Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come resettare iPad

di

Dopo l’ultimo aggiornamento effettuato, il tuo iPad ti sembra insolitamente più lento di prima e vorresti quindi provare a ripristinarlo per vedere se la situazione migliora? Devi cancellare tutte le app e i dati da un iPad che hai deciso di vendere, ma non sai come riuscirci? Sei capitato nel posto giusto, al momento giusto. Con la guida di oggi, infatti, sarà mia premura indicarti come resettare iPad.

Tutto ciò di cui hai bisogno è qualche minuto di tempo libero. Potrai infatti agire direttamente dai menu di iPadOS (il sistema operativo di iPad); in alternativa, potrai avvalerti di un computer collegato a Internet, collegando l’iPad a quest’ultimo tramite il cavo USB/Lightning che hai trovato nella confezione del dispositivo.

Chiarito ciò, se sei realmente interessato all’argomento, ti consiglio di metterti ben comodo, di prendere il tablet della “mela morsicata” e di concentrarti per qualche minuto sulle informazioni che trovi riportate qui sotto. Cominceremo dalle operazioni preliminari per poi passare al processo di ripristino completo del dispositivo. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Operazioni preliminari

Backup iPad

Prima di vedere in dettaglio come resettare iPad, ci sono alcune operazioni preliminari che è bene che tu compia, per far sì che tutto fili per il il verso giusto.

In primo luogo, ti consiglio di creare una copia di backup dei dati e delle applicazioni presenti sul tablet, in modo da potervi accedere, anche usando un iPad diverso. Per riuscirci, puoi avvalerti di iCloud, il servizio cloud di Apple che permette di archiviare online tutti i dati e le applicazioni presenti sui device iOS/iPadOS.

Per cui, prendi l’iPad, sbloccalo (se necessario) e seleziona l’icona delle Impostazioni (quella a forma di ruota d’ingranaggio) che trovi nella home screen. Nella nuova schermata che ora ti viene mostrata, fai tap sul tuo nome presente in alto, quindi sulla voce iCloud e seleziona la dicitura Backup iCloud, dopodiché assicurati che l’interruttore in corrispondenza dell’opzione Backup iCloud sia impostato su ON. Qualora così fosse, prendi visione anche della data dell’ultimo backup effettuato che trovi in basso. Se non c’è alcun backup o non ne è disponibile uno recente, puoi effettuarne uno “manualmente” al momento sfiorando l’opzione Esegui il backup adesso.

Qualora l’opzione per l’effettuazione del backup risultasse disattivata, per risolvere sposta su ON l’interruttore apposito e sfiora la dicitura Esegui backup adesso. Successivamente, seleziona la voce Impostazioni iCloud e decidi quali dati includere nel backup oppure scegli l’opzione Continua per avviare istantaneamente la copia dei dati presenti sul tuo iPad.

Oltre che così come ti ho appena indicato, puoi realizzare un backup dei dati che si trovano sul tuo iPad agendo da computer. Per fare ciò, se stai usando un PC Windows puoi usare iTunes, provvedendo preventivamente a scaricare e installare il software sul computer, come ti ho spiegato nella mia guida su come scaricare iTunes. Lo stesso discorso vale per i Mac con macOS 10.14 Mojave o versioni precedenti, su cui però iTunes è preinstallato. Invece, se stai usando un Mac aggiornato a macOS 10.15 Catalina o versioni successive, su cui iTunes è stato ritirato, puoi avvalerti del Finder.

Ciò detto, connetti il tablet al computer mediante cavo USB (lo stesso che utilizzi per la ricarica), dopodiché se sul tuo computer è presente iTunes, attendi che il software si avvii automaticamente. Se è la prima volta che metti in comunicazione il computer e l’iPad, per autorizzare il collegamento tra i due dispositivi fai clic sul pulsante Continua comparso sullo schermo del computer, premi poi sul pulsante Autorizza visibile sul display del tablet e digita il codice di sblocco sul dispositivo.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, clicca sull’icona del tablet che è comparsa nella parte in alto a sinistra della finestra di iTunes, verifica che risulti selezionata la voce Riepilogo nella barra laterale che si trova sempre a sinistra (altrimenti provvedi tu), individua la sezione Backup a destra e seleziona l’opzione Questo computer e Codifica backup locale (per proteggere le password e i dati sensibili). In seguito, premi sul pulsante Effettua backup adesso per avviare la creazione del backup.

Se invece possiedi un Mac e puoi gestire l’iPad tramite il Finder, avvia quest’ultimo selezionando la relativa icona (quella con il volto sorridente) che trovi sulla barra Dock e fai clic sulla voce iPad che trovi nella sezione Posizioni nella barra laterale di sinistra, dopodiché seleziona la scheda Generali nella parte destra della schermata che ti viene mostrata, individua la sezione Backup, scegli le opzioni Effettua il backup di tutti i dati di iPad sul Mac e Codifica backup locale e clicca sul pulsante Esegui backup adesso per avviare il backup. Per maggiori dettagli, puoi consultare la mia guida dedicata specificamente a come eseguire backup iPad.

