Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come isolare la voce da una canzone

di

Vorresti rimuovere la musica da un brano, lasciandone intatta solo la parte vocale cantata “a cappella”, ma non hai la benché minima idea di come riuscirci? Lo so, può sembrare un’altra di quelle operazioni impossibili, destinate solo agli esperti del settore. E invece non è così: con un pizzico d’impegno e gli strumenti giusti, puoi farlo anche tu. Sì, hai letto proprio bene! Se mi concedi la tua attenzione, posso spiegarti, in maniera semplice ma al tempo stesso dettagliata, come isolare la voce da una canzone utilizzando alcune soluzioni alla portata di tutti.

Tutto quello di cui hai bisogno per riuscire nel tuo intento sono dei programmi per l’editing dei file audio, mediante i quali poter apportare tutte le modifiche e gli accorgimenti del caso ai tuoi brani: ce ne sono sia per Windows che per macOS e, al contrario di quel che tu possa pensare, non sono poi così difficili da usare.

Allora? Posso sapere che cosa ci fai ancora lì impalato? Posizionati bello comodo, prenditi qualche minuto libero solo per te e comincia subito a concentrarti sulla lettura di quanto riportato qui di seguito. Sono sicuro che, alla fine, potrai dirti ben contento e soddisfatto di quanto appreso e che addirittura, in caso di necessità, sarai pronto a fornire utili dritte sul da farsi ai tuoi amici. Che ne dici, scommettiamo?

Indice

Informazioni preliminari

Foto di un Macbook e di un paio di cuffie

Prima di entrare nel vivo dell’argomento, andandoti a spiegare quali operazioni vanno compiute per isolare la voce da una canzone e quali strumenti puoi usare per riuscirci, devo fare una precisazione al riguardo: per realizzare questo tipo di operazione, hai bisogno non solo del brano originale ma anche di una sua versione strumentale, vale a dire senza voce cantata.

Se non sai dove trovare la versione strumentale della canzone di tuo interesse, puoi provare a reperirla tramite i siti Internet che propongono il download delle basi per il karaoke, come quelli di cui ti ho parlato nella mia guida su come scaricare basi musicali.

Inoltre, entrambe le tracce (quella con parte vocale e quella solo strumentale) devono avere una qualità molto alta e il minor numero possibile di “clipping”.

Fatte queste dovute precisazioni, veniamo al nocciolo vero e proprio della questione e andiamo a scoprire, insieme, come isolare la voce da una canzone usando vari programmi.

Come isolare la voce da una canzone con Audacity

Audacity

Il primo software che ti consiglio di prendere in considerazione è Audacity. Nel caso in cui non ne avessi mai sentito parlare (strano, è famosissimo!), si tratta di uno dei migliori software gratuiti e open source per per la modifica dei file audio. È compatibile con Windows, macOS e Linux e include innumerevoli impostazioni ed effetti, grazie ai quali è possibile compiere praticamente ogni genere d’operazione sui brani musicali.

Per scaricare il software sul tuo computer, visita la pagina per il download presente sul sito Internet di SourceForge e fai clic sul pulsante Download.

A scaricamento ultimato, se stai usando Windows, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che compare sullo schermo, fai clic sul pulsante Esegui. Clicca poi sui pulsanti , OK e Avanti (per quattro volte consecutive), dopodiché premi sui pulsanti Installa e Avanti e su quello Fine, in modo tale da concludere il setup.

Se, invece, stai usando macOS, apri il pacchetto .dmg ottenuto e sposta l’icona del programma nella cartella Applicazioni del Mac. In seguito, fai clic destro su di essa e seleziona la voce Apri dal menu contestuale. Successivamente, clicca sul bottone Apri, in modo tale da avviare il software andando ad aggirare le limitazioni imposte da Apple verso i software provenienti dagli sviluppatori non certificati (operazione che va effettuata solo al primo avvio).

Ora che, a prescindere dal sistema operativo impiegato, visualizzi la finestra di Audacity sullo schermo, importa in esso le due tracce relativamente alle quali vuoi intervenire, trascinandole nella schermata del programma, oppure facendo clic sul menu File collocato in alto a sinistra e selezionando le voci Importa > Audio da quest’ultimo.

