Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come rimuovere la password di Windows 7 senza saperla

di

Devi recuperare dei dati da un PC con su installato Windows 7 ma non ricordi la password per entrare nel tuo account? In apparenza la situazione può sembrare abbastanza drammatica, è vero, ma non è detta l’ultima parola. Devi sapere, infatti, che ricorrendo all’uso di alcuni appositi programmi puoi riuscire a far fronte alla cosa. Quali programmi? Te lo dico sùbito.

Se t’interessa, dunque, posso spiegarti come andare a rimuovere la password di Windows 7 senza saperla grazie ad alcuni software progettati per lo scopo. Per completezza d’informazione, poi, a fine guida, provvederò a illustrarti come sbarazzarti della richiesta d’immissione della chiave d’accesso all’accesso di Windows (se la ricordi ancora).

Posizionati quindi bello comodo dinanzi il tuo PC, prenditi un po’ di tempo libero e comincia subito a concentrarti sulla lettura di quanto riportato qui di seguito. Spero vivamente che, alla fine, tu possa ritenerti ben contento e soddisfatto di quanto appreso. Ti auguro una buona lettura e ti faccio, come mio solito, un grandissimo in bocca al lupo per ogni cosa! 

Indice

Come rimuovere la password di Windows 7 senza saperla

Come ti dicevo in apertura del post, per poter rimuovere la password di Windows 7 senza saperla non devi far altro che impiegare alcuni software adatti allo scopo, come quelli che trovi indicati qui di seguito.

KON-BOOT

KON-BOOT

Il primo strumento che voglio suggerirti di provare è KON-BOOT: si tratta di un software che consente di accedere ai sistemi operativi Windows (e macOS), senza dover digitare la password associata agli account in uso sul PC. Per usarlo, però, è indispensabile che la relativa immagine ISO venga masterizzata su CD/DVD oppure trasferita su chiavetta. È disponibile solo a pagamento (presenta prezzi a partire da 27$), senza prova gratuita, e non supporta BitLocker, per cui i file cifrati con questa tecnologia non si possono recuperare. Considerando poi che da alcuni antivirus potrebbe essere rilevato come pericoloso (data la funzione a cui è in grado di assolvere), prima di servirtene ti consiglio di disabilitare temporaneamente il software per la sicurezza da te impiegato.

Ciò detto, per poter usare il programma, la prima cosa che devi fare è quella di effettuarne l’acquisto e il download: collegati, dunque, al sito Web di KON-BOOT, clicca sulla voce For Windows posta in alto e premi sul bottone Buy Now che trovi in corrispondenza del tipo di licenza di tuo interesse. Dopodiché finalizza l’acquisto fornendo i dati relativi al pagamento e scarica il software sul PC.

Completato il download, estrai l’archivio ZIP ottenuto in una cartella di tua scelta e avvia il file KonBootInstaller.exe contenuto al suo interno. Successivamente, collega al computer il supporto che preferisci, scegliendo tra un CD/DVD oppure una chiavetta USB.

Ora che visualizzi la finestra principale di KON-BOOT sullo schermo, fai clic sui pulsanti e OK, dopodiché, se hai scelto di usare un CD/DVD, seleziona una delle opzioni Install to CD, attendi la creazione del file ISO di KON-BOOT e masterizzalo, seguendo le indicazioni che ti ho fornito nella mia guida su come masterizzare un’immagine ISO.

Se, invece, hai scelto di creare una pendrive con KON-BOOT, seleziona dal menu a tendina Available USB drives l’unità relativa alla chiavetta USB di tuo interesse, fai clic sul pulsante Install to USB stick (with UEFI support) e premi sul bottone .

Successivamente, collega il supporto appena creato al PC con Windows 7 relativamente al quale desideri andare ad agire e accendi o riavvia il computer, avendo cura di effettuare il boot dal dischetto oppure dalla pendrive (intervenendo sul BIOS, come ti ho spiegato nel mio tutorial su come impostare il BIOS). Se il computer su cui è presente l’account che vuoi bypassare è quello in uso, provvedi semplicemente a riavviarlo lasciando collegato il supporto.

Quando ti sarà mostrata la schermata di benvenuto del programma, premi qualsiasi tasto sulla tastiera, seleziona l’account utente di tuo interesse (se necessario), lascia vuoto il campo per l’inserimento della chiave d’accesso e premi il tasto Invio sulla tastiera del PC.

