Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come usare Audacity

di

Audacity è probabilmente il miglior software di editing audio gratuito: è open source, “gira” su tutti i principali sistemi operativi per PC (Windows, macOS e Linux) e offre una vasta gamma di funzioni in grado di accontentare tutti gli utenti, da quelli alle prime armi a quelli più esperti. Può essere utilizzato per creare registrazioni audio, podcast e perfino canzoni, per migliorare la qualità di registrazioni o brani musicali già esistenti, per mixare due o più tracce audio e molto altro ancora.

Ora, illustrare tutte le funzionalità di Audacity sarebbe quasi impossibile, o meglio, ci vorrebbero decine di guide per riuscirci, ma se vuoi posso parlarti di quelle più importanti e aiutarti a muovere i primi passi con questo straordinario programma.

Allora, che ne dici? Sei pronto a cominciare? Bene. Prenditi cinque minuti di tempo libero e scopri come usare Audacity grazie alle indicazioni che sto per darti: trovi tutte le informazioni di cui hai bisogno proprio qui sotto. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Informazioni preliminari

Come usare Audacity

Prima di entrare nel vivo del tutorial, andandoti a spiegare come procedere per usare Audacity, ci sono alcune informazioni preliminari, al riguardo, che è mio dovere fornirti.

Come ti dicevo a inizio guida, Audacity è totalmente gratis ed è compatibile con tutti i principali sistemi operativi per computer: Windows, macOS e Linux. Ecco, dunque, i requisiti consigliati per usare al meglio questo software.

Windows

macOS

  • Sistema operativo: macOS 10.13 High Sierra o successivi; su Mac con chip Apple Silicon “gira” tramite l'emulatore Rosetta 2 integrato in macOS.
  • RAM: almeno 2 GB; per lunghi progetti multi-traccia è consigliabile un minimo di 4 GB.
  • Processore: almeno da 2 GHz; per lunghi progetti multi-traccia è consigliabile da almeno 4 GHz.

Linux

  • Sistema operativo: ultima versione di GNU/Linux della distribuzione usata.
  • RAM: almeno 1 GB.
  • Processore: almeno da 2 GHz.

Tieni altresì presente che a differenza di quanto accadeva con le versioni di Audacity più datate, adesso è possibile intervenire sui file MP3 senza la necessità di installare componenti aggiuntivi, in quanto la il brevetto software per la libreria LAME (ovvero il componente del programma che consentiva l'esportazione dei file nel formato in questione) è scaduto e, di conseguenza, quest'ultima è stata integrata nelle versioni di Audacity per Windows e macOS (su Linux viene installata quasi sempre come dipendenza).

Come scaricare e installare Audacity

Audacity italiano: Windows

A questo punto, direi che ci siamo: possiamo finalmente entrare nel vivo del tutorial e andare a scoprire come usare Audacity. In primo luogo, occorre scaricare e installare il programma sul computer.

Per cui, se stai usando Windows, puoi accedere alla relativa sezione del Microsoft Store di Windows 10/11 e premere sul pulsante per procedere con il download. In alternativa, collegati alla sezione apposita del sito Web di Audacity, e attendi che il download parte in automatico (se non succede, per rimediare, clicca sul collegamento Audacity x.x.x 64 bit installer oppure su quello Audacity x.x.x 32 bit installer, a seconda se stai usando un computer a 64 bit oppure a 32 bit). Invece, se vuoi scaricare la versione portable del software seleziona il collegamento Audacity x.x.x 64 bit zip file oppure quello Audacity x.x.x 32 bit zip file (sempre a seconda della versione di Windows usata).

A download ultimato, se hai scelto di usare la versione installabile di Audacity, apri il file EXE ottenuto e, nella finestra che compare sul desktop, clicca sul pulsante . Successivamente, scegli dal menu a tendina che compare l'Italiano, clicca sul pulsante OK e porta a termine l'installazione del programma premendo sul pulsante Avanti per cinque volte consecutive e sui tasti Installa, Avanti e Fine.

Se, invece, hai deciso di avvalerti della versione portable del programma, estrai il file ZIP ottenuto in una cartella a piacere e avvia il file EXE che si trova al suo interno.