Ad importazione avvenuta, cerca di allineare i grafici delle tracce in maniera perfetta: senza questo passaggio, il risultato finale non sarà buono. Per riuscirci, porta il livello di zoom di ogni traccia al massimo, usando l’icona della lente d’ingrandimento collocata in alto a destra; individua un punto del brano dove i grafici non sembrano combaciare (non devono combaciare i due grafici adiacenti tra loro ma i due grafici dei canali audio sinistri e i due grafici dei canali audio destri) e sposta verso destra o sinistra uno dei due, usando lo strumento spostamento temporale (il pulsante con la freccia nera che va in due direzioni) collocato in alto a sinistra. Per comodità, puoi trovare un punto in cui ci sono dei picchi nel grafico e cercare di far combaciare quelli. Purtroppo bisogna andare per tentativi.

Ad operazione completata, seleziona il grafico della traccia strumentale, facendo doppio clic su di esso con lo strumento selezione (il pulsante con la “I”, che trovi sempre in alto) e seleziona la voce Inverti dal menu Effetti di Audacity. Evidenzia, poi, le due tracce musicali premendo la combinazione di tasti Ctrl+A (su Windows) oppure cmd+A (su macOS) sulla tastiera del tuo computer e unisci queste ultime selezionando la voce Miscela e renderizza dal menu Tracce del programma (in alto).

A questo punto, clicca sul pulsante ▶︎ collocato in alto per ascoltare un’anteprima del brano e, se il risultato ti soddisfa, salva file audio "a cappella" selezionando la voce Esporta dal menu File del programma e impostando il formato per l’output che preferisci nel menu a tendina Salva come.

Da notare che, nativamente, il programma non è in grado di esportare i file audio nel formato MP3. Per rimediare alla cosa, devi scaricare il plugin gratuito Lame MP3: per tutti i dettagli del caso, ti rimando alla lettura della mia guida specifica sull’argomento, mentre per eventuali approfondimenti riguardo l’uso del programma ti suggerisco la lettura del mio post su come usare Audacity.

Come isolare la voce da una canzone con Audition

Adobe Audition

Un altro software al quale puoi rivolgerti per isolare la voce da una canzone è Audition di casa Adobe (la medesima software house sviluppatrice del celeberrimo Photoshop): si tratta di uno dei migliori software di tipo commerciale per l’editing dell’audio. È disponibile per Windows e macOS e consente di lavorare su decide e decine di tracce in simultanea avendo a disposizione strumenti MIDI, mixer, filtri ed effetti speciali vari. Per usarlo, occorre sottoscrivere un piano Creative Cloud (al costo base di 12,19 euro/mese), ma eventualmente il software può essere scaricato in una versione di prova gratuita funzionante per 30 giorni senza limitazioni.

Per effettuarne il download della trial di Audition sul tuo computer, visita il sito Internet del programma e fai clic sulla voce Versione di prova gratuita, che si trova in alto. Se ti viene chiesto di creare un account Adobe, premi sul bottone apposito e fornisci i dati richiesti.

A scaricamento ultimato, se stai usando Windows, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che compare sul desktop, clicca sui pulsanti Esegui e , dopodiché accedi con il tuo account Adobe (oppure creane uno, se non hai provveduto in precedenza) e attendi che la procedura d’installazione del programma venga portata a termine.

Se, invece, stai usando macOS, apri il pacchetto .dmg ottenuto, fai doppio clic sull’icona dell’installer presente nella finestra che si apre e procedi come visto poc’anzi per Windows.

Ad installazione ultimata, quando visualizzerai la finestra di Adobe Audition sullo schermo, clicca sul pulsante per avviare la versione di prova gratuita del programma e trascina nella schermata visualizzata il brano cantato e quello solo strumentale relativamente a cui desideri andare ad agire. In alternativa, apri i file facendo clic sul menu File (in alto a sinistra) e selezionando la voce Apri da quest’ultimo.

A questo punto, seleziona il menu Visualizza (in alto) e scegli l’opzione Editor mulitraccia da quest’ultimo. Successivamente, trascina i tuoi brani nelle sezioni Traccia 1 e Traccia 2 che trovi a destra e, servendoti dello strumento sposta (il pulsante con il cursore e le quattro frecce) che trovi in cima, cerca di far combaciare, per quanto possibile, i grafici dei due brani.

