Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come entrare in un gruppo WhatsApp

di

Un amico ti ha convinto a scaricare WhatsApp e ti ha invitato a far parte di un gruppo sulla celebre app di messaggistica. Vorresti tanto accecare la sua richiesta ma, non essendo molto pratico di tecnologia, non sai come riuscirci. Non ti preoccupare: sei capitato nel posto giusto al momento giusto. A breve, infatti, ti spiegherò come entrare in un gruppo WhatsApp illustrandoti tutti i passaggi da compiere su Android, iOS e su computer (dove WhatsApp è disponibile sotto forma di servizio Web e client per Windows e macOS).

Vedremo innanzitutto quali sono le modalità che permettono a un utente di WhatsApp di accedere a un gruppo, dopodiché ti spiegherò come rientrare in un gruppo abbandonato in precedenza e come creare un nuovo gruppo in cui invitare i propri amici. Inoltre, qualora ti interessasse, ti spiegherò come evitare l’aggiunta automatica nei gruppi da parte di altri utenti e come abbandonare un gruppo al quale ci si è uniti in precedenza.

Allora, che ci fai ancora lì impalato? Prenditi cinque minuti di tempo libero, leggi con attenzione le indicazioni che sto per darti e cerca di metterle in pratica per scoprire come sfruttare al meglio i gruppi di WhatsApp. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buon divertimento con l’app di messaggistica più famosa del mondo!

Indice

Informazioni preliminari

Prima di entrare nel vivo del tutorial, mi sembra doveroso spiegarti in dettaglio cosa sono i gruppi di WhatsApp. I gruppi di WhatsApp sono chat multi-utente che consentono alle persone di scambiarsi messaggi e condividere contenuti multimediali in tempo reale, rendendoli visibili a tutti coloro che ne fanno parte. Il limite massimo di persone che possono essere presenti in un gruppo WhatsApp è fissato a 256.

I membri sono divisi in due categorie: amministratori e utenti comuni. I primi sono solitamente coloro che hanno creato il gruppo e possono quindi gestirlo, aggiungendo e rimuovendo le persone e cambiando immagine, nome e descrizione del gruppo. Gli amministratori possono anche scegliere di fornire questo ruolo ad altri membri. Potenzialmente, tutte le persone presenti in un gruppo possono diventare amministratori.

Gli utenti comuni possono, invece, solamente scambiare messaggi e condividere elementi multimediali nel gruppo. In alcuni casi, essi hanno anche l’opportunità di cambiare il nome, l’immagine e la descrizione del gruppo, ma questo dipende da come gli amministratori hanno deciso di gestire il gruppo. Gli utenti comuni possono uscire da un gruppo quando vogliono, ma la rimozione totale è a discrezione degli amministratori. Per ulteriori informazioni, ti consiglio di dare un’occhiata alla mia guida su come funziona WhatsApp e a quella su come installare WhatsApp.

Detto ciò, non ti resta che seguire le procedure che trovi qui sotto per scoprire come si entra in un gruppo su WhatsApp. Esse possono essere seguite da tutte le versioni di WhatsApp, sia da smartphone/tablet (Android e iOS) che dalla versione Web/desktop (Windows e macOS) del servizio.

Come si entra in un gruppo di WhatsApp

Una delle modalità più diffuse per entrare in un gruppo WhatsApp prevede la semplice aggiunta da parte di un amico. Questo metodo consente a chiunque di inserire automaticamente un’altra persona e quest’ultima deciderà poi se uscire o meno dal gruppo.

Nel caso in cui tu voglia rimanere all’interno di un gruppo in cui sei stato aggiunto, non devi fare nulla: nella chat apparirà il messaggio “Sei stato aggiunto” e potrai già iniziare a conversare con gli altri membri del gruppo. Se, invece, sei stato aggiunto per sbaglio o non ti va di rimanere, puoi seguire le istruzioni che trovi nel capitolo su come uscire da un gruppo su WhatsApp.

Come entrare in un gruppo su WhatsApp con il link

Un’altra procedura che permette di entrare nei gruppo di WhatsApp è quella che prevede l’utilizzo di appositi link. Come dici? Lo sai, vorresti infatti entrare in un gruppo ma non riesci a capire come funzionano i link d’invito? Nessun problema: WhatsApp ha reso molto semplice la procedura per sfruttare questo metodo e, seguendo le indicazioni che trovi qui sotto, potrai riuscire nel tuo intento in men che non si dica.

Se hai ricevuto un link d’invito, ti basta premere su di esso e selezionare ENTRA NEL GRUPPO. In caso di problemi, dovresti chiedere cortesemente a chi ti ha inviato il link di rigenerarlo attraverso la procedura che trovi descritta nel capitolo su come creare un gruppo su WhatsApp. Infatti, i link possono essere revocati e probabilmente è questa la motivazione per cui non riesci a entrare nel gruppo di tuo interesse.

Come rientrare in un gruppo WhatsApp

Potrebbe essere successo, per svariati motivi, che tu abbia abbandonato un determinato gruppo WhatsApp e voglia rientrarci. Non preoccuparti: WhatsApp consente di fare anche questo.

L’unico metodo per rientrare in un gruppo è quello di chiedere di essere aggiunti nuovamente (o di farsi inviare un invito) agli amministratori. Dopodiché, devi solamente seguire, in base alle tue esigenze, le indicazioni che trovi nel capitolo su come entrare in un gruppo su WhatsApp o in quello in cui ti ho spiegato come farlo attraverso un link.

