Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come chiamare un gruppo WhatsApp

di

Hai urgenza di comunicare ad alcuni tuoi colleghi informazioni importanti su WhatsApp ma non riesci a finalizzare la creazione del gruppo nel quale hai inserito questi ultimi perché hai difficoltà a impostare un nome “giusto” per quest'ultimo? Avresti intenzione di riunire su WhatsApp tutte le tue amiche per tenervi in contatto anche quando non potete vedervi di persona, ma non ti viene in mente nessuna idea originale per il nome da assegnare alla chat in questione?

Capisco bene la situazione e, proprio per questo, se me lo concedi, sarei ben lieto di fornirti l'aiuto del quale hai bisogno dandoti qualche “spunto” sui nomi che potresti scegliere per i tuoi gruppi. Prima, ovviamente, sarà mia premura fornirti le istruzioni pratiche per impostare i nomi nelle chat sulla celebre app di messaggistica (qualora ne avessi bisogno).

Come dici? È proprio quello che cercavi? Perfetto, allora continua a leggere e scopri come chiamare un gruppo WhatsApp in base ai contesti e alle necessità che hai in questo momento. Spero vivamente che i miei consigli siano per te risolutivi!

Indice

Come impostare nome di un gruppo WhatsApp

WhatsApp

Come accennato, prima di darti qualche “spunto” — spero utile — su come chiamare un gruppo WhatsApp, vorrei spiegarti rapidamente come impostare il nome di una chat di gruppo nella celebre app di messaggistica.

Se utilizzi Android, una volta avviata l'app di WhatsApp, vai su ⁝ > Nuovo gruppo e fai tap sui nomi degli utenti da inserire nel gruppo dalla lista posta in basso.

Premi, quindi, sul pulsante della freccia collocato in basso, digita nel campo in alto il nome del gruppo che intendi creare (eventualmente, puoi impostare una foto profilo per il gruppo premendo sull'icona della macchina fotografica) e concludi la procedura facendo tap sul pulsante della spunta collocato in basso a destra.

Per cambiare il nome di un gruppo già esistente (del quale sei amministratore), seleziona invece quest'ultimo, premi sul nome attuale (in alto), poi sul pulsante di modifica e sostituisci il nome del gruppo nel campo apposito.

Creare gruppo WhatsApp Android

Se, invece, utilizzi un iPhone, apri WhatsApp e vai nella scheda Chat. Premi, quindi, sull'icona del foglio e la matita, vai su Nuovo gruppo, apponi il segno di spunta sul nome degli utenti che desideri includere nel gruppo; fai tap sul pulsante Avanti e, successivamente, digita il nome del gruppo nel campo Oggetto del gruppo (per aggiungere una foto profilo, fai tap sull'icona della macchina fotografica). Infine, dai conferma premendo sul pulsante Crea che sta in alto a destra.

Per cambiare il nome di un gruppo già esistente (del quale sei amministratore), ti basta selezionarlo e premere prima sul suo nome attuale (in alto) e poi sull'opzione di modifica, come visto poc'anzi per Android.

Creare gruppo WhatsApp iPhone

Utilizzi WhatsApp su PC? Allora, per creare un nuovo gruppo da WhatsApp Web, vai su ⁝ > Nuovo gruppo, mentre per farlo da WhatsApp per Windows/macOS vai invece su … > Nuovo gruppo.

In seguito, clicca sui nomi degli utenti da aggiungere al gruppo, premi sul pulsante della freccia e digita il nome del gruppo nel campo Oggetto del gruppo (puoi anche inserire un'immagine per il gruppo premendo sull'icona della macchina fotografica). Per concludere, fai clic sul pulsante della spunta e il gioco è fatto.

Per cambiare il nome di un gruppo già esistente (del quale sei amministratore), invece, selezionalo dalla barra laterale di sinistra premi sul suo nome (in alto) e poi sull'icona della matita presente accanto al suo nome corrente.

Creare gruppo WhatsApp Web

Se hai bisogno di ulteriore aiuto con quanto spiegato finora, leggi il mio tutorial su come creare un gruppo WhatsApp.

Consigli su come chiamare un gruppo WhatsApp

Hai messo in pratica le indicazioni del capitolo precedente e, ora che hai finalmente capito come assegnare un nome a un gruppo WhatsApp, avresti bisogno di qualche suggerimento per creare un nome originale per il tuo gruppo. Ti accontento sùbito.

