Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come risolvere il cubo di Rubik

di

Con più di 450 milioni di esemplari venduti in tutto il mondo, il cubo di Rubik è ancora oggi uno dei passatempi più amati da grandi e piccini. Nemmeno l’avvento dei videogame è riuscito a scalfire il suo fascino e, anzi, gli strumenti tecnologici si sono rivelati uno dei mezzi principali attraverso i quali condividere le proprie tecniche con gli altri per risolvere questo appassionante rompicapo.

A tal proposito, oggi voglio spiegarti come risolvere il cubo di Rubik usando alcuni servizi online e video tutorial che si trovano su Internet. Come dici? Questo è esattamente ciò che stavi cercando perché, non avendo molta dimestichezza con il cubo di Rubik, vorresti una mano da qualcuno più bravo di te? Beh, allora mi sa che sei capitato proprio nel posto giusto al momento giusto! Anche se sei un neofita del cubo di Rubik, ti garantisco che al termine di questa lettura riuscirai sicuramente a mettere tutti i colori in fila e portare a termine il gioco con successo.

Allora, si può sapere che ci fai ancora lì impalato? Coraggio: mettiti bello comodo, tieni il tuo cubo di Rubik a portata di mano, prova i vari servizi che ti elencherò nelle prossime righe e poi segui le istruzioni che ti verranno fornite da questi ultimi per risolvere questo rompicapo senza tempo. A me non resta altro da fare che augurarti buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

Risolutore del cubo di Rubik

Se vuoi scoprire come risolvere il cubo di Rubik, ti consiglio di provare il Risolutore del cubo di Rubik, un servizio online che, come facilmente intuibile dal suo nome, permette di risolvere questo storico rompicapo indicando la struttura di partenza del proprio cubi. Dal momento che si tratta di un servizio utilizzabile gratuitamente e senza registrazione, direi di scoprire subito come adoperarlo al meglio.

Tanto per cominciare, collegati alla home page del Risolutore del cubo di Rubik e seleziona la tipologia di cubo che vuoi risolvere pigiando su una delle schede collocate nella parte superiore della pagina: 2×2 Solver, se vuoi risolvere un cubo 2×2; Rubik’s Cube Solver, se vuoi risolvere un “classico” cubo 3×3 o  4×4 Solver, se vuoi risolvere un cubo 4×4.

Dopo aver selezionato la tipologia di cubo di Rubik che hai intenzione di risolvere, devi riprodurre le sue facce colorando quelle del cubo virtuale che visualizzi a schermo: clicca, quindi, su uno dei tasselli dello schema finché non compare il colore desiderato e ripeti l’operazione sui tasselli restanti (volendo, puoi anche “scomporre” il cubo pigiando su una delle schede in alto, così da facilitarti il lavoro). A lavoro completato, accertati che lo schema corrisponda al 100% a tutte le facce del cubo in tuo possesso e pigia sul bottone Solve per avviare l’elaborazione delle mosse necessarie per la risoluzione del rompicapo.

Nel giro di qualche secondo, si aprirà una pagina contenente la lista di tutte le mosse da compiere per risolvere il cubo. Per visualizzare graficamente tutti i passaggi da effettuare, non devi fare altro che pigiare sul tasto Play situato immediatamente sotto il cubo di Rubik e, dopo aver visto la mossa da fare, mettere in pausa l’animazione, replicare la mossa sul cubo e proseguire in questo modo finché non risolvi il rompicapo cliccando prima sulla voce Click here to see a diagrammed version e poi su Expand all.

Grubiks

Un’altra soluzione che può tornarti utile per risolvere il cubo di Rubik è Grubiks. Il suo funzionamento è praticamente identico a quello del servizio che ti ho illustrato nel paragrafo precedente: per utilizzarlo, è sufficiente replicare le facce del cubo in proprio possesso e seguire le mosse visualizzate sullo schermo.

