Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come chiamare con WhatsApp

di

Dopo aver ascoltato i suggerimenti dei tuoi amici più fidati nei giorni scorsi ti sei deciso: hai letto attentamente la mia guida su come scaricare WhatsApp ed hai finalmente provveduto anche tu ad effettuare il download della famosa app per la messaggistica istantanea. Complimenti, non posso dire altro! Tuttavia se adesso stai leggendo questa guida molto probabilmente è perché sei venuto a conoscenza del fatto che con WhatsApp è anche possibile fare telefonate ma al momento non hai ancora capito come. Se le cose stanno effettivamente così non hai però motivo di preoccuparti: posso spiegarti io tutto ciò che bisogna fare per riuscire a chiamare con WhatsApp.

Prima di illustrarti nel dettaglio i vari passaggi che bisogna effettuare per poter chiamare con WhatsApp voglio però fornirti qualche info aggiuntiva riguardo questa funzione. La funzionalità che consente di effettuare chiamate tramite WhatsApp è stata introdotta molto tempo dopo rispetto al lancio dell’app ed al momento può essere utilizzata soltanto su iPhone, su smartphone Android, su smartphone Windows Phone 8 e 8.1 e su smartphone con BlackBerry 10. Per poter chiamare con WhatsApp è indispensabile essere collegati ad una rete WiFi funzionante oppure avere attiva una connessione dati. Chiamare con WhatsApp è inoltre un’operazione che non prevede costi aggiuntivi rispetto a quelli sostenuti per la connessione ad Internet utilizzata.

Definito ciò se è quindi tua intenzione scoprire tutto quello che è necessario fare per poter chiamare con WhatsApp ti suggerisco di metterti ben comodo, di prenderti qualche minuto di tempo libero e di concentrarti attentamente sulla lettura di questa guida. Sono certo che alla fine potrai dirti più che soddisfatto del risultato ottenuto.

Se è tua intenzione chiamare con WhatsApp la prima cosa che devi fare è quella di verificare che sul tuo telefono sia installata la versione più aggiornata della famosa applicazione. Per accertarti della cosa pigia sull’icona dell’app store presente nella home screen del tuo dispositivo, individua poi la sezione relativa agli acquisti e agli aggiornamenti e verifica l’eventuale disponibilità di un update. Se ci sono aggiornamenti disponibili pigia sull’apposito pulsante visibile a schermo mediante cui avviare l’aggiornamento. In caso contrario chiudi l’app store, hai già installato la versione più aggiornata di WhatsApp sul tuo cellulare.

Screenshot di Whatsapp in App Store

Verificato il fatto che sul tuo cellulare è stata installata la versione più recente dell’app procedi facendo tap sull’icona di WhatsApp presente nella home screen del tuo smartphone, pigia poi sulla scheda Preferiti e seleziona il contatto con cui desideri avviare una chiamata.

Attendi qualche istante affinché ti venga mostrata la finestra mediante cui chattare con il contatto selezionato dopodiché pigia sull’icona raffigurante un telefono che risulta collocata nella parte in alto a destra dello schermo ed attendi che la chiamata venga avviata. Effettuando queste operazioni hai eseguito i primi fondamentali passaggi per poter chiamare con WhatsApp.

Screenshot di Whatsapp

In alternativa alla procedura che ti ho già indicato puoi chiamare con WhatsApp anche accedendo all’app, pigiando sulla scheda Preferiti, facendo tap sulla i collocata accanto al contatto con cui desideri interagire e pigiando poi sul pulsante raffigurante una cornetta che risulta visibile a schermo nella scheda relativa al contatto. È inoltre possibile chiamare con WhatsApp agendo dalla scheda Recenti. Per chiamare con WhatsApp dalla scheda Recenti accedi a quest’ultima pigiando sull’apposita voce visibile a schermo una volta avviata l’applicazione dopodiché pigia sul nome del contatto da cui hai ricevuto la telefonata o al quale hai effettuato una chiamata in precedenza per poter ravviar una nuova chiamata con WhatsApp.

Screenshot di Whatsapp

A telefonata avviata ti verrà mostrata sul display del tuo smartphone una schermata simile a quella che solitamente visualizzi quando effettui una “normale” telefonata con il tuo cellulare. In concomitanza dell’avvio della telefonata tramite WhatsApp dovresti inoltre sentire il suono di linea libera emesso dall’altoparlante del telefono. Attendi quindi che il contatto che hai deciso di chiamare con WhatsApp risponda.

Se necessario durante la chiamata con WhatsApp puoi anche inserire il vivavoce. Per farlo ti basta pigiare sull’apposita icona vivavoce che ti viene mostrata a schermo. Se lo desideri puoi anche escludere l’utilizzo del microfono. Per fare ciò non devi fare altro che pigiare il pulsante muto. Pigiando invece sul pulsante messaggio puoi inviare un messaggio in chat al contatto che hai scelto di chiamare anche durante la telefonata.

Screenshot di Whatsapp

Tieni presente che a prescindere dal fatto che il contatto che hai scelto di chiamare con WhatsApp è connesso o meno ad Internet la telefonata viene comunque avviata. Detta in altri termini quando provi a chiamare uno specifico contatto con WhatsApp l’applicazione emette sempre e comunque il suono di cornetta libera, anche nel caso in cui la persona da telefonare non risulta online o comunque connessa ad Internet in quel preciso istante. Tuttavia se il contatto che hai provato a chiamare con WhatsApp non risulta online in quel momento visualizzerà un apposita notifica di chiamata persa in WhatsApp nella sezione Recenti non appena effettuerà l’accesso all’applicazione.

La notifica nella sezione Recenti viene visualizzata anche nel caso in cui chi riceve la telefonata risulta online su WhatsApp ma non risponde. In alternativa alla non risposta chi riceve la chiamata su WhatsApp può pigiare gli appositi pulsanti che vengono mostrati a schermo per rifiutare la chiamata, per rifiutare la chiamata con un breve messaggio oppure per rifiutare la chiamata impostando un promemoria.

Per mettere fine alla telefonata basta invece pigiare sull’apposito pulsante di colore rosso raffigurante una cornetta che viene mostrato a schermo.

Ora che hai finalmente capito che cosa bisognare per poter chiamare con WhatsApp c’è però un’ultima cosa che devi necessariamente sapere. La qualità delle chiamate che vengono effettuate con WhatsApp dipende essenzialmente dalla bontà della tua connessione ad Internet. Questo sta quindi a significare che se il tuo smartphone è connesso ad una rete WiFi con segnale debole e/o facente riferimento ad una connessione ad Internet eccessivamente lenta oppure se la connessione dati in suo sul tuo dispositivo non si trova sotto copertura 3G/4G e/o non è in grado di raggiungere una buona velocità di collegamento la chiamata effettuata tramite WhatsApp potrebbe risultare disturbata. Ti suggerisco quindi di sfruttare la funzione per chiamare con WhatsApp solo quando hai a tua disposizione una buona connessione ad Internet.