Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per registrare la voce

di

Hai bisogno di registrare le lezioni che segui all’università, di creare dei podcast o comunque sia delle note vocali di vario genere e non sai a quali software appellarti per riuscirci? Non c’è problema, posso darti una mano io. Se mi dedichi qualche minuto del tuo prezioso tempo posso infatti indicarti quelli che a mio modesto avviso rappresentano i migliori programmi per registrare la voce attualmente presenti sulla piazza.

Ce ne sono sia per Windows che per Mac (oltre che per Linux), sia gratis che a pagamento. Sono tutti abbastanza semplici da impiegare, anche per chi (un po’ come te) non si reputa esattamente uno smanettone, ed il salvataggio dei file audio può essere effettuato in vari formati, a seconda dello strumento utilizzato ed in base a quelle che sono le tue personalissime esigenze e preferenze. Cerca quindi di individuare quali tra i seguenti tools ritieni possa fare maggiormente al caso tuo, scaricalo sul PC e mettilo subito alla prova.

Allora? Che ne diresti di mettere finalmente le chiacchiere da parte e di passare all’azione? Si? Grandioso. Suggerisco di non temporeggiare oltre e di metterci immediatamente all’opera. Posizionati bello comodo dinanzi il tuo fido computer, prenditi qualche minuto libero tutto per te e leggi con la massima attenzione quanto riportato di seguito. Sono sicuro che alla fine potrai dirti ben contento e soddisfatto di quanto appreso e che, addirittura, in caso di necessità sarai pronto a fornire utili consigli al riguardo a tutti i tuoi amici interessanti a loro volta al medesimo argomento. Scommettiamo?

Indice

Audacity (Windows/Mac/Linux)

Programmi per registrare la voce

Il primo tra gli strumenti utili allo scopo di cui voglio parlarti è Audacity. Si tratta di un formidabile programma gratuito ed open source per fare editing audio. È disponibile per Windows, Mac e Linux. Con esso, è possibile riprodurre, modificare e rivoluzionare qualsiasi tipo di brano musicale o file audio in maniera molto facile e veloce.

Fra le sue infinite funzionalità, ci sono anche quelle che permettono di registrare la voce attraverso il microfono del PC e mixarla con musiche o altre narrazioni audio. Per salvare il risultato finale in MP3, occorre installare un plug-in ad hoc (per maggiori info al riguardo, leggi il mio tutorial dedicato all’argomento).

Mi chiedi come fare per potertene servire per il tuo scopo? Te lo indico subito. Innanzitutto, recati sulla pagina per il download del programma e fai clic sul pulsante Download, così da dare il via allo scaricamento della versione di Audacity adatta al sistema operativo che stai usando sul tuo computer.

Una volta completato il download, se stai usando Windows apri il file eseguibile ottenuto (es. audacity-win-2.1.0.exe), pigia su Esegui, su Si e su OK, su Avanti per cinque volte di fila e su Installa. Porta poi a termine il setup pigiando su Fine.

Se invece quello che stai usando è un Mac, apri il pacchetto .dmg ottenuto e trascina la cartella Audacity nella cartella Applicazioni di macOS. Avvia quindi il programma aprendo il Launcher e facendo clic sulla sua icona. Se nel fare ciò compare una finestra relativa all’uso dei plugin clicca su OK.

A prescindere dal sistema operativo impiegato, ora che visualizzi la finestra di Audcity sullo schermo pigia sul bottone Registra che sta in cima, in modo tale da dare il via alla registrazione audio. In corso d’opera puoi aiutarti con il monitor per la registrazione che sta in alto a destra per tenere traccia dell’andamento dello stessa.

Se necessario, sia durante che dopo la registrazione puoi intervenire su parametri quali bilanciamento e guadagno spostando i curiosi appositi che trovi sulle barre di regolazione a sinistra. Puoi altresì regolare il volume dell’audio spostando il cursore che trovi sulla barra di relazione con accanto il microfono che si trova in alto.

Quando lo vorrai, potrai interromper la registrazione semplicemente facendo clic sul bottone Ferma che si trova sempre in cima. Se invece vuoi stopparla momentaneamente devi temere sul pulsante Pausa, mentre per riascoltala devi cliccare sul bottone Riproduci, entrambi presenti sulla barra degli strumenti.

Per salvare la registrazione effettuata sul tuo computer, ti basta fare clic sul menu File, scegliere Esporta audio…, indicare posizione, titolo e formato del file di output e pigiare su Salva.

