Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come registrare chiamate WhatsApp

di

Hai l’abitudine di fare telefonate e videochiamate su WhatsApp ma, essendo un tipo abbastanza distratto, ti capita spesso di dimenticare alcune informazioni rilevanti che ti vengono riferite. A tal proposito, avevi pensato di registrare le tue conversazioni, in modo da poterle riascoltare e/o riguardare in caso di necessità, ma non sai come riuscirci.

Se le cose stanno così, non preoccuparti, se vuoi posso spiegarti io come procedere. Nelle righe successive, infatti, trovi indicato, in maniera semplice ma non per questo povera di dettagli, come registrare chiamate WhatsApp sia su Android e iPhone che su computer (usando il client del servizio disponibile per Windows e macOS).

Ti anticipo già che dovrai ricorrere all’uso di appositi strumenti di terze parti e che la procedura da attuare differisce a seconda del fatto che tu voglia registrare le chiamate solo audio oppure quelle video. Allora? Che ne diresti di mettere le chiacchiere da parte e di passare finalmente all’azione? Sì? Grandioso! Buona lettura e in bocca al lupo per tutto.

Indice

Come registrare le chiamate di WhatsApp

Se desideri registrare chiamate WhatsApp, intese come conversazioni vocali, le indicazioni alle quali devi attenerti sono quelle che trovi qui di seguito. Considerando che WhatsApp non offre una funzione apposita, per riuscirci devi rivolgerti all’uso di strumenti di terze parti.

Tieni comunque presente che registrare le proprie telefonate, sia quelle che vengono effettuate tramite WhatsApp che in altro modo, senza che l’interlocutore sia a conoscenza della cosa, non costituisce un reato, ma solo a patto che le registrazioni non vengano diffuse o fatte ascoltare ad altri. Per fare ciò, infatti, è necessario l’espresso consenso della persona con cui si è fatta la telefonata. Agire diversamente costituisce una violazione della privacy punibile dalla legge.

Come registrare chiamate WhatsApp Android

Cube Call Recorder ACR

Stai usando uno smartphone Android e ti piacerebbe registrare le chiamate di WhatsApp in tal caso? Allora ti consiglio di usare l’app Cube Call Recorder ACR, la quale permette di registrare le “comuni” telefonate e quelle effettuate a mezzo VoIP, quindi anche quelle che vengono effettuate usando WhatsApp e altri servizi di messaggistica. È molto facile da usare ed è gratis, ma propone un abbonamento tramite acquisti in-app (al costo di 2,09 euro ogni tre mesi) per sbloccare funzioni extra, come la possibilità di modificare il formato audio delle registrazioni.

Per scaricare e installare l’app sul tuo dispositivo, visita la relativa sezione del Play Store e premi sul pulsante Installa. Se stai usando un dispositivo su cui non è presente il Play Store, puoi scaricare l’app da uno store alternativo.

Successivamente, avvia l’app, selezionando la relativa icona che è stata aggiunta alla schermata home e/o al drawer, fai tap sul bottone Successivo che trovi in basso, accetta i termini di utilizzo dell’app e poi premi sul bottone Concedi permessi e Abilita sovrapposizione. A questo punto, fai tap sui bottoni Ok, continua e Ok, ho capito, dopodiché decidi se abilitare la geolocalizzazione e fai tap sul tasto per terminare il setup.

In seguito, provvedi ad abilitare la registrazione delle chiamate effettuate via VoIP, facendo tap sul pulsante con le tre linee in orizzontale che trovi nella parte in alto a sinistra della schermata dell’app, selezionando la voce Registrazione dal menu che si apre, portando su ON l’interruttore posto in corrispondenza dell’opzione Ignora controllo supporto VoIP e selezionando la voce Capisco nella finestra che si apre.

Assicurati altresì che la registrazione delle chiamate fatte con WhatsApp risulti effettivamente abilitata, selezionando la voce Servizi da registrare che trovi nella schermata di cui sopra e verificando che ci sia il segno di spunta sulla casella accanto alla dicitura WhatsApp. In caso contrario, provvedi tu e premi sulla voce OK per salvare le modifiche.

Ora che hai configurato l’uso dell’app, avvia WhatsApp, recati nella scheda Chat, seleziona la conversazione con l’utente con cui vuoi effettuare la chiamata vocale ed effettua una chiamata vocale, facendo tap sull’icona della cornetta presente in alto a destra, quindi sulla voce Chiama nella finestra che si apre sul display.