Una volta terminate tutte le operazioni di backup, devi disattivare Dov’è, la funzione antifurto del tuo iPad, di cui ti ho parlato più in dettaglio nel mio post su come localizzare iPad, che quando attiva impedisce il ripristino di iPadOS. Per fare ciò, prendi il tuo tablet Apple, accedi alla relativa home screen, sfiora l’icona delle Impostazioni, seleziona il tuo nome e fai tap sulla voce Dov’è. Nella nuova schermata che vedi comparire, fai tap sulla voce Trova il mio iPad e sposta la levetta che trovi accanto all’opzione Trova il mio iPad su OFF. Successivamente, digita la password del tuo ID Apple e scegli l’opzione Disattiva.

Ti segnalo inoltre che se è tua intenzione resettare iPad Apple perché desideri venderlo, devi preoccuparti di dissociare il dispositivo dall’ID Apple. Per riuscirci, accedi sempre alle Impostazioni di iOS, sfiora il tuo nome e fai tap sul bottone Esci visibile scorrendo la schermata verso il basso. Infine, decidi se mantenere una copia dei dati del tuo dispositivo (calendari, contatti, promemoria e dati di Safari) su iCloud e fai nuovamente tap sulla voce Esci.

Come resettare l’iPad

Dopo aver compiuto le operazioni preliminari di cui sopra, sei finalmente pronto per passare all’azione. Qui di seguito, dunque, trovi spiegato come effettuare il ripristino del tablet a marchio Apple agendo direttamente da quest’ultimo (in questo caso verrà preinstallata la versione in uso di iPadOS) o da computer (in questo caso, invece, verrà scaricata la versione più recente di iOS, con un aumento di tempo richiesto per il completamento della procedura). Le indicazioni sono valide per resettare iPad Pro, resettare iPad Air e qualsiasi altro modello del tablet Apple.

Da iPadOS

Impostazioni ripristino iPadOS

Se desideri agire direttamente da iPadOS, evitando quindi di dover utilizzare il computer, provvedi in primo luogo ad accedere alla home screen dell’iPad e a fare tap sull’icona delle Impostazioni, dopodiché seleziona la voce Generali presente nella nuova schermata visualizzata e quella Ripristina che trovi scorrendo verso il basso.

Successivamente, fai tap sull’opzione Inizializza contenuto e impostazioni e, quando ti viene mostrata la schermata Upload documenti e dati su iCloud in corso, scegli l’opzione Concludi l’upload e inizializza se vuoi concludere il caricamento dei dati non ancora archiviati su iCloud oppure seleziona la voce Inizializza ora per resettare il tablet senza dover attendere il caricamento dei file.

Quando richiesto, provvedi altresì a digitare il codice di sblocco del tablet e poi premi sul pulsante Inizializza iPad per confermare quelle che sono le tue intenzioni. In seguito, attendi che la procedura di reset venga avviata e portata a compimento, dopodiché decidi se impostare il dispositivo come nuovo iPad oppure se ripristinare un backup.

Se la cosa può interessarti, ti faccio altresì notare che agendo da iPadOS puoi effettuare il reset solo delle impostazioni del sistema operativo, senza andare a cancellare tutti i dati presenti sul tablet. Per riuscirci, apri le Impostazioni di iPadOS, seleziona la voce Generali dalla schermata che ti viene mostrata, sfiora la dicitura Ripristina e, in base a come intendi procedere, scegli una delle opzioni elencate qui sotto.

  • Ripristina impostazioni — permette di resettare tutte le impostazioni di iPadOS senza cancellare i dati.
  • Ripristina impostazioni rete — permette di effettuare il reset della configurazione relativa alle reti wireless e alla connessione dati.
  • Ripristina dizionario tastiera — permette di riportare le impostazioni relative alla tastiera allo stato di fabbrica.
  • Ripristina layout schermata Home — permette di reimpostare l’ordine delle icone predefinito in Home screen (le app verranno disposte in ordine alfabetico).
  • Ripristina posizione e privacy — permette di resettare le impostazioni relative a privacy e localizzazione geografica.

Dopo aver fatto la tua scelta, immetti il codice di sblocco dell’iPad, premi sulla voce apposita comparsa sullo schermo (es. Ripristino dizionario, se hai scelto l’opzione “Ripristina dizionario tastiera”) per confermare quelle che sono le tue intenzioni e attendi che il ripristino venga avviato e portato a compimento.

