Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come si spegne il Mac

di

Hai comperato da poco il tuo primo computer della “mela morsicata” e tutto contento della cosa hai subito cominciato a sperimentarne le varie funzionalità. Essendo però completamente a digiuno di informatica e non avendo mai usato dispositivi Apple, c’è una cosa che, seppur a detta altrui molto banale, non ti è per niente chiara ed in merito alla quale ti piacerebbe ricevere quanto prima maggiori delucidazioni: come si spegne il Mac?

Probabilmente la questione farà sorridere i più “smanettoni”, è vero, ma tu non puoi farci nulla, non sai come riuscirci ed hai bisogno d’aiuto al riguardo. Ed è proprio per questo che io sono qui, pronto e ben disponibile a fornirti tutte le info del caso. Con questa mia guida di oggi, infatti, desidero illustrarti quali passaggi occorre compiere, di preciso, per riuscire “nell’impresa”. Che tu abbia un iMac, un MacBook, un Mac mini o un Mac Pro non fa alcuna differenza, di seguito trovi spiegazione dettagliate sul da farsi i tutti i casi.

Ah, quasi dimenticavo, per completezza d’informazione sarà altresì mia premura spiegarti come procedere in caso di Mac bloccato (e dunque impossibile da spegnere) come riaccenderlo in seguito allo spegnimento e come fare per mettere il computer in stop, il che costituisce una valida e sempre più spesso diffusa alternativa allo spegnimento vero e proprio. Ora però basta chiacchierare e passiamo all’azione. Ti auguro, come mio solito, buona lettura e ti faccio un grandissimo in bocca al lupo per tutto.

Indice

Spegnere il Mac

Come si spegne il Mac

Ti stai domandando come si spegne il Mac? Beh, poso assicurarti che si tratta di un’operazione estremamente semplice da effettuare da parte di chiunque. Vediamo subito quali sono i passaggi che vanno effettuati.

A prescindere dalla versione del sistema operativo in uso sul tuo computer Apple, tutto quello che devi fare è cliccare sul simbolo della mela morsicata collocato nella parte in alto a sinistra della barra di sistema, selezionare Spegni… dal menu che appare e confermare quelle che sono le tue volontà facendo clic sul bottone Spegni nella finestra che compare sulla scrivania. Se non premi su Spegni, il Mac si spegnerà comunque dopo 60 secondi.

Se poi vuoi che al login successivo le finestre attualmente aperte si riaprano in automatico, sincerati inoltre che nella finestra per confermare lo spegnimento del sistema risulti spuntata la casella presente accanto alla voce Riapri le finestre al login successivo (ed in caso contrario provvedi tu a selezionarla).

Se la cosa ti interessa, ti segnalo altresì l’esistenza di alcune utili scorciatoie da tastiera di cui puoi avvalerti per spegnere il tuo Mac in maniera alternativa alla procedura vista insieme poc’anzi. Le trovi qui di seguito.

  • ctrl+alt+cmd+tasto di accensione (oppure ctrl+alt+cmd+Eject) – Consente di chiudere tutte le applicazioni e di spegnere il Mac. Se ci sono documenti aperti e non ancora salvati, chiede se salvarli prima dello spegnimento.
  • ctrl+Power – Consente di visualizzare una finestra di dialogo per spegnere il Mac, riavviarlo o metterlo in stop. Per quel che concerne il solo spegnimento, basta schiacciare il pulsante Invio sulla tastiera.

Accendere il Mac

Leggendo i passi precedenti sei finalmente riuscito a capire come si spegne il Mac. Ben fatto, non c’è che dire. La domanda, a questo punto, sorge però piuttosto spontanea: ma come fare per poterlo riaccendere?

La risposta è banale: basta premere il tasto di accensione (solitamente contrassegnato da un simbolo con una linea in senso verticale ed un semicerchio) la cui posizione può variare a seconda del modello di Mac in uso. Analizziamo più in dettaglio la cosa.

