Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come investire su eToro

di

Ti stai avvicinando al mondo degli investimenti online e hai sentito parlare molto bene di eToro, piattaforma leader mondiale nel social investing che permette di investire in maniera semplice e sicura su oltre 3.000 strumenti finanziari di varie classi, tra cui azioni delle principali società quotate in Borsa (comprese le azioni frazionate), criptovalute, materie prime‌, EFT e Indici Di Borsa; dunque ti piacerebbe saperne qualcosa in più. Beh, se le cose stanno così, non ti preoccupare: oggi sono qui proprio per spiegarti come investire su eToro e come muovere i tuoi primi passi su questa ottima piattaforma!

Lo scopo di eToro, devi sapere, è proprio quello di semplificare il mondo degli investimenti online rendendolo più social e garantendo il massimo livello di sicurezza all'investitore. Fondata nel 2007 in Israele, l'azienda è diventata ben presto una delle realtà più autorevoli del settore e ora vanta sedi in varie parti del mondo (es. Regno Unito, Cipro e Stati Uniti), oltre 27 milioni di utenti da ogni angolo del globo e tutte le autorizzazioni necessarie: opera in piena conformità con le normative FCA, CySEC e ASIC (quindi con misure per proteggere gli investitori) ed è dotata anche di autorizzazione ufficiale della Consob (essenziale affinché un broker possa operare in Italia). Oltre a consentire un accesso semplice e immediato agli strumenti di investimento, consente agli investitori di migliorare le proprie competenze con contenuti formativi gratuiti e una serie di strumenti estremamente utili, tra cui la possibilità di analizzare e copiare le strategie degli investitori migliori, scoprire trend e sentiment del mercato ed eseguire un'analisi avanzata dei grafici. È possibile aprire il proprio conto su eToro gratis e in pochi minuti ottenendo immediatamente un account demo gratuito con 100.000$ per testare tutte le funzioni della piattaforma. Successivamente, sarà possibile identificarsi, fare il primo deposito e iniziare a investire con soldi veri.

eToro tutela l'investitore agevolando la diversificazione dei portafogli, usando standard elevatissimi per la protezione dei dati (con accesso a due fattori attivabile a discrezione dell'utente), usando fondi separati e offrendo un'assicurazione gratuita fino a 1 milione di euro. Altro caposaldo del servizio è la trasparenza: non ci sono commissioni nascoste (i costi da sostenere per le operazioni che prevedono costi e commissioni sono indicati sempre chiaramente). Niente male, vero? E allora continua a leggere e scopri come iniziare a investire comodamente da PC, smartphone o tablet usando eToro.

Indice

Cosa significa investire

eToro

Innanzitutto, permettimi di fare una breve premessa “semantica” relativa a cosa si intende per investire, perché spesso questo termine viene confuso con l'attività di trading, che è tutt'altra cosa (sebbene su eToro si possano svolgere entrambe le attività).

Per semplificare al massimo il concetto, possiamo dire che investire in degli asset, ad esempio acquistando le azioni di un'azienda (operazione che su eToro non prevede alcuna commissione), significa fare un investimento di lungo periodo da gestire per molti mesi o anni prima di un'eventuale rivendita. Nel frattempo è possibile godere di eventuali profitti generati dal buon andamento dell'asset e, nel caso specifico delle azioni, ottenere eventuali dividendi (distribuiti da molte aziende).

Fare trading, al contrario, significa comprare e vendere asset nel giro di poche ore — o comunque entro giornata — per approfittare della volatilità quotidiana dei mercati e ciò, come immaginabile, comporta un'esposizione al rischio maggiore rispetto all'investimento sul lungo periodo (nonché il pagamento di commissioni e spread).

I maggiori rischi e costi del trading sono dovuti all'uso dei CFD (Contratti per differenza). Con i CFD l'investitore si impegna nei confronti di un broker (in questo caso eToro) anziché acquistare direttamente l'asset sottostante (es. l'azione di un'azienda). In questo contesto si usa lo strumento della leva finanziaria per investire soldi che in realtà non si hanno (prestati dai fornitori di liquidità del broker), in modo da poter investire anche in asset che prevedono minimi di investimento molto alti. Se l'asset sale, il broker distribuisce al cliente il corrispettivo guadagno; se l'asset scende, il cliente registra una perdita. Maggiori info qui.

