Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come installare WhatsApp su iPad

di

Hai appena acquistato il tuo primo iPad e, dopo averne completato la configurazione, hai sùbito scaricato tutte le app che utilizzi con maggiore frequenza. Nel tentativo di scaricare anche WhatsApp, hai scoperto che la celebre applicazione di messaggistica non è ancora disponibile in una versione compatibile con i tablet Apple e, adesso, ti stai chiedendo se esistono soluzioni alternative per usarla ugualmente su questi ultimi.

Le cose stanno così, dico bene? Allora lasciati dire che oggi è proprio il tuo giorno fortunato! Nei prossimi paragrafi di questa guida, infatti, ti spiegherò come installare WhatsApp su iPad indicandoti alcune soluzioni che ti permetteranno di accedere alle tue chat e usare quasi tutte le funzionalità del noto servizio di messaggistica di proprietà di Facebook su tablet.

Se sei d’accordo e non vedi l’ora di saperne di più, non dilunghiamoci oltre ed entriamo nel vivo di questo tutorial. Tutto quello che devi fare è ritagliarti cinque minuti di tempo libero da dedicare alla lettura delle prossime righe e seguire attentamente le indicazioni che sto per darti: in questo modo, ti garantisco che riuscirai a installare e usare WhatsApp sul tuo iPad, seppur con alcune limitazioni. Buona lettura!

Indice

Come installare WhatsApp su iPad senza telefono

iPad″

Se ti stai chiedendo se è possibile installare WhatsApp su iPad, devi sapere che la celebre applicazione di messaggistica non è ancora compatibile con il tablet di Apple.

Tuttavia, esistono alcune soluzioni che consentono di usare WhatsApp su iPad, a patto che l’app in questione sia stata precedentemente installata sul proprio smartphone e che quest’ultimo sia accesso e collegato a Internet. Come avrai intuito, il tutto si basa su WhatsApp Web, la versione del servizio accessibile da browser.

Come dici? Vorresti installare WhatsApp su iPad senza telefono? In tal caso, è necessario fare il jailbreak su iPad, una procedura che permette di scavalcare le restrizioni imposte da Apple e installare software provenienti da fonti non ufficiali, cioè al di fuori dell’App Store.

Ti sconsiglio, però, di procedere in questo modo: oltre a essere ormai poco utile e a invalidare la garanzia del dispositivo, il jailbreak non è una procedura ben vista da Apple e può portare a una certa instabilità del sistema, oltre che scoprire il fianco a malware e altre minacce informatiche.

Inoltre, eseguendo il jailbreak diviene anche impossibile usare alcune applicazioni dedicate ai servizi di streaming (es. Sky Go), le quali sono in grado di rilevare la presenza di un sistema operativo sbloccato e inibire l’accesso ai contenuti (per ovvi motivi di copyright).

Detto ciò, se vuoi comunque procedere a tuo rischio e pericolo, a grandi linee quello che devi fare è eseguire il jailbreak sul tuo iPad, estrapolare il pacchetto .ipa di WhatsApp da un iPhone connesso allo stesso ID Apple dell’iPad (utilizzando appositi programmi per PC), copiare il file .ipa sull’iPad e, infine, attivare l’app usando un numero di telefono diverso da quello usato sull’iPhone (poiché WhatsApp non permette l’uso dello stesso numero su due device in contemporanea).

Come installare WhatsApp su iPad senza jailbreak

Se hai deciso di seguire il mio consiglio e installare WhatsApp su iPad senza jailbreak, puoi affidarti, come detto, a WhatsApp Web, il servizio online ufficiale di WhatsApp che permette di “replicare” su tablet e computer l’applicazione installata sullo smartphone. Puoi avvalertene direttamente da browser o scaricando delle app di terze parti, che offrono anche la possibilità di ricevere notifiche (in questo caso, però, occhio alla privacy, in quanto si effettua l’accesso a WhatsApp tramite un software non ufficiale).

Come installare WhatsApp Web su iPad

WhatsApp Web

Tutto quello che devi fare per installare WhatsApp Web su iPad (o meglio, un collegamento a quest’ultimo), è collegarti al sito ufficiale del servizio, mettere in comunicazione l’iPad con l’app di WhatsApp installata sul tuo smartphone e, infine, creare un’icona di accesso rapido al servizio, in modo tale da accedere a WhatsApp Web come se fosse un’app vera e propria.

Per procedere, avvia dunque Safari, il browser installato di “serie” sui dispositivi Apple, e collegati alla pagina principale di WhatsApp Web, in modo da visualizzare un codice QR temporaneo da inquadrare con la fotocamera dello smartphone sul quale utilizzi WhatsApp.