  • MacBook Pro (15 pollici, 2016 e versioni più recenti; 13 pollici, 2016, quattro porte Thunderbolt 3 e versioni più recenti): il pulsante di accensione coincide con il Touch ID (è integrato al suo interno) ed è situato accanto alla Touch Bar.
  • Altri notebook Mac: il pulsante di accensione è un tasto nell’angolo superiore della tastiera oppure un pulsante circolare accanto a quest’ultima.
  • Computer desktop Mac: il pulsante di accensione è di forma circolare e risulta collocato nella parte posteriore del computer.

Da notare poi che i MacBook Pro (2016 e versioni più recenti) ed i MacBook (Retina, 12 pollici, 2017) si accendono anche aprendo il coperchio o collegando il computer all’alimentazione, quindi senza premere alcun pulsante di accensione, a patto però che la batteria sia almeno parzialmente carica.

Spegnere il Mac in caso di blocco

Hai seguito le indicazioni che ti ho fornito nel passo ad inizio guida ma il tuo Mac non vuole saperne assolutamente nulla si spegnersi perché non risponde ai comandi? In tal caso, puoi forzare lo spegnimento senza procedura di arresto. Vediamo subito in che modo riuscirci. Anche in tal caso, si tratta di un’operazione alla portata di chiunque.

Tutto ciò che devi fare altro non è che tenere premuto il tasto di accensione (posto sulla scocca del computer, come ti ho indicato nelle precedenti righe) finché lo schermo del Mac non diventa completamente nero ed il computer si spegne. Tutto qui.

Mi raccomando però, usa questo sistema solo ed esclusivamente quando non riesci a spegnere il computer normalmente in quanto non si tratta di una pratica propriamente “ortodossa”, motivo per cui a lungo andare potrebbe andare a ledere il buono stato di salute del tuo computer. A questo, aggiungi poi il fatto che così facendo andrai inesorabilmente a perdere tutte le modifiche non salvate sui documenti aperti.

Mettere in stop il Mac

Come si spegne il Mac

Invece che spegnere in maniera completa il tuo Mac preferisci porlo in stop (vale a dire in sospensione, per usare un termine in stile Windows)? Mi sembra una buona idea. Così facendo, è possibile ripristinare in una manciata di secondi lo stato del sistema prima della sospensione  (programmi e documenti aperti, posizione delle finestre, …) senza dover attendere il caricamento da zero di macOS e di tutto quanto occorre. Inoltre, configurando a dovere le apposite impostazioni, tale modalità consente anche di accedere al computer da remoto.

Quello di cui però occorre tener conto in tal caso è che mentre un Mac spento non va a consumare in alcun modo energia, stando in stop un minimo spreco c’è ma comunque nulla che risulti essere particolarmente gravoso sulla bolletta, non temere.

Fatte tutte le precisazioni del caso, veniamo ora al noccio vero e proprio della questione ed andiamo a scoprire come porre il Mac in stop. Per riuscirci, tutto ciò che devi fare altro non è che cliccare nuovamente sul simbolo della mela morsicata che si trova nella parte in alto a sinistra della barra di sistema e selezionare la voce Stop dal menu che compare. Entro pochi istanti lo schermo del computer si spegnerà ed il Mac andrà in sospensione. Insomma, è molto più difficile spiegalo che farlo!

Oltre che così come ti ho appena indicato, puoi porre il tuo Mac in stop tenendo premuto per un paio di secondi circa il tasto di accensione posto direttamente sulla scocca del Mac (come ti ho indicato nel passo relativo all’accensione).

Quando poi lo vorrai, potrai riprendere ad utilizzare il tuo Mac facendolo uscire dallo stato di stop semplicemente pigiando (nuovamente) il tasto di accensione. Se poi al tuo computer Apple sono collegati tastiera e/o mouse Bluetooth e se l’opzione che consente a tali dispositivi di riattivare il computer risulta abilitata (puoi trovarla in Preferenze di sistema > Bluetooth > Avanzate…), puoi riuscire nel tuo intento anche pigiando un qualsiasi tasto sulla tastiera oppure cliccando sul mouse.