Da computer

Reset iPad da Finder

Se preferisci resettare l’iPad agendo da computer, collega il dispositivo a quest’ultimo tramite cavo USB (lo stesso che usi anche per la ricarica) e se stai usando Windows oppure una versione meno aggiornata di macOS serviti di iTunes, mentre se stai usando un Mac con una versione più recente di macOS utilizza il Finder, così come ti ho spiegato nel passo presente a inizio guida.

Dopo aver messo in comunicazione tablet e computer, se puoi utilizzare iTunes, attendi che sul desktop compaia la finestra del programma, dopodiché clicca sull’icona del tablet visibile nella parte in alto a sinistra della stessa, assicurati che risulti selezionata la voce Riepilogo nella barra laterale situata sempre a sinistra (altrimenti provvedi tu) e fai clic sul pulsante Ripristina iPad. Successivamente, seleziona le opzioni Ripristina/Ripristina e aggiorna e avvia la procedura di reset facendo clic sui pulsanti Successivo e Accetto.

Se possiedi un Mac e puoi usare il Finder per la gestione dell’iPad, avvia quest’ultimo selezionando la relativa icona sulla barra Dock e fai clic sulla voce iPad situata nella sezione Posizioni nella barra laterale di sinistra. Recati, dunque, nella scheda Generali nella schermata visualizzata, clicca sul pulsante Ripristina iPad e sul bottone Ripristina per confermare quelle che sono le tue intenzioni.

Sia usando iTunes che il Finder, una volta avviata la procedura per il ripristino dell’iPad, il computer provvederà a scaricare da Internet la versione più recente di iPadOS (il download potrebbe richiedere diverso tempo), dopodiché il tablet verrà inizializzato e verrà reinstallato il sistema operativo su di esso. Successivamente, l’iPad sarà riavviato e potrà essere configurato come nuovo oppure selezionando un backup eseguito in precedenza. In entrambi i casi, segui la procedura guidata proposta sullo schermo, quella che ti ho spiegato più in dettaglio nel mio post su come configurare iPad. Se devi cedere il tablet a qualcun altro, scegli l’opzione per ripristinare l’iPad come nuovo e spegnilo senza eseguire la procedura di configurazione.

Oltre che come ti ho già spiegato, ti faccio presente che puoi resettare l’iPad anche usando la funzione Dov’è di Apple abbinata al tuo account iCloud, a patto però che tu non abbia disabilitato l’opzione Dov’è dalle impostazioni del tablet. In tal caso, tutto ciò che devi fare è collegarti al sito di iCloud, eseguire il login con il tuo ID Apple, cliccare sull’opzione Trova iPhone, poi sulla voce Tutti i dispositivi nella nuova schermata visualizzare e scegliere il tuo iPad dal menu in alto. Nel box che compare a destra, clicca quindi sulla voce Inizializza l’iPad, seleziona l’opzione Inizializza ed è fatta.

In caso di problemi o se in passato avevi fatto il jailbreak su iPad e ora vuoi rimuoverne tutte le tracce, devi attivare la DFU mode (le indicazioni per iPhone valgono anche per iPad) e procedere al ripristino del dispositivo in questa modalità, che bypassa il bootloader e quindi permette di cancellare tutte le tracce del jailbreak e di bypassare eventuali errori di ripristino.

Come resettare iPad senza codice

iPad

Se hai dimenticato il codice di sblocco del tuo tablet Apple e, dunque, ti stai chiedendo se c’è un modo per resettare iPad senza codice o per resettare iPad senza password, sono felice di comunicarti che la risposta è affermativa. Per fare ciò, infatti, puoi usare la modalità di recupero del dispositivo, che torna utile anche per resettare iPad disabilitato.

Tieni tuttavia presente che questo non rende comunque possibile resettare iPad senza ID Apple. Per attivare il tablet, infatti, ti verrà comunque chiesto di inserire i dati relativi all’account Apple precedente e se non li fornisci non potrai usare in alcun modo il dispositivo. Per tutti i dettagli del caso, ti rimando alla lettura della mia guida dedicata in maniera specifica a come sbloccare iPad senza codice.

Come resettare iPad con i tasti

iPad

Sempre restando in tema di ripristino, mi sembra doveroso indicarti che è possibile anche resettare iPad con i tasti: operazione che va a rivelarsi particolarmente utile nel caso in cui il dispositivo risulti bloccato e non risponda più a comandi.

Tale pratica, è però bene tenerlo presente, va adottata solo in casi di reale necessità, in quanto potrebbe causare il mancato salvataggio di dati da parte delle app e altre “seccature” che si possono evitare facilmente spegnendo e riavviando iPad come di consueto. Per tutti gli approfondimenti del caso, puoi leggere la mia guida su come riavviare iPad.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.