Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come trasferire musica da iTunes a iPhone

di

Vuoi trasferire i tuoi file musicali dal PC all’iPhone, in modo da poterli ascoltare comodamente offline, ma non sai bene come procedere. Sei a conoscenza di iTunes, il software di Apple che permette di gestire i backup dell’iPhone e di trasferire i file multimediali ma, sebbene tu abbia collegato l’iPhone al computer, non sei riuscito a capire come usare il programma in questione per la copia della musica. Le cose stanno esattamente in questo modo, vero? Allora non preoccuparti, ho io tutte le risposte che stai cercando.

Nella guida di oggi, infatti, ti illustrerò come trasferire musica da iTunes a iPhone in pochi e semplici passaggi. Per prima cosa, ti darò alcune informazioni relative a questa procedura, che varia sensibilmente se si ha un abbonamento ad Apple Music o meno. Successivamente, ti spiegherò come trasferire i tuoi file musicali sull’iPhone, sia con la sincronizzazione attiva che senza. Infine, ti darò alcune indicazioni su come effettuare le procedure che ti descriverò senza collegare fisicamente il telefono al computer, quindi in modalità wireless.

Come dici? È proprio quello che volevi sapere e, quindi, non vedi l’ora d’iniziare? Benissimo! Allora non perdiamo altri minuti preziosi: siediti bello comodo, presta la massima attenzione alle procedure che ti illustrerò nei prossimi paragrafi e mettile in pratica, in modo da essere sicuro che tutto vada per il verso giusto. A me non resta che augurarti una buona lettura e, soprattutto, un buon ascolto!

Indice

Informazioni preliminari

Collegare iPhone al PC

La musica su iPhone può essere trasferita facilmente utilizzando il software iTunes, che è già preinstallato sui Mac fino a macOS 10.14 Mojave e che si può installare facilmente su Windows, dal Microsoft Store di Windows 10 o dal sito Web ufficiale di Apple. A tal proposito, ti consiglio di leggere questa mia guida dedicata all’argomento.

Se utilizzi macOS 10.15 Catalina o una versione successiva di macOS, iTunes non è più disponibile e devi rivolgerti al Finder, selezionando l’icona di iPhone dalla barra laterale di sinistra. Per il resto, i passaggi che devi compiere sono gli stessi che si compiono anche su iTunes, quindi ti invito a proseguire nella lettura e mettere in pratica le mie indicazioni.

Ti segnalo che, se hai attivato un abbonamento ad Apple Music, per caricare la musica sul tuo iPhone puoi sempre avvalerti di iTunes, ma solo nel caso in cui tu voglia sincronizzarla in cloud con tutti i dispositivi associati al tuo ID.

Se, mantenendo la Libreria di iCloud attiva, vuoi trasferire i brani musicali localmente soltanto su un dispositivo, devi seguire procedure differenti. In ogni caso, non preoccuparti: ti fornirò tutte le informazioni che ti servono nei capitoli successivi.

Trasferire musica da iTunes a iPhone

Per trasferire musica da iTunes a iPhone, quello che devi fare è seguire con attenzione quanto ti indicherò nei prossimi paragrafi, nei quali ti spiegherò come effettuare quest’operazione sia utilizzando la sincronizzazione automatica di iTunes, sia usando la Libreria musica di iCloud di Apple Music.

Libreria locale

Trasferire musica su iPhone

Il trasferimento della musica personale sull’iPhone utilizzando iTunes è un’operazione semplice, che richiede soltanto qualche minuto. Ovviamente, i tempi si allungano se si trasferiscono molti brani.

La prima cosa che devi fare è avviare iTunes e importare tutti i brani nella sua libreria. Per fare ciò, seleziona la voce Musica dal menu a tendina collocato in alto a sinistra, per accedere alla libreria di iTunes, e trascina nella finestra del programma i brani da importare in quest’ultima (o le cartelle che contengono i file di tuo interesse). Se volessi saperne di più su questa procedura, puoi leggere la mia guida su come aggiungere canzoni su iTunes.

Adesso, collega l’iPhone al PC, usando il cavo Lighting in dotazione, e attendi che il dispositivo venga correttamente identificato da iTunes. Se è la prima volta che effettui quest’operazione, dovrai autorizzare l’accesso all’iPhone, cliccando sugli appositi pulsanti, sbloccando l’iPhone e inserendo su iTunes il codice che ti viene mostrato sullo schermo del tuo telefono. Puoi consultare la mia guida su come collegare l’iPhone al PC, se volessi maggiori dettagli su questa procedura.

