Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come effettuare una videochiamata con WhatsApp Web

di

Vorresti usare WhatsApp per videochiamare alcuni amici che non vedi da tempo ma, purtroppo, la fotocamera del tuo smartphone non vuole saperne di funzionare. Per ovviare al problema, hai pensato di impiegare WhatsApp Web ma, dopo aver analizzato in lungo e in largo la sua pagina Internet, non sei riuscito a trovare la funzione adatta alle chiamate video.

Come dici? Ho individuato la situazione in cui ti trovi e ti stai, appunto, chiedendo come effettuare una videochiamata con WhatsApp Web? In questo caso, sappi che ti trovi nel posto giusto, al momento giusto! Nel corso di questo tutorial, infatti, avrò cura di spiegarti come metterti in comunicazione con i tuoi contatti tramite la webcam e il microfono presenti “a bordo” del PC, sfruttando un paio di trucchetti utili allo scopo.

Dunque, senza attendere oltre, mettiti bello comodo e leggi con attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono sicuro che, al termine della lettura di questa guida, sarai perfettamente in grado di portare a termine l’obiettivo che ti eri prefissato. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e… buona conversazione!

Indice

Informazioni preliminari

Come effettuare una videochiamata con WhatsApp Web

Prima di entrare nel vivo di questa guida e di spiegarti, nel concreto, come effettuare una videochiamata con WhatsApp Web, lascia che ti dia qualche informazione in più in merito alle modalità con cui ciò può accadere.

Nel momento in cui ti scrivo questa guida, non è stato ancora implementato, in WhatsApp Web un sistema per effettuare chiamate video e audio in maniera “diretta”, verso altri utenti dell’app di messaggistica.

Per ovviare a questo problema, è possibile agire in due distinte modalità: utilizzando Messenger Rooms, il sistema di videochiamate di Facebook, ben integrato in WhatsApp; oppure installando la versione “classica” di WhatsApp per Android sul computer, tramite un apposito emulatore.

A prescindere dalla soluzione che sceglierai, potrai avviare facilmente videochiamate, impiegando la webcam e il microfono presenti sul computer, senza dover effettuare complesse configurazioni o usare metodi ben poco ortodossi. Per tutti i dettagli, continua a leggere.

Come fare una chiamata con WhatsApp Web

Come effettuare una videochiamata con WhatsApp Web

La prima strada che ti suggerisco di percorrere, se vuoi fare una chiamata con WhatsApp Web (o con il client di WhatsApp per PC), prevede l’ausilio di Messenger Rooms, il sistema di “stanze virtuali” introdotto da Facebook all’inizio del 2020, il quale consente di creare e gestire videochiamate in modo semplicissimo.

Affinché il tutto proceda per il meglio, è indispensabile che l’utente che crea la stanza (tu, in questo caso) possieda un account Facebook. Se, dunque, non sei ancora iscritto al social network più famoso del mondo, puoi far fronte alla cosa seguendo le istruzioni che ti ho fornito in questo tutorial. Questa condizione non è invece necessaria per tutti gli altri partecipanti alla videochiamata: questi possono avere o non avere un account Facebook, è indifferente.

Fatte le dovute precisazioni del caso, è arrivato il momento di passare all’opera. Per iniziare, collegati quindi alla home page di WhatsApp Web e attendi qualche istante, affinché la lista delle chat attive venga caricata.

Se non hai ancora provveduto ad abbinare l’app di WhatsApp al PC, dovresti invece visualizzare una pagina contenente il QR code da usare per l’abbinamento. In tal caso, procedi in questo modo: apri l’app di WhatsApp sullo smartphone e, se usi Android, fai tap sul pulsante (⋮) posto in alto a destra e seleziona la voce WhatsApp Web dal menu proposto; se, invece, usi un iPhone, tocca la scheda Impostazioni posta in basso a destra e seleziona la voce WhatsApp Web/desktop dalla schermata successiva.

Ora, a prescindere dal modello di smartphone da te in uso, tocca il pulsante OK, consenti l’accesso alla fotocamera del telefono rispondendo in modo affermativo al messaggio successivo (se richiesto), quindi inquadra il QR code visualizzato nella pagina di WhatsApp Web e attendi che l’associazione tra i due dispositivi venga finalizzata.

Quando ciò accade, dovresti visualizzare la lista delle chat attive direttamente nella finestra del browser; posizionati dunque davanti al PC, clicca sul pulsante () residente in cima alla barra laterale di sinistra e seleziona la voce Crea una stanza dal menu visualizzato.

Come effettuare una videochiamata con WhatsApp Web

In seguito, premi il pulsante Continua in Messenger situato nel pannello che compare su schermo, in modo da accedere a Rooms in una nuova scheda del browser. Se avevi già effettuato l’accesso a Facebook, clicca sul pulsante Crea la stanza come [tuo nome] per avviare la creazione della stanza; in caso contrario, premi il pulsante Accedi e immetti le credenziali del tuo profilo social. Se richiesto, clicca poi sul pulsante Consenti per far sì che Rooms possa accedere alla webcam e al microfono integrati o collegati al computer.

La stanza è pronta! Per finire, non ti resta che cliccare sul pulsante Copia posto al centro dello schermo, in modo da copiare il link di partecipazione alla videochiamata, e recapitarlo tramite WhatsApp Web (o qualsiasi altro sistema di messaggistica) agli utenti che intendi annettere alla conferenza.

Questi ultimi potranno parteciparvi sia effettuando il login con Facebook (e/o impiegando l’app di Messenger), sia effettuando l’accesso come ospite, tramite il sito Messenger.com (utilizzabile da PC, smartphone e tablet).