Ciò detto, in questa guida mi concentrerò in modo particolare sugli investimenti. Se a te interessa maggiormente il trading, ti consiglio di leggere il mio tutorial specifico su come fare trading online usando eToro.

In cosa è possibile investire su eToro

eToro

eToro offre oltre 3.000 strumenti finanziari di varie classi, tra cui azioni, criptovalute, indici di Borsa, materie prime e altro ancora. Prima di passare all'azione, mi sembra dunque doveroso elencarti tutti i principali asset su cui è possibile investire in eToro.

  • Azioni — con eToro è possibile investire nelle azioni leader delle principali Borse mondiali (da quella di New York a quella di Hong Kong), senza pagare commissioni e senza limiti al volume di trading. La lista completa qui. Sono supportate anche le azioni frazionarie: un'azione frazionaria è la porzione di un titolo di borsa inferiore a un'azione intera; questo significa che è possibile investire in una determinata azienda spendendo solo l'importo desiderato senza dover necessariamente coprire il costo di un'azione intera.
  • Criptovalute — nell'offerta di eToro non potevano di certo mancare le criptovalute, e infatti è possibile investire nelle crypto e nei cross tra i più importanti, come bitcoin, Ethereum, Ripple, Bitcoin Cash e Dogecoin. La lista completa qui. Con eToro Crypto viene proposta una soluzione completa che comprende una piattaforma di trading, un wallet in cui conservare i propri coin e la borsa valori, tutti accessibili in un unico luogo e garantito dalla sicurezza che solo un operatore fintech regolamentato e con tanta esperienza nel settore può assicurare. Da sottolineare, comunque, che i criptoasset non sono regolamentati in alcuni paesi dell'UE e nel Regno Unito e non c'è protezione dei consumatori.
  • Materie prime (commodities)petrolio, oro e tanto altro ancora. eToro consente di investire su tantissime materie prime (la lista completa qui), con la possibilità di fare trading con leva flessibile e liquidità profonda senza limiti di quantità.
  • Valute (FX) — quello delle valute è sicuramente uno dei mercati finanziari più attivi. eToro consente di investirci e di fare trading, con la possibilità di scegliere tra una vasta gamma di coppie in USD e altri cross valutari con leva fino a 1:30. La lista completa qui.
  • Indici — gli indici (es. Nasdaq, S&P 500 e FTSE) sono la soluzione perfetta per chi desidera investire nel movimento complessivo del mercato azionario avendo la massima flessibilità nella gestione della propria esposizione. La lista completa qui.
  • ETF — si tratta di fondi d'investimento a gestione passiva in cui è compreso un paniere di titoli. Possono essere legati a settori o aree geografiche specifiche. La lista completa qui.

A tutte queste opportunità va aggiunta l'esclusiva funzione CopyTrader di eToro, mediante la quale è possibile scoprire i trader più popolari e con le migliori prestazioni e copiare i loro portafogli automaticamente. È possibile copiare il portafoglio di un trader in un solo clic scegliendo se copiare i trade già aperti o solo quelli che aprirà (con anche la possibilità di mettere temporaneamente in pausa la copia senza chiudere le posizioni o smettere di copiare se il valore della copia scende al di sotto di una soglia). Maggiori info qui.

Se credi di “avere la stoffa” puoi intraprendere anche tu la carriera da Popular Investor e sarai pagato ogni volta che gli utenti della piattaforma copieranno le tue transazioni. Si possono ottenere pagamenti fissi e fino al 2% del proprio patrimonio gestito annuo (da aggiungere ai profitti realizzati con le operazioni di trading effettuate). Puoi scoprire tutti i requisiti necessari e inviare la tua richiesta di adesione al programma qui.

Altri strumenti di investimento che eToro mette a disposizione dei suoi utenti, e che vale sicuramente la pena tenere in considerazione, sono gli Smart Portfolio: strumenti di investimento tematici ottimizzati per ottenere un ritorno a lungo termine a due cifre. Possono comprendere diversi asset (Market Smart Portfolio) o gruppi di trader (Top Trader Smart Portfolio). Maggiori info qui.

Da sottolineare anche le tante misure di sicurezza che eToro adotta per tutelare l'investitore. Innanzitutto c'è un'assicurazione gratuita fino a 1 milione di euro che copre denaro liquido, tutte le posizioni CFD e i titoli (ma non il trading di cripto-asset no). Maggiori info qui.