A chiamata avviata, la registrazione partirà automaticamente e vedrai comparire a destra il widget di Cube Call Recorder ACR, indicante il fatto che l’app è operativa. Per mettere fine alla registrazione, interrompi la chiamata come fai di solito, premendo sul pulsante rosso con la cornetta abbassata. Successivamente, troverai le registrazioni delle chiamate vocali effettuate con WhatsApp nella schermata principale di Cube Call Recorder ACR.

Come registrare chiamate WhatsApp iPhone

Cercare una parola con iPhone

Se, invece, quello che ti interessa fare è registrare le chiamate WhatsApp da iPhone, mi spiace dirtelo ma in tal caso non esistono delle app in grado di fare ciò. A causa delle restrizioni applicate da Apple al sistema operativo iOS, non è possibile registrare le chiamate WhatsApp. Le uniche applicazioni per registrare le telefonate disponibili sull’App Store consentono di operare solo sulle chiamate standard (quelle fatte sulla linea voce): te ne ho parlato meglio in una mia guida sull’argomento.

Date le circostanze, puoi ovviare alla cosa usando delle soluzioni esterne allo smartphone. Più precisamente, se hai a portata di mano un dispositivo in grado di registrare suoni (ad esempio un altro smartphone o un computer), puoi usare su quest’ultimo un’applicazione apposita, come nel caso delle soluzioni che ti ho segnalato nella mia rassegna sui registratoti vocali e avviare la registrazione da lì.

Successivamente, fai partire la chiamata vocale su WhatsApp sul tuo iPhone, metti “melafonino” accanto all’altro dispositivo che stai usando per registrare e imposta il vivavoce per la telefonata. Una volta conclusa la telefonata o comunque quando lo riterrai opportuno, interrompi la registrazione audio e il gioco è fatto. Lo so, non è una soluzione particolarmente pratica, ma come si suol dire: a mali estremi, estremi rimedi!

Come registrare chiamate WhatsApp computer

Registrare audio WhatsApp da computer

WhatsApp è disponibile anche per computer e anche in tal caso è possibile usufruire della funzione per effettuare le chiamate vocali, ma solo utilizzando il client per Windows e macOS (WhatsApp Web non offre ancora la possibilità di fare chiamate).

Di conseguenza, se ti stai chiedendo come registrare le chiamate WhatsApp da PC, sono lieto di comunicarti che puoi usare un qualsiasi software per registrare l’audio, come quelli che trovi segnalati nel mio post dedicato ai programmi per registrare la voce.

Per cui, provvedi in primo luogo ad avviare WhatsApp sul tuo computer e se non hai ancora effettuato il login, scansiona il codice QR visualizzato sul computer usando l’app di WhatsApp su smartphone, procedendo come ti ho spiegato in dettaglio nel mio tutorial su WhatsApp per PC.

Successivamente, fai partire la registrazione audio tramite il programma che hai deciso di impiegare e avvia la chiamata vocale su WhatsApp, selezionando la conversazione di tuo interesse e facendo clic sull’icona del telefono che si trova in alto a destra. Quando poi la telefonata verrà interrotta o comunque quando lo riterrai opportuno, potrai stoppare anche la registrazione audio in corso con il software dedicato.

Come registrare videochiamate WhatsApp

Se ciò che ti interessa fare è registrare le videochiamate su WhatsApp, le indicazioni alle quali devi attenerti sono quelle che trovi qui sotto. Anche in questo caso, WhatsApp non offre alcuna funzione ad hoc, di conseguenza devi ricorrere all’uso di strumenti di terze parti.

A tal proposito, è mio dovere precisare che le videochiamate effettuare a mezzo WhatsApp sono criptate con la tecnologia di crittografia end-to-end di cui si avvale l’applicazione, per cui viaggiano in forma cifrata anche sui server dell’azienda e non possono essere fruite in chiaro da persone diverse dai legittimi mittenti e destinatari delle stesse.

Ciò si traduce nel fatto che pur essendo possibile registrare le videochiamate fatte con WhatsApp, verrà incluso soltanto il flusso video, mentre quello audio verrà escluso. Diverso è il discorso nel caso in cui la registrazione della videochiamata venga effettuata da computer: in tal caso è possibile catturare insieme sia il flusso audio che quello video.

Per quanto riguarda il discorso privacy, valgono le stesse indicazioni che ti ho già fornito per le chiamate vocali: la registrazione delle videochiamate non costituisce un reato, a patto che il tutto non venga diffuso o mostrato ad altri senza esplicito consenso da parte dell’interlocutore.

Come registrare videochiamate WhatsApp Android

ADV Registratore Schermo

Se possiedi uno smartphone Android e vuoi registrare le videochiamate che effettui con WhatsApp, puoi usare la funzione inclusa “di serie” sul tuo device, generalmente richiamabile dal menu delle notifiche (come ti ho spiegato, per esempio, in questo mio tutorial).

