Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare Stato di famiglia con SPID

di

È da un po’ di tempo che il Ministero dell’Interno italiani offre la possibilità di ricevere la maggior parte dei certificati anagrafici online, accedendo semplicemente a un sito Internet. Ad esempio, scommetto che hai bisogno di ottenere il tuo Stato di famiglia e, avendo sentito di questa possibilità ma non avendo gran dimestichezza con la tecnologia, ti stavi chiedendo come ottenerlo online evitando le lunghe file ai vari uffici comunali abilitati.

Ebbene, sappi che sei capitato proprio nel posto giusto, perché in questo tutorial vedremo come scaricare Stato di famiglia con SPID. Ormai il procedimento per ottenere certi documenti è davvero semplice e immediato. Uno dei modi più comodi è farlo tramite l’utilizzo dello SPID: il Sistema Pubblico di Identità Digitale che permette di accedere a tutti i servizi online della PA usando le stesse credenziale.

Queste procedure, infatti, sono nate proprio per facilitare il compito al cittadino e diminuire il carico di quei processi che rallentano il lavoro di tutta la Pubblica Amministrazione, facendo accelerare quel processo di digitalizzazione della burocrazia italiana iniziato qualche anno fa. Per tutti i dettagli, continua a leggere: trovi spiegato tutto qui sotto.

Indice

Dove scaricare Stato di famiglia con SPID

Anpr home

Come ti avevo anticipato, Internet mette a disposizione diversi modi per scaricare lo Stato di famiglia. La via più semplice è quella di accedere tramite identità digitale, come SPID al sito dell’ANPR (Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente) e usare la piattaforma messa a disposizione per aiutare cittadini, Enti e vari servizi demografici italiani.

In alternativa, puoi sempre recarti sul sito istituzionale del tuo comune di residenza che, a differenza della piattaforma ANPR, la quale racchiude un database di tutti i documenti appartenenti a tutti i comuni d’Italia, ha una sezione dedicata ai documenti relativi all’Ufficio Anagrafe o all’Ufficio Demografico. Ora però al bando le ciance e vediamo come procedere.

Come ottenere lo SPID

SPID home

Lo SPID si distingue per la facilità d’uso e la varietà di Identity Provider che possono fornirlo. Si può ottenere a costo zero mediante procedure completamente online, ad esempio eseguendo una scansione della propria CIE con uno smartphone dotato di sensore NFC; oppure anche identificandosi di persona presso un ufficio pubblico o, ancora, a distanza via Webcam. Come facilmente intuibile, le procedure di riconoscimento che coinvolgono operatori umani, hanno un costo (che comunque non è elevato).

Per ricevere le credenziali del sistema pubblico digitale, bisogna avere almeno 18 anni di età, un documento d’identità valido come carta d’identità, patente, passaporto o permesso di soggiorno (se non si ha la cittadinanza italiana). In alcuni casi occorre la tessera sanitaria, quindi, il codice fiscale e molto importanti sono sempre il numero di telefono personale e soprattutto l’indirizzo di posta elettronica per i vari passaggi e comunicazioni.

Se vuoi un approfondimento completo su come ottenere la tua identità SPID, puoi consultare la mia guida su come ottenere lo SPID.

Come scaricare Stato di famiglia gratis

ANPR pagina iniziale

Una volta esserti assicurato di aver un’identità digitale valida, non ti resta che accedere alla piattaforma ANPR (Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente), che non è altro che la banca dati creata appositamente per far interfacciare direttamente online i cittadini e le imprese italiane con gli Enti dei servizi demografici nazionali.

La copertura dei servizi online forniti dal Ministero dell’Interno tramite l’Anagrafe Nazionale è ormai totale, in quanto dal 17 gennaio 2022 tutti i 7.903 comuni italiani, insieme a quelli all’estero iscritti all’AIRE, sono stati inglobati nella banca dati dando la possibilità a tutti i cittadini di scaricare 14 tipologie diverse di certificati in formato digitale, tra cui anche lo Stato di famiglia.

Quindi, vai sulla pagina principale del sito ANPR e premi il pulsante Accedi ai servizi per al Cittadino posto in alto a destra. Nella pagina successiva puoi selezionare l’accesso tramite l’identità digitale che preferisci tra SPID, CIE e CNS. Visto che tu vuoi entrare con SPID, ti basta premere su Entra con SPID e selezionare il provider con cui hai creato la tua identità dal menu a comparsa.