Arrivato a questo punto, premi sull’icona dell’iPhone, che trovi in alto a sinistra nella finestra di iTunes, e premi sulla voce Musica, che trovi nella barra laterale, sotto la sezione Impostazioni. Metti quindi un segno di spunto sulla voce Sincronizza musica e assicurati che sia selezionato l’opzione Tutta la libreria musicale. Premi, dunque, il tasto Applica, che trovi in basso a destra, per confermare le modifiche applicate: così facendo, tutti i brani presenti nella libreria di iTunes verranno trasferirti sull’iPhone in modo automatico.

Se, invece, vuoi sincronizzare con l’iPhone solo determinati contenuti, spunta l’opzione Playlist, artisti, album e generi selezionati, seleziona solo i contenuti di tuo interesse e clicca sul pulsante Applica.

Apple Music

Sincronizzare musica su Libreria iCloud

Nel caso in cui tu abbia sottoscritto un abbonamento ad Apple Music, il servizio di streaming musicale di Apple, puoi avvalerti in ugual modo di iTunes per caricare i tuoi file musicali, ma questi verranno sincronizzati in cloud e resi disponibili su qualsiasi dispositivo in tuo possesso, a patto che questo sia associato lo stesso ID Apple. Non potrai copiare sul tuo iPhone solo determinati brani di tuo interesse.

Per attivare questa funzionalità in iTunes, recati nel menu Modifica > Preferenze, su Windows, oppure in quello iTunes > Preferenze, su macOS, in modo da accedere al pannello delle impostazioni del programma. Fatto ciò, nella scheda Generali, assicurati che sia attiva la voce Libreria musicale di iCloud e premi il tasto OK.

Adesso, su iPhone, apri l’app Impostazioni e seleziona la voce Musica dal menu che ti viene proposto. A questo punto, sposta la levetta da OFF a ON in corrispondenza della voce Libreria musicale di iCloud, per attivare la sincronizzazione della libreria sul dispositivo.

Benissimo, ci siamo quasi: ora non devi far altro che aggiungere i brani musicali alla libreria di iTunes e attendere qualche istante, affinché tu possa ritrovarli anche sull’iPhone. Per riprodurre i brani offline, accedi all’app Musica di iOS e premi sull’icona (…) che trovi a fianco al nome del brano, dell’album o della playlist di tuo interesse, scegliendo poi la voce Scarica dal riquadro che ti viene mostrato.

Trasferire musica da iTunes a iPhone senza sincronizzare

Se vuoi trasferire la musica su iPhone senza che avvenga la sincronizzazione con la libreria di iTunes o quella di iCloud, segui le procedure indicate nei prossimi capitoli.

App Musica

Sincronizzare manualmente musica su iPhone

Per trasferire la musica sull’iPhone senza che avvenga la sincronizzazione con la libreria di iTunes, come prima cosa, devi abilitare la gestione manuale dei file multimediali. Per fare ciò, dopo aver avviato iTunes e collegato l’iPhone al PC, premi sull’icona del telefono, che trovi in alto a sinistra, e scegli la scheda Riepilogo.

Tra le opzioni che ti vengono mostrate, individua l’area Opzioni, in basso, e metti un segno di spunta sulla casella Gestisci manualmente musica e video, confermando le modifiche apportate, tramite il tasto Applica (in basso a destra).

Adesso, fai clic sull’icona della freccia rivolta verso sinistra (tasto Indietro), che trovi in alto, e raggiungi la sezione Musica, utilizzando l’apposito menu a tendina, situato sempre in alto. Ora non devi far altro che individuare i brani da trasferire, selezionarli e trascinarli sul nome del tuo iPhone presente nella barra laterale, sotto la dicitura Dispositivi. In alternativa, fai clic sulla scheda Musica, che trovi sotto il nome del tuo iPhone, nella sezione Dispositivi della barra laterale, e trascina in quest’ultima i file musicali di tuo interesse.

Applicazioni di terze parti

Trasferire musica con iMazing

Se hai attivo un abbonamento ad Apple Music, il trasferimento di file musicali senza che avvenga alcuna sincronizzazione può essere effettuato se disabili preventivamente la Libreria musicale di iCloud su iPhone. Avvia, dunque, l’app Impostazioni, seleziona la voce Musica e sposta su OFF la levetta in prossimità della dicitura Libreria musica di iCloud.

