Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come installare WhatsApp su PC

di

Sicuramente anche tu, come tanti altri, non puoi più fare a meno di chiacchierare con i tuoi amici utilizzando WhatsApp, la popolare app di messaggistica di proprietà di Facebook. Tuttavia se ora sei qui e stai leggendo questa guida, è perché molto probabilmente ti stai domandando se, oltre che su smartphone, WhatsApp può essere utilizzato su PC.

Le cose stanno così, non è vero? Allora non preoccuparti: oggi sono qui propio per aiutarti e spiegarti come installare WhatsApp su PC ricorrendo all’uso della sua applicazione ufficiale, disponibile sia per Windows che per macOS,che è estremamente facile da installare e usare.

Se, dunque, ti interessa approfondire l’argomento, ti invito a prenderti qualche minuto di tempo libero e a concentrarti sulla lettura di questo semplice tutorial. Sono più che sicuro che, leggendo le informazioni che sto per darti, avrai fatto luce sull’argomento e sarai anche riuscito facilmente e velocemente nell’intento che ti sei proposto. Pronto? Si? Benissimo, allora iniziamo subito: ti auguro una buona lettura e un buon lavoro!

Indice

Informazioni preliminari

WhatsApp

Prima di spiegarti come installare WhatsApp su PC, devo fornirti alcune informazioni preliminari utili a tal riguardo.

La prima cosa che devi sapere è che il client di WhatsApp per computer è compatibile soltanto con i sistemi Windows a partire da Windows 8 e con i Mac con macOS 10.10 e successivi.

È bene sottolineare, inoltre, che il client di WhatsApp non funziona in modalità indipendente: in realtà non è altro che un mirroring, cioè una “ripetizione”, dell’app installata su Android (scaricabile dal Play Store o dal sito ufficiale) o iPhone.

Pertanto, se ti domandi come installare WhatsApp su PC senza telefono devi sapere che ciò non è propriamente possibile, in quanto, come ti spiegherò nei prossimi capitoli, dopo aver scaricato l’applicazione di WhatsApp per Windows o macOS, dovrai metterla in comunicazione con l’app per smartphone effettuando la scansione di un codice QR.

Il dispositivo su cui è installata e configurata la app di WhatsApp dovrà restare acceso e connesso a Internet, per far funzionare tutto, a meno che tu non abbia deciso di provare la funzione multi-dispositivo che, nel momento in cui scrivo, è ancora in versione beta (come ti ho spiegato qui) e permette di collegare fino a quattro device in contemporanea anche senza che il proprio smartphone risulti connesso alla rete.

Così facendo, potrai usufruire di tutte le funzionalità dell’app di WhatsApp per Android e iOS, tra cui la possibilità di inviare messaggi testuali e vocali, di inviare elementi multimediali e di effettuare chiamate vocali e videochiamate.

Detto ciò, se fin qui è tutto chiaro, direi che possiamo passare all’azione: prosegui nella lettura, per saperne di più su come scaricare WhatsApp su computer.

Installare WhatsApp su PC gratis

Inizio questo tutorial spiegandoti come installare WhatsApp su PC, attraverso le procedure di download relative a Windows e macOS. Continua a leggere per saperne di più.

Come installare WhatsApp su PC Windows 10

WhatsApp w10

Se possiedi un computer con sistema operativo Windows 10, puoi scaricare l’applicazione di WhatsApp tramite il Microsoft Store. Per riuscirci, visita il link che ti ho appena fornito e clicca sul pulsante Ottieni, dopodiché ripeti la stessa operazione nella finestra del Microsoft Store che si apre.

Al termine dello scaricamento automatico, fai clic sul pulsante Avvia, in modo da avviare il servizio in questione e iniziare utilizzarlo, effettuando la scansione del codice QR tramite le impostazioni dell’app di WhatsApp per Android e iOS.

Inoltre, se necessario, per confermare l’accesso a WhatsApp per PC, inquadra il tuo volto o scansiona l’impronta digitale, a seconda della protezione di riconoscimento biometrico da te impostata sullo smartphone.

Come installare WhatsApp su PC Windows

WhatsApp per PC

Se utilizzi una versione di Windows precedente alla 10 o, comunque, non vuoi passare per il Microsoft Store, puoi installare il client di WhatsApp tramite il classico pacchetto di installazione, prelevabile dal sito ufficiale.

Per iniziare, collegati quindi alla pagina di download di WhatsApp Desktop e clicca sul pulsante Scarica per Windows. A download ultimato apri, facendo doppio clic su di esso, il file WhatsAppSetup.exe e attendi qualche istante, affinché, al termine dell’installazione automatica, l’icona di WhatsApp venga aggiunta al desktop e nel menu Start di Windows.

A questo punto, non ti resta altro da fare non avviare l’app di WhatsApp sul tuo smartphone, in modo da recarti nel menu delle impostazioni e selezionare la voce WhatsApp Web/Desktop, al fine di inquadrare il codice QR con il tuo telefono, autorizzando l’accesso tramite un metodo di autenticazione biometrico, se questo è stato precedentemente impostato sul device, ed eseguire l’accesso a WhatsApp da computer.

