Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

WhatsApp per iPad

di

Hai provato a installare WhatsApp sul tuo iPad ma non riesci a trovarlo all’interno dell’App Store? Nulla di strano. Purtroppo WhatsApp è disponibile solo sugli smartphone e il suo utilizzo da tablet non è ancora supportato ufficialmente. Tuttavia, con dei piccoli trucchetti si può riuscire ugualmente nell’impresa ed ottenere dunque WhatsApp per iPad.

Il primo stratagemma – se così lo vogliamo definire – consiste nello sfruttare WhatsApp Web tramite Safari. WhatsApp Web, nel caso in cui non lo sapessi, è la versione online di WhatsApp che consente di utilizzare il servizio da qualsiasi programma di navigazione (eccetto Internet Explorer). Se ti colleghi a WhatsApp Web con il tuo iPad e imposti la visualizzazione di Safari in modalità desktop riuscirai ad usare WhatsApp su iPad senza ricorrere ad applicazioni di terze parti e, soprattutto, senza dover sbloccare il tablet.

Un secondo “trucco” per poter usare WhatsApp per iPad consiste nel ricorrere all’uso di alcune apposite app di terze parti disponibili su App Store che vanno a replicare l’esperienza di WhatsApp Web in una schermata separata da quella di Safari o del browser che generalmente utilizzi per navigare in rete dal tuo tablet a marchio Apple. Si tratta di una soluzione tanto semplice quanto comoda!

Qualora poi quelle che ti ho appena indicato dovessero sembrarti soluzioni, come dire, un po’ troppo limitate, e se sei dispositivo a spendere qualche minuto in più del tuo tempo potresti prendere in seria considerazione la strada del jailbreak. Se possiedi un iPad equipaggiato con iOS 7.0 o superiori (qualsiasi modello), un iPhone con su installato WhatsApp Messenger e un bel po’ di tempo libero e di pazienza, puoi trasferire l’applicazione sul tuo tablet attraverso il jailbreak, la nota procedura per sbloccare i dispositivi Apple. Il processo è un po’ macchinoso – ti avverto -, ed è abbastanza lungo da portare a termine, ma se ci tieni ad avere un WhatsApp “completo” sul tuo iPad è l’unica soluzione che hai a tua disposizione.

Cerca dunque di individuare, tra quelli che ti ho appena accennato, il sistema che reputi possa fare maggiormente al caso tuo per poter ottenere WhatsApp per iPad ed attieniti alle indicazioni passo-passo che trovi di seguito. Sono più che sicuro che alla fine potrai dirti soddisfatto e che in caso di necessità sarai anche pronto e ben disponibile a fornire tutte le spiegazioni del caso ai tuoi amici bisognosi di ricevere dritte analoghe. Scommettiamo?

WhatsApp per iPad con WhatsApp Web

WhatsApp per iPad

Il metodo più semplice per utilizzare WhatsApp sull’iPad, te l’ho già detto, è ricorrere a WhatsApp Web. Questo servizio – come ti ho spiegato anche nel mio tutorial su WhatsApp per PC – è completamente gratuito, non richiede configurazioni particolari ma ha una grossa limitazione: funziona solo se il cellulare su cui è installato WhatsApp è acceso e connesso ad Internet.

Per utilizzare WhatsApp Web sul tuo iPad, apri Safari, collegati all’indirizzo web.whatsapp.com e attiva la visualizzazione in modalità desktop pigiando sulla freccia azzurra collocata in alto a selezionando l’icona Richiedi sito desktop presente nel riquadro che compare (devi scorrere verso destra l’elenco con le icone in bianco e nero per vederla).

Una volta comparsa la schermata iniziale di WhatsApp Web, accertati che ci sia il segno di spunta accanto alla voce Resta connesso e inquadra il QR code visualizzato sullo schermo dell’iPad con il tuo telefonino, usando l’apposita funzione di WhatsApp.

Se non sai come inquadrare un QR code tramite WhatsApp, non ti preoccupare, è facilissimo. Tutto quello che devi fare è recarti nelle impostazioni della app, selezionare la voce WhatsApp Web dalla schermata che si apre e pigiare sul pulsante Scannerizza il codice QR.

Dopo aver inquadrato il QR, dovresti poter utilizzare liberamente WhatsApp dal tuo iPad. Se vuoi, puoi anche creare un collegamento a WhatsApp Web nella home screen di iOS. Basta pigiare sull’icona della freccia azzurra collocata in alto a destra e selezionare la voce Aggiungi a home dal riquadro che compare.

WhatsApp per iPad con app di terze parti

WhatsApp per iPad

Come ti ho già accennato, WhatsApp può essere utilizzato su iPad anche ricorrendo all’uso di apposite applicazioni disponibili su App Store che vanno a replicare l’esperienza di WhatsApp web sul tablet di casa Apple permettendo però di accedervi mediante una schermata separata da quella del browser e, in alcuni casi, offrendo anche il supporto alle notifiche ed altre utili ed interessanti features.