Se stai usando macOS, invece, visita quest'altra sezione del sito Web di Audacity e attendi che il download parta automaticamente (se non succede, per rimediare, clicca sul collegamento Audacity 3.1.3.dmg file).

A download ultimato, apri il pacchetto DMG ottenuto e trascina l'icona di Audacity dalla finestra che compare alla cartella Applicazioni del Mac. Successivamente, apri quest'ultima cartella, avvia il programma facendo doppio clic sull'icona di Audacity appena copiata e premi sul pulsante Apri, in modo da andare ad aggirare le limitazioni imposte da Apple nei confronti degli sviluppatori non certificati (operazione che va effettuata solo in concomitanza della prima esecuzione).

Se possiedi un Mac con chip Apple Silicon (es. M1), potrebbe esserti richiesto di procedere con l'installazione di Rosetta 2, un software che consente di eseguire programmi inizialmente progettati per i processori Intel anche su quelli a marchio Apple. Se si verifica ciò, clicca sul pulsante Installa nella finestra relativa a Rosetta e, a procedura ultimata, riavvia il Mac e riapri Audacity.

A questo punto, a prescindere dal fatto che tu stia usando Windows oppure macOS, dovresti trovarti dinanzi la finestra del programma. Clicca, dunque, sul tasto OK per chiudere le varie finestre informative che si aprono.

Verifica poi che il software risulti tradotto in lingua italiana. In caso contrario, clicca sul menu Edit in alto a sinistra, seleziona la voce Preferences in esso presente, quindi quella Interface dalla barra laterale della nuova finestra che ti viene mostrata e scegli dal menu a tendina Language l'opzione Italian. Per salvare le modifiche, clicca sul tasto OK.

Come usare Audacity per registrare

Audacity

Adesso, puoi iniziare a usare Audacity, quindi direi di non perderci troppo in chiacchiere e di andare innanzitutto a scoprire come usare il programma per registrare.

Per avviare una registrazione in Audacity, devi scegliere innanzitutto il dispositivo di input, ossia il microfono che desideri utilizzare per la registrazione. Per cui, clicca sul menu a tendina che si trova accanto all'icona del microfono nella parte alta della finestra e seleziona il nome del microfono che intendi utilizzare da quest'ultimo (es. microfono integrato per usare il microfono integrato nel PC).

In seguito, scegli se effettuare una registrazione mono o stereo dal menu a tendina adiacente e imposta il volume di registrazione utilizzando l'apposita barra di regolazione situata accanto all'altra icona del microfono. Personalmente ti suggerisco di lasciare la barra del volume al centro o addirittura un po' sotto per evitare il fastidioso effetto “gracchiato”.

Se utilizzi un PC Windows, puoi impostare anche gli altoparlanti del computer come sorgente audio di Audacity. In questo modo, il programma non registrerà la tua voce bensì tutti i suoni che vengono riprodotti dalla scheda audio del PC (es. l'audio di un video, una Web radio ecc.). Per fare ciò, seleziona la voce Windows WASAPI dal menu a tendina situato accanto all'icona del microfono sulla sinistra e la voce Altoparlanti dal menu a tendina per la selezione del dispositivo di input (al posto del microfono).

A questo punto, fai clic sul pulsante Rec di Audacity (quello con il cerchio rosso) che si trova in alto a sinistra e crea la tua registrazione audio. Se necessario, puoi mettere in pausa la registrazione cliccando sul pulsante Pausa in alto a sinistra e riprendere la registrazione in un secondo momento.

Quando hai terminato la tua registrazione, premi sul pulsante Stop di Audacity che si trova sempre in alto a sinistra e salva il risultato finale facendo clic sul menu File, sulla voce Esporta in esso presente e indicando poi il formato di output che preferisci dall'ulteriore menu comparso. Nella finestra che si apre, assegna un nome al file che stai per creare, regola le eventuali opzioni relative a bitrate, qualità ecc. e clicca sul pulsante Salva per avviare l'esportazione della registrazione in una posizione di tua scelta.