Se non si sono verificati problemi, dopo pochi secondi, Windows 7 verrà avviato e potrai accedere all’account selezionato in precedenza senza dover prima digitare la relativa password. Più semplice di così?

Offline NT Password & Registry Editor

Offline NT Password & Registry Editor

In alternativa allo strumento di cui ti ho già parlato, per rimuovere la password di Windows 7 senza saperla, ti suggerisco di prendere in considerazione l’uso di Offline NT Password & Registry Editor: si tratta di un software gratuito da usare anch’esso su un supporto esterno, CD/DVD o chiavetta USB, che consente di bypassare la password di accesso di tutte le edizioni di Windows, da NT 3.5 a Windows 8.1. Analogamente a KON-BOOT, purtroppo non permette di recuperare i file cifrati tramite Bitlocker.

Per potertene servire, recati sul sito Internet del programma, fai clic sul pulsante Bootdisk che si trova in alto, scorri la pagina visualizzata, fino a individuare la sezione Download, e clicca sul primo collegamento a essa annesso (es. cd140201.zip), in modo tale da scaricare l’immagine ISO del tool.

A download ultimato, apri l’archivio ZIP ottenuto ed estraine il contenuto in una cartella a piacere. Successivamente, se intendi usare Offline NT Password & Registry Editor tramite CD/DVD, masterizza l’immagine ISO ricavata su un dischetto, seguendo le indicazioni che ho provveduto a fornirti nel mio tutorial sull’argomento.

Se, invece, vuoi trasferire il file ISO su una chiavetta USB, scarica dal sito Web del programma la versione apposita (che puoi ottenere facendo clic sul pulsante Bootdisk, in alto) e, nella nuova pagina visualizzata, premi sul secondo collegamento annesso alla sezione Download (es. usb140201.zip), dopodiché attieniti alle istruzioni che trovi nel mio post su come creare una chiavetta USB avviabile.

A questo punto, collega il supporto appena creato al PC con su installato Windows 7 relativamente al quale ti interessa andare ad agire, accendilo oppure riavvialo ed effettua il boot da CD/DVD o chiavetta USB, modificando le impostazioni nel BIOS, come ti ho spiegato nella mia guida incentrata su come impostare il BIOS. Se il computer sul quale vuoi intervenire è quello in uso, riavvialo lasciando collegato il supporto creato.

Aspetta poi che compaia la schermata di benvenuto di Offline NT Password & Registry Editor, schiaccia il tasto Invio sulla tastiera del PC e seleziona la partizione del disco che contiene Windows 7, schiacciando il tasto numerico corrispondente sulla tastiera e premendo il pulsante Invio per due volte di seguito.

Una volta fatto ciò, schiaccia il tasto 1 e premi ancora una volta il tasto Invio, in modo tale da selezionare l’opzione per effettuare il reset della password. In seguito, ripeti nuovamente l’operazione per visualizzare la lista degli account impostati sul computer, dopodiché digita il nome utente di quello di tuo interesse. In conclusione, schiaccia ancora il tasto Invio per effettuare il reset la password di Windows ed esci dal tool, impartendo i comandi !, q, y, n ed exit (schiacciando di volta in volta il tasto Invio sulla tastiera).

A procedura ultimata, riavvia pure il tuo computer e, nella schermata per il login, provvedi poi a selezionare l’account utente di tuo interesse. Se tutto è andato per il verso giusto, potrai accedervi senza dover digitare la relativa password.

Lazesoft Recover My Password

Lazesoft Recover My Password

Nessuno dei programmi di cui ti ho già parlato ti ha convinto in maniera particolare e cerchi un’alternativa? Allora metti alla prova Lazesoft Recover My Password: si tratta di un programma a costo zero (a patto che sia per uso personale) che permette di accedere a Windows (qualsiasi versione) senza dover immettere la chiave d’accesso. È facilissimo da usare e va copiato su CD/DVD oppure su chiavetta USB, al pari degli strumenti di cui ti ho già parlato.