Se vuoi, puoi aiutarti aumentando il livello di zoom, facendo clic sui pulsanti appositi (quelli con le lenti d’ingrandimento) che si trovano immediatamente sotto i grafici, al centro della finestra. Anche in tal caso, per comodità, ti consiglio di trovare un punto in cui ci sono dei picchi nel grafico e cercare di far combaciare quelli. Purtroppo bisogna andare per tentativi.

Ora, fai doppio clic sul tracciato relativo al brano strumentale, dopodiché apri il menu Modifica posto in alto e scegli le opzioni Seleziona > Seleziona tutto da quest’ultimo, per selezionare tutto il tracciato. Fatto ciò, recati nel menu Effetti (situato sempre in alto) e seleziona la voce Inverti dallo stesso.

Ripristina poi la visualizzazione in multitraccia, facendo clic sulle voci Visualizza e Editor multitraccia che trovi sulla barra dei menu, e avvia la riproduzione di entrambe le tracce, premendo sul pulsante ▶︎, che trovi al centro dell’editor.

Se il risultato finale ti soddisfa, esporta il file audio della voce isolata dalla canzone, cliccando sul menu File, selezionando le voci Esporta > Mixdown audio da quest’ultimo e indicando la posizione in cui effettuare il salvataggio, il formato del file e il nome che intendi assegnargli.

Come isolare la voce da una canzone con GarageBand

GarageBand

Se stai usando un Mac, puoi isolare la voce da una canzone ricorrendo all’uso di GarageBand: si tratta di un’applicazione sviluppata direttamente da Apple, grazie alla quale è possibile creare composizioni audio ed editare brani già esistenti. Include numerosi strumenti e funzioni e si rivela utile anche per lo scopo oggetto di questo tutorial. È gratis ed è preinstallata su tutti i Mac, ma qualora rimossa può essere scaricata nuovamente dal Mac App Store, a costo zero.

Per servirtene, avvia GarageBand facendo clic sulla sua icona che trovi nel Launchpad. In alternativa, apri il programma tramite Spotlight, Siri oppure accedendo alla cartella Applicazioni di macOS. Nella finestra che, successivamente, andrà ad aprirsi, clicca sul pulsante Progetto vuoto, quindi su quello Scegli. Seleziona poi l’opzione Audio e premi sul pulsante Crea.

A questo punto, trascina nella parte destra della finestra il brano cantato e quello solo audio sui quali desideri andare ad agire. In alternativa, apri entrambi i file audio facendo clic sul menu File, che si trova in alto a sinistra, e selezionando la voce Apri da quest’ultimo.

In seguito, seleziona uno dei due tracciati e spostalo, facendo in modo che combaci quanto più possibile con l’altro. Fatto ciò, seleziona il grafico della traccia strumentale, poi la scheda EQ collocata in basso e usa il grafico (posto sempre in basso) per modificare le frequenze del brano, fino a ottenere l’effetto finale che desideri: per riuscirci, clicca sui pallini e spostali continuando a tenere premuto.

Per ascoltare in anteprima il risultato finale, premi sul pulsante ▶︎ collocato in alto. Se sei soddisfatto del risultato ottenuto, puoi procedere con il salvataggio, cliccando sul menu Condividi posto in alto a sinistra, selezionando l’opzione Esporta brano su disco da quest’ultimo e indicando nome, formato, qualità e posizione in cui intendi salvare il file. Per concludere, fai clic sul pulsante Esporta.

Come rimuovere la voce da una canzone

Foto che mostra una tastiera, un mouse e una cassa audio

Non ti interessa capire come estrapolare la parte cantata di una canzone lasciando perdere quella solo strumentale ma vorresti effettuare l’operazione contraria, ovvero ti piacerebbe rimuovere la voce dal brano lasciando tutto il resto? Sì può fare anche questo.

Per riuscirci, puoi avvalerti di alcuni dei programmi di cui ti ho parlato già in questa mia guida, ma anche sfruttando appositi servizi online, come ti ho spiegato in maniera dettagliata nella mia guida su come rimuovere la voce da un brano musicale.