In caso di dubbi o problemi oppure per saperne di più sul funzionamento di WhatsApp per computer, fai riferimento alla mia guida dedicata in maniera più specifica all’argomento.

Come installare WhatsApp su macOS

WhatsApp macOS app

Per installare WhatsApp su Mac, puoi agire tramite il Mac App Store, visitando questa pagina, accettando l’apertura dello store (se necessario) e premendo poi sui pulsanti Ottieni e Installa. Se richiesto, digita la password del tuo ID Apple o autenticati tramite Touch ID, per completare l’installazione.

In alternativa, puoi scaricare il client di WhatsApp per macOS tramite il sito Web ufficiale. Per riuscirci, collegati alla pagina che ti ho appena linkato e premi sul pulsante Scarica per Mac OS X. Attendi, dunque, lo scaricamento del file .dmg e, al termine, avvialo, facendo doppio clic sullo stesso. Fatto ciò, trascina l’icona di WhatsApp nella cartella Applicazioni e il gioco è fatto.

A questo punto, indipendentemente dalla modalità di installazione, avvia l’applicazione di WhatsApp per macOS ed effettua l’accesso al servizio tramite la scansione del codice QR visualizzato a schermo, confermando l’operazione, se richiesto. Facile, vero?

Come installare WhatsApp su PC senza QR code

La home page di WhatsApp Web

Come anticipato, non è possibile installare WhatsApp su PC senza QR Code, nel senso che per effettuare l’accesso al servizio da computer è obbligatorio effettuare la scansione del codice QR dallo smartphone su cui è installata l’app da “ripetere”.

Tuttavia, se non vuoi ripetere questa operazione di scansione ogni volta che avvii l’applicazione di WhatsApp sul tuo computer, puoi apporre il segno di spunta sulla dicitura Resta connesso visibile nella schermata iniziale del client (quella dove si esegue la scansione del codice QR).

Infatti, dopo aver effettuato quest’operazione, potrai accedere successivamente a WhatsApp per PC in maniera automatica, senza dover scansionare di nuovo il codice QR richiesto. Utile, vero?

Se hai deciso di testare la funzione multi-dispositivo (come ti ho spiegato in quest’altra guida è ancora in beta), non vedrai la dicitura “Resta connesso” e l’accesso a WhatsApp verrà effettuato comunque senza dover scansionare ogni volta il QR Code, in quanto la feature in questione, come ti ho già spiegato qualche riga più su, permette di collegare fino a quattro device in contemporanea e anche se il proprio smartphone non è connesso a Internet.

Come installare WhatsApp su PC tramite emulatori

BlueStacks

Un’altra soluzione per installare WhatsApp su PC consiste nel ricorrere all’utilizzo di un emulatore Android, come per esempio BlueStacks.

Qualora non ne avessi mai sentito parlare, sappi che si tratta di un software per Windows e macOS che permette di emulare Android sul computer, senza dover effettuare complicate operazioni di dual boot e di installare applicazioni direttamente dal Play Store.

Questo programma è piuttosto facile da utilizzare, è gratuito e non richiede configurazioni particolari, se non il collegamento con un account Google. Tuttavia, prima di fornirti tutte le spiegazioni del caso su come utilizzarlo, ci tengo però a precisare una cosa. Considerando il fatto che è ormai disponibile un client ufficiale di WhatsApp, oltre che una versione Web dello stesso servizio, ricorrere all’uso di questo “escamotage” non ha molto senso, dato che rappresenta, infatti, una procedura inutilmente complessa.

Inoltre, a causa delle limitazioni di WhatsApp, non è possibile utilizzare l’app tramite BlueStacks mantenendo attivo l’accesso al servizio anche sullo smartphone e, quindi, è necessario essere in possesso di un secondo numero di cellulare. In caso contrario, bisognerebbe ripetere continuamente il processo d’attivazione del proprio account di WhatsApp, in alcuni casi sul computer, in altri sul cellulare. Personalmente ti suggerisco, quindi, di valutare prima l’uso delle soluzioni ufficiali che ti ho già segnalato, ma chiaramente l’ultima parola spetta a te.

A tal proposito, se ti interessa capire come fare per installare WhatsApp su PC mediante BlueStacks, devi sapere che, per riuscirci, tutto ciò che devi fare è innanzitutto effettuare il download e l’installazione del programma in questione, tramite il suo sito Web ufficiale.

Dopodiché, dopo averlo configurato attraverso l’aggiunta di un account Google, accedi al Play Store, allo scopo di scaricare l’app di WhatsApp, per usufruirne proprio come se la stesse utilizzando da smartphone. A tal proposito, per maggiori informazioni al riguardo ti suggerisco di approfondire l’argomento, attraverso la lettura di questa mia guida dedicata a come scaricare e utilizzare il software in questione.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.