Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come sbloccare iPad disabilitato

di

Hai digitato erroneamente il codice di sblocco del tuo iPad per più volte di fila, sul display del tablet Apple è apparso il messaggio “iPad disabilitato” ed ora non riesci più ad usarlo? Non temere, si tratta di una questione facilmente risolvibile, devi solo avere un minimo di pazienza e qualche istante di tempo libero. Trattasi infatti di una condizione che si verifica in maniera sistematica quando viene immesso per più di sei volte di fila il codice di sblocco errato per il dispositivo ma che per fortuna può essere fronteggiata senza troppe difficoltà, a patto, ovviamente, di essere i legittimi proprietari del tablet.

Se sei dunque effettivamente interessato alla questione posso spiegarti, passaggio dopo passaggio, come sbloccare iPad disabilitato. Prima di fornirti tutte le spiegazioni del caso mi sembra però doveroso fare una piccola ma importantissima precisazione: poiché quella in oggetto rappresenta una misura di sicurezza intrapresa da Apple per evitare che soggetti terzi non autorizzati possano metter mano al dispositivo di riferimento, a meno che tu non abbia creato un backup dei contenuti del tuo dispositivo, così com ti ho spigato nel mio articolo su come eseguire backup iPad, tutti i dati presenti sullo stesso andranno inesorabilmente persi una volta che avrai provveduto ad abilitare di nuovo l’iPad. Mi spiace, le cose stanno così.

Detto ciò, se vuoi saperne di più sul da farsi non posso far altro se non consigliarti di metterti bello comodo, di afferrare il tuo tablet a marchio Apple e di leggere molto attentamente le indicazioni sull’argomento che trovi proprio qui di seguito. Spero vivamente che alla fine tu possa ritenerti ben felice e soddisfatto di quanto appreso. Buona lettura e… buon “lavoro”!

Vai subito a ▶︎ Procedura tramite iTunes | Procedura tramite Trova il mio iPad | Procedura tramite modalità di recupero | In caso di ulteriori problemi

Procedura tramite iTunes

Come sbloccare iPad disabilitato

Se vuoi scoprire com sbloccare un iPad disabilitato, quello di cui hai bisogno è un computer con su installato iTunes, il software di casa Apple per la gestione dei file multimediali oltre che degli iDevice. Se possiedi un Mac iTunes è già disponibile “di serie”, mentre se stai usando un PC Windows dovresti averlo prima scaricato ed installato, così come ti ho segnalato anche nel mio articolo su come installare iTunes. Per servirtene per lo scopo in questione è altresì indispensabile che tu abbia usato iTunes almeno una volta per effettuare la sincronizzazione del dispositivo.

Fatte le premesse di cui sopra, provvedi dunque a collegare il tuo iPad ad una porta USB del computer tramite apposito cavo Lightning, attendi qualche istante affinché l’iPad venga riconosciuto da iTunes e che il software si apra in automatico (se questo non accade provvedi tu ad aprirlo) dopodiché attendi che la procedura di sincronizzazione del’iPad venga avviata e completata (dovrebbero volerci pochi minuti).

Successivamente fai clic sull’icona raffigurante un iPad che visualizzi in alto a sinistra nella finestra di iTunes, assicurati poi che sia selezionata la scheda Riepilogo che si trova sempre nella parte sinistra del programma (in caso caso contrario provvedi a selezionarla tu) e clicca sul bottone Ripristina iPad… che sta a destra. Accetta poi le condizioni d’uso di iOS cliccando prima su Ripristina/Ripristina e Aggiorna, poi su Successivo e su Accetto.

Una volta fatto ciò, verrà avviato il download dell’ultima versione di iOS disponibile per il tuo dispositivo (la durata della procedura dipende dalla velocità della tua connessione ad Internet). A download completato, comparirà un messaggio che ti avviserà del fatto che l’iPad è stato riportato allo stato di fabbrica.

A questo punto dovrai decidere, selezionando la relativa opzione sullo schermo del tablet, se configurare il tuo iDevice come un nuovo oppure se ripristinare i tuoi dati, le app e le impostazioni da un backup eseguito in precedenza.