Come chiamare un gruppo WhatsApp di amiche

Amiche

Hai bisogno di un consiglio su come chiamare un gruppo WhatsApp di amiche? Dunque, un'idea potrebbe essere quella di “giocare” con i caratteri che compongono il tuo nome di battesimo e quello delle tue amiche. Ad esempio, potresti mettere in sequenza le vostre iniziali e ottenere un nome in questo modo.

In alternativa, se i membri del gruppo che stai creando non sono troppo numerosi, potresti anche valutare l'ipotesi di creare un'anagramma (ossia un nome composto dall'insieme di porzioni di altri nomi ordinate a piacimento) con le lettere o le sillabe dei vostri nomi.

Queste soluzioni potrebbero essere adatte nel caso tu voglia dare un “tono di mistero” al vostro gruppo e far apparire quest'ultimo in modo “neutro” agli occhi indiscreti di quanti potrebbero occasionalmente sbirciare sul tuo smartphone lasciato sbloccato (mi raccomando, fai sempre attenzione a non lasciare lo smartphone incustodito e dai un'occhiata ai suggerimenti che trovi in questo mio tutorial).

Come dici? Di solito tu e le tue amiche vi incontrate per praticare un certo hobby o approfondire una passione che avete in comune? Allora un'altra idea potrebbe essere quella di creare un nome basato proprio su questi ultimi.

Ad esempio, se vi incontrate solitamente per andare al cinema e vuoi caratterizzare in modo scherzoso il nome del gruppo che stai creando, potresti impostare come nome “La banda dei Pop-corn”, “Prossimamente al cinema!”, “Ciak! Si esce!” e così via. Lo stesso discorso vale se a unirvi è un luogo o un episodio che avete vissuto insieme e vorresti che ogni volta che aprite il gruppo questi vi tornino alla mente.

Puoi quindi creare nomi basati su questi elementi, come ad esempio “Le ragazze della Via […]” o “La rovinosa caduta”. Se, poi, avete dei gruppi musicali preferiti in comune potreste creare un nome basato proprio su questi ultimi. Stesso discorso per un film, una serie televisiva, un fumetto o un cartone animato. Insomma, il discorso è ormai chiaro: libera la fantasia!

Puoi anche scrivere su un foglio di carta o su un qualsiasi programma di scrittura vari elenchi affiancati basati sugli elementi citati sopra e degli aggettivi e unire i vari termini in modo casuale per creare combinazioni imprevedibili e buffe. Un'altra idea potrebbe essere quella di assegnare un nome a un gruppo utilizzando solo degli emoji (magari inserendo quelli dei vostri animali o cibi preferiti). A questo riguardo, potrebbe esserti utile il mio approfondimento su come fare le faccine sulla tastiera.

Come dici? Ci hai pensato a lungo ma alla fine non sei riuscita a trovare nulla che ti soddisfi? In questo caso puoi sempre “chiedere aiuto” alla Rete. Sul Web, infatti, sono disponibili vari strumenti automatici che permettono di generare nomi. Potresti provare, ad esempio, il portale Web SpinXO. Quest'ultimo permette di creare nomi basati su parole chiave ed è semplicissimo da utilizzare: digita nei campi appositi posti in alto (es. Hobby?, Nome o soprannome, Parole importanti?, ecc.) le parole chiave che vuoi inserire nel nome “finale”.

Successivamente, premi sul pulsante Spin! e il generatore ti mostrerà 30 nomi basati sui termini digitati. Puoi ottenerne di nuovi premendo di volta in volta sul pulsante Spin!. Hai, altresì, la possibilità di impostare parametri specifici per i nomi generati premendo sulle diciture Parole precise, Rima e One Word. Semplice, vero? Hai individuato un nome che ti soddisfa? In tal caso puoi copiarlo e incollarlo su WhatsApp seguendo le indicazioni che trovi nel mio tutorial dedicato.

Come chiamare un gruppo WhatsApp tra amici

Amici

Desideri sapere come chiamare un gruppo WhatsApp nel caso in cui in quest'ultimo siano presenti i tuoi migliori amici? In questo caso, valgono esattamente le stesse indicazioni che ti ho fornito al capitolo precedente. Puoi creare un nome basato sulle vostre iniziali o un anagramma con i vostri nomi per far apparire più insolito e “misterioso” il vostro gruppo.