Vengono poi usati conti separati rispetto a quelli di eToro per fondi e asset dei clienti. Il tutto viene supervisionato sia internamente che esternamente e vengono coinvolti solo istituti di pagamento e fornitori di servizi di pagamento affidabili. Maggiori info qui.

Costi e commissioni di eToro

eToro

eToro fa della trasparenza una delle sue caratteristiche chiave: non ci sono costi nascosti e tutte le eventuali commissioni dovute per le operazioni svolte sono indicate chiaramente.

Aprire un conto è gratuito e richiede pochissimi minuti. Successivamente, si ha immediatamente la possibilità di apprendere il funzionamento base della piattaforma mediante un account demo con 100.000$ virtuali da usare per investimenti e trading.

Una volta presa dimestichezza con eToro, si può verificare la propria identità seguendo la semplice procedura KYC (di cui ti parlerò meglio a breve), effettuare il primo deposito con uno dei metodi di pagamento sicuri supportati (carta di credito/debito, PayPal, Rapid Transfer, Skrill e trasferimento bancario) e iniziare a investire con soldi veri. Di seguito ti riporto i principali costi e commissioni previsti dal servizio.

  • Azioni e ETF — nessuna commissione di gestione, ticket, rollover, né commissioni aggiuntive di brokeraggio.
  • Criptovalute — l'acquisto di criptoasset prevede una commissione unica dell'1% per l'acquisto o la vendita di crypto. La commissione è inclusa nel prezzo mostrato quando si apre o chiude una posizione e viene aggiunta al prezzo di mercato (spread Bid-Ask).
  • CFD — come già accennato prima, per i Contratti per differenza, non essendoci l'acquisizione di asset reali, ci sono da pagare lo spread e le commissioni overnight (quelle che servono a tenere aperte le posizioni il giorno di contrattazione successivo; quelle di sabato e domenica si pagano tipicamente in un giorno infrasettimanale insieme alla commissione dovuta nella giornata in corso).
  • CopyTrader — eToro permette di copiare i trader con le migliori performance senza commissioni aggiuntive o costi occulti. A seconda delle posizioni aperte copiate, possono essere applicati spread e commissioni overnight.
  • CopyPortfolios — nella copia dei portafogli proposti da eToro si pagano solo eventuali commissioni applicate agli asset che li compongono. Quelli azionari non prevedono commissioni.
  • Deposito e Prelievo — il deposito su eToro è sempre gratis, mentre sui prelievi (importo minimo 30$) eToro addebita una commissione di 5$ fissa, che serve a coprire alcune spese per i trasferimenti internazionali di denaro.
  • Commissione di conversione — depositi e prelievi sono effettuati unicamente in USD, dunque in caso di necessità viene addebitata una commissione di conversione da 0-150 Pip (percentuale in punto, vale a dire l'unità di variazione del tasso di cambio di una coppia di valute).
  • Commissioni di inattività — se non si accede per 12 mesi al proprio account, eToro addebita una commissione di 10$/mese su qualsiasi saldo residuo disponibile. Le posizioni aperte non verranno chiuse.

Per quanto riguarda le normative fiscali italiane, il conto eToro va dichiarato al Fisco (nel quadro RW), in quanto conto estero. Bisogna allegare alla dichiarazione il relativo estratto conto al Certificato Unico dei Debiti Tributari. Trovi tutti i dettagli qui.

Nel caso delle criptovalute, l'acquisto tramite exchange da parte di privati cittadini viene considerato valuta estera e non prevede il pagamento di imposte. Se, però, si realizzano profitti per almeno 51.000 euro che vengono mantenuti per almeno 7 giorni nel proprio portafogli, bisogna dichiararli come plusvalenza al Fisco. Per indicazioni più precise, comunque, è consigliato rivolgersi a un commercialista.

Investire su eToro: guida

eToro

Adesso ti spiego più in dettaglio come investire su eToro; operazione che è davvero semplicissima ma che, mi raccomando, va eseguita sempre con la massima cura e attenzione.

Prima di “gettarsi nella mischia” è importante elaborare una propria strategia di investimento e pensare a come diversificare il proprio portafoglio. A tal proposito, va sottolineato come eToro agevoli una diversificazione unica del proprio portafoglio suggerendo di investire in asset diversi tra loro (es. aziende che operano in settori diversi, nel caso delle azioni). D'altronde non “avere tutte le uova nello stesso paniere” è sempre un'ottima strategia se si vogliono ridurre i rischi… e poi investimenti differenti offrono spesso un rendimento maggiore. Maggiori info qui.

