Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come nascondere l’ultimo accesso su WhatsApp

di

Ti dà noia che i tuoi amici di WhatsApp possano vedere la data e addirittura l’ora in cui ti sei collegato l’ultima volta al celebre servizio di messaggistica istantanea? In tal caso, sarai felice di sapere che puoi evitarlo, dato che nella famosa app è presente un’opzione che serve per disattivare la funzione di “ultimo accesso” e, quindi, per impedire agli altri di vedere quando ci si è collegati per l’ultima volta al servizio.

Come dici? L’argomento è di tuo interesse? Allora continua a leggere questo mio tutorial: nei prossimi capitoli, infatti, ti parlerò nel dettaglio di come nascondere l’ultimo accesso su WhatsApp fornendoti tutte le informazioni utili al riguardo e spiegandoti, passo dopo passo, come procedere per riuscirci.

Se, dunque, non vedi l’ora di saperne di più, passiamo subito all’azione. Prenditi cinque minuti di tempo libero e segui le indicazioni che sto per fornirti, per riuscire facilmente e velocemente nell’intento che ti sei proposto. Arrivati a questo punto, non mi resta altro che augurarti una buona lettura.

Indice

Si può nascondere l’ultimo accesso su WhatsApp?

Come scaricare backup WhatsApp Google Drive

Prima di spiegarti come nascondere l’ultimo accesso su WhatsApp, devo fare una precisazione importante a tal riguardo.

L’opzione per nascondere l’ultimo accesso su WhatsApp prevede ius rapporto di reciprocità: ciò significa che, attivandola, non avrai nemmeno tu la possibilità di vedere quando i tuoi amici si sono collegati a WhatsApp l’ultima volta (indifferentemente dalle loro impostazioni di privacy).

Se accetti questa regola e sei intenzionato comunque a procedere, continua a leggere: trovi spiegato tutto qui sotto.

Come diventare invisibili su WhatsApp e nascondere l’ultimo accesso

Fatte le dovute premesse relative alla possibilità di nascondere l’ultimo accesso su WhatsApp, vediamo nel dettaglio come procedere attraverso l’utilizzo della celebre app di messaggistica sia su Android che su iPhone. Su PC, purtroppo, non è possibile procedere né tramite il client di WhatsApp per Windows e macOS né tramite WhatsApp Web.

Come nascondere l’ultimo accesso su WhatsApp: Android

Come nascondere l'ultimo accesso su WhatsApp: Android

Se vuoi sapere come nascondere l’ultimo accesso su WhatsApp e utilizzi un dispositivo Android, il primo passo che devi compiere è avviare l’applicazione, pigiare sul pulsante ⋮ collocato in alto a destra e selezionare la voce Impostazioni dal riquadro che ti viene mostrato.

Adesso, nella schermata che visualizzi, premi prima sulla voce Account e poi su Privacy. Pigia, quindi, sulla voce Ultimo accesso e apponi il segno di spunta accanto all’opzione Nessuno, se vuoi fare in modo che nessuno possa vedere la data del tuo ultimo accesso a WhatsApp.

In alternativa puoi selezionare l’opzione I miei contatti e lasciare ai tuoi contatti la possibilità di conoscere la data del tuo ultimo utilizzo di WhatsApp, nascondendola a tutti gli altri. Facile, no?

In caso di ripensamenti, puoi ripristinare la visualizzazione del tuo ultimo accesso su WhatsApp semplicemente tornando in Impostazioni > Account > Privacy e impostando la funzione Ultimo accesso su Tutti.

Come nascondere l’ultimo accesso su WhatsApp: iPhone

Come nascondere l'ultimo accesso su WhatsApp: iPhone

Utilizzi un iPhone? Non ti preoccupare: nascondere l’ultimo accesso su WhatsApp è un gioco da ragazzi anche sugli smartphone di casa Apple. Tutto quello che devi fare è avviare l’app di WhatsApp, pigiare sull’icona Impostazioni collocata in basso a destra e selezionare prima la voce Account e poi quella denominata Privacy, nel menu che si apre.

A questo punto, vai su Ultimo accesso e seleziona l’opzione Nessuno, per impedire a tutti di visualizzare la data del tuo ultimo collegamento a WhatsApp, oppure pigia sull’opzione I miei contatti, per disattivare questa possibilità solo a chi non è fra i tuoi contatti.

Qualora cambiassi idea, potrai ripristinare la visualizzazione del tuo ultimo accesso su WhatsApp recandoti nel menu Impostazioni > Account > Privacy dell’applicazione e impostando la voce Ultimo accesso su Tutti.

Altre soluzioni per diventare invisibili su WhatsApp

Altre soluzioni per diventare invisibili su WhatsApp

Ti piacerebbe impedire la visualizzazione del tuo ultimo accesso a WhatsApp a un singolo utente? Purtroppo non esiste una funzione simile, tuttavia puoi ottenere questo risultato bloccando temporaneamente la persona in questione.

Quando si blocca una persona su WhatsApp, infatti, quest’ultima non può vedere né lo stato né la data di ultimo collegamento dell’utente che ha impostato il blocco. Lo so, non si tratta di una soluzione definitiva o particolarmente comoda ma, per il momento, è l’unica che si può mettere in pratica.

Il modo più semplice per bloccare un contatto su WhatsApp su Android è quello aprire un suo messaggio, pigiare sull’icona ‌⋮ e selezionare le voci Altro > Blocca > Blocca dal menu che viene mostrato. Su iPhone, invece, bisogna pigiare prima sulla foto dell’utente da bloccare e poi sulla voce Blocca contatto > Blocca presente nella schermata che si apre.

Per bloccare un utente tramite il client di WhatsApp per PC o WhatsApp Web, invece, bisogna premere sul suo nome, in alto (nella schermata della conversazione). Fatto ciò, bisogna premere sul pulsante Blocca per due volte consecutive e il gioco è fatto.

Se vuoi saperne di più, consulta il mio tutorial su come bloccare una persona su WhatsApp in cui ti ho spiegato come “silenziare” momentaneamente le persone (e i gruppi) che ti infastidiscono di più. Ti assicuro che è tutto molto semplice.

Un’altra funzione di WhatsApp che può andare in contrasto con la privacy degli utenti è quella della conferma di lettura: le fatidiche spunte blu che compaiono accanto ai messaggi dopo averli letti.

Se vuoi, puoi disattivare anche le spunte blu di WhatsApp, ma sappi che questa modifica vale solo per le chat personali (non per i gruppi) e prevede anch’essa un rapporto di reciprocità: se disattivi le spunte blu per il tuo account non potrai visualizzare nemmeno quelle degli altri utenti.

Ti va bene? In tal caso, per riuscirci su Android e iPhone, recati nel menu Impostazioni > Account > Privacy dell’applicazione e imposta su OFF la voce relativa alla funzione Conferme di lettura. Più facile di così?

Conferme di lettura whatsApp

In caso di ripensamenti, niente panico, puoi ripristinare le spunte blu (tue e degli altri utenti) tornando in Impostazioni > Account > Privacy e spostando su ON la voce relativa alla funzione Conferme di lettura. Maggiori info qui.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.