Mi chiedi come potertene servire? Te lo dico sùbito. In primo luogo, visita il sito Internet del programma e fai clic sul collegamento Download posto in corrispondenza della dicitura Lazesoft Recover My Password x.x Home Edition (Free), presente nella parte in basso della pagina, dopodiché premi sul bottone Download now.

Completato il download, apri il file lsrmphdsetup.exe ottenuto e, nella finestra che ti viene mostrata sullo schermo, clicca sul pulsante , seleziona la voce I accept the agreement, premi sul bottone Next per tre volte consecutive e sui pulsanti Install e Finish.

Ora che visualizzi la finestra principale del programma, clicca sul pulsante Burn bootable CD/USB Disk Now!, seleziona l’opzione Windows 7 32 bit oppure quella Windows 7 64 bit (a seconda della versione del sistema operativo sulla quale è tua intenzione andare ad agire) dal menu a tendina annesso alla schermata successiva e clicca nuovamente sul bottone Next.

A questo punto, collega al computer il supporto che intendi utilizzare. Se hai scelto di servirti di un dischetto, seleziona l’opzione CD/DVD dalla finestra del programma, mentre se hai collegato una pendrive, seleziona l’opzione USB Flash. Dopodiché premi sul bottone Start. Volendo, puoi anche creare un’immagine ISO da trasferire successivamente sul supporto che preferisci, attenendoti alle istruzioni che ho provveduto a fornirti nella mia guida su come masterizzare un’immagine ISO.

Una volta creato il supporto, collegalo al computer relativamente al quale desideri andare ad agire e accendilo oppure riavvialo. Se il PC su cui vuoi intervenire è quello in uso, riavvialo lascia inserito il CD/DVD nel masterizzatore oppure la pendrive nella porta USB.

Alla successiva accensione del computer, esegui il boot del dischetto o della chiavetta, andando a modificare le impostazioni del BIOS, come ti ho spiegato nella mia guida sull’argomento, dopodiché seleziona la voce Lazesoft Live CD dal menu del programma e premi il tasto Invio sulla tastiera computer.

Attendi, dunque, che vengano caricati i file del software, verifica che nel menu a tendina annesso alla nuova schermata che ti viene proposta risulti selezionata l’opzione Reset Windows Password (e in caso contrario provvedi tu) e fai clic sui bottoni NextYes.

Per concludere, seleziona le opzioni Windows 7 e Reset local password dai menu a tendina che compaiono, clicca sul pulsante Next, seleziona l’account che vuoi "sproteggere", premi ancora una volta il bottone Next e quelli con su scritto RESET/UNLOCK, OK e Finish. In seguito, il PC verrà riavviato e potrai accedere all’account selezionato in precedenza senza dover digitare la relativa password. Ecco fatto!

Come rimuovere la password di Windows 7

Screenshot che mostra come rimuovere la password da un account utente su Windows 7

Per completezza d’informazione, come ti dicevo a inizio articolo, desidero indicarti anche come rimuovere la password di Windows 7 quando, invece, sei a conoscenza di quest’ultima ma non vuoi digitarla a ogni accesso al sistema.

In tal caso, quello che devi fare è innanzitutto accedere al tuo account utente, fare clic sul pulsante Start (quello con la bandierina di Windows) che trovi nella parte in fondo a sinistra della barra delle applicazioni e selezionare la voce Pannello di controllo dalla sezione destra del menu che si apre.

Nella finestra che a questo punto vedi comparire sul desktop, seleziona la dicitura Account utente e protezione famiglia e/o Account utente (a seconda del tipo di visualizzazione impostata), dopodiché fai clic sulla voce Rimuovi password. Nella schermata successiva, digita la password attualmente impostata nel campo apposito e conferma quelle che sono le tue intenzioni premendo sul bottone Rimozione password.

Se ritieni di aver bisogno di ulteriori dettagli e desideri scoprire quali procedure alternative puoi eventualmente attuare, fa’ riferimento al mio articolo incentrato su come rimuovere la password su Windows 7.

Nota: serviti degli strumenti che trovi indicati in questa guida solo su computer di tua legittima proprietà o, comunque, su tuoi account personali. Violare i computer di altre persone può rappresentare un reato. Non è assolutamente mia intenzione incentivare la messa in pratica di atti illeciti, pertanto non mi assumo alcuna responsabilità circa l’uso che potrà essere fatto delle informazioni contenute in questa guida.