Nota: Se dopo aver collegato il tuo iPad ad iTunes nella finestra del software vedi comparire un avviso tramite il quale ti viene chiesto di digitare un codice, prova ad effettuare la procedura in questione su un altro computer oppure passa alla modalità di recupero, che trovi sempre indicata in questa mia guida, nella parte finale.

Procedura tramite Trova il mio iPad

Come sbloccare iPad disabilitato

Non hai il computer a portata di mano o comunque sia preferisci percorre una strada alternativa a quella di cui sopra? Allora puoi sbloccare il tuo iPad disabilitato tramite Trova il mio iPad, il sistema antifurto che Apple ha reso disponibile per tutti i suoi dispositivo e che, come facilmente intuibile dal nome stesso, consente anche di identificare su mappa gli iDevice smarriti.

Ovviamente, per poterti servire di Trova il mio iPad per lo scopo in oggetto è indispensabile che la funzionalità sia stata precedentemente attivata sul tablet, altrimenti… nisba! Per tua conoscenza ti segnalo che per abilitare la funzione Trova il mio iPad sul dispositivo occorre accedere alla home screen di iOS, tappare sull’icona di Impostazioni, pigiare sul proprio nome nella parte in alto della schermata successivamente visualizzata, poi su iCloud ed in seguito su Trova il mio iPad. Per concludere, occorre portare su ON l’interruttore presente in corrispondenza della voce Trova il mio iPad.

Se rispetti il requisito di cui sopra, la prima cosa che devi fare per poter sbloccare il tuo iPad disabilitato è quella di collegarti alla home page di iCloud.com da computer, altro tablet o smartphone con connessione ad Internet attiva e funzionante. Successivamente effettua l’accesso al tuo account Apple digitando nome utente e password nei campi su schermo e pigiando poi sul simbolo della freccetta posto a destra. Se sul tuo account risulta abilitata la verifica a due fattori oppure quella a due passaggi provvedi altresì ad autenticati come da indicazioni.

Nella pagina Internet che successivamente vedrai apparire, imposta la lingua e il fuso orario (solo se è la prima volta che ti colleghi al servizio via Web) dopodiché pigia sul pulsante Salva e seleziona l’icona di Trova iPhone. Digita nuovamente la password relativa al tuo ID Apple e pigia su Accedi.

Entro pochi istanti ti ritroverai al cospetto di una mappa con su indicata la posizione geografica dell’iPad e quella di tutti gli altri eventuali dispositivi della “mela morsicata” collegati al medesimo ID Apple. Seleziona dunque la dicitura Tutti i dispositivi nella parte in alto a destra della pagina Web, seleziona poi il nome del tuo iPad (es. iPad di Salvatore) dall’elenco che compare e, dal riquadro apparso lateralmente, scegli l’opzione Inizializza l’iPad.

Per concludere, immetti la password del tuo ID Apple e scegli se ricevere un messaggio al termine dell’operazione e/o visualizzare un messaggio personalizzato sullo schermo del dispositivo. Fatta anche questa, il tuo iPad verrà subito riportato allo stato di fabbrica e nella pagina Web di iCloud visualizzerai un avviso indicate che il tablet è stato inizializzato e che quindi tutta la procedura intavolata è andata effettivamente a buon fine.

Proseguendo dallo schermo dell’iPad dovrai poi decidere se configurare il dispositivo come un nuovo oppure se ripristinare dati, app e impostazioni da un backup effettuato in precedenza.

Procedura tramite modalità di recupero

Come sbloccare iPad disabilitato

Non hai mai eseguito la sincronizzazione tra l’iPad e iTunes e/o non hai configurato Trova il mio iPad sul sul tuo positivo per cui non ti è possibile mettere in pratica la procedura indicata nel passo precedente? Allora per riuscire nel tuo intento non ti resta altro da fare se non sfruttare la modalità di recupero (hai bisogno di un computer e di iTunes). Così facendo, l’iPad e il relativo codice saranno inizializzati e successivamente tu potrai ricominciare ad usare il tablet come se nulla fosse mai accaduto.