In alternativa, puoi rivolgerti ad app di terze parti, come ADV Registratore Schermo che consente di effettuare la registrazione dello schermo del dispositivo in uso. È molto semplice da usare ed è gratis, ma eventualmente è disponibile in una versione a pagamento, al costo di 1,19 euro) che rimuove i banner pubblicitari.

Per scaricare l’app sul tuo dispositivo, accedi alla relativa sezione del Play Store (se sul tuo smartphone non è presente il Play Store, puoi scaricare l’app da uno store alternativo). Successivamente, avvia l’app, selezionando la relativa icona che è stata aggiunta alla home screen e/o al drawer.

Ora che visualizzi la schermata principale di ADV Registratore Schermo , premi sui pulsanti Accept, Allow e Consenti, in modo da concedere tutti i permessi richiesti. Dopo aver effettuato i passaggi di cui sopra, premi sul pulsante (+), fai tap sulla voce OK e sposta su ON l’interruttore per autorizzare l’interazione con altre app.

A questo punto, fai tap sulla voce Avvia adesso, dopodiché apri WhatsApp, recati nella scheda Chat, seleziona la conversazione con l’utente di tuo interesse e avvia una videochiamata facendo tap sull’icona della videocamera presenta in alto a destra.

Avvia quindi la registrazione dello schermo, premendo sul pulsante verde con la telecamera aggiunto da ADV Registratore Schermo sul lato destro del display, facendo tap sul pulsante con il simbolo REC dal menu che si apre e concedendo all’app i permessi necessari per accedere al microfono (anche se, come detto in precedenza, tale funzionalità non può essere usata per la registrazione delle videochiamate di WhatsApp).

A videochiamata conclusa o comunque quando lo riterrai opportuno, potrai interrompere la registrazione premendo nuovamente sul pulsante verde con la telecamera che si trova a bordo schermo e facendo tap sul bottone Stop annesso al menu che si apre. La registrazione verrà poi salvata in automatico nella Galleria di Android.

Come registrare videochiamate WhatsApp iPhone

Registrazione schermo iOS

Se stai usando un iPhone, per registrare le videochiamate che effettui su WhatsApp puoi usare la funzione Registrazione schermo disponibile “di serie” su iOS.

Per servirtene , provvedi in primo luogo a richiamare il Centro di Controllo di iOS, eseguendo uno swipe dall’angolo in alto a destra dello schermo verso il basso, se hai un iPhone con Face ID, oppure dal fondo dello schermo verso l’alto, se hai un iPhone con tasto Home fisico. Sfiora quindi l’icona della registrazione (quella con il simbolo REC) e, dopo un breve conto alla rovescia, verrà automaticamente acquisito tutto ciò che sarà presente sullo schermo.

Se non vedi il pulsante di registrazione nel Centro di controllo di iOS, puoi abilitarlo recandoti nella sezione Impostazioni > Centro di Controllo > Personalizza controlli di iOS e facendo tap sul pulsante (+) posto in corrispondenza della voce Registrazione schermo.

Successivamente, avvia l’app, di WhatsApp, recati nella sezione Chat della stessa e seleziona la conversazione relativa al contatto che desideri videochiamare. Ora che visualizzi la schermata della chat, sfiora l’icona della videocamera posta in alto a destra per avviare la videochiamata.

Quando poi la videochiamata sarà terminata o comunque quando lo riterrai opportuno, potrai interrompere la registrazione facendo tap sull’indicatore rosso situato in cima allo schermo e premendo sul tasto Interrompi. Fatto ciò, il filmato verrà salvato automaticamente nella galleria di iOS.

Come registrare videochiamate WhatsApp computer

Ragazzo con MacBook

Considerando che il client di WhatsApp per Windows e macOS permette di effettuare videochiamate, è lecito domandarsi come effettuare la registrazione di queste ultime anche da computer. In tal caso, ti basta usare dei software per “filmare” lo schermo del PC, come quelli che trovi nella mia rassegna sui programmi per registrare lo schermo.

Più precisamente, per riuscire nel tuo intento, avvia il client di WhatsApp sul tuo computer, fa’ partire la registrazione dello schermo mediante il software che hai deciso di impiegare e avvia la videochiamata su WhatsApp, selezionando la conversazione di tuo interesse e facendo clic sull’icona della videocamera che si trova in alto a destra. Al termine della videochiamata o quando lo riterrai opportuno, potrai interrompere anche la registrazione dello schermo del PC con il software ad hoc.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.