Collegati, quindi, alla pagina principale di Grubiks, apri il menu a tendina Solvers ▾ situato in alto a destra e seleziona la tipologia di cubo di Rubik che intendi risolvere: Rubik’s Cube Solver, se vuoi risolvere il cubo 3×3; Rubik’s Revange Solver, se vuoi risolvere il cubo 4×4; Mini Cube Solver 2x2x2 se vuoi risolvere il cubo 2×2 e così via.

A questo punto, seleziona il colore rosso dalla tavolozza situata in alto e colora i tasselli corrispondenti al tuo cubo di Rubik, così da replicarlo su Grubik. Ti rammento che, per ruotare il cubo basta tenere premuto il tasto sinistro del mouse su una delle due estremità e trascinare il cursore verso sinistra/destra o verso sopra/sotto (se stai agendo da PC) oppure fare uno swipe da destra verso sinistra o dall’alto verso il basso e viceversa (se stai agendo da smartphone o tablet). Una volta effettuata quest’operazione per il colore rosso, ripetila anche per gli altri: blu, giallo, verde, bianco e arancione.

Dopo aver finalmente replicato il tuo cubo di Rubik su Grubik, non devi far altro che pigiare sul pulsante azzurro Solve! situato nell’angolo in basso a destra della pagina e seguire in modo attento e scrupoloso le istruzioni che ti vengono fornite a schermo, in modo da risolvere il rompicapo. Più semplice di così?!

RubikSolve

Un altro servizio online che ti consiglio di provare per risolvere il cubo di Rubik è RubikSolve. Anche questo servizio permette di risolvere il cubo semplicemente replicando all’interno di esso quello che si ha in proprio possesso. Scopriamo insieme come adoperarlo al meglio.

Per prima cosa, collegati alla pagina principale di RubikSolve e seleziona uno dei colori a disposizione (es. Yellow, ovvero il giallo) per colorare i vari tasselli del cubo corrispondenti: per farlo, clicca su ciascuno di essi, facendo attenzione che corrispondano effettivamente a quelli del cubo in tuo possesso e, dopo aver effettuato quest’operazione per il colore giallo, ripetila anche per il rosso (Red), il blu (Blue), il bianco (White), il verde (Green) e l’arancione (Orange).

Dopo aver replicato il cubo in tuo possesso su RubikSolve, accertati che tutti i tasselli siano colorati nel modo corretto (così da evitare problemi in fase di risoluzione del rompicapo) e pigia sul bottone Solve Cube posto in basso a destra. Nella pagina che si aprirà, troverai elencate testualmente tutte le mosse mediante le quali potrai giungere alla risoluzione del cubo di Rubik: seguile attentamente e vedrai che riuscirai a ottenere il risultato sperato!

Altre soluzioni utili per risolvere il cubo di Rubik

Gli schemi e le indicazioni scritte che ti sono state fornite dai servizi sopraccitati ti sembrano un po’ troppo complicate da seguire? Beh, allora ti consiglio di provare altre soluzioni per risolvere il cubo di Rubik, magari YouTube. Sul noto servizio di video sharing di proprietà di Google, infatti, sono presenti un’infinità di video tutorial che spiegano passo-passo come risolvere il cubo di Rubik utilizzando vari algoritmi, come il metodo a strati che, come forse già saprai, è uno dei più semplici da utilizzare.

Per cercare un video tutorial che ti illustri la risoluzione del cubo di Rubik, collegati a YouTube, digita nella barra di ricerca collocata in alto termini del tipo “come risolvere cubo di Rubik 3×3” o “risolvere cubo di Rubik tutorial italiano” e pigia sul pulsante Cerca o sulla lente di ingrandimento per avviare la ricerca. Dopodiché individua il video che ti sembra più esplicativo (ti consiglio di prendere in considerazione quelli che durano più di 10 minuti dal momento che dovrebbero essere più particolareggiati) e pigia sulla sua copertina per riprodurlo.

Ora, non ti resta che pigiare sul tasto Pausa per mettere in stop il video ogni qual volta avrai la necessità di agire sul tuo cubo e pigiare nuovamente sul pulsante Play per riprenderne la visione. Sono sicuro che, grazie ai molteplici video tutorial presenti su YouTube, riuscirai senz’altro a risolvere il tuo cubo senza grosse difficoltà.