Evernote (Windows/Mac)

Programmi per registrare la voce

Evernote non è un software per l’elaborazione dell’audio, bensì uno dei più popolari servizi per prendere e gestire annotazioni su più dispositivi mantenendo i dati sincronizzati online. Oltre alle classiche note, offre però la possibilità di realizzare dei memo audio utilizzando il microfono del PC, motivo per cui ho scelto di parlartene in questa mia guida dedicata ai programmi per registrare la voce.

L’applicazione è gratuita ma ci sono anche dei piani a pagamento per i più esigenti. È compatibile con tutti i principali sistemi operativi per computer, i tablet e gli smartphone e tutte le note, comprese quelle audio, vengono sincronizzate automaticamente sui vari dispositivi usati tramite Internet.

Per servirtene sul tuo computer, recati sulla pagina per il download di Evernote ed attendi che lo scaricamento del software venga avviato e portato a termine.

A download completato, se stai usando Windows apri il file .exe ottenuto, pigia su Si, seleziona la voce Accetto i termini del contratto di licenza, pigia su Installa e porta a termine il setup premendo su Termina.

Se invece quello che stai impiegando è un Mac, apri il pacchetto .dmg appena ricavato, pigia su Agree e trascina l’icona dell’app sulla cartella Applicazioni di macOS. Successivamente facci doppio clic sopra e seleziona Apri in risposta all’avviso che vedi apparire sullo schermo.

A questo punto, a prescindere dal sistema operativo in uso, devi registrare un account gratuito per poter cominciare ad usare il programma. Compila quindi i campi Email: e Password: che trovi nella finestra di Evernote con i dati richiesti e premi su Registrati.

Quando visualizzerai la finestra principale del software potrai finalmente cominciare a servirete per il tuo scopo. Per creare una nota vocale, premi sul pulsante Nuova nota in alto a sinistra, clicca sul bottone con il microfono che sta sulla barra degli strumenti nella finestra che si è aperta e pigia sul pulsante Registra.

Durante la registrazione puoi regolare il livello dell’audio spostando il cursore che si trova accanto ai simboli [+] e [-]. Quando poi lo vorrai, potrai interrompere la registrazione facendo clic sul bottone Salva. La registrazione verrà dunque aggiunta alla nota in fase di creazione sotto forma di file WAV. Per salvare la nota, chiudi semplicemente la relativa finestra.

FREE Hi-Q Recorder (Windows)

Programmi per registrare la voce

FREE Hi-Q Recorder è uno dei pochi programmi per registrare la voce gratuiti (ma eventualmente disponibile in versione a pagamento, con funzioni extra) studiato appositamente per questo scopo.

È l’ideale per creare podcast, registrare meeting o commenti audio di vario genere. Permette di registrare non solo la voce dal microfono del PC ma anche l’audio da tantissime altre fonti interne ed esterne al PC. Funziona solo su Windows.

Per servirtene, collegati alla relativa pagina per il download presente sul sito Internet di Softpedia, clicca sul bottone Download Now che sta in alto a sinistra e poi su Softpedia Miror (US) nella finestra che si apre, in modo tale da avviare il download del software sul tuo computer.

A scaricamento ultimato, apri il file .exe appena ottenuto, clicca su Si e su Next. Seleziona la voce I accept the agreement e clicca ancora su Next per cinque volte di fila, su Install e per concludere pigia su Finish. A processo di installazione completato il computer verrà riavviato.

Al login successivo, recati nel menu Start ed avvia il programma facendo clic sul collegamento ad esso annesso. Una volta visualizzata sul desktop la finestra di FREE Hi-Q Recorder, per dare il via alla registrazione pigia sul bottone Record.

Per stopparla ti basta invece premere sul pulsante Stop. Se invece vuoi metterla in pausa devi pigiare sul pulsante Pause. Dopo aver interrotto la registrazione puoi riascoltarla semplicemente facendo clic sul bottone Play.

Facendo clic sul bottone Options che sta in alto a destra puoi invece accedere alle impostazioni del programma e scegliere il formato in cui salvare la registrazione audio eseguita, la cartella di output, regolare il livello dell’audio del microfono, impostare la registrazione automatica in specifici giorni ed orari e molto altro ancora.

mp3DirectCut (Windows)

Programmi per registrare la voce

mp3DirectCut è senza dubbio alcuno la soluzione ideale per chi ama andare dritto al sodo senza troppi fronzoli. Si tratta infatti di un programma gratuito con una grafica ridotta all’osso che permette di tagliare e registrare MP3, come intuibile dal nome stesso, usando il microfono del computer.