Altrimenti, potete anche utilizzare il nome del vostro complesso musicale preferito, il vostro film preferito, il luogo dove vi incontrate, l'hobby che praticate insieme o il nome della vostra squadra del cuore e, se non ti viene nulla di interessante in mente, puoi provare a utilizzare lo strumento automatico del portale SpinXO del quale ti ho parlato sopra.

Come chiamare un gruppo WhatsApp per il compleanno

Torta compleanno

Stai organizzando una festa a sorpresa per il compleanno di un tuo amico? In questo caso, se a quest'ultimo capita spesso di sbirciare sul tuo telefono o lasci di frequente quest'ultimo incustodito in sua presenza, utilizzare nomi che descrivono in modo esplicito l'oggetto del gruppo (es. “Festa Mario”, "Compleanno Mario), potrebbe non essere una buona idea.

Cerca quindi di utilizzare la fantasia: magari c'è un soprannome con il quale tu e gli invitati alla festa chiamate il diretto interessato e del quale quest'ultimo è completamente all'oscuro. Altrimenti, potresti considerare semplicemente l'idea di intitolare il gruppo basandoti sulla data o il luogo nel quale si terrà l'evento che stai organizzando.

Se, invece, stai organizzando tu l'evento e desideri invitare i tuoi amici a quest'ultimo, magari, potresti pensare di comunicare in modo scherzoso, proprio con il nome del gruppo, il tuo stato d'animo in relazione al tuo compleanno, es: “[numero] anni e sentirli tutti!, “Compleanno: fuori i regali!”, “Tanti auguri a me!”, “Sono più anziano di un anno: rispettatemi!”.

Anche se non è un modo particolarmente originale per ideare un nome, se vuoi rendere sùbito chiaro agli invitati come o dove si svolgerà l'evento (e magari registrare sùbito le adesioni a quest'ultimo), puoi specificarlo direttamente nel nome, es. “Festa in maschera” o “Festa in piscina” . In questo modo, i partecipanti potrebbero essere più propensi fin da sùbito a comunicarti se saranno presenti o meno alla festa.

Come dici? Non hai ancora le idee chiare su come e dove festeggerai e vorresti confrontarti direttamente con gli invitati “sondando il terreno” in anticipo? In tal caso, eventualmente, puoi scegliere di conferire al titolo del gruppo un carattere più “neutrale” e generico seguendo le stesse indicazioni che ti ho fornito in questo capitolo.

Come chiamare un gruppo di famiglia su WhatsApp

Famiglia

Finalmente tutti i membri della tua famiglia hanno iniziato a utilizzare WhatsApp e avresti intenzione di “celebrare l'evento” creando un gruppo “famigliare” sulla piattaforma in questione? Se vuoi caratterizzare in chiave ironica il titolo di quest'ultimo potresti scegliere qualcosa come La banda [tuo cognome]”, “Il clan”, “La gang”.

Magari, a questi appellativi, potresti aggiungere un elemento caratterizzante specifico, in grado di rendere “unico” e perfettamente riconoscibile ai membri del gruppo il gruppo stesso, es. La banda di Via [nome Via]”. In questo caso, però, non esagerare con i dettagli e le informazioni personali, soprattutto se non sei sempre attento a mantenere al sicuro lo smartphone da occhi indiscreti.

Tutti i membri della tua famiglia hanno in comune un hobby, magari il cinema? Vi riunite spesso insieme per guardare qualche film? Allora, magari, potresti attingere proprio al repertorio cinematografico, es. “The Avengers”, “Gli invincibili”, “I fantastici 4”, “I quattro dell'Ave Maria”, “I soliti ignoti”, “I tre moschettieri”, e così via.

Potresti, magari, intitolare il gruppo della famiglia utilizzando anche un detto, un motto o una frase “celebre” che un membro (o più di uno) della famiglia utilizza spesso; anche questa è una soluzione che caratterizzerà in modo efficace il gruppo e lo renderà perfettamente riconoscibile ai partecipanti.

Infine, se non ti viene in mente nulla di particolarmente originale e vorresti magari caratterizzare in modo “neutro” il nome della famiglia, potresti dare un'occhiata ai suggerimenti e allo strumento online di generazione nomi che trovi al secondo capitolo del post che hai appena letto.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.