Per mettere l’iPad in modalità di recupero, tanto per cominciare utilizza il cavo Lightning per collegare il tablet Apple ad una delle porte USB del tuo computer dopodiché attendi qualche istante affinché iTunes si avvii.  Se stai usando un computer Windows – e quindi a meno che tu non abbia già provveduto ad effettuarne l’installazione, iTunes non è preinstallato – puoi scaricare ed installare il programma seguendo le indicazioni contenute nella mia guida sull’argomento che ti ho segnalato ad inizio articolo.

Mentre il dispositivo è collegato, devi poi forzarne il riavvio. Per riuscirci, premi e tieni premuti in simultanea i tasti Standby/Riavvia e Home. Continua a tenere premuti entrambi i tasti anche quando viene visualizzato il logo Apple. Rilasciali solo quando vedi apparire la schermata relativa alla modalità di recupero.

Fatto ciò, sul desktop del computer vedrai comparire una finestra che indica il fatto che si è verificato un problema con il tablet e che quindi bisogna aggiornare o ripristinare il dispositivo. Tu rispondi all’avviso pigiando sul pulsante Ripristina.

A questo punto, verrà avviato il download tramite iTunes dell’ultima versione di iOS compatibile con il tuo iPad ed a scaricamento completato (la durata della procedura dipende dalla velocità della tua connessione ad Internet) apparirà un messaggio sul desktop indicante il fatto che il dispositivo è stato riportato allo stato di fabbrica.

Per concludere, decidi, selezionando l’apposita opzione sul display del tablet, se configurare il dispositivo come un nuovo iPad oppure se ripristinare i dati, le app e le impostazioni sfruttando un backup eseguito in precedenza.

Nota: Se il download dell’ultima versione di iOS compatibile con il tuo iPad impiega più di 15 minuti, il dispositivo uscirà dalla modalità di recupero e sarà necessario ripetere la procedura descritta in questo passo da capo.

In caso di ulteriori problemi

Foto dell'Apple Store di Bologna

Pur avendo seguito per filo e per segno le indicazioni su come sbloccare un iPad disabilitato che ti ho fornito alle righe precedenti non sei riuscito nel tuo intento? Mentre mettevi in pratica una o più delle procedure sopra descritte è sorto qualche altro problema e non hai potuto portare a termine il tutto? Allora ti consiglio caldamente di metterti in contatto con il supporto Apple in modo tale da cercare di risolvere con loro la questione.

In base a quelle che sono le tue personalissime preferenze nonché i mezzi in tuo possesso, puoi metterti in contatto con Apple scegliendo uno dei seguenti sistemi.

  • Telefonicamente – Chiama il numero verde 800 915 904 direttamente dal tuo smartphone o dal tuo telefono fisso e segui le istruzioni della voce guida. La chiamata è gratuita ed il numero è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 19:45.
  • Online – Collegati alla pagina apposita per il supporto online che si trova sul sito ufficiale di Apple, seleziona l’icona relativa all’iPad e segui la procedura guidata su schermo per indicare il tipo di problematica riscontrato ed ottenere l’aiuto di cui hai bisogno.
  • App Supporto Apple – Scarica l’app per il supporto Apple su iOS (non deve essere per forza di cose l’iPad), avviala, collegati al tuo iPad Apple, seleziona il tuo iPad dall’elenco dei dispositivi per i quali desideri ottenere aiuto e vedrai una lista che contiene numerose voci. Fai quindi tap su quella che ti interessa e procedi seguendo le indicazioni su schermo.
  • Twitter – Visita l’account verificato @AppleSupport, ed inoltragli un tweet o un messaggio diretto indicando quelle che son le problematiche da te riscontrate. Nel giro di breve tempo dovresti ricevere una risposta.
  • Apple Store – Recati direttamente in uno dei vari Apple Store presenti sul territorio italiano (e non) chiedendo supporto “di persona”. Per scoprire dove si trova l’Apple Store a te più vicino puoi fare riferimento all’elenco presente sull’apposita pagina Internet.

Per maggiori dettagli sul da farsi, ti consiglio caldamente di leggere il mio articolo dedicato, per l’appunto, a come contattare Apple tramite cui ho provveduto a parlarti della questione con dovizia di particolari.