Adesso esegui la stessa procedura di cui ti ho parlato nel capitolo precedente, per trasferire i file localmente sull’iPhone. Bene: non ti resta che abilitare nuovamente la Libreria musicale di iCloud, avendo cura di seleziona la voce Conserva brani, nel riquadro che ti viene mostrato al momento dell’attivazione di questa funzionalità, e il gioco è fatto!

Non vuoi abilitare e disattivare la Libreria musicale di iCloud di volta in volta? Allora puoi avvalerti di applicazioni di terze parti per trasferire la tua musica su iPhone, come ad esempio iMazing. È un software che permette di sfogliare con facilità i file presenti sui dispositivi iOS, in modo da gestirli in piena libertà.

Purtroppo, iMazing è un software a pagamento con costi di licenza che partono dai 39,99 euro, ma è possibile usufruirne gratuitamente in una versione di valutazione che permette di trasferire soltanto 50 brani.

Per scaricare iMazing, raggiungi il suo sito Web ufficiale e premi sul tasto Download gratuito, per prelevare il file d’installazione. Fatto ciò, se usi Windows, fai doppio clic sul file .exe ottenuto e premi sul tasto , nel riquadro del Controllo dell’account utente.

Nella schermata d’installazione, fai poi clic sul pulsante Avanti, accetta i termini di servizio e premi nuovamente Avanti per tre volte consecutive. Infine, premi il tasto Installa e poi quello Fine.

Se utilizzi macOS, invece, fai doppio clic sul file .dmg ottenuto e premi sul pulsante Agree, nella schermata che ti viene mostrata. Sposta, quindi, l’icona di iMazing nella cartella Applicazioni, per completare l’installazione.

Arrivato a questo punto, assicurati che sia installato iTunes sul tuo PC (nel caso in cui ti stia utilizzando un computer Windows). È fondamentale, infatti, avere iTunes installato, in modo che l’iPhone possa essere riconosciuto dal software (in caso di problemi, se usi la versione di iTunes scaricata dal Microsoft Store di Windows 10, prova a rimuoverla e a scaricare iTunes dal sito Internet di Apple). Collega, dunque, l’iPhone al PC e avvia iMazing.

Ora, nella schermata principale del programma, fai clic sul nome dell’iPhone e scegli la scheda Musica. Dopodiché non devi far altro che trascinare il brano musicale all’interno di questa sezione, e questo verrà trasferito. Se stai usando la versione di valutazione del programma, premi sul tasto Continua, per confermare l’operazione. Troverai i brani appena trasferiti all’interno dell’app Musica di iOS.

In alternativa, se non ti secca l’idea di usare delle applicazioni diverse da Musica per gestire i brani sul tuo iPhone, puoi scaricare dei player multimediali o dei file manager di terze parti (ad esempio Documents di Readdle) sul tuo "melafonino" e sfruttare le loro funzioni di condivisione wireless o la funzione Condivisione file di iTunes per copiare i brani di tuo interesse in queste ultime (da cui dovrai anche ascoltare la musica trasferita).

Per saperne di più su queste app e sulla procedura per il trasferimento dei file nelle applicazioni per iPhone, consulta il mio tutorial su come esplorare l’iPhone.

Trasferire musica da iTunes a iPhone senza cavo

Collegare iPhone a iTunes senza cavo

Puoi trasferire tutta la tua musica da iTunes a iPhone senza utilizzare alcun collegamento via cavo. Quest’operazione è possibile sfruttando qualsiasi rete Wi-Fi locale configurata su iPhone e sul computer.

Per attivare questa funzionalità, collega l’iPhone al PC tramite cavo e avvia iTunes. Fatto ciò, fai clic sull’icona dell’iPhone, in alto a sinistra, e seleziona la scheda Riepilogo dalla barra laterale. Adesso, spostati nella sezione Opzioni e metti un segno di spunta a fianco della dicitura Sincronizza questo iPhone via Wi-Fi. Premi quindi sul tasto Applica, situato in basso a destra, e il gioco è fatto.

Bene: a partire da questo momento, quando l’iPhone e il PC saranno collegati alla stessa rete Wi-Fi, avverrà automaticamente la sincronizzazione senza che ci sia la necessità di collegarli fisicamente. Puoi fare riferimento a quanto ti ho indicato nei capitoli precedenti per trasferire la tua musica su iPhone usando tutte le procedure che ti ho descritto.