ANPR entra con SPID

Il passaggio successivo solitamente, a prescindere dal provider, è un’autenticazione SPID di livello 2 che consiste in due brevi fasi. La prima è l’inserimento di Nome utente e Password nei campi dedicati del menu di autenticazione o in alternativa l’autenticazione tramite codice QR via app del provider SPID selezionato (come può essere per PosteID).

La seconda è quella di inserire il PIN dispositivo che hai creato al momento della registrazione del tuo SPID, una volta che ti è arrivata la notifica sull’app del provider, quindi direttamente sul tuo smartphone o tablet.

Una volta inserito il codice e quindi confermata l’autenticazione tramite il PIN sull’app mobile, il sito ANPR aggiornerà la pagina portandoti automaticamente a una nuova schermata, grazie alla quale, in sostanza, ti avverte che i dati relativi alla tua identità verranno utilizzati dai sistemi che garantiscono il servizio. Non ti resta che premere sul tasto che dice Acconsento e subito dopo Ho letto l’informativa, dopodiché il sistema ti reindirizzerà alla pagina iniziale della banca dati.

Ora che sei nella prima pagina della piattaforma, dovresti trovare la voce Certificati: premici su e verrai reindirizzato alla sezione dedicata alla richiesta di nuovi certificati o alla modifica di quelli emessi in precedenza. Premi, dunque, sul bottone Richiedi un certificato e, dopo aver spuntato la casella per confermare di aver letto le informazioni, scegli una delle voci Richiedi per te stesso o Richiedi per la tua famiglia. Nel secondo caso, dovrai indicare anche il membro della tua famiglia nella sezione Seleziona Soggetto.

Certificato da richiedere

Subito dopo avrai accesso ancora alla pagina Richiedi un certificato, ma stavolta vedrai la sezione Seleziona il certificato da richiedere con la lista dei certificati disponibili: spunta la casella dedicata allo Stato di famiglia e, nella sezione più in basso Seleziona il tipo di certificato, scegli se ottenerlo in carta libera con esenzione specifica del bollo, selezionando il motivo della richiesta nel menu a tendina sottostante, oppure se averlo in bollo con esenzione dal pagamento dell’imposta. Tuttavia, in questo ultimo caso, attualmente, l’esenzione è prevista fino al 31/12/2022 ai sensi dell’art. 62, comma 3, del CAD.

Nell’ultima sezione, scegli se vuoi ricevere il documento via email o scaricarlo direttamente dal sito. Nel primo caso, ricordati che devi aggiungere il tuo indirizzo di posta elettronica nella voce Profilo, presente in alto a destra di ogni pagina della piattaforma, compilando il campo Email e premendo su Conferma. Subito dopo riceverai una email che, una volta aperta e premuto sull’apposito bottone, ti validerà il dato inserito.

Anteprima Stato di famiglia

A quel punto mancherebbero pochi passaggi per ottenere il documento e scaricare lo Stato di famiglia gratis. Vai, dunque, nella sezione Anteprima del certificato premendo sulla voce apposita e il certificato si aprirà grazie a un lettore PDF. Infine, potrai scegliere se scaricare la versione in anteprima premendo sull’icona della freccia che punta in basso oppure ricevere la versione definitiva del documento, comprensiva di codice QR valido, premendo sull’opzione Ottieni certificato e salvarlo per poi andarlo a stampare a tuo piacimento.

Come ti avevo già accennato, la piattaforma messa a disposizione da ANPR è la più pratica e immediata per l’ottenimento di ogni tipo di certificato da ogni parte d’Italia. Tuttavia, puoi scaricare lo Stato di famiglia gratis online anche dal sito ufficiale e istituzionale del tuo comune di residenza e accedere alle sezioni dedicate ai servizi anagrafici o ai servizi demografici, a seconda di come sono indicati nelle pagine del sito.

Sono certo che troverai una pagina dedicata a questi servizi online e che, con un procedimento molto simile a quello del sito ANPR che abbiamo visto insieme, previo accesso con identità digitale SPID, riuscirai a ottenere e scaricare con semplicità lo Stato di famiglia per te o per i tuoi familiari.

Se vuoi sapere come ottenere il suddetto documento in altri modi, puoi consultare anche la mia guida generica come fare lo Stato di famiglia online.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.