Prendi, dunque, il tuo smartphone e avvia WhatsApp. In seguito, se utilizzi Android, accedi alla sezione Chat, fai tap sull’icona dei tre puntini (in alto a destra) e seleziona l’opzione WhatsApp Web dal menu che compare. Premi, poi, sul pulsante Collega un dispositivo (o su quello +), consenti all’app di usare la fotocamera (se richiesto) e inquadra il codice QR visualizzato su iPad.

Se, invece, hai un iPhone, fai tap sulla voce Impostazioni collocata nel menu in basso e, nella nuova schermata visualizzata, seleziona l’opzione WhatsApp Web/Desktop. Premi, poi, sul pulsante Collega un dispositivo e, se necessario, consenti all’app di accedere alla fotocamera del “melafonino”. Infine, fai tap sul pulsante OK e inquadra il codice QR visualizzato su iPad con la fotocamera del tuo iPhone.

WhatsApp

Se tutto è andato per il verso giusto, dovresti essere già in grado di visualizzare le tue chat, inviare e ricevere nuovi messaggi ecc. Tieni presente, però, che per continuare a usare WhatsApp su iPad, è necessario che lo smartphone sul quale è installata la celebre applicazione di messaggistica sia sempre accesso e connesso a Internet. Inoltre, ci tengo a sottolineare che quando Safari non è in uso, non avrai le notifiche di WhatsApp sull’iPad.

A questo punto, ti consiglio di creare un’icona di accesso rapido a WhatsApp Web, in modo da poter accedere al servizio rapidamente e avviarlo proprio come se fosse un’applicazione. Per farlo, accedi alla scheda di Safari nella quale è aperto WhatsApp Web, premi sull’icona della freccia dentro un quadrato, in alto a destra, e scegli l’opzione Aggiungi alla schermata Home.

Nella schermata Aggiungi a Home, se desideri personalizzare il nome associato all’icona (di default è “WhatsApp”), inseriscilo nel campo apposito e premi sul pulsante Aggiungi, per completare la procedura. In caso di ripensamenti, puoi rimuovere l’icona in questione facendo un tap prolungato su di essa, selezionando l’opzione Rimuovi segnalibro dal menu che compare e premendo sul pulsante Elimina.

Se, invece, vuoi scollegare il tuo iPad dal tuo account WhatsApp, accedi a WhatsApp Web, fai tap sull’icona dei tre puntini, in alto a sinistra, e seleziona l’opzione Disconnetti.

In alternativa, prendi il tuo smartphone, avvia l’app di WhatsApp e accedi alla schermata relativa a WhatsApp Web, seguendo le indicazioni che ti ho fornito nelle righe precedenti di questa guida. Fatto ciò, nella sezione Stato dispositivo, premi sulla sessione relativa al tuo iPad e fai tap sulla voce Disconnetti per due volte consecutive.

Altre soluzioni per installare WhatsApp su iPad

iPad

Se reputi WhatsApp Web una valida soluzione per avere WhatsApp su iPad ma non vuoi privarti della possibilità di ricevere notifiche, devi sapere che esistono svariate applicazioni di terze parti che puoi prendere in considerazione. Sono app gratuite (includono banner pubblicitari) che funzionano sempre tramite WhatsApp Web e, quando sono attive in background, consentono di ricevere le notifiche.

Per scaricare una di queste applicazioni, avvia l’App Store premendo sulla sua icona (la “A” bianca su sfondo azzurro) presente nella home screen e premi sulla voce Cerca, collocata nel menu in basso.

Nella nuova schermata visualizzata, fai tap sull’opzione Giochi, app, storie e molto altro collocata in prossimità della voce Cerca, digita “WhatsApp” nel campo di ricerca apposito e premi sul pulsante Cerca, per visualizzare tutte le applicazioni che consentono di usare WhatsApp Web su iPad.

A questo punto, anche basandoti sul numero di download e leggendo le recensioni degli altri utenti, individua l’app che ritieni la migliore di questo genere (es. PadChat), fai tap sul relativo pulsante Ottieni e, se richiesto, verifica la tua identità tramite Face ID, Touch ID o immissione della password dell’ID Apple.

Completato lo scaricamento, premi sul pulsante Apri (o selezione l’icona dell’app in questione dalla home screen), fai tap sulla voce Consenti, per consentire all’app di inviarti notifiche, e segui le indicazioni mostrate a schermo, per collegare il tuo account WhatsApp, così come ti ho indicato nelle righe precedenti di questa guida dedicate a WhatsApp Web.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.