Altra buona idea è quella di utilizzare strumenti come lo stop loss, il quale consente di interrompere automaticamente le perdite quando il prezzo di un'azione scende sotto il margine impostato, o il take profit, per chiudere una transazione a un tasso specifico se il prezzo si muove a tuo favore.

Prima di investire ti consiglio anche di dare un'occhiata alle iniziative gratuite di educazione finanziaria proposte da eToro con la sua Academy, la quale offre tantissimi contenuti interessanti per chi vuole imparare a muoversi con maggior consapevolezza sui mercati finanziari. Maggiori info qui.

Per chi vuole qualcosa in più è poi disponibile il programma di fidelizzazione eToro Club che comprende servizi e strumenti per migliorare la propria esperienza sulla piattaforma e accrescere la propria competenza nel mondo degli investimenti. Il programma è suddiviso in cinque livelli, da Silver a Diamond, e comprende webinar, Smart Portfolio basati sui dati, app esclusive di partner selezionati, Customer Success Agent dedicato e, nei livelli più alti, anche incontri individuali su Zoom con Account Manager dedicato e l'accesso a eventi sportivi/culturali speciali. L'iscrizione viene concessa automaticamente ai clienti con un patrimonio realizzato di almeno 5.000$. Maggiori info qui.

Aprire il conto

eToro

Aprire un conto su eToro è gratis e si fa in pochissimi minuti. Dopo la rapida procedura di registrazione si può iniziare a usare il conto demo con 100.000$ virtuali per testare tutte le funzioni della piattaforma. Per iniziare a investire con soldi veri, però, bisogna rispondere a un questionario relativo alla propria conoscenza dei mercati, la professione e il reddito. Questo sblocca la possibilità di investire fino a 2.000 euro. Per eliminare anche questo limite, ottenere il badge di account verificato e avere prelievi più rapidi bisogna completare la verifica della propria identità (KYC) inserendo numero di cellulare, fornendo un documento d'identità valido e una prova di residenza (es. una bolletta risalente agli ultimi 3 mesi).

Puoi aprire il tuo account dal sito di eToro o dall'app per dispositivi mobili (compatibile con Android e iPhone/iPad). I passaggi sono pressoché gli stessi.

Dopo aver selezionato la voce relativa alla registrazione, inserisci dunque nome, email e password, spunta le caselle relative a termini e condizioni e informativa sulla privacy e premi sul pulsante per confermare la creazione dell'account; in alternativa puoi accedere con i tuoi account di Google o Facebook.

Fatto ciò, clicca sul link di conferma che ti viene mandato via email e scegli se iniziare a usare l'account demo gratuito con 100.000$ o se eseguire immediatamente la procedura KYC per la verifica dell'identità di cui ti ho parlato poc'anzi e iniziare così a investire con soldi veri. In quest'ultimo caso, clicca sul pulsante Verifica e segui le semplici istruzioni su schermo rispondendo alle domande che ti vengono fatte e caricando i documenti richiesti. Maggiori info qui.

Depositare

eToro

Una volta aperto il conto e aver completato la procedura di verifica dell'identità, puoi passare al deposito dei fondi (gratuito) per iniziare a investire con soldi veri.

Per fare ciò, seleziona l'opzione relativa al deposito nel menu di eToro (nella barra laterale di sinistra su computer), immetti importo e metodo di pagamento da usare (sono supportati carta di credito/debito, PayPal, Rapid Transfer, Skrill e trasferimento bancario), inserisci i relativi dati e in pochi clic il gioco è fatto. Maggiori info qui.

Trovare gli asset

eToro

Il primo passo da compiere consiste nella ricerca degli asset su cui investire. A tal proposito, ti consiglio ancora una volta di consultare i contenuti dell'Academy eToro e tutte le guide che trovi sul sito, in modo da ottenere una maggiore consapevolezza circa il funzionamento dei vari mercati.

Ciò detto, nella sezione Home di eToro trovi una pratica barra di ricerca che consente di cercare tutti gli asset (titoli, materie prime, crypto ecc.), mentre immediatamente sotto scorrono gli andamenti in tempo reale dei principali asset.

