Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come rintracciare un pacco GLS

di

Hai spedito un pacco con GLS, vorresti monitorarne la spedizione ma non sai bene come procedere? Hai tentato di verificare la data di consegna di un acquisto effettuato online e spedito con GLS ma non hai trovato l’opzione giusta per farlo? Se la risposta ad almeno una di queste domande è affermativa, non preoccuparti: sei capitato nel posto giusto al momento giusto!

Nei prossimi paragrafi di questo tutorial, infatti, ti spiegherò come rintracciare un pacco GLS mostrandoti la procedura dettagliata per monitorare lo stato di una spedizione tramite il relativo codice di tracciamento. Inoltre, qualora non fossi in possesso del codice in questione, troverai anche alcuni consigli utili che, in alcuni casi, ti permetteranno comunque di rintracciare il tuo pacco.

Come dici? È proprio quello che volevi sapere? Allora non dilunghiamoci oltre e vediamo come procedere. Mettiti comodo, prenditi tutto il tempo che ritieni opportuno e dedicati alla lettura dei prossimi paragrafi. Seguendo attentamente le mie indicazioni e provando a metterle in pratica, sono sicuro che riuscirai a monitorare la tua spedizione con GLS. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come rintracciare un pacco spedito con GLS

Tutto quello che devi fare per rintracciare un pacco GLS è collegarti al sito ufficiale del corriere o avviare l’app GLS Mobile per dispositivi Android (disponibile anche su store alternativi, per i device senza servizi Google) o iPhone/iPad e inserire il codice di tracciamento in tuo possesso. Trovi tutto spiegato nel dettaglio proprio qui sotto.

Da computer

GLS

Per rintracciare un pacco spedito con GLS collegati al sito ufficiale del corriere, individua il box Ricerca spedizioni e assicurati che sia selezionata l’opzione Rif. Nazionale. Inserisci, poi, il codice di tracciamento in tuo possesso (è composto da due lettere o una lettera e un numero seguito da un massimo di 9 cifre) nel campo Riferimento spedizione e clicca sull’icona della freccia rivolta verso destra.

Come dici? Vorresti tracciare pacco GLS internazionale? In tal caso, non devi far altro che apporre il segno di spunta accanto all’opzione Rif. Internazionale, inserire il codice della spedizione (in questo caso è composto da 11 numeri) nel campo apposito e premere sull’icona della freccia rivolta verso destra.

Se, invece, non ti è stato fornito il codice di tracciamento ma sei in possesso dell’ID collo (il codice numerico posto sotto al codice a barre) o del numero documento di trasporto (DDT), la procedura per sapere dove si trova il tuo pacco GLS è pressoché identica a quanto ti ho appena indicato per tracciare la spedizione tramite il codice di tracciamento. In questo caso, dovrai prima selezionare l’opzione di tuo interesse tra Rif. ID Collo e Rif. DDT.

Ti segnalo che puoi monitorare la spedizione di un pacco GLS anche accedendo alla sezione Ricerca Spedizione, premendo sull’opzione Servizi online collocata nel menu in alto e selezionando la voce Ricerca Spedizione dal menu apertosi.

GLS

A prescindere dalla tipologia di codice che hai usato per rintracciare il tuo pacco GLS, nella nuova pagina apertasi puoi visualizzare nel dettaglio tutti i dati della spedizione e conoscerne lo stato attuale.

  • Preavviso: significa che il pacco è stato affidato al corriere ma non è ancora stato spedito.
  • In transito: la spedizione è partita dalla sede mittente.
  • Sede destinataria: il pacco è arrivato alla sede GLS destinataria.
  • In consegna: il pacco è in consegna nell’arco della giornata (solitamente la consegna avviene tra le ore 8.30 e le 18.30).
  • Consegnato: il pacco è stato consegnato con successo.
  • Non consegnato: per motivi logistici/distributivi la consegna è slittata al giorno lavorativo successivo rispetto a quello precedentemente comunicato.

Nella stessa schermata, cliccando sull’opzione Dettaglio spedizione, puoi visualizzare i dati del mittente e del destinatario del pacco e alcune informazioni aggiuntive relative alla spedizione, come il peso, il volume, il numero di colli, il numero del documento di trasporto e il codice di spedizione.

Inoltre, cliccando sulla voce Tracciamento dettagliato della spedizione, puoi monitorare i vari stati della spedizione con accanto la data, l’ora e il luogo dell’ultimo aggiornamento.

Da app

GLS

Se preferisci rintracciare un pacco GLS da smartphone e tablet, scarica e avvia l’app GLS Mobile per Android (disponibile anche su store alternativi, per i device senza servizi Google) o iPhone/iPad e, al primo accesso, premi sul pulsante Accetto, per accettare i termini e le condizioni del servizio.

Fatto ciò, inserisci il codice della spedizione nel campo Inserisci numero spedizione e indica la tipologia di spedizione premendo sull’opzione di tuo interesse tra Nazionale, se si tratta di una spedizione nazionale e Internazionale, se si tratta di una spedizione internazionale. Se, invece, ti è stato fornito l’ID Collo o il numero del documento di trasporto (DTT), premi sulla voce ID Collo o DDT a seconda del codice di spedizione in tuo possesso.