Di app di questo tipo ce ne sono a bizzeffe e perlopiù si tratta di risorse gratuite (piene zeppe di pubblicità però!). Per trovare quella più adatta alle tue esigenze ti basta fare tap sull’icona di App Store presente in home screen, pigiare sulla bara di ricerca collocata in alto, digitare whatsapp nel campo visualizzato e prendere il pulsante Invio sulla tastiera a schermo.

Una volta fatto ciò vedrai apparire un vasto elenco di applicazioni che consentono di ottenere WhatsApp per iPad. Scegli quella che ritieni possa fare maggiormente al caso tuo pigiandoci sopra e facendo tap prima sul bottone Ottieni e poi su quello Installa. Se non sai quale applicazione scegliere, prova a scaricare WhatsPad Messenger for iPad! oppure Messenger per WhatsApp.

WhatsApp per iPad con jailbreak

waipad3

Prima di installare WhatsApp per iPad tramite jailbreak devi controllare qual è la versione di iOS installata sul tuo dispositivo, perché ad ogni versione del sistema operativo corrisponde un software per il jailbreak differente. Ad ogni modo, non temere, nella maggior parte dei casi basta avviare un programmino scaricato da Internet e pigiare su un pulsante: tutto qui.

Per scoprire qual è la versione di iOS installata sul tuo iPad, pigia sull’icona delle Impostazioni, recati nella sezione Generali, fai tap sulla voce Info del menu che si apre e controlla il numero collocato accanto alla dicitura Versione.

Jailbreak per iOS 7

WhatsApp iPad

Se utilizzi un vecchio iPad con una versione di iOS compresa fra la 7.0 e la 7.06 devi scaricare Evasion collegandoti al sito Internet del software e cliccando sul pulsante Download. A download completato, apri l’archivio appena scaricato (es. evasi0n7–1.0.7-OP.zip) e avvia il file evasi0n7_Setup (1).exe contenuto al suo interno per lanciare il processo d’installazione di Evasion.

Nella finestra che si apre, clicca prima su Accept per accettare le condizioni di utilizzo del programma e poi sempre su Decline per evitare il download di software promozionali. Attendi dunque che vengano scaricati sul PC tutti gli elementi necessari all’installazione di Evasion e che quest’ultimo si avvii in maniera completamente automatica.

A questo punto, collega l’iPad che desideri sbloccare al computer e, quando Evasion lo rileva, clicca sul pulsante Jailbreak. Se si apre iTunes, chiudilo prima di avviare la procedura di jailbreak e fai attenzione a non accettare proposte di aggiornamento di iOS, mi raccomando.

Il processo di sblocco del terminale andrà avanti per qualche minuto, fino a quando sullo schermo non comparirà il messaggio To continue, please unlock your device and tap the new “evasion7” icon. A quel punto, dovrai accedere alla home screen dell’iPad e pigiare sull’icona di Evasion presente sulla Springboard.

Dopo qualche altro minuto, ti verrà chiesto di accedere nuovamente alla home screen del tuo iPad (tramite il messaggio To continue, please unlock your device) e la procedura di sblocco del dispositivo verrà portata a termine. Quando compare la dicitura Done! in Evasion, clicca su Exit per chiudere l’applicazione. Su iPad, invece, dopo aver scollegato il device dal computer, devi aspettare che quest’ultimo elabori i file del jailbreak. Ci vorranno pochi secondi, durante i quali ti verrà mostrata una schermata bianca con il logo di Evasion al centro.

Jailbreak per iOS 8 e iOS 9

WhatsApp per iPad

Se invece utilizzi una versione di iOS compresa fra la 8.1.3 e la 8.4 devi ricorrere a TaiG, un programmino gratuito che puoi scaricare sul tuo PC semplicemente collegandoti al sito Internet ufficiale e cliccando sul pulsante Download TaiG Jailbreak Tool xx – For Win (oppure Download TaiG Jailbreak Tool xx – For Mac se utilizzi un Mac). A scaricamento ultimato, apri l’archivio appena scaricato (es. TaiGJBreak_EN_2430.zip), estraine il contenuto in una cartella qualsiasi e avvia il programma TaiGJBreak_EN_xx.exe. Se utilizzi un Mac, apri il file dmg scaricato dal sito di TaiG e avvia l’applicazione TaiGjailbreak contenuta in esso.

Nella finestra che si apre – dopo aver collegato l’iPad al computer, averlo messo in modalità aereo e aver disattivato momentaneamente il servizio “Trova il mio iPhone” – devi lasciare la spunta attiva solo sulla voce relativa a Cydia e pigiare sul pulsante verde Start. Al resto penserà TaiG e nel giro di qualche minuto ti ritroverai con il tablet jailbreak attivo sul tablet.

Se utilizzi una versione di iOS compresa fra la 8, la 8.0.2 e la 8.1 oppure se utilizzi un iPad con su installata una versione compresa tra iOS 9.0 e iOS 9.1 puoi utilizzare anche PanGu che funziona in maniera molto simile a TaiG. Ti ho illustrato tutti i passaggi da compiere nella mia guida su come fare il jailbreak su iPad.