La vera “terra di scoperta” degli asset è, però, la sezione Cerca. Quest'ultima consente di esplorare i mercati globali con approfondimenti sulle opportunità di investimento più interessanti, sfogliare gli asset per categoria (azioni, criptovalute, indici, ETF, materie prime ecc), scoprire i Top Investors per copiare i loro portafogli (CopyTrader), sfogliare i Portafogli intelligenti di eToro (che, ti ricordo, contengono selezioni tematiche o geografiche di vari asset e sono pensati per performare bene nel tempo), visualizzare i mover giornalieri (cioè gli asset che hanno guadagnato di più nel corso della giornata), monitorare gli asset di tendenza, quelli aggiunti di recente e altro ancora.

Sfogliando le varie categorie di asset disponibili (es. le azioni) avrai una panoramica completa sui mover giornalieri, le tendenze, i ‌Popular Investor che se ne occupano e potrai filtrare la visualizzazione in base a vari parametri (es. il settore di appartenenza delle aziende, nel caso delle azioni).

eToro

Nella scelta di un asset è poi fondamentale analizzarne l'andamento, e in questo aiutano tantissimo i grafici avanzati proposti da eToro, mediante i quali vedere l'andamento dell'asset nel corso degli ultimi 30 giorni, il 52 week range (cioè il prezzo maggiore e minore al quale un titolo è stato negoziato nelle 52 settimane precedenti), il sentiment e molto altro ancora.

Puoi accedere a tutte le informazioni di cui hai bisogno selezionando un asset e consultando le varie schede in alto: in Feed ci sono i post dei trader di eToro che hanno parlato dell'asset selezionato; in Statistiche tutti i grafici sull'andamento dell'asset; in Grafico è possibile creare grafici professionali a cui applicare indicatori tecnici quali studi, confronto, tipo di grafico ecc. (funzione ProCharts); la sezione Ricerca riguarda attività Hedge Fund, transazioni interne e previsioni di vari analisti; infine la scheda Notizie contiene le ultime notizie legate all'asset selezionato.

eToro

Tutti questi dati sono ottimi per eseguire l'analisi fondamentale dell'asset, molto utile negli investimenti di lungo periodo. Essa permette, infatti, di valutare un asset non solo in base ai grafici, ma anche in base a quello che “c'è intorno” ad esso, ad esempio le condizioni politiche internazionali, i costi di produzione e delle materie prime e così via.

Si contrappone all'analisi tecnica che, invece, è più indicata per il trading (investimenti a breve termine) e si basa unicamente sull'analisi dei grafici relativi al prezzo di un asset e delle tendenze che si ripetono con una certa costanza e una certa cadenza nel tempo.

Investire

eToro

Quando trovi un asset potenzialmente interessante, puoi aggiungerlo ai tuoi preferiti cliccando sul pulsante apposito che trovi in alto. Quando, invece, sei pronto per investire ti basta selezionare l'asset di tuo interesse e premere sul pulsante Investi.

A questo punto, seleziona la scheda Acquista, inserisci l'importo da investire (ovviamente deve essere superiore al valore minimo richiesto) e, per acquistare l'asset reale, scegli l'opzione X1 dalla sezione Leva. Utilizzando altre opzioni andrai a usare i CFD e quindi a fare trading (te ne ho parlato meglio prima e nel mio tutorial su come fare trading su eToro).

Per impostare lo stop loss e far chiudere automaticamente la tua posizione in caso di perdite oltre una soglia, clicca sulla voce apposita e inserisci il relativo importo (spuntando l'opzione Trailing stop loss puoi far adeguare lo stop loss all'andamento di mercato salvaguardando il profitto ottenuto). Stesso discorso per impostare il take profit (in modo da far chiudere automaticamente la transazione a un determinato tasso se il prezzo si muoverà a tuo favore): seleziona la voce apposita, imposta l'importo e il gioco è fatto.

Spostandoti nel menu Investi, in alto a destra, e selezionando l'opzione Ordine puoi trasformare il tuo investimento in un ordine in attesa e farlo convertire, dunque, in una posizione reale solo quando il mercato raggiungerà il prezzo che hai impostato. Nota bene che l'intervallo consentito varia a seconda dello strumento. Maggiori info qui.

Una volta impostato il tutto, non ti resta che premere sul pulsante Imposta ordine/Apri posizione e il tuo ordine verrà confermato. Quasi inutile sottolineare che le operazioni vengono eseguite quando i relativi mercati sono aperti. Per maggiori informazioni ti consiglio di visitare il sito di eToro e il mio tutorial su come comprare azioni su eToro.