È solo per Windows e la sua interfaccia è completamente tradotta in italiano. L’unica cosa di cui occorre tener conto è anche anche in tal caso viene richiesto lo stesso plugin necessario per Audacity per esportare le registrazioni in MP3 (che va installato seguendo le istruzioni proposte in automatico all’avvio del software).

Per usarlo, provvedi in primo luogo a visitare il sito Web del programma, individua la sezione Download mp3DirectCut e clicca su uno dei collegamenti sottostanti (es. fosshub.com), in modo tale da avviare lo scaricamento del software sul tuo computer. Se il download non parte in maniera automatica, clicca sul link o sul pulsante per procedere con lo scaricamento.

A download ultimato, apri il file .exe appena ricavato e clicca su Esegui e su Next per due volte. Se nel fare ciò compare un messaggio di errore o di accesso negato, apri il file con privilegi di amministrazione facendoci clic destro sopra e scegliendo la voce Esegui come amministratore dal menu che compare.

A procedura di installazione ultimata, avvia il programma facendo clic sul relativo collegamento che è stato aggiunto al menu Start dopodiché seleziona l’Italiano dal menu a tendina per la scelta della lingua nella finestra che vedi apparire e pigia sul bottone Use and restare, in modo tale da tradurre l’interfaccia del programma.

Una volta visualizzata la finestra principale del software, per cominciare a registrare la voce clicca sul pulsante con il cerchietto che sta in basso a destra e sul bottone Play adiacente. Per interrompere la riproduzione bisogna invece premere sul pulsante con il quadrato che sta sempre in fondo a destra.

Per ascoltare l’audio registrato ti basta pigiare sul bottone Play. Da notare che tutte le registrazioni vengono salvate in maniera automatica nella cartella Documenti di Windows.

Solway’s Audio Recorder (Windows)

Programmi per registrare la voce

Un altro programma essenziale ma estremamente utile e ricco di funzionalità è Solway’s Audio Recorder. Permette di registrare la propria voce o i suoni provenienti da PC, CD/DVD, VCR, ecc. in maniera facile e veloce in diversi gradi di qualità.

Le registrazioni possono essere effettuate direttamente in MP3, WMA oppure OGG usando la funzione di conversione real-time inclusa nel software. Permette altresì di catturare l’audio in streaming e funziona con tutte le versioni di Windows.

Per effettuarne il download sul tuo PC, collegati al sito Internet del programma e fai clic sul collegamento Click here to download the latest version posto in cima.

A scaricamento ultimato, apri il file .exe ottenuto, clicca su Si, su Next e su Install. Porta poi a termine il setup pigiando su Finish.

Ora che visualizzi la finestra del software sul desktop, seleziona il formato in cui desideri salvare la registrazione scegliendo l’opzione che preferisci tra quelle disponibili sotto la voce Save as ed imposta la qualità scegliendo tra le opzioni sotto la voce Quality. Successivamente premi sul bottone input per impostare la fonte della registrazione e su Start per avviarla.

Ad operazione completata, ti basta fare clic sul bottone Stop. Per impostazione predefinita i file vengono salvati nella cartella Documenti. Se invece vuoi semplicemente mettere in pausa la registrazione, premi sul bottone con le due barre perpendicolari che sta a destra.

QuickTime Player (Mac)

Programmi per registrare la voce

Forse non tutti lo sanno ma QuickTime Player, il software incluso “di serie” in macOS per riprodurre i file video, rientra anch’esso pieno titolo tra i programmi per registrare la voce in quanto comprensivo di una speciale funzione adibita proprio allo scopo in questione.

È infatti in grado di catturare l’audio dal microfono del Mac e, più in generale, da qualsiasi dispositivo di input audio collegato al computer. Tutte le registrazioni effettuate vengono salvate nel formato M4A.

Per servirtene in tal modo, avvia innanzitutto l’applicazione facendo clic sulla relativa icona che trovi nella cartella Altro del Launchpad dopodiché seleziona il menu File e scegli la voce Nuova registrazione audio.

Fai dunque clic sulla freccia verso il basso che sta accanto al pulsante circolare rosso, seleziona il dispositivo dal quale registrare l’audio (es. Microfono interno) e pigia su REC per far partire la registrazione audio.

Quando poi lo riterrai opportuno, potrai interrompere la registrazione facendo clic sul pulsante Stop. A registrazione conclusa, puoi anche riascoltare l’audio facendo clic sul bottone Play.

Per procedere invece con il salvataggio del file audio, recati nel menu File, clicca su Esporta, seleziona l’opzione Solo audio… ed indica la cartella in cui vuoi salvare il file. Ecco fatto!