Altri metodi per effettuare una videochiamata con WhatsApp da PC

Come effettuare una videochiamata con WhatsApp Web

Come alternativa alla soluzione vista poco fa, puoi effettuare una videochiamata con WhatsApp da PC installando l’app ufficiale di WhatsApp per Android su quest’ultimo, con l’ausilio di un apposito emulatore. Sebbene si tratti di una procedura semplice da portare a termine, è bene che tu sia consapevole dei suoi limiti: non è infatti possibile, percorrendo questa strada, usare WhatsApp sia da PC che da smartphone.

La configurazione dell’app nell’emulatore, che sarà trattato “al pari” di un telefono vero e proprio, comporterà infatti la disconnessione di WhatsApp dallo smartphone d’origine; per poter utilizzare nuovamente WhatsApp su quest’ultimo, sarà necessario riconfigurarlo (questo perché tap prevede l’utilizzo di un solo dispositivo in contemporanea per account, cioè per numero di telefono).

Inoltre, tieni presente che la modifica continua del dispositivo d’accesso può comportare il blocco – provvisorio o definitivo (nei casi più gravi) – dell’account WhatsApp. Poi non dirmi che non ti avevo avvisato!

Tutto chiaro? OK, allora procediamo. Onde evitare la perdita delle chat, ti consiglio, prima ancora di procedere, di effettuare un backup delle stesse sul cloud: se non sai come fare, da’ pure uno sguardo alla mia guida su come effettuare il backup di WhatsApp.

Effettuata questa operazione, puoi procedere con l’installazione di un apposito emulatore di Android sul PC, come BlueStacks: tale software consente di creare un ambiente virtuale dotato del sistema operativo del robottino verde, mediante il quale è possibile scaricare e usare app esattamente come se ci si trovasse davanti allo schermo di uno smartphone o di un tablet equipaggiati con lo stesso sistema operativo. BlueStacks è gratuito ed è compatibile sia con Windows che con macOS.

Per ottenerlo, accedi alla sua home page, premi il pulsante Scarica BlueStacks e attendi che il file d’installazione del software venga scaricato. A download ultimato, se utilizzi Windows, lancia il pacchetto .exe ottenuto e clicca sui pulsanti e Installa, dopodiché attendi che l’installazione del software venga portata a termine.

Se, invece, impieghi un Mac, apri il file .dmg scaricato in precedenza, fai doppio clic sull’icona di BlueStacks collocata nella finestra che compare su schermo, clicca sui pulsanti Apri e Installa ora, immetti la password del Mac e premi il bottone Installa assistente.

A questo punto, per ultimare l’installazione del software, devi abilitare le estensioni di sistema di BlueStacks: per riuscirci, clicca sul pulsante Apri le preferenze Sicurezza e Open Security & Privacy, clicca sul lucchetto collocato nell’angolo in basso a sinistra della nuova schermata proposta e, dopo aver inserito la password del Mac, premi il pulsante Consenti corrispondente alla dicitura È stato bloccato il caricamento del software di sistema dallo sviluppatore “BlueStack Systems, Inc.”.

Bene, Ora le procedure sono le stesse indipendentemente dal sistema operativo utilizzato. Al primo avvio di BlueStacks, ti verrà chiesto di accedere con il tuo account Google, così da configurare il Play Store e i Play Services: clicca quindi sui pulsanti Registrati e Accedi, inserisci le credenziali del profilo Google tramite il quale desideri usare l’emulatore (se WhatsApp è installato su uno smartphone animato da Android, sarebbe preferibile utilizzare lo stesso account configurato su quest’ultimo) e premi i pulsanti Avanti e Accetto, per accettare i termini d’uso dei servizi Google ed effettuare il login.

Come effettuare una videochiamata con WhatsApp Web

Ora, specifica se attivare o meno il backup dei dati su Google, premi ancora il pulsante Accetto e attendi che la schermata del Play Store compaia nell’emulatore; se ciò non avviene, apri il market di Google facendo doppio clic sull’icona che compare nel drawer virtuale.

Ci siamo quasi: clicca ora sulla barra di ricerca collocata in alto, digita la parola WhatsApp al suo interno e clicca sul primo risultato proposto, in modo da aprire la sezione specifica per l’app; ora, premi il pulsante Installa per far sì che l’app venga installata nell’emulatore.

A questo punto, raggiungi la sezione Home cliccando sull’apposita scheda posta in cima alla finestra di BlueStacks, clicca sulla scheda Biblioteca e poi sull’icona di WhatsApp, così da avviare l’app; ora, non ti resta che procedere con la configurazione della stessa, inserendo il tuo numero di telefono e il codice di sicurezza ricevuto in seguito via SMS. Tieni presente che, a seguito di questa operazione, la copia di WhatsApp installata sullo smartphone cesserà di funzionare (finché non la riattiverai, perdendo di conseguenza l’accesso da PC).

A configurazione ultimata, puoi finalmente avviare una videochiamata con i tuoi contatti: clicca sulla scheda Chiamate di WhatsApp, poi sull’icona raffigurante una cornetta con il simbolo “+”, collocata in basso a destra, quindi fai tap sul simbolo della videocamera collocato al primo contatto con cui intendi metterti in comunicazione, per avviare la conferenza.

Non appena quest’ultimo accetterà la conversazione, vedrai comparire un pulsante raffigurante un omino con il simbolo “+”: per aggiungere un nuovo partecipante alla conferenza, premilo, individua il nome del contatto che vuoi far partecipare e premi su Aggiungi, per concludere.

Per maggiori informazioni su come effettuare videochiamate di gruppo su WhatsApp, da’ pure uno sguardo alla guida specifica che ho dedicato all’argomento.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.