Come usare Audacity per tagliare canzoni

Audacity

Tra le funzioni più usate di Audacity c'è sicuramente quella che permette di tagliare canzoni o comunque di eliminare porzioni di file audio.

Per tagliare una parte della tua registrazione o di un file audio già esistente che puoi caricare nel programma cliccando sul menu File in alto a sinistra e poi sulla voce Apri, seleziona quest'ultima nel grafico di Audacity, dunque recati nel menu Modifica e seleziona la voce Taglia o la voce Elimina in esso presente. La differenza tra le due opzioni è che con la prima hai la possibilità di incollare la porzione di audio ritagliata in un altro punto della registrazione, mentre con la seconda la porzione di audio viene cancellata definitivamente.

Se non riesci a selezionare correttamente la porzione di audio che vuoi rimuovere, assicurati che nella barra degli strumenti di Audacity sia attivo il pulsante relativo allo strumento Selezione (quello con la “I” nera) e aiutati aumentando il livello di zoom del grafico premendo sull'icona della lente d'ingrandimento con il simbolo (+).

Per ulteriori dettagli, puoi leggere la mia guida su come tagliare audio con Audacity.

Come usare Audacity per migliorare audio

Audacity

Adesso vediamo come usare Audacity per migliorare audio (entro i limiti del possibile, s'intende), andando ad agire sia sulle registrazioni effettuate personalmente che su file audio esistenti aperti nel programma.

Una delle funzioni più utili, in questo senso, è quella per la rimozione del rumore, la quale consente di cancellare automaticamente tutti i rumori molesti presenti all'interno delle registrazioni (es. brusii di sottofondo, sirene ecc.). Per utilizzarla, seleziona una porzione dell'audio che contiene il rumore da eliminare, dopodiché recati nel menu Effetti e scegli la voce Riduzione rumore da quest'ultimo.

Nella finestra che si apre, clicca sul pulsante Elabora profilo rumore, lascia che Audacity elabori il profilo del rumore da cancellare e seleziona tutto il grafico della registrazione (o comunque la parte da cui vuoi rimuovere i rumori molesti), dopodiché torna nel menu Effetti > Rimozione rumore, regola le impostazioni per la riduzione del rumore in base alle tue preferenze e clicca prima sul pulsante Anteprima per ascoltare un'anteprima del risultato finale e sul bottone OK per applicare le modifiche.

Altra funzione molto utile al miglioramento delle registrazioni è la compressione, la quale permette di ridurre le differenze di “volume” fra le varie fonti audio presenti in una registrazione ogni volta che si supera una determinata soglia di dB. Per utilizzarla, seleziona tutta la registrazione, recati nel menu Effetti e scegli la voce Compressione.

Nella finestra che si apre, regola le impostazioni relative a soglia, rumore di sottofondo ecc. in base ai tuoi gusti e clicca prima sul pulsante Anteprima per ascoltare un'anteprima del risultato finale e poi su quello OK per applicare le modifiche.

Potrebbe fari comodo anche sapere come regolare il volume e la velocità dell'audio. Nel primo caso, se desideri aumentare il volume di un file audio o di una porzione di esso, seleziona quest'ultimo nel grafico di Audacity, recati nel menu Effetti, seleziona la voce Amplifica e, nella finestra che si apre, scegli il numero dB di cui aumentare il volume della registrazione tramite l'apposita barra di regolazione, dunque clicca prima sul pulsante Anteprima per ascoltare un'anteprima del risultato finale e su quello OK per applicare le modifiche, accertandoti preventivamente che non ci sia il segno di spunta accanto alla voce Consenti il clipping per evitare distorsioni del suono.

Se vuoi normalizzare il volume in modo che non ci siano troppe differenze fra le varie parti che lo compongono, seleziona l'intera traccia nel grafico di Audacity, recati nel menu Effetti e seleziona l'opzione Normalizza da quest'ultimo.