Premi, poi, sul pulsante Cerca e, nella schermata Spedizioni, puoi visualizzare lo stato della spedizione (Preavviso, In transito, Consegnata ecc.) e i relativi dati. In particolare, nella sezione Dettagli, trovi indicata la data di partenza, il peso, il volume, il numero di colli, il luogo di partenza e arrivo e, soprattutto, i progressi della tua spedizione.

Infine, se il tuo pacco è in fermo deposito e hai la necessità di avere informazioni sulla sede GLS nella quale si trova, puoi premere sull’opzione Mostra la sede di destinazione e visualizzare i dati relativi alla sede GLS in questione.

Tramite telefono

Telefono

Devi sapere che è possibile tracciare una spedizione anche tramite telefono chiamando il servizio clienti GLS (si tratta di un sistema automatico), attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Il costo della chiamata varia in base alla tariffa attiva sulla propria linea.

Se ritieni questa una valida soluzione per rintracciare un pacco GLS, prendi il tuo telefono, componi il numero 02 98 03 5556 e avvia la chiamata. Dopo aver ascoltato il messaggio di benvenuto, premi il tasto 1 per accedere alla sezione relativa alle spedizioni e, poi, premi 1 per tracciare una spedizione nazionale o 2 per una spedizione internazionale. A questo punto, segui attentamente le indicazioni della voce guida per riferire il codice di tracciamento in tuo possesso e ottenere informazioni sullo stato della tua spedizione.

Tieni presente che la combinazione di tasti da premere dopo aver chiamato il servizio clienti GLS potrebbero cambiare da un momento all’altro, quindi, mie indicazioni a parte, segui attentamente quanto detto dalla voce automatica, se vuoi evitare di commettere errori.

Come rintracciare un pacco GLS senza codice

Amazon

Se ti stai chiedendo se è possibile rintracciare un pacco GLS senza codice, mi dispiace dirti che la riposta è negativa. Tuttavia, se la tua spedizione è relativa a un acquisto online, potresti comunque riuscire a monitorarne lo stato.

La maggior parte dei siti di shopping online, infatti, consente di verificare lo stato della spedizione senza necessariamente passare dai canali ufficiale del corriere al quale è stato affidato il pacco.

Per esempio, se hai acquistato un prodotto su Amazon ed è stato spedito con GLS (o un qualsiasi altro corriere), puoi tracciare la spedizione accedendo direttamente alla sezione Resi e ordini del tuo account Amazon e cliccare sul pulsante Traccia il mio pacco relativo all’ordine di tuo interesse.

Nella nuova schermata visualizzata, selezionando l’opzione Visualizza tutti gli aggiornamenti, puoi verificare lo stato della tua spedizione senza necessariamente doverti collegare al sito ufficiale di GLS e usare il codice di tracciamento. Per saperne di più, puoi dare un’occhiata alla mia guida su come tracciare un pacco Amazon.

Inoltre, devi sapere che altri e-commerce prevedono anche l’invio di un’email per ogni aggiornamento relativo allo stato della spedizione (solitamente viene notificato l’affidamento del pacco al corriere, la partenza della spedizione e l’avvenuta consegna).

Tieni presente che nell’email in questione solitamente è indicato anche il numero della spedizione o almeno un link per accedere direttamente alla pagina Ricerca Spedizione del sito di GLS.

In caso di dubbi o problemi

GLS

Se nonostante le indicazioni che ti ho fornito nei paragrafi precedenti di questa guida non sei riuscito a rintracciare il tuo pacco, o hai qualche dubbio relativo allo stato della spedizione, ti consiglio di contattare il servizio clienti di GLS e richiedere assistenza.

Per farlo, collegati al sito ufficiale di GLS e compila il modulo di contatto inserendo i dati richiesti nei campi Nome, Cognome ed Email. Specifica, poi, l’argomento della tua richiesta tramite il menu a tendina Categoria, seleziona la tipologia di spedizione a cui fai riferimento tra Serv. Nazionale (per una spedizione nazionale) e Serv. Internazionale (per una spedizione internazionale) e inserisci il tuo messaggio nel campo apposito.

Infine, apponi il segno di spunta accanto alle opzioni Dai il consenso e Inoltre dichiari di essere maggiorenne, per accettare il trattamento dei tuoi dati personali e dichiarare di aver compiuto 18 anni, e clicca sul pulsante Invia, per inviare la tua richiesta e ricevere assistenza tramite email. Per saperne di più, ti lascio alla mia guida su come parlare con un operatore GLS.

In alternativa, premendo sull’icona della nuvoletta, in basso a destra, puoi anche avviare una chat con Lara, l’assistente virtuale di GLS che ti aiuterà a trovare le informazioni che cerchi e risolvere i tuoi problemi in completa autonomia.

Ti suggerisco inoltre di dare uno sguardo alla pagina relativa alle FAQ in cui sono presenti numerose domande con risposta già pronta che magari possono esserti d’aiuto.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.