Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Settimana del Black Friday
Scopri le migliori offerte dell'Amazon Black Friday 2018. Vedi le offerte Amazon

Come vedere l’ultimo accesso su WhatsApp anche se nascosto

di

Sono circa un paio di ore che hai inviato al tuo amico Luca un messaggio su WhatsApp, ma lui ancora non ha risposto. Il tuo sesto senso ti dice che sia impegnato a chattare con la sua fidanzata, e così hai provato a vedere quand’è stata l’ultima volta che si è collegato a WhatsApp ma… il dato in questione non risulta disponibile! Sai perché? Molto probabilmente il tuo amico ha nascosto questa informazione modificando le impostazioni della privacy del suo account.

Ti stai chiedendo se esiste un modo per vedere l’ultimo accesso su WhatsApp anche se nascosto? Diciamo che la risposta è “ni“. Allo stato attuale non è possibile sapere con certezza quando un utente si è collegato a WhatsApp nel caso abbia deciso di non rendere pubblica questa informazione. Nel corso del tutorial, però, ti svelerò un piccolo “trucchetto” che ti permetterà quantomeno di capire se un utente è online in un dato momento. Nel caso sia stato tu a modificare le impostazioni della privacy, invece, ti basterà ripristinare le impostazioni originali per tornare a vedere l’ultimo accesso di (quasi) tutti i tuoi contatti, dato che ti è stato nascosto finora.

Allora, ti ho incuriosito e ora ti piacerebbe approfondire l’argomento? Coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo necessario per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, attua le “dritte” che ti darò. Non mi resta altro da fare che augurarti buona lettura!

Indice

Modificare le impostazioni della privacy di WhatsApp

Come mandare immagini da Internet su WhatsApp

Hai modificato le impostazioni della privacy di WhatsApp decidendo di non mostrare ai tuoi contatti quando hai effettuato l’ultimo accesso? In tal caso, se vuoi vedere l’ultimo accesso su WhatsApp anche se è nascosto (almeno finora), dovrai provvedere a modificare nuovamente le impostazioni della privacy e rendere visibile anche i dati del tuo ultimo accesso. Questo “compromesso” risulta necessario se vuoi “spiare” i tuoi amici su WhatsApp. Ovviamente, in caso di ripensamenti, potrai tornare sui tuoi passi quando lo riterrai più opportuno: l’azione è infatti reversibile.

Naturalmente, se uno dei tuoi contatti ha nascosto il suo ultimo accesso o ti ha bloccato, non avrai modo di vedere i suoi “movimenti” modificando le impostazioni in questione (anche se nella seconda parte del tutorial ti svelerò qualche trucchetto per sapere quando una persona è online su WhatsApp).

Android

Se utilizzi un dispositivo Android e vuoi modificare le impostazioni della privacy relative all’ultimo accesso su WhatsApp, il primo passo che devi compiere è avviare l’app di messaggistica, pigiare sul pulsante (⋮) situato in alto a destra e selezionare la voce Impostazioni dal menu che compare.

Nella schermata che si apre, pigia sulla voce Account (la quale è contraddistinta dall’icona della chiave) e fai tap sulla voce Privacy. Dopodiché fai tap sulla voce Ultimo accesso e metti il segno di spunta accanto all’opzione Tutti se vuoi fare in modo che tutti possano vedere la data del tuo ultimo accesso a WhatsApp, oppure pigia sull’opzione I miei contatti per fare in modo che soltanto i tuoi contatti possano avere la possibilità di sapere quand’è stata l’ultima volta che ti sei collegato alla piattaforma di messaggistica istantanea.

Da questo momento in poi, potrai tornare a vedere l’ultimo accesso dei tuoi contatti (tranne di quelli che hanno a loro volta modificato le impostazioni della privacy di WhatsApp e hanno deciso di non rendere pubblica questa informazione). In caso di ripensamenti, puoi modificare nuovamente le impostazioni di WhatsApp e rendere invisibile il dato relativo al tuo ultimo accesso recandoti in Impostazioni > Account > Privacy e poi scegliendo l’opzione Nessuno relativa alla funzione Ultimo accesso.

Ti rammento anche che, se hai bloccato un utente su WhatsApp, non potrai visualizzare il suo ultimo accesso finché non lo sbloccherai. Per procedere in tal senso, recati nuovamente nelle Impostazioni di WhatsApp, vai su Account, poi su Privacy e seleziona l’opzione Contatti bloccati: N situata in fondo (nella sezione Messaggi). A questo punto dovresti visualizzare la lista di tutti i contatti bloccati all’interno: fai tap sul nome del contatto che desideri sbloccare e seleziona la voce Sblocca [Nome] dal riquadro che si apre, così da tornare a vedere il suo ultimo accesso.


iOS

Usi un iPhone? Anche in questo modificare le impostazioni della privacy di WhatsApp e/o sbloccare gli utenti bloccati è un gioco da ragazzi. Tutto ciò che devi fare è avviare la app di messaggistica istantanea, fare tap sulla voce Impostazioni situata in basso a destra, selezionare poi la voce Account e successivamente la voce Privacy.