Nota: Su alcuni siti viene promossa una procedura di jailbreak limitata per iOS 9, denominata semi-jailbreak, che però non garantisce il funzionamento di WhatsApp e per giunta è a pagamento (vengono chiesti almeno 7$ per installare Cydia). Ti sconsiglio caldamente di ricorrere a tale pratica.

Installare WhatsApp per iPad con jailbreak

WhatsApp per iPad

Dopo aver effettuato il jailbreak, sei quasi pronto a installare WhatsApp per iPad. Per rendere possibile quest’operazione e bypassare i limiti dell’App Store, devi rivolgerti a Cydia, lo store alternativo per iOS utilizzabile esclusivamente sui dispositivi sbloccati.

Al primo avvio, Cydia si prenderà qualche secondo per organizzare i suoi file e poi ti chiederà che tipo di utente sei: utente standard, hacker o sviluppatore. Seleziona dunque la prima opzione e recati nella sezione Cerca dello store per cercare WhatsPad, un piccolo software (denominato tecnicamente tweak) che consente di sbloccare l’uso di WhatsApp su iPad.

Seleziona quindi il nome di WhatsPad dai risultati della ricerca e pigia prima sul pulsante Installa (collocato in alto a destra) e poi su Conferma e Riavvia la Springboard per completare l’operazione. Non è finita qui.

Per installare WhatsApp per iPad non puoi comunque passare per l’App Store. Devi estrarre l’applicazione da un backup di iPhone e trasferirlo sul tablet tramite un programma gratuito denominato iFunBox.

Per scaricare iFunBox sul tuo PC, clicca qui per collegati al suo sito Internet ufficiale e clicca prima sul pulsante Download iFunbox e poi sul pulsante Download collocato sotto la voce iFunbox for Windows (se utilizzi un PC Windows) o sotto la voce iFunbox for Mac (se utilizzi un Mac).

A download completato apri, facendo doppio clic su di esso, il file exe che hai appena scaricato e clicca prima su OK e poi su Avanti. Metti quindi il segno di spunta accanto alla voce Accetto i termini del contratto di licenza e concludi il setup cliccando prima su Avanti tre volte consecutive e poi su InstallaFine. Se utilizzi un Mac, apri il pacchetto dmg che hai scaricato dal sito di iFunBox ed estrai l’icona del programma nella cartella Applicazioni di OS X. Tutto qui.

Il software ti servirà più avanti. Ora recati nella cartella in cui sono salvati i file della libreria di iTunes (\iTunes Music\Mobile Applications) che su Windows si trova nel percorso C:\Utenti\tuo nome\Musica e su Mac si trova nel percorso \utenti\musica e copia sul desktop il pacchetto WhatsApp x.x.x.ipa contenuto in essa.

Finalmente ci siamo! Collega l’iPad al computer, avvia iFunBox e clicca sul pulsante Installa app che si trova nella scheda Gestione dei dati dell’app del programma. Seleziona quindi il pacchetto ipa di WhatsApp e attendi che quest’ultimo venga trasferito sul tablet.

Ad operazione completata, avvia WhatsApp Messenger dalla home screen dell’iPad, digita il numero di telefono del tuo iPhone e pigia sul pulsante Fine che si trova in alto a destra. Successivamente, scegli se ripristinare le tue conversazioni da iCloud e comincia a usare l’app normalmente. Potrai inviare e ricevere messaggi proprio come su smartphone.

Qualora incontrassi dei problemi a usare WhatsApp seguendo la procedura appena illustrata, prova a scaricare il pacchetto .ipa di WhatsApp 2.11.8 da Internet e installalo sul tuo iPhone tramite iFunBox (dopo aver rimosso la versione della app presente attualmente sul telefono). Dopodiché recati nel menu Impostazioni, fai tap su Privacy, pigia su Contatti di iOS e disattiva la sincronizzazione dei contatti con WhatsApp.

Portato a termine anche questo passaggio, avvia WhatsApp, attiva il tuo account usando il numero di telefono e chiudi la app. Dopodiché collega l’iPhone al computer, avvia iFunBox, vai nella sezione User Application del programma e copia le cartelle Document e Library sul desktop.

Per finire, collega l’iPad al computer, installa la versione 2.11.8 di WhatsApp su quest’ultimo tramite iFunBox e sostituisci le cartelle Document e Library con quelle copiate precedentemente sul desktop.

Ad operazione completata, dovresti riuscire ad utilizzare WhatsApp sul tuo iPad senza problemi. Ricordati però di disattivare l’aggiornamento automatico della app, altrimenti il pacchetto .ipa che hai utilizzato verrà sostituito e l’applicazione non funzionerà più.

Nota: Aggiornando iOS a una nuova versione, il jailbreak non sarà più valido e quindi non potrai più utilizzare WhatsApp. Prima di eseguire l’upgrade, se ci tieni a usare WhatsApp sul tuo tablet, accertati che sia disponibile uno strumento per il jailbreak della versione corrente di iOS.