Se poi invece che mettere l’intero computer in stop preferisci intervenire solo sullo schermo, ti comunico che puoi riuscirci usando la combinazione di tasti ctrl+maiuscole+tasto di accensione oppure ctrl+maiuscole+tasto di espulsione dei supporti.

Puoi altresì regolare la messa in stop automatica del Mac e/o dello schermo agendo dalle impostazioni di sistema. Per riuscirci, recati in Preferenze di sistema facendo clic sulla relativa icona annessa alla barra Dock (quella a forma d’ingranaggio), clicca su Risparmio energia nella finestra apparsa su schermo e regola, rispettivamente, i cursori che trovi in corrispondenza delle voci Computer in stop: e Monitor in stop: in base a quelle che sono le tue esigenze e preferenze.

Puoi inoltre scegliere, spuntando le caselle che trovi in basso, se mettere in stop i dischi rigidi quando possibile, se attivare il computer per l’accesso alla rete e se avviare automaticamente il Mac dopo un’interruzione di corrente.

Se invece vuoi automatizzare le operazioni di entrata in stop, riattivazione ecc., clicca sul bottone Programma… in basso a destra sempre annesso alla finestra delle preferenze di sistema di macOS e regola le opzioni su schermo così come ritieni sia più opportuno. Clicca poi sul bottone OK per confermare ed applicare le modifiche apportate.

In caso di problemi

Foto di un Apple Store

Hai seguito le mie istruzioni su come si spegne il Mac ma in corso d’opra è sorto qualche intoppo e non sai come far fronte alla cosa? Stai riscontrando ulteriori problemi correlati allo spegnimento (o anche all’accensione o allo step) del tuo computer a marchio Apple e vorresti ricevere aiuto sul da farsi? In tal caso, il suggerimento che mi sento di darti è quello di metterti in contatto con il servizio clienti Apple.

In base a quelle che sono le tue personali esigenze e preferenze nonché i mezzi in tuo possesso, puoi contattare l’assistenza clienti dell’azienda della mela morsicata tramite uno dei sistemi elencati qui di seguito. Scegli tu quello che preferisci, sono tutti ugualmente validi.

  • Tramite telefono – Chiama il numero verde 800 915 904 dal tuo smartphone o dal tuo telefono fisso e segui le istruzioni della voce guida. La chiamata è gratuita ed il numero è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 19:45.
  • Tramite Web – Collegati alla pagina apposita per il supporto online che si trova sul sito ufficiale di Apple, seleziona l’icona relativa al Mac e segui la procedura guidata su schermo per indicare il tipo di problematica riscontrato e per ottenere l’aiuto necessario.
  • Tramite app Supporto Apple – Scarica l’app per il supporto Apple su un eventuale dispositivo iOS in tuo possesso, avviala, collegati al tuo account Apple, seleziona il tuo Mac dall’elenco dei dispositivi per i quali desideri ottenere supporto e vedrai una lista che contiene numerose voci. Pigia su quella che ti interessa e procedi seguendo le istruzioni fornite su schermo.
  • Tramite Twitter – Visita l’account ufficiale @AppleSupport ed inoltragli un tweet o un messaggio diretto illustrando quelle che son le problematiche riscontrate. Nel giro di breve tempo dovresti ricevere una risposta.
  • Tramite Apple Store – Recati di persona in uno degli Apple Store presenti sul territorio e chiedi supporto agli addetti. Per scoprire dove si trova l’Apple Store più vicino alla tua zona puoi fare riferimento all’elenco che trovi sull’apposita pagina Internet.

Se pensi di aver bisogno di maggiori informazioni sul da farsi, puoi seguire le indicazioni che ho provveduto a fornirti nel mio tutorial incentrato su come contattare Apple tramite il quale, appunto, ho provveduto a parlarti della questione con maggiore dovizia di particolari. Mi raccomando, dagli almeno uno sguardo.