Come creare un gruppo su WhatsApp

Nel caso in cui tu e i tuoi amici non possediate ancora un gruppo WhatsApp, potrebbe essere giunta l’ora di crearne uno. Non preoccuparti: effettuare quest’operazione è piuttosto semplice e ti assicuro che non ti porterà via troppo tempo. Devi solamente seguire le indicazioni che trovi qui sotto.

Se utilizzi Android, avvia WhatsApp, seleziona la scheda Chat, fai tap sui tre puntini verticali posti in alto a destra e seleziona la voce Nuovo gruppo dal menu che si apre. Se utilizzi iPhone, invece, seleziona la scheda Chat e pigia sulla voce Nuovo gruppo che si trova in alto a destra. Dopodiché scegli i partecipanti al gruppo premendo sopra al loro nome e facendo tap sul pulsante verde in basso a destra (su Android) o sulla voce Avanti (iOS) una volta finito. Nel caso in cui tu non riesca a trovare le persone che desideri aggiungere al gruppo, fai tap sull’icona della lente d’ingrandimento che trovi in alto a destra e cerca i loro nomi.

Successivamente, scrivi il nome del gruppo nell’apposito spazio in alto nella schermata che comparirà. Puoi anche cambiare l’immagine distintiva del gruppo, premendo sull’icona della fotocamera e selezionando il contenuto che vuoi. Non ti resta che premere sul pulsante verde presente a destra (su Android) o sul pulsante Crea (iPhone) per creare ufficialmente il gruppo.

Perfetto: ora le persone che hai aggiunto verranno avvisate e potrete iniziare a conversare all’interno del gruppo. Ti ricordo che la chat di quest’ultimo è diversa da una privata, in quanto tutti i membri possono leggere quanto viene scritto. Per ulteriori informazioni, ti invito a consultare la mia guida su come funziona un gruppo su WhatsApp.

Per invitare altre persone in un gruppo già creato, non devi far altro che avviare WhatsApp ed entrare nella chat del gruppo premendo sul nome di quest’ultimo. Dopodiché, fai tap nuovamente sul nome del gruppo presente nella barra in alto, scorri la pagina e seleziona Aggiungi partecipanti. Ora non ti resta che selezionare le persone che vuoi aggiungere e, una volta finito, premere sul pulsante verde presente in basso a destra (su Android) o sul pulsante Aggiungi situato in alto a destra (su iPhone).

Nel caso in cui tu voglia, invece, invitare una persona attraverso un link, devi entrare nella chat del gruppo, premere sul nome di quest’ultimo nella barra in alto e fare tap sulla scritta Invita tramite link. Dopodiché, non ti resta che condividere il link che trovi nella schermata che compare con le persone che vorresti entrassero nel gruppo.

Come non entrare in un gruppo WhatsApp

Come dici? Il tuo numero è finito in mano a persone che non conosci e ti stanno continuando ad aggiungere a gruppi WhatsApp a cui non vuoi partecipare? Nessun problema: esiste un metodo che consente di evitare di essere aggiunti a un gruppo.

Al momento non è possibile bloccare direttamente un gruppo, ma puoi mettere fine alla sgradevole situazione bloccando la persona che continua a invitarti. Questo però non ti consentirà più di scrivere o chiamare quella persona, a meno che tu non decida di sbloccarla. Ti invito, dunque, a pensare bene prima di effettuare questa azione.

Nel caso in cui tu voglia comunque procedere, devi aprire la chat del gruppo, fare tap sul nome di quest’ultimo, scorrere la lista dei membri e fare tap sopra al nome o al numero di telefono dell’amministratore del gruppo. Dopodiché, nel caso ti venga richiesto, seleziona la scritta Messaggia/Invia Messaggio e comparirà a schermo la chat privata con l’amministratore.

Ora non ti resta che fare tap sopra al numero di telefono o al nome presente nella barra in alto e premere sopra alla scritta Blocca/Blocca contatto e in seguito nuovamente su Blocca. Nel caso in cui quel gruppo abbia più amministratori, devi eseguire questa procedura per tutti questi ultimi. Una volta fatto questo, puoi uscire dal gruppo e non verrai più invitato. Per ulteriori dettagli, ti consiglio di dare un’occhiata al capitolo su come uscire da un gruppo WhatsApp.

Come uscire da un gruppo su WhatsApp

La vita è in continuo cambiamento e quindi potresti voler uscire da un gruppo WhatsApp in cui non vuoi più stare. Non preoccuparti: togliersi da un gruppo è molto semplice e devi solamente prenderti pochissimi minuti di tempo libero per raggiungere il tuo obiettivo.

Innanzitutto, avvia WhatsApp ed entra nella chat del gruppo facendo tap sopra al suo nome. Dopodiché, premi sul nome del gruppo presente nella barra posta in alto, scorri la pagina e seleziona la scritta Abbandona gruppo. Ora, fai tap in successione su Abbandona/Abbandona gruppo, Elimina gruppo ed Elimina (spunta la casella Elimina media dal telefono per rimuovere anche le immagini che erano state inviate sul gruppo).

Perfetto, ora non avrai niente più a che fare con il gruppo dal quale sei uscito. Gli altri membri potrebbero continuare a utilizzarlo, ma tu non vedrai più nulla. Visto? Te l’avevo detto che non era difficile.