Se, invece, sei interessato a copiare il portafoglio di un investitore popolare, non ti resta che aprire la pagina dedicata a quest'ultimo (dove troverai, anche in questo caso, statistiche, grafici e dati avanzati sul suo portafoglio), cliccare sul pulsante Copia, inserire importo, scegliere se copiare i trade aperti o solo quelli nuovi e premere sul pulsante per investire.

eToro

Discorso molto simile per gli Smart Portfolio: una volta individuato quello di tuo interesse, per investire in esso ti basta premere sul pulsante apposito e dare conferma.

eToro

Per quanto riguarda le criptovalute, puoi acquistare bitcoin, Ethereum e altre crypto in cambio di valuta fiat come appena visto insieme, ma per custodire i tuoi coin dovrai utilizzare l'app eToro Money (Android/iOS/iPadOS) la quale contiene un wallet in cui custodire bitcoin e altre criptovalute, così come strumenti per inviare e ricevere crypto e per acquistarne in cambio di valuta fiat tramite l'exchange di eToro.

eToro

Il funzionamento dell'app è semplicissimo: una volta scaricata e avviata, basta accedere con il proprio account eToro e creare un wallet premendo sul tasto apposito (nella scheda Crypto). Occorre quindi scegliere la criptovaluta per la quale creare il wallet e in pochi passi il gioco è fatto. Maggiori info qui.

Gestire gli investimenti

eToro

Una volta fatti i tuoi investimenti, li troverai tutti nella sezione Portafoglio di eToro, unitamente a contanti disponibilitotale capitale investitoprofitto e patrimonio virtuale (nel menu in basso). Spostandoti nel menu in alto a sinistra (dove c'è il nome del portafoglio) puoi invece sfogliare la cronologia delle operazioni effettuate, mentre tramite le icone poste in alto a destra puoi scegliere le colonne da visualizzare nella pagina e filtrare la visualizzazione corrente in modo da vedere gli asset in base a vari criteri (es. solo azioni, solo crypto, solo ordini ecc.).

Le azioni più importanti, però, sono accessibili cliccando sui tre puntini in corrispondenza di ogni asset: in questo modo si apre infatti un meno che permette di annullare un ordinechiudere una posizione, sospendere/annullare un investimento (nel caso degli Smart Portfolios e del CopyTrading), regolare lo stop loss, impostare un avviso prezzo e molto altro ancora. Dopo aver selezionato un'opzione, leggi attentamente i riepiloghi e gli avvisi che ti vengono mostrati e, se è tutto OK per te, dai confermaMaggiori informazioni qui.

Vuoi vendere azioni o altri asset? In questo caso ti basta procedere come visto poc'anzi nel caso dell'acquisto, ma selezionando la scheda Vendi al posto di quella relativa all'acquisto. Attenzione però: in questo caso si entra nel campo del trading e si esegue uno short selling (vendita allo scoperto con CFD) e si va incontro al pagamento di spread e commissioni overnightMaggiori informazioni qui.

Prelevare

eToro

Prelevare fondi da eToro è semplicissimo: una volta selezionata l'apposita voce dal menu del servizio, basta indicare l'importo da prelevare (minimo 30$ con commissione fissa di 5$) e seguire le indicazioni su schermo. Maggiori info qui.

Nel caso delle criptovalute dovrai passare per la sopracitata app ‌eToro Money, che come detto funge da wallet per custodie le crypto in proprio possesso.

Maggiori informazioni su eToro

eToro

Se vuoi approfondire la questione investimenti su eToro, ti invito a visitare questa pagina del sito ufficiale, all'interno della quale potrai trovare tutte le informazioni del caso. Non dimenticare, poi, di dare un'occhiata ai miei precedenti tutorial su come comprare azioni su eToro, come comprare bitcoin su eToro, come fare trading online usando eToro e alla mia recensione di eToro.

Il centro assistenza ufficiale di eToro, invece, contiene tantissimi articoli informativi su ogni aspetto della piattaforma e offre le risposte alle domande più frequenti fatte dagli utenti.

Infine, ti segnalo che l'assistenza di eToro è disponibile 24×7 tramite live chat e che puoi richiedere supporto aprendo un ticket.

Nota bene: le informazioni presenti in questo post sono da considerarsi a puro scopo educativo e informativo. Non rappresentano consigli d'investimento, suggerimenti personali o invito alla compravendita di strumenti finanziari.

Articolo realizzato in collaborazione con eToro.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.