Nella schermata che si apre, pigia sulla voce Ultimo accesso situata in alto e seleziona l’opzione Tutti, per consentire a chiunque di visualizzare il tuo ultimo accesso su WhatsApp, oppure seleziona l’opzione I miei contatti, così da mostrare questo dato soltanto a coloro che sono fra i tuoi contatti.

In caso di ripensamenti, puoi ripristinare la visualizzazione del tuo ultimo accesso a WhatsApp recandoti nuovamente in Impostazioni > Account > Privacy e impostando la voce Ultimo accesso su Nessuno.

Come ti dicevo poc’anzi, se hai bloccato un utente su WhatsApp, non potrai visualizzare il suo ultimo accesso fino al momento in cui non lo sbloccherai. Per procedere in tal senso, recati nuovamente nelle Impostazioni di WhatsApp, pigia sulla prima sulla voce Account e poi su Privacy. Ora, fai tap sulla voce Bloccati per visualizzare la lista dei contatti che hai bloccato, individua il nome del contatto che desideri sbloccare per vederne l’ultimo accesso, effettua uno swipe da destra verso sinistra su di esso e, per concludere, pigia sul pulsante rosso Sblocca.

Dopo aver sbloccato l’utente in questione, dovresti riuscire a vederne nuovamente l’accesso, sempre che quest’ultimo non abbia a sua volta bloccato te o abbia attivato le impostazioni della privacy che occultano i dati relativi agli ultimi accessi fatti su WhatsApp di cui ti ho parlato poc’anzi.

Monitorare chi ha nascosto l’ultimo accesso su WhatsApp

Se sei arrivato a leggere fino a questo punto della guida, evidentemente le istruzioni che ti ho dato finora non ti sono state utili per vedere l’ultimo accesso su WhatsApp di alcuni dei tuoi contatti, i quali hanno probabilmente modificato le loro impostazioni della privacy riguardanti i dati degli ultimi accessi.

In questo caso, puoi attuare un piccolo “trucchetto” per vedere se un utente è online o meno. A cosa mi sto riferendo? Alla possibilità di monitorare chi ha nascosto l’ultimo accesso su WhatsApp. Come puoi fare ciò? Apri la chat relativa all’utente di cui non riesci a vedere il suo ultimo accesso e attendi pazientemente che questo si colleghi al servizio di messaggistica istantanea.

Pur avendo modificato le impostazioni della privacy relative all’ultimo accesso, potrai vedere la dicitura Online immediatamente sotto il suo nome non appena questo si collegherà a WhatsApp. Lo so, fare questa sorta di “appostamento” e attendere che l’utente in questione si colleghi può essere estenuante e richiede tanta pazienza, ma è l’unico modo per sapere con certezza se e quando l’utente in questione si è collega a WhatsApp.

Nota: se un contatto ti ha bloccato su WhatsApp, nemmeno utilizzando il metodo appena descritto riuscirai a capire quando l’utente in questione è online o meno. L’unico modo per tentare di porre rimedio alla situazione è quello di farti sbloccare su WhatsApp: leggi pure la guida che ti ho appena linkato, così da capire se sei stato bloccato da un utente ed eventualmente come farti sbloccare.

Attenzione alle truffe!

Come avrai notato dalla disamina fatta finora, se un utente ha nascosto le informazioni relative all’ultimo accesso su WhatsApp, non puoi fare molto per sapere quando è stata l’ultima volta che ha effettuato l’accesso alla piattaforma di messaggistica. Per questo motivo ti invito a fare molta attenzione alle truffe.

Sugli store, infatti, circolano molte app che promettono di monitorare i movimenti dei propri amici e di ricevere notifiche in real time non appena questi si collegano a WhatsApp, anche se hanno nascosto il loro status online. È superfluo dire che queste app non solo non funzionano, ma sono infarcite di pubblicità e, come se ciò non bastasse, potrebbero potenzialmente costituire una seria minaccia per la tua sicurezza e la tua privacy. Per questo motivo, ti consiglio di non scaricare applicazioni di questo genere, soprattutto se provengono da fonti esterne rispetto al Play Store o all’App Store.

Un’altra cosa a cui ti invito a prestare la massima attenzione è non inserire mai le tue informazioni personali — nome, cognome, numero di cellulare, etc. — su portali Web che promettono di individuare quando un utente è online o meno: ne va della tua privacy. Intesi?