Per modificare la velocità di un audio o di una posizione, invece, seleziona la porzione nel grafico di Audacity relativamente alla quale vuoi andare ad agire, recati nel menu Effetti e fai clic sulla voce Cambia tempo e, nella finestra che si apre, porta la barra di regolazione del tempo in avanti (per velocizzare il file audio) o indietro (per rallentare il file audio) e clicca prima sul pulsante Anteprima per ascoltare un'anteprima del risultato finale e sul tasto OK per salvare le modifiche.

Se vuoi, puoi anche modificare la velocità della voce in una registrazione senza alterare la durata complessiva del brano. In questo caso, devi selezionare la parte di audio da modificare nel grafico di Audacity, recarti nel menu Effetti e fare clic sulla voce Cambia intonazione.

Per ulteriori approfondimenti riguardo le pratiche descritte in questo passo, puoi consultare le mie guide dedicate specificamente a come migliorare la voce registrata, come equalizzare una canzone e come rallentare una canzone.

Come usare Audacity per togliere la voce

Audacity

Audacity può essere adoperato anche togliere la voce da registrazioni e canzoni che gli vengono dati “in pasto”. In che modo? Te lo spiego subito.

Tanto per cominciare, fai clic sul menu Traccia audio alla sinistra del grafico e sull'opzione Dividi traccia Stereo dal menu che compare per separare i canali stereo della canzone.

A questo punto, evidenzia completamente uno dei due grafici presenti nella finestra principale del programma, facendo doppio clic su di esso, dopodiché espandi il menu Effetti collocato in alto, scegli la voce Inverti da quest'ultimo e seleziona la modalità di inversione che preferisci dall'ulteriore menu proposto.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, clicca prima sulla voce Traccia audio (alla sinistra di ciascuno dei due grafici) e poi sull'opzione Mono, per convertire i due canali del brano da stereo a mono. Fatto!

Per concludere, clicca sul tasto Play per ascoltare le modifiche apportate e se ti reputi soddisfatto procedi anche con il salvataggio del file audio modificato, recandoti nel menu File in alto a sinistra, scegliendo l'opzione Esporta audio da quest'ultimo e il formato di output che preferisci.

Per ulteriori dettagli, puoi fare riferimento alla mia guida dedicata specificamente a come rimuovere la voce da un brano musicale.

Come usare Audacity per mixare

Audacity

Audacity è un editor multi-traccia, questo significa che permette di operare su più di una traccia audio contemporaneamente e di mixare più tracce audio in una.

Per importare più brani musicali o registrazioni nel programma, recati nel menu File in alto a sinistra, seleziona la voce Importa in esso presente e poi quella Audio, dunque seleziona tutti i file audio di tuo interesse (insieme o uno alla volta, non fa differenza). A operazione completata, puoi modificare singolarmente ogni traccia come ti ho già spiegato oppure puoi mixare tutto usando gli strumenti che mette a disposizione Audacity.

Per regolare il volume o l'orientamento di una traccia (ovvero se il suono deve sentirsi un po' più a destra o a sinistra) devi agire sulle barre di regolazione che si trovano accanto a quest'ultima, sulla sinistra.

Se invece vuoi spostare una traccia in modo che parta prima o dopo rispetto alle altre, porta il puntatore del mouse sul suo grafico, attendi che compaia l'icona di una mano e facendo clic sinistro e continuando a tenere premuto sposta il tutto, dopodiché rilascia la presa. Qualora ne avessi bisogno, puoi anche aggiungere una nuova registrazione “live” alle tracce già presenti in Audacity, cliccando sul pulsante Rec del programma.

Dopo aver creato il tuo “mix”, clicca sul pulsante Play per ascoltarne un'anteprima in tempo reale e, se sei soddisfatto del risultato ottenuto, salvalo recandoti nel menu File in alto a sinistra, selezionando l'opzione Esporta audio da quest'ultimo e il formato di output che preferisci.

Maggiori informazioni sull'intera procedura le puoi trovare nei miei precedenti tutorial su come mixare MP3 e come mixare la voce. Nel caso in cui avessi bisogno di isolare la voce da un brano musicale o, viceversa, di estrapolare la base musicale di una canzone, da' un'occhiata alle mie guide su come isolare la voce da una canzone e come rimuovere la voce da un brano musicale.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.