenza, la qualità di un collegamento in FTTC varia in base alla distanza dell’armadio dall’edificio (più l’armadio è lontano, più la connessione “subisce” le limitazioni del rame). Ciò, tuttavia, non è sinonimo di scarse prestazioni: in media, una connessione FTTC può raggiungere tranquillamente i 100 Mbps (qualche volta anche i 200), velocità indubbiamente maggiore rispetto a quella dell’ADSL. Ad ogni modo, questo tipo di connettività non può essere definita propriamente in “sola fibra ottica”: essa, infatti, viene identificata in gergo tecnico con il termine VDSL e, graficamente, è contrassegnata da un bollino giallo recante la dicitura Misto Fibra+Rame.
  • FTTE (Fiber To The Exchange) — questa tecnologia (molto frequente nelle offerte TIM Business) è molto simile alla FTTC, tuttavia il cavo in vetro arriva soltanto fino alla centrale che, di norma, dista non meno di 300 metri dall’ubicazione dell’edificio o dell’abitazione; il cosiddetto “ultimo miglio”, dunque, viene percorso in rame. Anche la tecnologia FTTE è contrassegnata dal bollino giallo Misto Fibra+Rame.

Verificare copertura fibra TIM

Copertura Fibra TIM

Come ti spiegavo poc’anzi, prima ancora di sottoscrivere un abbonamento in fibra TIM devi essere sicuro che il gestore di telefonia offra la necessaria copertura presso l’indirizzo di tuo interesse: il metodo più semplice di procedere, in tal caso, è quello di consultare l’apposito portale messo a disposizione dall’ex Telecom Italia, che permette di scoprire, nel giro di pochi secondi, se presso il recapito scelto sia disponibile o meno la connettività in fibra ottica.

Per servirtene, collegati innanzitutto all’apposita pagina del sito Internet dell’operatore, spunta la casella Voglio un nuovo numero TIM oppure la casella Voglio mantenere il mio numero, in base a quelle che sono le tue esigenze attuali e, tramite il modulo visualizzato a schermo, indica il tuo comune, il tuo indirizzo e il civico, selezionando i suggerimenti esatti.

Ora, fai clic sul bottone Prosegui collocato in basso e, se la tua zona è coperta dalla rete in fibra ottica di TIM, nella pagina apertasi dovresti visualizzare il messaggio La migliore soluzione per te è INTERNET di TIM in tecnologia FTTC/FTTH…. Sulla destra della pagina in questione, dovresti vedere anche un box che ti indica la velocità in download e upload stimata.

Migliori offerte fibra TIM

Come funziona la fibra TIM

Se sei arrivato fin qui, vuol dire che hai capito perfettamente come funziona la fibra di TIM, che hai svolto tutti i controlli del caso e che hai deciso di attivare un nuovo abbonamento in fibra ottica. È proprio così? Perfetto, allora questa è proprio la sezione che fa per te: di seguito, infatti, ti illustro quelle che sono le migliori offerte in fibra TIM al momento disponibili, così da guidarti verso la scelta migliore per le tue necessità.

Prima di iniziare, devo farti un paio di doverose precisazioni: innanzitutto, la connettività in fibra ottica, come ti ho già spiegato, varia tra FTTS/FTTE e FTTH in base all’indirizzo di attivazione e alla copertura localmente disponibile. Inoltre, TIM permette di abbinare alle proprie offerte un modem da acquistare opzionalmente e da pagare a rate o in un’unica soluzione: sappi che non sei obbligato a comprarlo.

TIM Super Fibra

TIM Super Fibra

L’offerta principale di TIM per quanto riguarda la fibra ottica è TIM Super Fibra, grazie alla quale è possibile disporre di una connessione Internet in fibra ottica e raggiungere la velocità massima di 1 Gigabit in download e fino a 100 Mega in upload. Nell’offerta sono incluse le chiamate a 19 centesimi al minuto + 19 centesimi di scatto alla risposta e anche il servizio TIMVISION ed è possibile anche includere gratuitamente un’opzione aggiuntiva a scelta (alcune, ad esempio, permettono di ricevere assistenza tecnica personalizzata, disporre di chiamate illimitate, etc.). Come ti accennavo qualche riga più su, l’acquisto del modem è opzionale e può essere effettuato sia a rate che in una soluzione unica.

Per quanto concerne l’attivazione dell’offerta, questa è gratuita nei periodi promozionali, altrimenti presenta un costo di 180 euro, da pagare in 12 rate mensili da 15 euro ciascuna. Ci tengo a dirti, inoltre, che qualora si effettui il recesso nei primi 12 mesi dall’attivazione dell’offerta, TIM potrà chiedere il pagamento delle rate mancanti relative all’attivazione della stessa ed eventualmente le rate residue del modem TIM acquistato.

TIM Super Mega

TIM Super Mega

TIM Super Mega è un’altra interessante offerta targata TIM, che mette a disposizione una connessione in fibra fino alla velocità massima di 200 Mega in download (laddove è presente la copertura della rete FTTC) o fino a 100 Mega (nelle zone coperte dalla rete FTTE). Anche questa promozione comprende le chiamate verso tutti i numeri fissi e mobili nazionali a 19 centesimi al minuto + 19 centesimi di scatto alla risposta e servizio TIMVISION incluso gratuitamente e la possibilità di attivare un’opzione aggiuntiva a scelta. Volendo, è possibile abbinare alla promozione l’acquisto opzionale del modem TIM, da pagare in un’unica soluzione o eventualmente a rate.

Come nel caso di TIM Super Fibra, anche TIM Super Mega presenta un costo di attivazione. Nei periodi di promo l’attivazione non va corrisposta, altrimenti ha un costo di 180 euro da pagare in 12 rate mensili da 15 euro. Se si effettua il recesso nei primi 12 mesi dall’attivazione, bisogna pagare a TIM le rate mancanti riguardanti l’attivazione e le eventuali rate residue inerenti l’acquisto del modem TIM.


Comparare offerte fibra

Comparare Offerte TIM Fibra

Come dici? Nessuna delle offerte TIM in fibra ottica ti ha convinto appieno? Allora permettimi di segnalarti un utile sito Internet che può aiutarti a scoprire nuove offerte in fibra ottica, ad approfondirne i dettagli e, soprattutto, a confrontarle tra loro: si tratta di SOS Tariffe, un portale di cui ho già avuto modo di parlarti in diversi miei tutorial.

Oltre a offrire una panoramica completa sulle offerte proposte dai vari operatori di telefonia italiani, questo sito è anche estremamente semplice da utilizzare! Per prima cosa, collegati alla sua sezione dedicata alle offerte ADSL/Fibra avvalendoti del link che ti ho appena fornito e affina la tua ricerca utilizzando i filtri presenti nella parte sinistra della schermata: per esempio, puoi definire la velocità minima di download, i servizi aggiuntivi, il budget a tua disposizione e altri dettagli simili.

Una volta scelti tutti i parametri desiderati, non devi far altro che consultare le offerte segnalate nella parte centrale della schermata e studiarle attentamente: per ottenere ulteriori informazioni su una data promozione, sposta il mouse sul relativo riquadro, oppure pigia sul link Ulteriori informazioni per visionare l’offerta direttamente sul sito del gestore.

Se la tariffa ti convince, puoi procedere all’attivazione online cliccando sul pulsante Attiva online (laddove questo fosse disponibile). Semplicissimo, non trovi?

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.